Berlusconi su Napolitano: "Sulla Libia ricostruzioni interessate"

Il Cavaliere replica a Re Giorgio che lo accusa di aver deciso l'intervento in Libia nel 2011: "Vuole autoassolversi"

"Non mi piacciono le ricostruzioni interessate e autoassolutorie". Silvio Berlusconi replica così a Giorgio Napolitano che in un'intervista a Repubblica ha sostenuto che l'intervento in Libia che portò alla morte di Gheddafi nel 2011.

"Ero contrario", ha detto fermo il Cavaliere a La Stampa, secondo un'anticipazione dell'intervista riportata dal Tg2, "Per fortuna il tempo è galantuomo. L’importante è che Napolitano abbia riconosciuto che ero contrario all’intervento militare in Libia”.

Nell'intervista a Repubblica, in effetti l'ex Capo dello Stato ammette che l'allora premier Berlusconi si era mostrato "riluttante" a una guerra in Libia. Ma poi ha puntato il dito verso il governo, accusando di aver preso la decisione finale. Insieme al Parlamento: "Che abbia evitato quel gesto per non innescare una crisi istituzionale al vertice del nostro Paese, fu certamente un atto di responsabilità da riconoscergli ancora oggi", ha detto, "Però, non poteva che decidere il governo in armonia con il Parlamento, che approvò con schiacciante maggioranza due risoluzioni gemelle alla Camera e al Senato, con l'adesione anche dell'allora opposizione di centrosinistra. La legittimazione di quella scelta da parte italiana fu dunque massima al livello internazionale e nazionale".

Commenti

TitoPullo

Gio, 03/08/2017 - 21:41

CHIARO! ESSENDO UN KOMUNISTA LA MENZOGNA FA PARTE DELLA SUA PRATICA POLITICA !!!

paolonardi

Gio, 03/08/2017 - 21:56

Il comunista Napolitano, come e' costume dei tovarich storicamente accertato, mentono per autoassolversi di tutte le cavolate che hanno commesso nella loro sciagurata storia che dura da troppo tempo foraggiata da una massa di diversamente intelligenti che credono al cancro intellettuale dell'ultimo secolo.

elpaso21

Gio, 03/08/2017 - 21:56

Era contrario ma lo autorizzò, e per di più con approvazione del Parlamento a larga maggioranza di centro-destra. Le persone responsabili sono di solito dotate del CORAGGIO DELLE PROPRIE AZIONI.

piazzapulita52

Gio, 03/08/2017 - 22:05

RE Giorgio? AH AH AH AH AH!!!

Gianni11

Gio, 03/08/2017 - 22:13

Mah....che dicano la verita' tutti e due. L'Italia e' stato vassallo degli USA. Se gli USA dicono "voi attaccate con noi", l'Italia dice "Signor si" . Napolitano o Berlusconi non hanno avuto voce in capitolo.

Klotz1960

Gio, 03/08/2017 - 22:15

Vorrei capire perche' SB concede interviste a un giornalaccio come Repubblica. Questo perdonismo buonista non lo aiuta, e' un difetto.

lavieenrose

Gio, 03/08/2017 - 22:15

cavaliere, lasci perdere il pannolone rancoroso. Si tenga in forze per aiutare questa povera nazione.

Lens69

Gio, 03/08/2017 - 22:26

Si saggia decisione come i saggi che abbiamo tuttora al governo e poi abbiamo visto come é finita. Ma per Napolitano e compagni sará sempre giusto aver appoggiato l'eliminazione di Gheddafi lasciando via libera a Francesi e Tedeschi rofocillandosi a discapito dell'Italia nulla potente

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 03/08/2017 - 22:26

Beh, questa è grossa. ! Voglio sapere subito cosa ne pensa Marco Travaglio, Massimo Cacciari.

