Ora Napolitano riscrive la storia: "Guerra in Libia decisa dal Cav"

Napolitano a Repubblica: "Sull'intervento contro Gheddafi fu il governo a decidere". Salvini: "Dovrebbe essere processato"

Ancora una volta Giorgio Napolitano riscrive la storia. Non è la prima volta che lo fa, e probabilmente non sarà nemmeno l'ultima. Lui, che da giovane lodava i carri armati sovietici a Budapest, ora si mette pure a incolpare Silvio Berlusconi e il suo governo dell'intervento del 2011 in Libia contro il rais Muhammar Gheddafi. Un revisionismo storico senza precedenti che mira a cancellare la sua colpa di aver appoggiato le mire bellicose dell'allora presidente francese Nicolas Sarkozy. "Napolitano non dovrebbe essere intervistato, pagato e scortato - replica secco il leader della Lega Nord, Matteo Salvini - dovrebbe essere processato".

I danni della guerra in Libia sono sotto gli occhi di tutti. Un Paese instabile, preda di miliziani locali senza scrupoli e jihadisti sanguinari, porti e spiagge non presidiate da cui partono le carrette del mare che ci riempiono le coste di clandestini. Nel 2011 lo strappo di Nicolas Sarkozy fu eclatante. Trascinò l'Italia e l'Europa in una guerra sbagliata. A Roma trovò un appoggio in Napolitano che oggi, però, racconta a Repubblica un'altra storia. "Il protagonista dell'intervento in Libia fu fondamentalmente l'Onu. Non ci fu una decisione italiana a se stante. C'era stato dapprima un intervento unilaterale francese con l'appoggio inglese. Non interessa ora indagare sui motivi che spinsero Sarkozy a iniziare in tal modo l'attacco alla Libia di Gheddafi. Quella iniziativa intempestiva e anomala fu superata da altri sviluppi", afferma Napolitano, che ricorda come "la consultazione informale di emergenza si tenne in coincidenza con la celebrazione al Teatro dell'Opera dei 150 anni dell'Unità d'Italia - racconta ancora a Repubblica - quella sera la discussione fu aperta dall'allora consigliere diplomatico di Palazzo Chigi, Bruno Archi, che era in contatto diretto con New York mentre veniva varata la seconda risoluzione delle Nazioni Unite che autorizzò e sollecitò un intervento armato (...) dal quadro complessivo emergeva l'impossibilità per l'Italia di non fare propria la scelta dell'Onu".

Nell'intervista a Repubblica Napolitano ammette la riluttanza di Berlusconi a entrare in guerra con la Libia. Ma, poi, lo attacca: "Che abbia evitato quel gesto per non innescare una crisi istituzionale al vertice del nostro Paese, fu certamente un atto di responsabilità da riconoscergli ancora oggi. Però, non poteva che decidere il governo in armonia con il Parlamento, che approvò con schiacciante maggioranza due risoluzioni gemelle alla Camera e al Senato, con l'adesione anche dell'allora opposizione di centrosinistra. La legittimazione di quella scelta da parte italiana fu dunque massima al livello internazionale e nazionale". Una ricostruzione che ha creato parecchio malumore nel centrodestra. Il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, accusa l'ex capo dello Stato di averci "imposto una guerra sbagliata alla Libia". Per Salvini, invece, l'ex presidente della Repubblica "non dovrebbe essere intervistato" ma "processato" immediatamente.

A rispondere a Re Giorgio è in serata anche lo stesso Silvio Berlusconi: "Non mi piacciono le ricostruzioni interessate e autoassolutorie", ha detto il Cavaliere in un'intervista a La Stampa anticipata dal Tg2, "Per fortuna il tempo è galantuomo. L’importante è che Napolitano abbia riconosciuto che ero contrario all’intervento militare in Libia".

Anche Giorgia Meloni attacca frontalmente Napolitano accusandolo di una "vergognosa mistificazione della realtà" sul "folle attacco alla Libia di Gheddafi". "Quella guerra insensata fatta contro gli interessi nazionali italiani è stata voluta e incoraggiata - tuona la leader di Fratelli d'Italia - dall'allora Capo dello Stato, dal Pd e dal solito circo mediatico con la scusa sempre buona della difesa dei diritti umani calpestati dal feroce dittatore di turno. Il governo, apertamente contrario ad azioni ostili contro Gheddafi, è stato costretto a intervenire militarmente dopo le azioni unilaterali di Francia e Regno Unito per non escludere l'Italia dai nuovi equilibri libici". "La storia saprà fare luce sugli eventi del 2011, sulla caduta del governo di centrodestra, sulla guerra in Libia e sul perché una parte importante delle istituzioni italiane si schierò contro gli interessi della Nazione. Se Napolitano sperava di cavarsela con una carnevalesca intervista su Repubblica - conclude la Meloni - ha sbagliato di grosso".

Commenti
Ritratto di italiota

italiota

Gio, 03/08/2017 - 13:08

ma lasciatelo stare a re Giorgio, che adesso se ne va in vacanza a Capri ( a nostre spese ) a mangiarsi i paccheri

Libertà75

Gio, 03/08/2017 - 13:11

Solo i diversamente intelligenti pensano che la guerra in Libia sia colpa di Berlusconi.

Piter81

Gio, 03/08/2017 - 13:18

"Il politico che è rimasto in carica più a lungo nel ruolo di presidente del Consiglio dell'Italia repubblicana". E non è responsabile di nulla. Ha fatto tutto quanto era in suo potere, ma visto che i brutti ed i cattivi non hanno cosparso di petali il suo cammino non è riuscito a fare niente. La situazione della Nazione al momento delle sue dimissioni è sotto gli occhi di tutti quelli che non li foderano di prosciutto.

mazzarò

Gio, 03/08/2017 - 13:20

Diciamo che più che averla voluta, Berlusconi non fece nulla di concreto per evitarla.

