Il Cav chiama alle urne: "A sinistra militarizzati. I moderati siano uniti"

Berlusconi vuole evitare un voto frazionato e ricorda la missione del centrodestra. "Per i comunisti dobbiamo servire lo Stato. Non siamo d'accordo"

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, durante il comizio a sostegno della candidata di Fi alla Regione Adriana Poli Bortone

Un ritorno in grande stile è quello che ha in mente Silvio Berlusconi. Lo ha annunciato ieri, da Bisceglie, dove circa duecento persone cenavano con lui nella cornice di villa Ciardi a Bisceglie, in un evento per raccogliere fondi per il partito. E oggi il leader di Forza Italia è tornato a parlare dal Palafiere di Lecce.

È arrivato intorno alle 19.30, un po' in ritardo sul programma e pronto per il comizio a sostegno della candidata in Forza Italia per le Regionali, Adriana Poli Bortone. Un breve saluto prima di lasciarle il palco e un commento veloce su Fitto. "C'è chi ha fatto operazione di disturbo - dice -, senza alcun senso politico e senza speranza. Qualcuno voleva andare oltre, ma per me è andato fuori".

Una risposta a una punzecchiatura arrivata nel pomeriggio proprio da Fitto, che sul suo blog citava un video di dodici mesi fa, in cui il Cavaliere lo definiva "l'amico dei momenti difficili". "Non abbiamo con noi nè scissioni, nè traditori che prima si definivano lealisti", ha detto invece la Poli Bortone durante il comizio, dichiarandosi pronta a lavorare con Berlusconi "per togliere i comunisti dal governo".

Un invito agli elettori, quello del Cavaliere, che ha parlato di una "sinistra militarizzata" e compatta alle urne, a cui deve replicare "una grande forza unica, moderata, conservatrice, liberale". Tornando con la memoria ai tempi della Prima Repubblica, Berlusconi ha ricordato che anche allora il voto dei moderati era frazionato. "Ne sono venuti fuori cinque partiti, uno grande, uno medio, tre piccoli, che non hanno trovato spesso l’equilibrio per fare le cose che dovevano essere fatte".

La forza che Berlusconi ha in mente è "come il Partito repubblicano americano", in quegli Stati Uniti in cui "esistono solo due grandi forze, così in Europa, il Partito popolare europeo, che è la grande famiglia della democrazia e libertà e l'altra forza il Pse, al di fuori di queste due forze non ce n'è per niente e nessuno".

Citando un episodio della sua infanzia, il Cav ha parlato di un sacerdote russo "che raccontò cos'era il comunismo", ribadendo che l'ingresso in campo del '94 fu dovuto "al rischio che si impossessasse del Paese". "Per i comunisti noi cittadini siamo al servizio dello Stato e quando lo Stato, cioè il governo al potere decide che vanno tolti di i diritti, questo si deve fare - ha aggiunto -. Noi pensiamo il contrario e cioè che sia lo Stato al nostro servizio".

Il richiamo all'unità è forte anche nel dire che non si può e non si deve "mettere in campo un piccolo partito", perché vorrebbe dire "sottrarre voti al centrodestra. Non funziona chiamarsi lealisti o ricostruttori, in Italia chi vota contro i candidati del suo partito è chiamato traditore".

Commenti

ammazzalupi

Ven, 15/05/2015 - 20:35

Caro SILVIO, a noi non interessa vincere i Komunisti! VOGLIAMO poter lavorare in pace, vivere in pace e godere il frutto del nostro sudore. Siamo stanchi di fare sacrifici per i nullafacenti, gli scansafatiche, i ladri, i farabutti, gli extracomunitari, i politici fasulli e, soprattutto, per quei figli di puttana dei komunisti sanguisughe!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 15/05/2015 - 20:40

Ma quanta gente c'era? Perché non lo scrivete?