Ritratto di superagnostico

superagnostico

Gio, 03/08/2017 - 22:31

La guerra in Libia è stato un episodio molto interessante. All'epoca, gli esperti di intelligence hanno dato Gheddafi per finito.Mentre giustamente Berlusconi prendeva tempo, l'opposizione ventilava una complicità del primo ministro in affari inconfessabili con Gheddafi. Siamo stati costretti dai nostri cosiddetti alleati a combattere contro di noi: è il massimo del disprezzo. Piuttosto di chinare la testa Berlusconi avrebbe dovuto dimettersi e spiegarlo agli italiani.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Gio, 03/08/2017 - 22:31

Un capo bugiardo !!!

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 03/08/2017 - 22:52

Elpaso21 torna a leggere la Repubblichetta.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 03/08/2017 - 23:09

elpaso21. Invece di dire fregnacce vatti a rileggere la costituzione "più bella del mondo" e troverai che in Italia é solo ed esclusivamente il capo dello stato e non già il presidente del consiglio che puo' dichiarare guerra! Il passaggio in parlamento fu voluto da re Giorgio per pararsi ikl fondoschiena e il fatto che lo abbia votato praticamente anche tutta l'opposizione rossa la dice lunga sulla genesi di quel voto e sulla sua finalità.

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 03/08/2017 - 23:20

Dopo l'Ungheria anche l'Italia prende atto quanto sia ambiguo questo personaggio. Si ritiri dove non possa più fare danne e aspetti con serenità che madre natura faccia il suo corso

peter46

Gio, 03/08/2017 - 23:26

elpaso21...si stanno dando la zappa sui piedi e tutti...contenti. Questo ora non fa che ripetere quello che l'altro ha già 'precisato' e 'riconosciuto'.Dal titolo sembrava che stesse per 'confermarci' che l'altro gli avesse messo la pistola alla tempia costringendolo ad assumersi la responsabilità di portare le nostre 'armi' in Libia:niente di tutto questo,solo il ringraziamento per aver,sempre l'altro,confermato che lui non voleva la guerra ma di 'dimettersi' non se ne parlava proprio.NB:non è che tutti abbiamo gli occhi improsciuttati,o sì?Avrà intuito o sarà stato a conoscenza partecipando direttamente a quest'avvenimenti,di ste ca...volo di trame imposte dall'altro a suo danno,o no?Ma se questo l'ha 'consigliato' ad intervenire contro la sua volontà,quel ca...volo di 'contributo' alla rielezione bis,unica fino all'eternità nella storia italiana,a ringraziamento di 'COSA' se c'erano stati sti 'precedenti'?E con l'applauso anche?

g.l

Gio, 03/08/2017 - 23:36

certo di argomenti ne avete pochi sempre gli stessi commenti così siete soddisfatti del vostro niente

dakia

Gio, 03/08/2017 - 23:51

Il Cavaliere non puote contro il grande Sarkozì, era in momenti di contrarietà voluta da Merkel padrona come oggi del palcoscenico Eu e se non ci liberiamo d'ella sarà un ripetersi di queste filastrocche, napuletano è stato ciò che è un uomo bieco e despota, inutile osannarlo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 04/08/2017 - 00:05

Non ho seguito molto da vicino ai tempi la faccenda, perche mi trovavo in Centroamerica da piu di 10 anni ed avevo i miei interessi a cui badare. Ma mi pare di ricordare (qualcuno mi corregga se sbaglio) che la VERTENZA tra Napolitano e Berlusconi, fosse sulla CONCESSIONE della Base di Sigonella, agli aerei Americani per partire a bombardare la Libia. Ed essendo il P.D.R. il capo supremo dell'esercito la base "FU COSTRETTA AD ESSERE CEDUTA"!!! Tutto il resto è NOIAAA!!!