PAOLINA2

Gio, 03/08/2017 - 13:21

Se c'e' uno che non deve essere intervistato, pagato e scortato e' proprio Salvini, un esempio di nullita'nel panorama politico italiano.

idleproc

Gio, 03/08/2017 - 13:22

Tradotto: "Siamo stati molto bravi a costringere un Presidente del Consiglio a fare un golpe contro sè stesso, il supporto mediatico della propaganda è stato essenziale, non poteva far altro." Il popolo italiano è stato ingannato su questo e su altro molto più terra terra ed economico. Dall'altra parte dell'Atlantico, è stato fatto lo stesso mettendo Trump nelle condizioni di dover firmare un atto probabilmente anticostituzionale sui poteri del Presidente, per poi non essere accusato di essere una spia russa e altro. Tenersi per le OO un PdC, prima e dopo, non sta scritto da nessuna parte nella nostra Costituzione.

pupism

Gio, 03/08/2017 - 13:24

in Italia come al solito le colpe e rsponsabilità verranno fuori dopo la morte dll'interessato. Prima non paga mai nessuno....poi quando sono di SX vengono celebrati come eroi della patria.....

il sorpasso

Gio, 03/08/2017 - 13:28

Speriamo sia l'ultima!

maurizio50

Gio, 03/08/2017 - 13:29

Dopo tutti i disastri combinati, dopo aver reso il Paese servo di Merkel e Sarkozy, l'ultra comunista Napolitano tenta ancora di scaricare su altri le responsabilità delle porcherie combinate in danno degli Italiani!!Che sia stra maledetto dalla Storia!!!!!

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 03/08/2017 - 13:33

Questo tizio non dovrebbe parlare. Uno che ha mandato a rotoli quel poco di buono che avevamo ancora in Italia. Vergogna, ma non si vergognano mai questi tizi? Regards

Ettore41

Gio, 03/08/2017 - 13:33

I comunisti non si smentiscono mai, mentono sapendo di mentire. Ero studente quando I carri armati sovietici entrarono a Budapest e ricordo benissimo cosa scrisse questo vecchio, che non ha mai lavorato in vita sua, sulle pagine dell'Unita'. Che schifo.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Gio, 03/08/2017 - 13:39

Occhi di angelo ma seme di diavolo, prosaico uomo

Ritratto di Henry.Kissinger

Henry.Kissinger

Gio, 03/08/2017 - 13:39

È vero infatti è Berlusconi altro non poteva fare se non attaccare la.francia che possiede armi nucleari! Dovrebbero processare Salvini il comunista secessionista che fino a ieri voleva distruggere l'Italia.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 03/08/2017 - 13:39

Le dichiarazione di Napo potranno aver anche creato malumore fra le file del centrodestra, ma non fanno una grinza: fino a prova contraria l'Italia non è una Repubblica Presidenziale e il PdR non è quindi nelle condizioni di dettare la politica internazionale. Che poi lui si sia dimostrato concorde con le decisioni di Francia, GB, USA e ONU per un'attacco militare alla Libia è palese, ma è altrettanto ovvio che la partecipazione italiana sia potuta avvenire solo grazie all'avvallo del governo e del parlamento. Che ognuno si prenda le proprie responsabilità.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Gio, 03/08/2017 - 13:41

Mi domando sempre: Ma perchè i Centrodestra NON HA MAI chiesto (dopo le varie testimonianze, anche internazionali,di colpevolezza del personaggio) l'inchiesta sul comportamento dello Zar Napolitano???????MAH!!!!!!

Bebele50

Gio, 03/08/2017 - 13:42

Che danni ha fatto la legge Basaglia.

Fabio Bertoncelli

Gio, 03/08/2017 - 13:47

"Napolitano non dovrebbe essere intervistato, pagato e scortato. Dovrebbe essere processato."

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 03/08/2017 - 13:48

I Komunisti sono sempre stati cosi, hanno sempre detto TUTTO ed il contrario di TUTTO!!! AMEN. Buenos dìas dal Nicaragua.

Topo1941

Gio, 03/08/2017 - 13:48

Collega immarcescibile di Stalin, Togliatti, Ingrao, Paietta, tutti i Federali del partito comunista. E' l'unico vero dinosauro rosso rimasto che non cambia la sua idea per l'eternità. Avanti popolo........

REX5000

Gio, 03/08/2017 - 13:49

Mi sbaglio, ma credo che esista una malattia chiamata " Demenza Senile".

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 03/08/2017 - 13:51

La vecchiaia è una brutta cosa per le sinapsi e per i ricordi...riesce a modificare i ricordi di azioni delittuose in buone azioni!!!

agosvac

Gio, 03/08/2017 - 13:52

Vorrei ricordare al signor(???!!!???) napolitano che il Capo del Governo non può, in Italia decidere se entrare in guerra oppure no. Questa decisione, in Italia, spetta solo ed esclusivamente al capo dello Stato, ovvero il Presidente della Repubblica che essendo anche il presidente della corte suprema di difesa ha il compito della decisione finale. In pratica Berlusconi non poteva decidere un bel niente, a decidere è stato solo ed esclusivamente napolitano. L'errore di Berlusconi è stato che avrebbe dovuto dimettersi e dare a napolitano l'onere delle sue azioni delinquenziali.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 03/08/2017 - 13:52

e probabilmente non sarà nemmeno l'ultima.,,va bene non porre limiti alla divina provvidenza ma, qui si esageraaaaaaaaa!!!

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 03/08/2017 - 13:57

Napolitano ha rivoltato, nella sua vita ,più frittate di un venditore di crepes . Una più una meno ....

gisto

Gio, 03/08/2017 - 13:58

Io c'ero,come tutti voi.Lo racconterò ai figli e nipoti,sempre. Napolitano,le balle le racconti ai tuoi che ti credono comunque,anche quando oggi dici una cosa e domani il contrario,oppure manipoli la realtà,cosa che hai sempre fatto. Vecchio stalinista,hai perso,le tue ideologie totalmente sballate,hai perso,è la Storia che ha già dato la sua sentenza sullo stalinismo.

Popi46

Gio, 03/08/2017 - 13:59

@Gigliese- Zar? No, re Giorgio, proprio come i Savoia,omuncoli messi lì dall'imperatore NapoleoneIII convinto dalle grazie della contessina di Castiglione messa tra le sue lenzuola dal conte di Cavour. Putin è uno Zar,i russi sono un popolo, noi Pulcinella,Arlecchino,Pantalone....

pietro_da_biella

Gio, 03/08/2017 - 14:01

Si, ma la Costituzione non sancisce che lo stato di guerra può essere dichiarato solo dal P.d.R.?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 03/08/2017 - 14:02

ma toglietelo dalla scena politica..

