Berlusconi: "Il programma del centrodestra per tornare di nuovo alla vittoria"

"Un programma fatto di tre meno e di tre più"

"Un programma fatto di tre meno e di tre più". Così Silvio Berlusconi, chiudendo "Azzurri in Vetta", ha sintetizzato il programma che porterà il centrodestra di nuovo alla vittoria. "Meno tasse: via le tasse sulla casa, via quelle sulla successione, via l'Irap alle imprese, via l'Imu agricola. Meno Stato con riduzione della spesa pubblica,la chiusura di Equitalia e un vincolo di mandato per gli eletti dal popolo: se cambiano idea devono tornare a casa. E' ancora meno Europa a cui diamo troppo". Quindi i tre più. "Aiuti a chi ha bisogno con una pensione minima di 1000 euro, 13 mensilità perché con meno non si può vivere degnamente in Italia. Poi una pensione per persone che lavorano più di tutti, che lavorano il sabato, la sera, che non fanno ferie durante l'estate è che non vengono pagate: le nostre mamme. Una pensione perché possano avere una vecchiaia serena. E poi più sicurezza per tutti con più carabinieri e poliziotti di quartiere e tutti militari nelle vie della città con il contenimento e il controllo dell'immigrazione, con la riorganizzazione dei centri di residenza dei nomadi che sono cittadini italiani. E infine più garanzie per ciascuno. Una riforma completa della giustizia con la differenziazione tra giudici e pm che sono gli avvocati del l'accusa, una nuova disciplina delle intercettazioni, della custodia preventiva, della legittima difesa. Oggi i magistrati di sinistra quando succede qualcosa a chi va a rubare e il proprietario della casa reagisce e magari lo ferisce o addirittura lo uccide, guardano al proprietario della casa come a un colpevole, a un capitalista mentre l'altro era lì a rubare perchè la società non gli ha garantito il benessere: qualcosa che non si può sopportare. Il diritto alla legittima difesa così come è nella più grande democrazia del mondo che sono gli Stati Uniti d'America. Poi l'introduzione della cauzione, non ai processi che cominciano e non finiscono mai. E' una non appellabilità alle sentenze di assoluzione", ha concluso.

Commenti
Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 16/01/2016 - 22:25

Io voto Forza Italia e spero che molti dei Nostri amici ritornino con coraggio a votare per Noi; siamo pronti a vincere e governare poiché abbiamo ricevuto troppi affronti e dovremo togliere i Gender, correggere la Legge sull'aborto consentendo agli obiettori di non pagare la percentuale alla Asur. Queste secondo me le basi per ripartire, otre a quelle dette dal Presidente Berlusconi. CShalòm.

roby55

Sab, 16/01/2016 - 22:27

Accetto interamente i tre più e i tre meno. Ma per favore usciamo dalla gabbia dell' euro. Riprendiamo la nostra libertà e sovranità monetaria. Non c'è solo l'UE, c'è la Federazione Russa, la Cina e tanti altri stati dove possiamo essere competitivi grazie ad una nostra propria moneta. Basta soldi agli eurocrati.

loscappatoinnic...

Sab, 16/01/2016 - 22:50

Ottimo programma,Silvio. Siamo tutti con te, avanti così. Lo scappato in Nicaragua

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 16/01/2016 - 22:58

ULTIMA TRAGEDIA - ACEA ACQUA ATO2 SPA - Raggira i suoi utenti con distacchi ed allacci, illegittimamente, per derubarli degli oneri che tali attività comportano. Nella loro fossa dei serpenti a p.le Ostiense 2 Roma, è allestito un salone che rigurgita di tante anime in pena che attendono due tre ore per poter parlare del loro aberrante caso, vigilati da almeno dieci guardie in uniforme con tanto di pistola in bella vista, che si muovono a contatto di gomito con i sofferenti. Palese evidenza della criminale natura dell'azienda che ricorre a tanta barbarie per sopprimere ogni tentativo di rivolta, conscia della sua legittimità. Questa degenerazione dei -servizi- è la novità di quest'ultimo anno. Che si sta diffondendo come un'epidemia per far quadrare i loro conti e salvare le loro teste. Sono storie raccapriccianti quelle che avvengono all'ACEA di Roma. Sottovalutate, sottostimate. -riproduzione riservata- 22,58 - 16.1.2016

