Berlusconi: "Non ho trovato successore, gestione collettiva per Forza Italia"

Berlusconi: "Nessuno può sostituirmi". E pensa al futuro di Forza Italia: "Ci sarà un gruppo collettivo". Poi l'affondo a Salvini

"Passeremo a un gruppo collettivo che poterà avanti Forza Italia, con Berlusconi che si farà da parte e darà consigli". A spiegare le sue prossime mosse, dopo il voto di domenica prossima, è lo stesso Silvio Berlusconi che, ai microfoni di Mattino Cinque, traccia la road map dei mesi a venire. "Dopo queste elezioni cominceremo subito coi congressi per far emergere un gruppo dirigente capace di dare continuità a Forza Italia". Per quanto riguarda la tenuta del centrodestra, invece, rinfaccia a Matteo Salvini di aver "dato la parola agli elettori" e poi di essere andato con il Movimento 5 Stelle. "I dirigenti leghisti con cui io ho parlato - rivela - sono tutti assolutamente contrari alla continuazione di questo governo".

Nell'intervista su Canale 5, Berlusconi racconta di aver cercato, in tutti questi anni, un successore. "Ma - rivela - i miei azzurri non li hanno ritenuti all'altezza di sostituirmi". "Chi c'è che può paragonarsi a me per le cose fatte? - si chiede il Cavaliere - passeremo a Berlusconi che resterà da parte e ad un gruppo collettivo che porterà avanti Forza Italia, un partito attivo che si è sempre rinnovato e sul territorio abbiamo bravissimi sindaci e assessori oltre a ministri capaci". Il progetto è dunque quello di far emergere, subito dopo le elezioni europee, "un gruppo capace di portare avanti Forza Italia". L'obiettivo è operativo e punta a mettere la nuova classe dirigente subito al lavoro. "Abbiamo esigenza di creare nuovi posti di lavoro, migliaia di giovani sono scappai all'estero perché qui non trovavano lavoro", spiega l'ex premier. "Faremo provvedimenti che aumenteranno i posti di lavoro aprendo i cantieri delle opere ferme e rendendo più conveniente alle imprese di assumere giovani - continua - aiuteremo anche ad alzare i salari, che dal 2011 non sono mai aumentati".

Ora, però, gli occhi di Berlusconi sono puntati sul voto di domenica prossima che riscriverà la conformazione del Parlamento europeo. "Gli italiani prima di tutto devono andare a votare, l'ultima volta ci sono state troppe astensioni - spiega a Mattino Cinque - bisogna sentire il dovere e l'interesse di andare a votare". Il Cavaliere non capisce l'indecisione di una buona fetta dell'elettorato italiano. "Ma come si fa ad esserlo? - si chiede - forse non sono informati o non ci pensano". E invita tutti a fare una riflessione su quanto proposto da Forza Italia. "In Italia - prosegue - vogliamo mandare via questo governo di litigiosi, che ha reso il Paese la maglia nera in Europa, gli stranieri hanno paura di investire in Italia, sviluppo fermo, non ci muoviamo. Se queste cose sono chiare, votare per noi significa promuovere un governo in cui Forza Italia sarà anima e spina dorsale, che farà subito ciò che è scritto nel programma".

Commenti

paolo1944

Ven, 24/05/2019 - 10:31

Già, tante belle parole poi quando finalmente vinci dai in mano a Verdini il partito e lo riduci come una UDC qualsiasi, e parlo dei primi anni 2000, figuriamoci ora.

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 24/05/2019 - 10:35

Povero Silvio, nessuno è insostituibile e purtroppo i tempi sono cambiati ... arriva per tutti il momento di dire addio ...

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 24/05/2019 - 10:38

Sono stato per Lui. L'ho visto attaccato politicamente con lo strumento "giustizia", in realtà "ingiustizia". Ora preferirei che lasciasse il timone a Salvini, che certamente ormai sa guidare meglio di lui.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 24/05/2019 - 10:46

ecco cosa volevo dire,quando dicevo che le idee di Berlusconi vanno avanti, anche senza Berlusconi! :-) ma solo i babbei comunisti grulli e legaioli credono che mettendo da parte Berlusconi potranno governare bene. poveri illusi ! :-) avete visto salvini? ha messo da parte Berlusconi e ha fatto danni ! verdini si è venduto alla sinistra e ha fatto danni, fini si è venduto alla sinistra per un ministero, e ora non ha neanche l'ombra di se stesso! ma cosa credete di fare ? la rivoluzione? ma andate a dormire !

Darbula

Ven, 24/05/2019 - 11:03

Stranamente è da un po' che non si hanno più notizie del suo codazzo di incensatori. Che fine hanno fatto Gelmini, Carfagna, Brunetta, ecc. ecc.? Vedo che Silvio è costretto ad autoincensarsi, la situazione si mette male ...

baio57

Ven, 24/05/2019 - 11:09

Les jeux sont faits,rien ne va plus .

ex d.c.