tofani.graziano

Gio, 03/08/2017 - 14:05

Ma questo personaggio ha ancora il coraggio di blaterare.I comunisti non si smentiscono mai da che mondo è mondo a forza di dire menzogne le fanno apparire come verità assolute.Lui poi ancora più di altri avrebbe dovuto tacere da oltre 60 anni,avendo plaudito l'intervento dei carri sovietici a BUDAPEST che schiacciavano persone che chiedevano solo un pò di libertà.Osceno,veramente osceno

g.ringo

Gio, 03/08/2017 - 14:05

A questo ultranovantenne, comunista della prima ora, deve essere andato in pappa il cervello, vuoi per l'età, vuoi per il caldo asfissiante di questo periodo. Il vegliardo dimentica del ruolo della Francia con Sarkozy e degli Usa con la Clinton? Dimentica inoltre che quando Berlusconi disse che Gheddafi non doveva essere abbattuto ricevette pernacchie da tutto l'establishment dei sinistroidi e dei giornalisti suoi sodali, tipo Gad Lerner? Ciascuno forse ambirebbe a raggiungere una età veneranda. Ma se a quell'età non riesci a metterti d'accordo con i tuoi fantasmi, vedi plauso all'invasione dell'Ungheria del '56, allora a cosa serve diventare vecchi, anzi vecchissimi?

swiller

Gio, 03/08/2017 - 14:05

Il signor napolitano deve essere non processato ma condannato subito all' esilio ritirargli le pensioni a lui e alla clio confisca dei beni totali per uno che ha parassitato una vita sulle spalle degli italiani e ha mandato l'italia in rovina e ridotto gli italiani alla miseria si vergogni si vergogni persona inutile insignificante.

Ritratto di niki 75

niki 75

Gio, 03/08/2017 - 14:10

I veri compagni non si smentiscono mai. Vivono e si alimentano di menzogne, di astio e di vendette. Caso esemplare!!!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 03/08/2017 - 14:22

Come comunista si comporta da vero comunista, che vuol dire lanciare il sasso e poi nascondere la mano per accusare gli altri affinché passi per vero il falso, che poi quella di occultare la verità è la vera essenza del comunismo. Chi riesce ad analizzare i fatti non si lascia certo infinocchiare dalle uscite senili dell'emerito traditore del popolo italiano nonché ex PDR voluto dal potere dominante nelle istituzioni che è sempre quello comunista, falso e buonista. Sappiamo il susseguirsi dei fatti e della volontà francese, coadiuvato da GB e ONU a comando della Clinton e di Obama, di "fregare" gli accordi economici fatti dall'Italia con l'allora PDC SB, e che trovarono in Italia un alleato nell'ex PDR e nei sinistroidi ai quali interessava, non il bene dei cittadini italiani, ma togliere dalla scena politica l'odiato cavaliere. Fin tropo ovvio capire il ricatto cui fu sottoposto il governo di SB. Il resto sono chiacchiere.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 03/08/2017 - 14:26

Se parla Berlusconi è la VERITA' se parla Napolitano e la MENZOGNA. In base a cos alo affermate?

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 03/08/2017 - 14:31

cara redazione , questo spazio potevate usarlo per darci le previsioni delle temperature dei prossimi giorni ,e avreste fatto una cosa meritori , invece preferite imbrattare la pagina !

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 03/08/2017 - 14:31

L'Italia è un'espressione geografica. Come Nazione non è mai esistita e mai esisterà.Per risalre ad una specie di unione si deve addirittura risalire all'Impero Romano, dove perà si parlava d'Italia, ma di stati federati con Roma, stati prima nemici e poi conquistati da Roma e costretti alla federazione prima ai tempi della repubblica e all'Impero poi. Mentre l'unione degli Stati Tedeschi nel 1870 ca non era altro che la riunione degli stessi nellImpero Tedesco che c'era sempre stato fin dai tempi di Carlo Magno. Un'Italia nazione e stato non è mai esistita prima del 1860. Oltre a tutto i c.d. Italiani non avevano nemmeno una lingua in comune e per capirsi dovettero usare il Toscano come lingua franca. Ma non facciamo ridere i polli per favore.

Libertà75

Gio, 03/08/2017 - 14:31

@paolina2 e se lo dice lei che di nullità se ne intende, forse potrebbe avere ragione... solo che mi sovviene spontanea una domanda, se lei è culturalmente vuota come può riscontrare valore in altrui persone non avendo alcuna scala di valutazione? Resta un mistero, ma augurandole tempo da dedicare alla cultura, le porgo i miei saluti.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 03/08/2017 - 14:31

Ettore41 Questi dimenticano solo quello che gli fa comodo vedi le Foibe...Zecche comuniste erano zecche comuniste sono rimaste...Abbi fede andiamo a votare per comandare...

elpaso21

Gio, 03/08/2017 - 14:32

"Il Parlamento, che approvò con schiacciante maggioranza due risoluzioni gemelle alla Camera e al Senato": quindi basta scrivere fregnacce e negare l'evidenza, Berlusconi approvò, il Parlamento a maggioranza di centro-destra approvò l'intervento in Libia, il fatto di scrivere un articolo come questo vi contraddistingue come una manica di pataccari irresponsabili. E se Berlusconi fu manipolato allora mi pare il caso che denunci Napolitano all'Autorità Giudiziaria per "circonvenzione di incapace".

mifra77

Gio, 03/08/2017 - 14:35

Solo repubblica ed i suoi farneticanti direttori potevano raccogliere le farneticazioni di un personaggio che la sorte ha baciato ma ce lo ha appioppato come una disgrazia.

rasna

Gio, 03/08/2017 - 14:36

Certo. in effetti anche gli asini a volte sanno volare.

oracolodidelfo

Gio, 03/08/2017 - 14:40

Giorgio Napolitano.............mi autocensuro. Bugiardo seriale.....

Rudy

Gio, 03/08/2017 - 14:44

Però che il motore sia stato l'ONU è sacrosanto. Anche oggi, a chi si riferiscono le ONG ? Sempre all'ONU. Chi si lamenta del pericolo che correrebbero le truppe d'occupazione africane se lasciate in Libia ? Amnesty International, Human's Right Watch che si riferiscono all'ONU. Ma l'ONU e la UE sono praticamente la stessa cosa. E l'attuale governo non è il più europeista dei 26 ? E Napolitano non è forse il garante in Italia di CFR, Trilateral e di tutte le organizzazioni conseguenti ? Quindi è evidente che se anche Berlusconi si fosse opposto non sarebbe servito a nulla. Semplicemente perchè in Italia comandano tutti tranne quelli che dovrebbero istituzionalmente farlo. A parte il PD che è a sua volta il referente politico di ONU e UE. E Napolitano viene dal PD. Quindi ?

ex d.c.