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 16/01/2016 - 23:03

Bene la riforma della giustizia,intesa come separazione del percorso della carriera tra PM e magistrato giudicante con il poliziotto che coordina le indagini ed il PM che verifichi la consistenza delle prove a carico dell'indagato.Bene il vincolo di mandato perchè se uno viene eletto perchè tifa Roma non dobbiamo trovarcelo nella curva nord con la bandiera della Lazio. L'immigrazione clandestina:è il clandestino che deve provare la provenienza da un luogo di guerra,ovvero da un luogo di essere dove per motivi religiosi od etnici è in pericolo la propria vita.Vincolo di pareggio di bilancio per ogni esercizio finanziario certificato dalla ragioneria generale dello stato.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 16/01/2016 - 23:45

... e poi aumento delle ferie di almeno due settimane così si aumentano gli occupati, e poi vacanze di quattro settimane pagate a tutta la famiglia, e poi fornitura di un'automobile gratis a tutti i capifamiglia, e poi e poi e poi. E poi, caro Silvio, sarebbe ora di essere più seri se si vuole essere credibili.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Sab, 16/01/2016 - 23:47

Aggiungiamo anche tre "diviso" e tre "per" così sono contemplate tutte le operazioni.

Sabino GALLO

Dom, 17/01/2016 - 00:02

Le proposte sono chiare ed inconfutabili. Bisogna trasformarle in Programma Razionale di realizzazione in tempi credibili e con scelte rigorose, senza condizionamenti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 17/01/2016 - 00:28

Tutte buone intenzioni: peccato che non le abbia messe in pratica quando governava e poteva farlo...

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 17/01/2016 - 00:40

Vedo molte proposte che riguardano una classe alla quale non appartengo. Non possiedo case, ne' aziende, ne' tantomeno terreni agricoli. Non ho problemi per tasse di successione, perché non ho avuto niente in eredità e non ne lascerò ai miei figli. Per gente come me, che dopo una vita di lavoro non ha neanche diritto a una pensione, cosa propone il nostro beneamato Cav.?

dalì

Dom, 17/01/2016 - 01:30

Credo che il tema fondamentale delle prossime elezioni dovrebbe essere la ns. uscita dalla moneta unica. Consiglio al presidente Berlusconi di avere il coraggio di affrontare questo tema, che non è facile, facendosi supportare da qualche economista , perchè oggi la maggioranza degli italiani ha preso coscienza del fatto che tutti i ns. problemi derivano dal cambio fisso. L' Unione Europea è un progetto fallito , una consorteria di affari dove guadagnano i più furbi , retto da un elite che ha tutto l'interesse a mantenere questo stato di cose, che ha fatto e sta facendo enormi danni ai popoli, e prima lo capiamo e meglio sarà per tutti. Una volta riacquistata la ns. sovranità nazionale e monetaria saremo liberi di decidere le ns. politiche e cosa è meglio per il ns. Paese e i suoi cittadini.

Ritratto di viperainseno

viperainseno

Dom, 17/01/2016 - 04:54

tutto ok, ma tutti dicono le stesse cose in questo momento. Mi sarebbe piaciuto un passaggio riguardante le forze dell'ordine e dei loro ingaggi. Vorrei che fosse abolito il procedimento in caso di uso delle armi nella flagranza di reato. Insomma, se qualcuno fugge per evitare un controllo o un arresto, devono essere autorizzati a sparare senza correre il rischio di essere incriminati per questo. Essi esitano a difenderci proprio per questo e non perché non vogliono o sono vigliacchi. al contrario, i vigliacchi sono coloro che li fanno lavorare in queste condizioni!!! Magari con una formazione più adeguata evitando di mandare ragazzini di leva allo sbaraglio rischiando la loro vita e quella altrui. mi sembra ora di finirla di vedere morti e feriti nei carabinieri e poliziotti, mentre immancabilmente criminali e terroristi centri asociali e quant'alto scorrazzano impuniti in ogni dove!!!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Dom, 17/01/2016 - 10:31

Niente immigrazione selvaggia e indifferenziata, meno tasse sui redditi da lavoro, via dall'euro, via la legge Fornero, no alla inutile legge sul lavoro di Renzi, maggiori risorse a disoccupati e disabili, mai compromessi con gli avversari politici. Berlusconi deve molto alle idee di Salvini; FI recuperi consensi, se riesce.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 17/01/2016 - 22:59

Purtroppo si dovrà sprecare del tempo per ripristinare tutto ciò che l'ottusità della sinistra aveva cancellato. Triste destino quello del nostro paese. Perdere tempo, denaro ed energie umane per ricostruire le devastazioni di UNA SINISTRA CHE HA TRASFORMATO L'ITALIA NELL'ARENA SPERIMENTALE DELLE FOLLIE IDEOLOGICHE DEI COMUNISTI.