Agev

Ven, 04/08/2017 - 00:12

Il Soffio Vento dei Creatori sta iniziando a dare i suoi frutti.. Questo è il modo distorto dei piccoli miserabili uomini di chiedere l'amnistia o grazia .. Il primo è stato il papa con il giubileo della "misericordia e del perdono" .. A ruota seguiranno tutti gli altri e tutte le chiese o congreghe di piccolo poterino.. Ora tocca alla chiesa del socialismo reale di cui napolitano è il peggior rappresentate... Miserabile mentore e distorto. Il totale crac a breve è/sarà inevitabile . Gaetano

Maurizio Fiorelli

Ven, 04/08/2017 - 00:23

Il Cavaliere Berlusconi dice la pura verità! La Francia di Sarkosy era invasata di guerra e non ascoltò Berluconi che non ne voleva sapere.Dalla fine della guerra, con l'immigrazione massiccia sempre in corso,tutti possono constatare chi aveva ragione, il resto sono chiacchiere da politicanti volta gabbana!!

Silvio B Parodi

Ven, 04/08/2017 - 00:28

l'ho gia' scritto e lo riscrivo, I COMUNISTI DOVREBBERO SPARIRE DALLA FACCIA DELLA TERRA, ricordatevi 100 milioni di morti, e decine di nazioni distrutte dal comunismo, l'Isis al confronto e' meno feroce,

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 04/08/2017 - 00:33

@elpaso21 concordo in pieno con la sua analisi. Berlusconi, in quel momento, aveva le carte in mano, e le giocò malissimo. Una mano come quella non gli capiterà mai più.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 04/08/2017 - 01:01

---caro papy---la ricostruzione che ha fatto napolitano mi pare giusta--poi --diciamo la verità--la propaganda politica è menzognera per definizione---anche se con i destricoli ha funzionato alla grande---ma c'è un modo inconfutabile per togliere i veli di propaganda alla politica---andarsi a consultare gli atti parlamentari dell'epoca che sono storia sacrosanta-scritta nero su bianco---partirei proprio dalla elezione di napolitano (chi lo volle e chi lo appoggiò in quello che fu un vero e proprio plebiscìto)e poi a seguire-tutti gli atti parlamentari che portarono alla guerra e relative votazioni---swag ganja

acam

Ven, 04/08/2017 - 01:26

Apparte il fatto che napo riguardo ai fatti da lui rivangati ha perso l'occasione di tenere la cibatta puzzolente nell'armadio, mi chiedo se vale la pena di sentirne i pareri mendaci!

Ritratto di Quasar

Quasar

Ven, 04/08/2017 - 04:22

Quella di partecipare all'intervento di aggressione alla Libia che provoco' la caduta di Gheddafi e' stata una decisione sciagurata di un parlamento allucinato che lasciera' un segno negativo sulle generazioni a venire.

bezzecca

Ven, 04/08/2017 - 05:36

Se io sono contrario a qualcosa non la faccio e basta.

Iacobellig

Ven, 04/08/2017 - 05:50

COSA ASPETTI A DENUNCIARE IL DELINQUENTE POLITICO DI NAPOLITANO ANCHE PER IL COMPLOTTO DEL 2011? DIFENDI GLI OLTRE DIECI MILIONI DI ITALIANI CHE TI HANNO VOTATO E CHE SINO STATI "TRUFFATI"DA QUESTO SOGGETTO CHE SUCCHIA QUATTRINI E SPESE DALLE TASCHE DEGLI ITALIANI.

orailgo38383838

Ven, 04/08/2017 - 06:59

caro Elpaso...ma dove era lei all'epoca,all'estero forse? Non ha seguito e non si ricorda levicende? E comunque la informo che seil parlamento vota a favore (tutto) il capo del Governopoco ha da dire, senon che ècontrario. Una buona giornata...e legga, legga di più

Duka

Ven, 04/08/2017 - 07:04

Berlusconi è molto ben educato ma forse è giunta l'ora di lasciar perdere il fair play.

soldellavvenire

Ven, 04/08/2017 - 07:14

il tuo governo ha votato unanime con l'opposizione: questi sono i fatti; dovevi dimetterti e invece hai tradito il tuo migliore alleato, disinteressatamente s'intende