Gio, 03/08/2017 - 14:49

Il primo commento di Berlusconi fi 'non disturbiamoli' successivamente proclamò sempre a gran voce la sua volontà a non interferire nel conflitto e che la rimozione di Gheddafi sarebbe stata un errore.. Addirittura il PD divulgò il sospetto di interessi personali del Presidente con il governo libico. Non permettiamo che la SN riscriva ancora una volta la storia a suo piacimento

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 03/08/2017 - 14:49

Bisogna avere la faccia tosta! Paolina 2 mi sembri un pò razzista. Cosa ti ha fatto Salvini? Contrasta l'invasione straniera e a te non piace?

Ritratto di sbuciafratte

sbuciafratte

Gio, 03/08/2017 - 14:49

Ci fu una dichiarazione in tv,con la quale Napolitano rivendicava il merito,in qualita'di capo delle forze armate,di attaccare la Libia di Gheddafi.prego i media tv di ripescare la dichiarazione è di rimandarla in onda.Per buona pace di tutti!!

ilbarzo

Gio, 03/08/2017 - 14:53

L'essere più odioso che esista sulla terra è questo signor cialtrone menzogniero che nonostante i suoi quasi cento anni,tiene sempre e ancora tanto cattivo dentro.Degno di un comunista qual'è.

Jesse_James

Gio, 03/08/2017 - 14:54

PAOLINA2 e Henry.Kissinger: Ma avete anche il coraggio di sparlare contro Salvini che mai ha governato sinora, dopo che i vostri amici della sinistra hanno, e stanno distruggendo questo paese? Ne hanno combinate di cotte e di crude e continuano a farlo: Monti, Letta, Renzi e Gentiloni e chi più ne ha più ne metta.

moichiodi

Gio, 03/08/2017 - 15:00

@tutti. Ditemi dove napolitano incolpa il cav? Anzi lo assolve. Fu l' ONU e l' Italia dovette adeguarsi.

moichiodi

Gio, 03/08/2017 - 15:03

Quanto a salvini, non capisce di politica comunale,e in quella estera brancola nel buio totale.

blackindustry

Gio, 03/08/2017 - 15:06

Certo che se Berlusconi usasse i suoi media una volta tanto per rilasciare una bella intervista, dove spiega che lui non c'entro' nulla con l'assassinio di Gheddafi, ma fu il comunista al Colle a volerlo, magari farebbe un favore a tutti. Basta col subire, basta...

Libero 38

Gio, 03/08/2017 - 15:06

Solo vederlo e sentirlo provo solo tanto tanto disgusto per non dire altro per un komunista di ..... che dopo aver applaudito i carrarmati sovietici che occupavano L'Úngheria, ora malgrado abbia la testa sulla fossa (spero che ci cada subito dentro) accecato dall'odio per Berlusconi lo accusa di aver ordinato lui non la triade Sarkozy-cameron-obama la guerra in Libia per uccidere Ghaddafy.

peter46

Gio, 03/08/2017 - 15:07

Gigliese...io spero che magistratura 'zecca rossa' legga il tuo e gli alri commenti anti 'vegliardo 1' e mandi chi di dovere,a 'prelevarvi' ed 'incriminarvi',per 'ravvisata notizia di reato':perchè l'insinuazione' che sempre il vegliardo1 abbia puntato alla tempia del vegliardo2(entrato da poco però nella 'vegliardia'oh!)la pistola per 'imporgli' l'entrata in guerra'(ma finalmente almeno è accettato il fatto che Berlusconi ed il cdx ci hanno portato a fare guerra a gheddafi,o ancora rimangono dubbi?)dell'Italia(pd consenziente compreso)E' 'notizia di reato'.E buon per voi che 'democrazia all'Italiana'(battimani all'elezione bis del Napolì da parte dell'amico Berlù)non prevede(ed anche Francesco,comunque)...il muro col plotone in assetto di guerra.

moichiodi

Gio, 03/08/2017 - 15:07

Mi pare che napolitano testimonia che il cav. Dovette accettare malvolentieri la risoluzione ONU. Mi sembra una ricostruzione corretta e rispettosa

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Gio, 03/08/2017 - 15:08

Ho difficoltà a scrivere. Anche se dicessi semplicemente che Napolitano è "vecchio" verrei cassato. Boh! Mah!

MOSTARDELLIS

Gio, 03/08/2017 - 15:10

Almeno questa bugia gran de come una casa se la poteva risparmiare. Lo sanno tutti, anche le pietre come andarono le cose. "Non interessa ora indagare sui motivi che spinsero Sarkosy"? Ma il motivo è tutto lì...

unosolo

Gio, 03/08/2017 - 15:10

demenza senile o proprio tutto perso nei suoi propri intenti , scortato e con tanto di segreteria , pensionati derubati per mantenere questo esercito di ladri , nel tempo si sono regalati il meglio e la sicurezza del loro tesoro. i vitalizi la dicono lunga sui vecchi e insidiosi politici , politici che hanno passato barricate alleandosi con chi gli dava poltrone e importanza oltre a tanti sodi,.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 03/08/2017 - 15:14

? ? ? ? ?

igiulp

Gio, 03/08/2017 - 15:17

Dreamer66 - Lei è veramente un sognatore, si svegli. Paolina2 - I suoi commenti(?) sono incommentabili. Tutta aria fritta.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 03/08/2017 - 15:21

L'unico statista mondiale è stato ed è Berlusconi. W Berlusconi ieri oggi e sempre più

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 03/08/2017 - 15:21

Se non vado errato il presidente della repubblica è il comandante delle forze armate,quindi il presidente del consiglio non può muovere guerra senza la sua autorizzazione.A volte sono dei bugiardi,allora fateci rivedere il filmato del re quando sceso da un volo low cost,veniva intervistato da un giornalista tedesco,ma alla domanda perchè si faceva rimborsare il volo normale non rispondeva,e cercava di scappare per non rispondere.

Yossi0

Gio, 03/08/2017 - 15:22

Fate sparire il fiasco da casa

gpetricich

Gio, 03/08/2017 - 15:23

Sono e sono sempre stato di destra, ma devo notare con dispiacere che censurate sempre e comunque chi ha il coraggio di dire la verità. Siete dei poveretti.

scala A int. 7

Gio, 03/08/2017 - 15:32

Una sola volta sei stato sincero in vita tua , quando dicesti che i carri armati sovietici intervenuti nel 56 in Ungheria per sopprimere il Popolo di quel paese , salvarono la " rivoluzione e la democrazia "......

baio57

Gio, 03/08/2017 - 15:33

Dopo un provvidenziale lungo silenzio, ecco nostro malgrado una nuova esternazione di Napolistalin , il cittadino onorario di Budapest .