Ritratto di Castigamatti

Castigamatti

Ven, 15/05/2015 - 20:42

Berlusca, ti ho sempre votato ma ora non ho piu' fiducia nemmeno di te. Sei solo un fantoccio come tutti gli altri. L'unico politico serio che abbiamo avuto e' stato Benito ed ha pure pagato per i suoi errori, voi pagliacci distruggete l'Italia e siete pure pagati....ma andate a ffffff

lupo1963

Ven, 15/05/2015 - 20:48

Comunisti,traditori,tra lui e quell'altra 150 anni e dimostrarli tutti.Peccato che con quei comunisti era pappa e ciccia fino a ieri e chi gli ha fatto notare quell'errore politico e' stato etichettato col solito termine stantio.Il vero traditore della destra italiana e' Berlusconi che ha sempre fatto solo i suoi interessi.Salvini unico voto utile di destra.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 15/05/2015 - 20:51

Pessima figura con la perdente al suo fianco. Discorso antico. Renzi è piu' avanti di moltissimo. Con Salvini che gli sta facendo le scarpe pensa a giochicchiare con vecchi slogan

Alessio2012

Ven, 15/05/2015 - 21:12

Io invece non ti ho votato, ma ora che ho capito quanto pericolosi sianoi comunisti ti voterò, perché sei l'unico politico serio.

Ritratto di conteZorro.

conteZorro.

Ven, 15/05/2015 - 21:22

troppe sniffate, se c'è qualcuno che ormai è completamente fuori (di melone) quello è proprio lui

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 15/05/2015 - 21:26

omar erano in 200 . mica male eh

mv1297

Ven, 15/05/2015 - 21:43

Io non sono elettore di nessun partito italiano, ma spero vivamente in un Veneto indipendente e sovrano dall'Italia, al più presto. Così potremo cominciare una pulizia dalle persone indesiderate, compresi politici italioti, clandestini e chiunque viene nelle nostre terre a delinquere. W San Marco

elpaso21

Ven, 15/05/2015 - 21:57

Effettivamente dovrei registrare questi discorsi, come cimelio di un'epoca ormai trascorsa.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/05/2015 - 22:17

Eppure tu, con i comunisti, hai, sino a ieri, intrattenuto degli ottimi flirts. Non ti dice niente il Nazareno?

m.nanni

Ven, 15/05/2015 - 23:29

La Puglia doveva essere il banco di prova anche per le primarie di coalizione per la selezione del candidato. si è scelto il caos e una candidata di sbarramento a Fitto. Berlusconi non si è mostrato all'altezza della situazione. non capisco chi siano i suoi consiglieri, e se capiscano di politica.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 16/05/2015 - 00:37

Forse un giorno si renderà conto che in realtà il "piccolo partito" è il suo... o forse no, preso com'è dal suo enorme narcisismo.

pinux3

Sab, 16/05/2015 - 02:47

Ha detto che non bisogna votare per i "piccoli partiti perchè fanno solo l'interesse dei loro capi"...Stava forse parlando del suo "partito"(4%) e di sè stesso?

Tom Hagen

Sab, 16/05/2015 - 07:10

Non c'e' un'idea, un pensiero politico. Il nulla cosmico. Ma l'avete vista quella signora bionda sul palco? Ma chi e' ? Sembra la zia inutile che si invita alle feste per cortesia..

Ritratto di Castigamatti

Castigamatti

Sab, 16/05/2015 - 08:14

Alessio2012 meglio tardi che mai. Berlusca politico serio??? Diciamo meno pagliaccio.....l'unico problema sono i suoi seguaci spesso traditori e arrivisti. Troppe sniffate?? Ma finiamola per piacere che glia altri non sono meglio di lui....

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 16/05/2015 - 23:01

L'ancora di salvezza dai deliri ideologici di una sinistra antidemocratica che sta dalla parte dei delinquenti che commerciano in esseri umani è Silvio Berlusconi. FERMIAMO GLI ABUSIVI DI UN GOVERNO PRODOTTO DALLE VELLEITÀ SENILI DI UN COMUNISTA. Italiani svegliamoci. Non basta quanto successo finora a chiarirci le idee?