Ven, 24/05/2019 - 11:13

Nessuno può sostituire Berlusconi. Ben venga un collettivo di cui comunque resti Lui a capo. Sarebbe interessante conoscere cosa ha realizzato nella vita chi pubblica commenti sarcastici, quante città ha costruito, quante TV ha fondato, quante Banche ecc. a quante persone ha dato lavoro, quanti soldi ha versato in opere di beneficienza, come ha cercato di risollevare le sorti del Paese

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 24/05/2019 - 11:19

FI avrà un gruppo "collettivo".... spero non si riferisca ai collettivi di sinistra dei centri asociali....ne abbiamo avuto abbastanza di alleanze con i sinistrioti.

Dordolio

Ven, 24/05/2019 - 11:27

mortimermouse.... stai parlando di soggetti (e ce ne sono altri e molti) che hanno avuto l'attenzione e la benedizione del tuo idolo. Li ha scelti lui! Ed è riuscito pure a mettere nell'angolo l'unico che valeva e vale qualcosa: Toti. Ma vatti a nascondere, col tuo capo pure.

gleenk

Ven, 24/05/2019 - 11:29

7%, probabile sorpasso di FDI, è troppo tardi ormai. Dovevano fare Carfagna o altra leader 3 anni fa. Adieu

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Ven, 24/05/2019 - 11:40

Figurati se si fa da parte davvero, il suo egocentrismo ipertrofico non glielo permetterà. Avrebbe dovuto farlo un paio d'anni fa, perché ora la corte dei miracoli composta da Tajani, Bernini, Gelmini, Carfagna e Brunetta sembra del tutto inadeguata a rilanciare il partito.

unghiecondenti

Ven, 24/05/2019 - 12:01

Ecco perché non mi piace più . Questo continuo autoincensarsi ,ergersi all'unico e solo .Nessuno può sostituirti perché non alla tua altezza . Non sei stato capace di cedere lo scettro ,come solo un grande uomo saprebbe fare, peccando di superbia . Dal patto del Nazareno in poi un continuo commettere errori . Avresti potuto sostenere invece di demolire ,solo così ti avrei rivalutato . Una delusione .

antipifferaio

Ven, 24/05/2019 - 12:07

Forza Italia è (stata) una sua creatura e sicuramente con lui morirà. Purtroppo F.I. ripercorre, seppur con meccanismi diversi, l'epilogo di Alleanza Nazionale. Allora Fini per il suo ego smisurato la distrusse. Annientò un patrimonio storico e culturale ereditato da Almirante fondendosi nell Casa delle Libertà. Cosa che di rivelò un errore imperdonabile. Oltretutto si dimostrò anche inaffidabile tradendo la fiducia degli elettori prima e dei suoi "colonnelli" poi. Ora Berlusconi fa capire che alla guida, comunque e dovunque, ci sarà sempre lui, o perlomeno avrà sempre l'ultima parola. Peccato!...

Ritratto di ItalianoinCanada

ItalianoinCanada

Ven, 24/05/2019 - 12:33

Un uomo della sua intelligenza dovrebbe saper riconoscere quando è giunto il momento di lasciare il passo, di dire basta.

Ritratto di AiaceTelamonio

AiaceTelamonio

Ven, 24/05/2019 - 13:22

Spero abbia detto così solo perché in campagna elettorale ... perché è una cosa gravissima, qualcuno lo può sostituire e soprattutto qualcuno deve farlo ! Ovviamente essendone all'altezza

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Ven, 24/05/2019 - 13:35

Forza Italia sarà la vera sorpresa di queste Europee. Passerà il 15% e in particolare Berlusconi avrà più di tre milioni di preferenze...ne sono sicuro.

perseveranza

Ven, 24/05/2019 - 14:08

Meglio che si riposi un po'.

lucas2

Ven, 24/05/2019 - 14:10

Il problema è che con la Carfagna, la Gelmini, Brunetta e Tajani non si va da nessuna parte. Questo lo sa bene Berlusconi che tutto è tranne uno sciocco. Quadri di partito in gamba non se ne vedono e dunque il futuro è nero...o meglio rosso come vorebbero alcuni pseudo esponenti di FI.

ex d.c.

Ven, 24/05/2019 - 14:30

Meravigliano i commenti di chi non ritiene all'altezza gli attuali dirigenti di FI. Viste come sono andate le elezioni, con 11 milioni di voti a Di Maio, è logico pensare che meno sono competenti più vengono premiati.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 24/05/2019 - 14:38

Io sono uno di quelli che ha difeso strenuamente Berlusconi negli "anni dell'assalto", in poche parole fino al 2011. Dopodiché sono diventato critico nei suoi confronti su più cose: la prima per non aver reagito come avrebbe dovuto allo strapotere del pdr il quale, con mossa sudamericana, ha imposto i suoi al governo (con tutto ciò che ne è derivato). Avrebbe dovuto fare OPPOSIZIONE invece di "opposizione responsabile". La seconda per non aver trovato, in tutti questi anni, un successore degno di questo nome. La terza per non aver adeguato le politiche del partito alle esigenze ed alle richieste dell'elettorato di centrodestra, che esige comportamenti meno ondivaghi, fermezza e decisionismo di forte contrasto rispetto alla grave situazione migratoria, di cui l'Italia è vittima per il fallimentare, molle e folle permessivismo delle sinistre.