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 03/08/2017 - 15:36

processo davanti a una corte marziale per alto tradimento

Ora

Gio, 03/08/2017 - 15:37

Salvini fai solo propaganda becera, vuoi che mapo sia processato ?vai a presentare regolare denuncia se hai le palle. La guerra alla Libia fu votata a stragrande maggioranza dal governo Berlusconi napo firmò solo il provvedimento del governo non siamo in una repubblica presidenziale e tu lo sai e menti sapendo di mentire.

Beraldo

Gio, 03/08/2017 - 15:41

Sotto il profilo formale la responsabilità era del governo, ma sotto il profilo sostanziale e politico, Napolitano già lavorava con Monti al colpo di stato soffice e la guerra la voleva soprattutto l'asse mondialista clintoniano, di cui Napolitano fa parte, con Bersani che criticava B. per aver preso 48 di riflessione e Veltroni che scriveva su l'Unità che l'Italia avrebbe dovuto attaccare unilateralmente.

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Gio, 03/08/2017 - 15:41

Se l'intervista non è taroccata, il responsabile di quel fatto è il Governo presieduto (o diretto) da Berlusconi. Napolitano sarà quel che si vuole ma quella decisione non lo riguarda.

Ora

Gio, 03/08/2017 - 15:41

X Sergio rame. Lei scrive che Sarcosy trascinò l'Italia in una guerra folle quindi il governo Berlusconi era un governo debole zerbino dell'Europa? Ma che cxxxo scrive.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 03/08/2017 - 15:45

o mente l'uno o mente l'altro : non c'è via di scampo : nel dubbio , un popolo serio li manderebbe tutti e due a casa : un popolo serio ? dove , come , quando ? e senza menzogna come si fa ? menzogna e tradimento ,menzogna e tradimento ,menzogna e tradimento .....

portuense

Gio, 03/08/2017 - 15:45

il peggior presidente che abbiamo avuto e continua a fare danni,da compagno dovrebbe rinunciare a tutti i vari benefit che ha e che ha votato quando era alla camera.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 03/08/2017 - 15:47

Se è vero che esiste l'Inferno e ti troverai a tu per tu con Gheddafi e allora sì che saranno cavoli amari!

buri

Gio, 03/08/2017 - 15:55

bugiardo è stato lui a voler quella guerra

bezzecca

Gio, 03/08/2017 - 15:58

Ma a Berlusconi puntarono uns pistola alla tempia per costringerlo a far intervenire l Italia in quel conflitto? Non mi pare. Avrebbe potuto dire no e non si sarebbe fatto nulla

cameo44

Gio, 03/08/2017 - 15:59

Napolitano nella sua amata ex Unione Sovietica sarebbe stato mandato in esilio qui in Italia si può permettere di mentire calunniare e tradire la Costituzione e rimane impunito la guerra a Ghedaffi la fece il Claun Sarkosj e non Berlusconi il quale aveva fatto accordi per impedire gli sbarchi in quanto alla costituzione sancisce che il popolo è sovrano ma Napolitano per ben tre volte ci ha dato dei Go verni mai eletti da nessuno toglirndo quel diritto al popolo di scegliere da chi essere governato

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 03/08/2017 - 16:02

E questa sua affermazione non è dovuta alla demenza senile, ma al suo essere di Grande Farabutto, cioè che non solo disconosce gli atti infami che ha compiuto, ma che si diletta ad incolpare gli altri grazie all'appoggio dei suoi miserabili adepti.

Ritratto di mario bonelli

mario bonelli

Gio, 03/08/2017 - 16:12

Cito per gli smemorati come AGOSVAC, il brevissimo Art. 78 della Costituzione: "Le Camere deliberano lo stato di guerra e conferiscono al Governo i poteri necessari." Pertanto è innegabile la responsabilità istituzionale del PdC, a capo del Governo in carica, sia pure sottoposto a fortissime pressioni sappiamo da parte di chi. Berlusconi aveva il dovere morale di dimettersi, lasciando a Parlamento e PdR l'onere delle loro responsabilità. Da filo-berlusconiano quale sono sempre stato, diamo a Cesare quel che è di Cesare.

petrustorino

Gio, 03/08/2017 - 16:12

ma napolitano non è forse il PIù MIGLIOR presidente della repubblica....??????????????

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Gio, 03/08/2017 - 16:13

Napolitano, visto che spesso e su molte cose scottanti per lui e che lo riguardano ha o finge di avere la memoria corta, è bene che si faccia spiegare da uno storico non comunista ma indipendente come si è scatenata quella guerra, di chi sono le responsabilità e chi era il capo delle forze armate in Italia che vi ha aderito immediatamente passando sopra la testa di Berlusconi. Quello di cercare di riscrivere la storia a loro uso e consumo è sempre stato, in Italia, un vezzo almeno dal 1943 dei comunisti nostrani e questo per fuorviare dalle loro gravissime responsabilità. Ma alla fine la storia li sbugiarderà.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 03/08/2017 - 16:20

Quest'uomo è senza vergogna.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 03/08/2017 - 16:22

S.Berlusconi è stato l'unico politico italiano a comprendere il ruolo di gheddafi a reggere gli equilibri di un paese quale la Libia altrimenti destinato al caos -come la maggior parte dei paesi africani incapaci di costruirsi una Costituzione su una base di ORDINE COSTITUITO- come poi rivelatosi, era solo questione di tempo, non si poteva sperare nell'immortalità del colonnello; i fatti susseguenti la sua morte (Libia in totale anarchia da allora) dimostrano che Berlusconi aveva visto giusto; e dimostrano quanta poca lungimiranza avesse la sinistra nell'attaccare la posizione di Berlusconi su questo tema. Detto questo, stupiscono non tanto le dichiarazioni di un vecchio, ma il fatto che ad esso sia ancora dato spazio per farle, quando ormai non contano più nulla. Capisco la rimostranza di M.Salvini, ma il napo dovrebbe essere lasciato al suo destino per essere dimenticato, anche se riconosco che è difficile dimenticare tutti i danni da lui prodotti nei confronti degli italiani.

eko99

Gio, 03/08/2017 - 16:28

Una dittatura dichiarata sarebbe molto più dignitosa di questa subdola, viscida, serpeggiante, vile, tipica dei comunisti. Sta comunque per finire! e io spero con tutte le mie forze che al momento opportuno chi ha SABOTATO QUESTO PAESE LA PAGHERA' CARA!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 03/08/2017 - 16:29

