Berlusconi pronto al voto "L'accozzaglia di sinistra non avrà nostre sponde"

Il Cavaliere convinto del naufragio di un governo Pd-5S: «Opposizione dura e seria»

N ei giorni caldi in cui la trattativa tra Pd e Cinquestelle entra nel vivo e la Lega continua a mandare messaggi agli ex alleati di governo, Forza Italia si toglie qualche sassolino dalla scarpa.

Il bersaglio è naturalmente «l'accordo tra i perdenti che prende forma al solo scopo di salvare la poltrona». Ma anche il «gattopardismo» denunciato da Anna Maria Bernini e di cui si sono rese responsabili tutte le parti in causa, Lega compresa.

Silvio Berlusconi, di fronte a uno scenario così confuso, mette in chiaro di non avere nulla da rimproverare al Capo dello Stato che ha offerto garanzie sulla volontà di accettare soltanto soluzioni chiare e non pasticciate.

Poi, confrontandosi con i suoi dirigenti, il presidente di Forza Italia si dice convinto che Pd e Cinquestelle faticheranno a chiudere un accordo serio e finiranno per varare una nave destinata al naufragio. Un pasticcio che conferma che «è meglio fare una opposizione seria, dura e riconoscibile piuttosto che offrire una qualsiasi sponda a questa accozzaglia di sinistra».

Il Cavaliere probabilmente riunirà lo stato maggiore del partito lunedì ad Arcore in vista di possibili nuove consultazioni nella giornata di martedì. All'orizzonte risulta sempre prioritaria la volontà di rilanciare il centrodestra e di rimanere coerenti con il voto del 4 marzo. In questo senso Berlusconi ha rassicurato il Capo dello Stato che qualora dovesse nascere un governo Lega-Forza Italia-Fratelli d'Italia coerente con l'indicazione delle urne sarà lui a farsi garante della permanenza dell'Italia in Europa.

Da Arcore, invece, smentiscono che il presidente di Forza Italia abbia fatto i nomi dei dirigenti azzurri che vorrebbe indicare come ministri in un eventuale governo con Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Sul fronte dei rapporti con il leader della Lega, è chiaro che il Cavaliere avrebbe gradito da lui una maggiore chiarezza e un investimento convinto sul centrodestra. In ogni caso il sondaggio Tecnè che vede gli azzurri all'8% con il Carroccio al 31% rafforza Forza Italia e limita la possibilità della Lega di rendersi autonoma dal resto della coalizione.

«Mi auguro che la Lega sia coerente con il centrodestra» dice Antonio Tajani, numero due azzurro. Anna Maria Bernini fa notare che «se nascesse il governo rossogiallo, sarebbe la quarta volta in sei anni che il Pd va al governo senza aver vinto le elezioni». Marco Marin, invece, ricorda che «la coerenza per noi è e resta un valore. La posizione di Berlusconi è chiarissima, diversamente da quella degli altri, Lega compresa, e riconduce al voto del 4 marzo e al mandato avuto dagli elettori».

E se Maurizio Gasparri lancia l'ormai tradizionale Campus Everest del 6, 7 e 8 settembre a Giovinazzo, Mariastella Gelmini, intervenendo al Meeting di Rimini, dice no all'«esperimento di laboratorio» Di Maio-Renzi e invita Salvini a scoprire le carte: «Non pensiamo si possa costruire in laboratorio una maggioranza Pd-M5S perché sarebbe il governo delle tasse e della patrimoniale. La via maestra è restituire la parola agli italiani e il centrodestra in questo scenario ha il dovere di ritrovare la sua unità. Vogliamo un centrodestra coeso, liberale e corale e su questo ci aspettiamo da Salvini parole molto chiare».

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 24/08/2019 - 09:38

Berlusconi é ancora una garanzia. Perseguitato dalla "ingiustizia", condannato per vicende discutibili, a mio modesto avviso sempre innocente, si ripresenta come un punto di riferimento. Forza Silvio!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 24/08/2019 - 10:25

una parola di berlusconi vale molto piu di 1000 parole messe insieme dal PD -M5S-lega .... :-)

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 24/08/2019 - 10:42

Per il momento ha solo garantito che, in caso di un suo coinvolgimento, assumerà un ruolo di baluardo nei confronti dei sovranisti. Non mi sembra un buon viatico...

jaguar

Sab, 24/08/2019 - 10:51

In questo momento Fi è abbastanza ambigua, però è anche vero che Salvini non ha parlato di centrodestra unito.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 24/08/2019 - 11:00

La Lega non fa più parte del CDS, ormai è una formazione populista e sovranista (cascami ideologici fascio-comunisti), aizzerà gli italiani contro tedeschi e francesi e cercherà in tutti i modi di uscire dall'€ ed dalla UE. Rimarrà solo FI nel CDS. Salvini e Meloni non hanno niente a che vedere con la liberal-democrazia.

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Sab, 24/08/2019 - 11:22

@ topomorto: vedremo martedì prossimo quanto varrà la parola di Berlusconi. Già altre volte abbiamo constatato quanto sia stata presa in considerazione dai GOLPISTI ROSSI. Restare in Europa sarà la nostra FINE prossima ventura. Per lui, che di soldi ne ha abbastanza, può andar bene così.

mcm3

Sab, 24/08/2019 - 11:40

Ancora parla di governo Lega-Forza Italia-Fratelli d'Italia con lui garante della permanenza dell'Italia in Europa. Non ha capito niente, non si rende conto di chi parla, arriva a stento all'8% ma continua a sentirsi " forza determinante". Lunedi, dopo il pranzo ad Arcore, spiegategli la realta', cercate di fargli capire perche' Salvini prova a riabbracciare il Movimento enon vuol sentire parlare di Forza Italia

investigator13

Sab, 24/08/2019 - 11:49

a oggi ancora l'unico riferimento politico credibile rimane Berlusconi se si rimane dentro l'€

ex d.c.

Sab, 24/08/2019 - 11:50

L'unica riserva sul quanto dichiarato da Berlusconi è sulle riserve di un accordo PD- M5S. Sono entrambi su SN ed i loro programmi convergono

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 24/08/2019 - 12:23

MAURIZIOGIUNTOLI non è affatto detto che la lega rimanga populista e sovranista . già alle europee è rimasto fregato dal comportamento di orban, che ha preferito una europa da sistemare, rispetto a una europa da distruggere e poi rifarla (che costa molto di piu e ha esiti totalmente incerti) come vorrebbe salvini :-) ma tant'è... da uno che ha 40 anni e zero esperienze in politica europea, cosa si può volere di piu? :-)

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 24/08/2019 - 22:20

mortimermouse# Non si faccia illusioni amico la Lega, al pari dei grillismo, è preda di sgangherate utopie fascio-comuniste sopravvissute in guisa di sovranismo e populismo, in Italia ed in Europa. Infatti, visto che sono più civili e progrediti, ne vogliono uscire e tornare all'Italia rinascimentale dei comuni alla mercé degli imperi centrali. Salvini ignora i principi della socialdemocrazia praticata dalle civiltà occidentali sin dai tempi di Pericle. Speri lei piuttosto in un elettorato balzano non più vincolato da tessere ed obbedienze di ogni tipo. Ma non comprese quelle mafiose, mediatiche e clericali.