Dordolio

Ven, 24/05/2019 - 14:45

Sì micheleciaramella2. E poi ci sarà la marmotta che incarta la cioccolata....

barnaby

Ven, 24/05/2019 - 15:12

Caro Silvio ormai non attacca più, è tutta colla secca.

omaha

Ven, 24/05/2019 - 16:46

Dovevi allearti con la Lega ed essere leale come è stata la Meloni. Hai fatto opposizione spietata fin dai primi giorni. Ha ragione Salvini a lasciarti a piedi. Vuoi comandare anche quando non puoi più. Grazie ai tuoi voti era quasi certo di poter tornare alle elezioni e di vincere il centro destra, invece ci dovremo tenere ancora i grillini. Un partito d'incompetente pericolosi

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 24/05/2019 - 17:08

Il dopo-europee per FI? Passeggiate al parco, da veri pensionati ...

Mborsa

Ven, 24/05/2019 - 17:16

Berlusconi non passerà mai la mano: se nessuno è come lui, il partito morirà con lui! Nessuno avrà mai il quid necessario. Il suo obbiettivo storico dovrebbe essere di creare una grande alleanza non germanocentrica nel parlamento UE e rompere il fasullo unanimitarismo del consiglio dei capi di stato. Le decisioni dovrebbero essere prese a maggioranza ponderata nel consiglio, inclusa la formazione della Commissione; il ruolo legislativo del parlamento dovrebbe essere aumentato però su competenze comunitarie definite. I candidati più accreditati alla presidenza della Commissione sono un olandese e un tedesco, gli altri posti più ambiti, la presidenza del consiglio e la BCE, sono "spartibili" tra Germania e Francia. In questo modo potrà cambiare la politica di Bruxelles?

baio57

Ven, 24/05/2019 - 17:34

Questa volta devo dare ragione a nerinaneri sui....pensionati.

salvofranco

Ven, 24/05/2019 - 18:17

micheleciaramella2, solo il 15%? A me pare poco, suvvia, facciamo almeno il 35/40%. E poi l’ha già detto: oltre ai mille euro promessi darà tetto ai senza-tetto, e tette alle senza-tette.

Ritratto di Leto

Leto

Ven, 24/05/2019 - 18:23

Tutti felici di QUESTO GOVERNO (e di quello che verrà con la Meloni ministro dell'Interno come dice "la Verità) che sta portando i suoi cittadini - o meglio i suoi sudditi - nel baratro economico e ha messo fette di salame negli occhi di ciechi ideologici con quattro barconi bloccati e liti da condominio ammantati di retorica. Tutti 'sti babbei che si nutrono di FALSE PROMESSE e si arrabattano con like e selfie sui social. Finirà come l'utilizzo dello smartphone di chi pensa che anche se manda un messaggio di whatsapp a 70 km orari vicino ad uno stop, non potrà mai accadere nulla. A parte, se va bene, investire sulle strisce pedonale un ignaro pedone.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Ven, 24/05/2019 - 19:02

Il dopo-europee ? TE NE VAI AI GIARDINETTI A DAR DA MANGIARE AI PICCIONI. Sarebbe anche ora che la finissi di fare danni a questo povero Paese.

carlottacharlie

Ven, 24/05/2019 - 19:06

Consiglio al Presidente di leggere l'articolo di Lorenzo Vita- in InsiderOver- su questo giornale che, con correttezza e precisione, racconta cosa è l'Europa.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 25/05/2019 - 07:41

Farsa Italia è al Game Over

rino34

Sab, 25/05/2019 - 10:16

Capisco Silvio, trovarne un altro come lui è praticamente impossibile. E sono d'accordo che nessuno sarà maicome lui. Ma questa non è una buona ragione per lasciare un partito senza guida. Il successore dovrebbe costruirlo pezzo per pezzo, scegliere una persona capace e poi allenarlo e insegnargli quelloche sa. Ci sarebbe un'alternativa: uno dei suoi figli, sono stati cresciuti da lui, hanno sentito i suoi consigli da una vita, sono aprte di lui. E' l'unica possibilità...

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 25/05/2019 - 12:01

Credo che l'idea di creare per FI e l'Italia un gruppo a gestione collettiva sia un'ottima idea. Potrebbe far emergere un nuovo Berlusconi. In quanto all'età, vi ricordo che Konrad Adenauer è stato rieletto Cancelliere della Germania alla tenerà età di 87 anni sessantat'anni fa quando la gente viveva meno a lungo