- continua da intervento prec.te - il problema è che la Francia aveva gheddafi nel mirino da tempo quale nemico giurato, ed essendo la Francia un Paese maggiormente di peso a livello internazionale rispetto all'Italia, Sarkozy è potuto partire alla crociata anche senza il benestare USA (che comunque non disprezzarono la scelta unilaterale della francia nell'occasione); Sarkosy conosceva bene gli interessi industriali italiani in Libia e con il suo attacco proditorio era certo di causare destabilizzazione in quel paese compromettendo al contempo gli affari italiani, cosa che non gli è affatto dispiaciuto di fare, anche in prospettiva futura per possibili interessi francesi da coltivare in Libia, proprio come stà cercando di fare Macron.

frabelli1

Gio, 03/08/2017 - 16:35

Il MONDO intero sa che Berlusconi aveva buoni rapporti con Gheddafi, i due si erano incontrati più volte e trovarono gli accordi per fermare l'invasione di clandestini. Ora arriva il grande mentitore comunista ha raccontare frottole per mescolare le cartelle, ma gli italiani ricordano molto bene che Berlusconi era nettamente contrario all'intervento. Ma non si vergognano questi cattivi personaggi di dire notte quando è giorno?

Klotz1960

Gio, 03/08/2017 - 16:41

PURTROPPO - scritto in stampatello - non ha proprio tutti i torti. Napolitano cerca molto scorrettamente di trasformare la guerra in una vicenda decisa dall' ONU, quando invece inizio' per volere di Sarkozy con il supporto di Cameron e soprattutto di Obama. L'OK delle Nazioni Unite venne dopo,quandop la guerra era gia' in corso. Ma quello che appare altrettanto chiarissimo e' che: non abbiamo agito per frenare o opporci alla risoluzione Onu, anzi c'era chi stava al telefono in zelante linea diretta con New York - le stesse persone che non si sono mai rese conto che gli USA di Obama erano ormai contro Berlusconi; e che il Parlamento ha effettivamente votato in modo compatto per farci partecipare alla guerra. Quindi, come spesso accade, abbiamo mostrato mancanza di visione, coraggio e spina dorsale, e cio' non puo PURTROPPO essere solo colpa di Napolitano.

scimmietta

Gio, 03/08/2017 - 16:48

X elpaso21: Berluscono o non Berlusconi leggi la Costituzione e vedrai chi è l'unico preposto a dichiarare lo stato di guerra verso un'altra nazione ... se non lo fa lui niente guerra.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 03/08/2017 - 16:51

Napolitano? Ecco i suoi meriti: stalinista mai pentito; cantore dei carri armati a Budapest, «salvatori della rivoluzione» (d’ottobre) e «della democrazia» (boscevica); presidente del CSM muto di fronte allo scempio giudiziario fatto su Berlusconi dalle toghe rosse. Nella crisi dello spread fatto salire artificialmente da Germania e Francia, che poi hanno fatto allegro shopping delle nostre migliori imprese, ha impedito a Berlusconi di porre la fiducia per l’approvazione del documento di programmazione da presentare in quei frangenti alla disUE. Fu costretto a presentarsi a quegli sciacalli con una sola lettera d’intenti. Alla fine ha fatto il lavoro sporco per gli avvoltoi della disUE estromettendo Berlusconi. L’attuale invasione di africani è uno dei tanti capolavori dei governi rossi da lui regalati all’Italia. Bolscevico, golpista, mangiapane a tradimento, e ancora ha il coraggio di parlare! I carri armati in Ungheria hanno fatto meno danni di lui in Italia.

angelovf

Gio, 03/08/2017 - 17:05

Salvini esempio di nullità? vi accorgerete se il popolo la pensa allo stesso modo, di come ha commentato qualcuno, Salvini è l'unico che ci fa sentire italiani, sono sicuro che è anche sincero, nella sinistra siete stati bravi a mettere i lucchetti a tutto iniziando dalle scuole e dalle feste di piazze, cosa che non fa la destra, non ha i vostri soldi che rubate con le tasse dei cittadini. Personalmente, ho consumato 13 euro di energia elettrica, mi arriva una bolletta di 62 euro, a chi lo vai a dire? È una catena di ladri. Viva Salvini.

fedeverità

Gio, 03/08/2017 - 17:10

In tanti ci trattano come scemi!!! Non c'è nessuna logica....le storie si raccontano ai bambini..gli adulti...dopo si arrabbiano

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Gio, 03/08/2017 - 17:10

Ah, ok. Quindi fu Silvio Berlusconi a dire roba del tipo: "non possiamo fermare il Risorgimento (muahahah) Arabo" adesso? Se vi ricordate bene, da sinistra, non una parola sul massacro e la rapina effettuata dalla NATO alla Libia di Gheddafi? Oddio... più di tanto nemmeno dalla "destra" ma comunque Berlusconi NON voleva la guerra in Libia. Punto. La verità è che questi personaggi che noi chiamiamo 'comunisti' sono, in realtà, globalisti/mondialisti. Credetemi. Un vero Comunista la guerra a Gheddafi l'avrebbe ostacolata.

ELZEVIRO47

Gio, 03/08/2017 - 17:10

Ci vuole veramente faccia tosta. Questo stesso individuo, in occasione dell'invasione armata dell'Ungheria nel 1956 da parte dell'URSS per soffocare la libertà a cui aspiravano gli ungheresi, ebbe il coraggio di scrivere sull'Unità, organo del Partito Comunista Italiano, che "IN UNGHERIA L'URSS PORTA LA PACE".

