Berlusconi a Strasburgo: "Italia isolata, ma merita un commissario di peso"

Un lungo applauso ha accolto Silvio Berlusconi al suo arrivo alla riunione del gruppo del Ppe a Strasburgo

Un lungo applauso ha accolto Silvio Berlusconi al suo arrivo alla riunione del gruppo del Ppe a Strasburgo. Il leader di Forza Italia si è seduto accanto al più giovane europarlamentare europeo, Alexander Bernhuber. Un rientro sulla scena in piena regola, per il quale il Cav ha sfonderato grandi sorrisi. Al di là della cornice, Berlusconi ha comunque parlato di ciò che il Ppe deve fare in vista delle nomine per i 'top jobs' europeì e di come l'Italia, pur isolata, deve puntare in alto. Sul primo versante, Berlusconi ha detto che "il Partito popolare europeo ha preso 40 milioni di voti, ha vinto le elezioni europee. Ha il diritto di indicare il Presidente della Commissione Europea". Più complicata, a suo giudizio, la situazione per quanto riguarda l'Italia, che sconta un certo isolamento: "Oggi il governo italiano appare isolato e non gode della stima degli altri - ha affermato - ma si tratta di riuscire ad avere il sostegno del Ppe per far sì che l'Italia abbia un commissario che conti".

"È stata una riunione sulla nomina di un uomo del Partito popolare europeo (Ppe) quale capo della Commissione europea, cioè il presidente del futuro governo composto dai 27 esponenti che gli Stati indicheranno", ha detto Berlusconi appena uscito dalla riunione. "È emersa da parte di tutti gli intervenuti l'idea che si deve conservare il principio, che si osserva dall'inizio del Parlamento europeo, in base al quale è il partito che ha più voti e più candidati in Parlamento ad indicare chi sarà il presidente della Commissione. Non c'è nessun motivo per abbandonare questo principio, che è molto utile e sarà molto utile anche per il futuro", ha aggiunto.

"Abbiamo preso all'unanimità la decisione di proporre il nostro Manfred Weber. Se gli altri membri del Parlamento non accetteranno il suo nome, proporremo un altro nome, ma sempre un componente del nostro Ppe, che è il partito che in Europa conserva la tradizione della democrazia, della cristianità, del garantismo, dei principi occidentali e di tutti quelli che sono i valori della civiltà occidentale", ha spiegato. "Noi dobbiamo rivendicare il fatto che il nostro paese è uno dei 5 paesi fondatori dell'Ue, che siamo la seconda manifattura nell'Ue e che quindi ci spetta un rappresentante di peso nella Commissione. Oggi purtroppo l'Italia è isolata, il governo non gode della stima degli altri governi e quindi cercheremo dall'interno del Ppe di avere il sostegno del Ppe per l'assegnazione di un ministero europeo che conti", ha aggiunto.

Commenti

maurizio50

Lun, 01/07/2019 - 20:50

Ci vorrebbe un politico da 130 Kg.!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 01/07/2019 - 20:51

già. isolamento dovuto a due importanti fattori: la sinistra e il M5S, che hanno pesantemente contribuito a far depotenziare la presenza italiana in europa, renzi, di maio, gentiloni, ecc.... :-) ora berlusconi deve lavorare il doppio per compensare le deficienze della sinistra, e persino di salvini che si sta mettendo male nonostante le apparenze....

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 01/07/2019 - 20:51

Ghe pensi mi. L’ultima volta gli ridevano in faccia.

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Lun, 01/07/2019 - 20:53

ma hanno ridotto i posti letto alla casa di riposo dove alloggia ?

mozzafiato

Lun, 01/07/2019 - 21:13

caro cavaliere, ma come "l'Italia e'isolata " ? Non si e'accorto che TUTTA L'EUROPA DELL'EST STA CON NOI DALLA PARTE OPPOSTA DI QUELLA DEL VERGOGNOSO MAINSTREAM CHE CI HA RIDOTTO DELLA META'IL POTERE DI ACQUISTO ? Non si e' accorto che per detto mainstream, sono appena iniziati i tempi duri e che proprio per questo lo costringeranno ad allentare le nostre catene ? Mah ! Accidenti alla vecchiaia ...

Popi46

Lun, 01/07/2019 - 21:16

Un commissario di peso? Data l’attuale situazione politica, credo che, al massimo, possa essere un peso piuma.....

TitoPullo

Lun, 01/07/2019 - 21:21

E datti da fare Cavaliere con le tue amicizie e la tua ricchezza puoi fare senz'altro molto di piu' di quell'inutile MOFGHERINI che abbiamo mantenuto per anni con lauto stipendio e risultati men che zero!Anzi quando apriva bocca si esprimeva in posizioni antiitaliane come da buona komunista!!

stefi84

Lun, 01/07/2019 - 21:25

Infatti, nel board uscente dell'Ue, l'unica figura di peso è stata italiana con Draghi. Adesso ci vorrebbe il posto di commissario Ue (Giorgetti per esempio)

carlottacharlie

Lun, 01/07/2019 - 21:31

Uno di 150 kg andrebbe bene? Fuor dagli scherzi mi vien da pensare che sono più di 20anni che l'Italia è fuori dal giro e non perchè siamo cattivi noi popolo, ma per i bischeri che han firmato ogni scemenza ad affossarci tanto per farsi battere le mani dagli azzannatori europei. Leggendo gli innumerevoli documenti di 20anni di firme si vede che a chi firmava non interessava il paese, ci prendevano per i fondelli e null'altro. Una vergogna che si ripeterà, ne sono convinta conoscendo i polli che andranno a difendere l'Italia.

ex d.c.

Lun, 01/07/2019 - 21:35

Sono pochi i politici veri che l'Italia ha mandato in EU. Non possiamo aspettarci molto

Macrone

Lun, 01/07/2019 - 21:41

Silvio, non ci frega nxxla di fare gli interessi di Macron e Merkel come facevate tu e Renzi per andare d'accordo e vi mettevate sempre a novanta. Ti ricordi si quando ti prendevano per il cxxo con i sorrisetti. Io non mi dimentico.