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 04/08/2017 - 07:18

L'età può portare gravi danni cerebrali ed il gran vecchio di anni ne ha tanti. Perfino da non rendersi conto delle implicazioni delle sue uscite velenose contro il nemico di sempre. Infatti secondo quanto ha detto, pone su due diversi piani il Presidente del Consiglio dei Ministri ed il Parlamento, implicitamente auspicando che se l'ultimo non avesse opposto le decisioni del primo le cose sarebbero andate in maniera differente. Ma allora, il governo di popolo, l'attuale (ed imperfettissima) Costituzione sono tutte chiacchiere perché l'alternativa é solo un regime presidenzialista. Forse proprio quello cui aspirava questo comunista ma in effetti aspirante zar.

Nick2

Ven, 04/08/2017 - 07:25

Napolitano ha detto la verità. Berlusconi era riluttante ad una guerra in Libia, ma è stato il Parlamento a decidere per l'intervento, votando la mozione di PDL, Lega e Responsabili. Berlusconi, per non essere ulteriormente isolato in Europa, HA DECISO che sarebbe stato meglio intervenire in Libia piuttosto che essere costretto a dimettersi.Napolitano era favorevole all'intervento, ma non lo ha deciso lui...

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 04/08/2017 - 07:46

Berlusconi non si autoassolva. Se fosse stato contrario lei e il suo governo non credo che F.I. e Lega avrebbero approvato in Parlamento. Quindi non si autoassolva lei e salvini cerchi di moderare i toni anche se da leoncavallino e comunista padano difficilmente gli riuscirà.

umberto nordio

Ven, 04/08/2017 - 08:10

interessate o ,più semplicemente ,false?

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 04/08/2017 - 08:11

palonardi,perfetta sintesi,buona giornata.

Ritratto di Quasar

Quasar

Ven, 04/08/2017 - 08:47

Piu' che Re lo chiamerei Gerarca, Dittatore, Golpista, Strozzino del popolo ....

PAOLOTASS

Ven, 04/08/2017 - 10:42

Cara Redazione , mi piacerebbe conoscere , quali furono i veri motivi della scelta del governo , il quale votando la risoluzione del presidente francese , commetteva un grave errore , contraddicendo tutta la politica del governo , voluta da Berlusconi. Vorremmo capire come lettori delle scelte politiche che fece in quel momento il governo

tonipier

Ven, 04/08/2017 - 10:51

" NONOSTANTE- N/ON APPARTIENE- AL CANAGLIUME POLITICO- GODE DI GROSSI PRIVILEGI" I benefici e gli onori contemplati nel decreto per gli ex emeriti, superano di gran lunga quelli previsti per i più alti esponenti e dignitori delle case reali. ( QUESTA E' L'ITALIA DEL CANAGLIUME POLITICO)

Pietro2009

Ven, 04/08/2017 - 14:13

Alle dittature, chi le subisce vuole sottrarsi e animato da nobili o no ideali/ragioni rischia il caos per esse, chi non le subisce preferisce le dittature amiche (petrolio, migranti ecc) al caos. Ma arrivano le Primavere Arabe e alla componente laica plaudono da DX a SX in occidente/Italia. A DX e SX in Italia quelli consapevoli sanno di poter perdere il petrolio ecc, infatti si entra e no nella coalizione antigheddaffi...comunque sarebbe andata qualche vantaggio lo avremmo avuto. Poteva opporsi l Italia all’ONU Primavere Francia ecc? No. Fa l’unica cosa possibile tutta unita PdR PdC Governo e Parlamento dicono NI. Merito di tutti aver appoggiato una speranza laica democratica, responsabilità di tutti quello che ne è conseguito...altro non si poteva fare. Un mondo migliore è possibile? Si...siamo tutti fratelli...ma questa è un altra storia. Buona giornata