VittorioMar

Gio, 03/08/2017 - 17:10

..NON E' UNA NOVITA' : TUTTA LA STORIA D'ITALIA E' STATA RISCRITTA A PROPRIO PIACIMENTO DAL 1861 !!!...CHE MERAVIGLIA !!!

pacche

Gio, 03/08/2017 - 17:11

A forza di frequentare il bugiardo di Rignano è diventato bugiardo anche lui. Anche ai tempi dell'invasione ungherese aveva benedetto quell'evento come opera meritoria del Soviet comunista, come lui. Salvo poi far finta di pentirsi durante una visita in quello stato, ma quarant'anni dopo. Ora, complice Repubblica ci riprova con il bombardamento della Libia del 2011, quando i compagni indignatissimi dicevano che Berlusconi non voleva bombardare Gheddafi perché era suo amico e aveva baciato l'anello al dittatore libico. Quei soliti compagni che ora faranno voce unica con il presidente emerito per cambiare la storia e levarsi la m....a che da allora hanno addosso, che rimane tutta loro.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 03/08/2017 - 17:14

---niente da fare--quando il giornale si mette a fare da filtro non passa uno spillo che non sia colorato di nero--vabbuò---che devo fare?--mi prendo una granita in questa canicola soffocante---quasi 100 commenti inutili---perchè se si conoscesse la costituzione italiana e le prerogative dei singoli attori--si capirebbe che la questione proprio non si pone---il presidente della repubblica italiano non può dichiarare guerra a nessuno--non ne ha i poteri---basta questo---swag ganja

mimmo1960

Gio, 03/08/2017 - 17:27

Scusate!!! Il capo delle Forze Armate come sancisce la Costituzione e' il Presidente della Repubblica perche' ha deciso il governo??? Bravo chi mi sa rispondere.

oracolodidelfo

Gio, 03/08/2017 - 17:35

Sulle dimissioni imposte a Berlusconi, per chi ha voglia, suggerisco di cercare su qualsiasi motore di ricerca. le dichiarazioni di Thimoty Geitner, segretario al Tesoro USA. Nessuno dei "tirati in ballo" ha avuto il coraggio di smentirlo. Chissà perchè?

Pinozzo

Gio, 03/08/2017 - 17:45

I casi sono due, o la responsabilita' e' del berlusca, e allora che stia zitto, o non e' sua, e allora quando stava al governo era un incapace perche' non controllava nulla, e allora che si vergogni.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 03/08/2017 - 18:13

E dai scatenaTIVI CONTRO bERLUSCONI

stesicoro

Gio, 03/08/2017 - 18:17

Pur non essendomi la Meloni particolarmente simpatica, devo dire che trovo semplicemente perfette le sue considerazioni riportate nell'articolo.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 03/08/2017 - 18:23

Visto che ci siete scatenatevi contro Berlusconi: non fu lui a mandare i carri armati a Budapest nel 1956? E non fu lui a nominare Monti senatore a vita? Non fu lui a battezzare il governo tecnico come salvatore della patria? Potrei continuare all'infinito...! Cari sinistri tenetevi stretto il vostro emerito re, trovarne un altro è quasi impossibile!

Luigi Farinelli

Gio, 03/08/2017 - 18:26

Napolitano, comunista non pentito, massone e golpista, ed ora anche spudorato mentitore. Sta mettendo le mani avanti per tutta la massa di accuse sulla sua responsabilità per aver portato il Paese al disastro politico ed economico con un golpe vero e proprio che ha fatto dell'Italia una nazione non più gestita dagli Italiani. Però è coerente: dall'Internazionale socialista, alla Repubblica Universale massonica, alla difesa del nuovo ordine mondiale ultra-mercantilista e laicista: il denominatore comune è la scomparsa degli Stati sovrani e lui, da bravo burattino mondialista ha svolto il suo compito, giungendo persino a supplicare in Senato: "favorite il nuovo ordine mondiale"!

Agev

Gio, 03/08/2017 - 18:27

Berlinguer in un congresso del P.C.I Apostrofò Napolitano così: Lei è/ha una faccia da cxxo .. Tale è rimasto. Questo piccolo uomo e tutto il codazzo di ignoranti piccoli uomini compresi i magistrati della cosiddetta sinistra mentalmente sinistrata per Ignoranza e per il loro piccolo ego smaniante di piccolo potere vanno processati per crimini verso l'uomo , l'umanità e verso tutti gli Italiani .. Grandissimo popolo che loro hanno e stanno continuamente contribuendo a massacrare e rendere sempre più povero materialmente e spiritualmente. Tutta l'ignorante sinistra è stata messa li per questo .. I reali poteri sapevano bene con chi avevano a che fare e sapevano che erano i soli insieme all'altra chiesa criminale .. La chiesa cattolica .. che avrebbero avvallato tutte le inutili leggi per uccidere l'economia e finanza e oltre e non solo il popolo Italiano. Inetti e inconsciamente per ignoranza Criminali . Gaetano

Ritratto di capcap

capcap

Gio, 03/08/2017 - 18:27

nAPOLITANO Il povero ex presidente deve farsi curare da un GERIATRA capcap

alby118

Gio, 03/08/2017 - 18:27

Essere comunista è già un handicap, se poi ci aggiungi gli anni diventa una delle più gravi patologie degenerative cerebrali.

Efesto

Gio, 03/08/2017 - 18:37

Mi onoro di avere partecipato nel 1956 a manifestazioni di massa a piazza Venezia protestando contro l'arrivo dei carri sovietici a Budapest e chiedendo la testa di Napolitano.

Mogambo

Gio, 03/08/2017 - 18:43

E' proprio patetico, scarica le proprie responsabilità, sul complice di malefatte, come un ladro di polli qualsiasi.

Tarantasio.1111

Gio, 03/08/2017 - 18:44

IGNOBILE.

peter46

Gio, 03/08/2017 - 18:47

aorlansky60...sei del '60 è vorresti anche 'impararci' la Storia?Quando ancora i tuoi non pensavano neanche di 'concepirti',o forse non si conoscevano neanche,da quei posti,non ce ne siamo MAI ANDATI VIA anche Dopo la sconfitta militare...ed abbiamo sempre 'pompato'(e stiamo ANCORA 'pompando',e 'pomperemo' da ITALIANI o proprio perchè ITALIANI,con o senza Macron),con yalta o senza yalta,con De Gasperi,Pella,Fanfani,Scelba....Andreotti e financo Bettino:che ca...volo di 'storiella' vorresti appiopparci con Berlù,unico ad aver compreso...che cosa ha compreso?NB:Rame,son sicuro che BERALDO avrebbe voluto leggere quel che volevo che leggesse.Grazie lo stesso comunque.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 03/08/2017 - 18:47

@Pinozzo – Non è che l’hai fatta semplice, l’ha proprio fatta fuori dal tinozzo! Cosa sei un migrante appena salvato delle ong nei cieli di Marte e scaricato, visto che provieni dal pianeta rosso, in Italia la rossa?

Mmauri

Gio, 03/08/2017 - 18:50

Se TUTTO il centro destra non insorge più pesantemente a questa mistificazione i "sinistri" continueranno a cercare di modificare gli eventi storici, come hanno sempre fatto, continuano a fare e faranno ancora. Tra qualche mese ritorneranno sulla faccenda poiché sono perseveranti nei loro intenti. E come mai nulla è stato detto contro Dalema che autorizzò l'intervento militare italiano nei Balcani

Divoll

Gio, 03/08/2017 - 18:52

Non amo Berlusconi e non ho mai votato per lui, ma in questo caso devo dire che, al contrario, voleva l'amicizia con Gheddafi, mentre Napolitano e' un grandissimo ipocrita (per non dire altro).

gattapone

Gio, 03/08/2017 - 18:54

In classico stile italiano dare la colpa agli altri per i propri misfatti...ale'

Ritratto di Marotta2

Marotta2

Gio, 03/08/2017 - 18:58

Ecco quali sono i guai quando si allunga l'aspettativa di vita , vogliono dire quale è il ns futuro quando loro sono oggetti di antiquariato .

Klotz1960

Gio, 03/08/2017 - 19:01

SB non sarebbe mai caduto senza l'OK di Obama, era semplicemente impossibile. I cxxxxxi che circondavano SB non si erano apparentemente resi conto dell'inimicizia degli USA. Eppure era chiarissima, bastavano alcuni contatti di medio livello. Ancora mi domando se tali cxxxxxi ed incapaci erano in buona fede o in mala fede. Tralascio i nomi. Nemmeno dopo la Libia SB si rese conto che ANCHE gli USA volevano farlo cadere.

Reip

Gio, 03/08/2017 - 19:04

Vecchio bugiardo di un traditore comunista! La guerra fu voluta unilateralmente dalla Francia, per motivi legati allo sfruttamento del gas e del petrolio libico e per smonopolizzare l'Eni in Libia, nonché per rilanciare la presidenza di quel farabutto pirata di Sarkozy. L’intervento francese fu del tutto inutile, se non per far cadere inutilmente il regime di Gheddafi trasformando quello di schifo di paese in un inferno, e scatenando una guerra civile ancora in corso. Semmai era la sinistra italiana da sempre filo francese e comunista ad appoggiare la guerra in Libia, ma le destre assolutamente no, e per quale motivo poi, L’Eni aveva accordi privilegiati con la Libia di Gheddafi. L'Italia fu costratta quale paese NATO innanzitutto ad non opporsi all'intervento militare francese, anche perché non avrebbe avuto modo di farlo, e di offrire assistenza e appoggio logistico a quei paesi NATO che per interesse presero parte alle operazioni in Libia.

apostrofo

Gio, 03/08/2017 - 19:05

Berlusconi fu accusato dalla sinistra di essere amico di Gheddafi e quindi di non voler lo bombardare. E fu l'ultimo tirato dalla camicia a doverlo fare per la pace interna. Meraviglia molto che proprio il grande capo da sempre della sinistra faccia queste affermazioni. Non può affermare quello che vuole. C'è gente che ha memoria. E ce n'è tanta !

manente

Gio, 03/08/2017 - 19:13

Dopo i danni enormi che ha fatto al Paese, non è giusto che l'orrido napolitano la passi liscia !

zadina

Gio, 03/08/2017 - 19:18

Ogni essere umano ha i suoi limiti gli anni che crescono comportano inevitabili disagi fisici e mentali è per quel motivo che le persone a 67 anni vanno in pensione, più che con la eta si va avanti l'essere umano si deteriora sempre di più, anche i politici lo dovrebbero capire molto meglio di altre persone, forse qualcuno di loro pensano di essere immortali e indispensabili, debbono rendersi conto che al mondo tutti in un modo o in un altro sono utili, ma nessuno è indispensabile, come il detto ( morto un papa se ne fa un atro ) Napolitano si riposi in pace che è già passato il suo tempo.

Gianca59

Gio, 03/08/2017 - 19:21

L' amico di Saddam ha deciso di fargli la guerra ? Spero che Berlusconi smentisca....riguadagnerebbe un voto !

pier47

Gio, 03/08/2017 - 19:26

buonasera, ma una volta che ha ragione,volete toglierla?SI BERLUSCONI AVEVA UN PATTO DI SANGUE CON GHEDDAFI E L'HA TRADITO(UN ITALIANO NEL DNA CE L'HA)POI LA CONCESSIONE DELLE BASI A SARKOZY,NON INTUENDO CHE LA FRANCIA VOLEVA SOFFIARCI LA LIBIA CON TUTTO IL PETROLIO,PIU' ERRORI DI COSI'!!!|! SALUTI

GiovannixGiornale

Gio, 03/08/2017 - 19:39

Personaggio incommentabile.

Luigi Farinelli

Gio, 03/08/2017 - 19:41

xPiter81: le condizioni economiche della nazione non erano "sotto gli occhi di tutti" altrimenti gli Italiani avrebbero meglio avuto l'idea dell'attacco spudorato subito con la truffa dello spread, con l'imposizione dei demenziali (ma non per chi l'aveva imposti) vincoli europei del rapporto PIL/debito per dare dell'Italia un'immagine economica falsa. La vera salute di una nazione si determina attraverso la sua ricchezza globale e non col solo deb.pubblico (risparmio degli italiani (case e banca), salute delle banche, delle imprese, DEBITO P. IMPLICITO, riserve e patrimonio statale: L'Italia, anche considerando il trend di crescita ERA FRA LE NAZIONI PIU' IN SALUTE: e questo sono le cifre a dirlo, nascoste da chi ha voluto distruggerci come nazione e per la contentezza degli idioti che ci sono cascati..

Totonno58

Gio, 03/08/2017 - 19:47

Non è vero...Napolitano ha detto chiaramente che Berlusconi era contrario e che poi è stato costretto a seguire la linea della maggioranza...comunque questo discorso è già passato in secondo piano, è intervenuto il pagliaccio Salvini a trasformare tutto in burletta.

scimmietta

Gio, 03/08/2017 - 19:49

X elkid: più che una granita dovresti mettere tutta la testa nel ghiaccio ... e non solo adesso a causa del caldo ...

oracolodidelfo

Gio, 03/08/2017 - 20:00

Totonno58 il pagliaccio Salvini ha prospettato soluzioni che anche in UE adottano e che i pagliacci PiDioti, adesso, spacciano come loro...... Nell'era dell'informatica tutto ciò che si dichiara, si fà e passa sul web, è sempre rintracciabile..... Pertanto, illustri PD, è sempre più difficile far credere che Gesù Cristo è morto di freddo......

franfran

Gio, 03/08/2017 - 20:07

Per essere stato Presidente della repubblica mi limito a dire che è un senza vergogna ma meriterebbe epiteti molto più pesanti, lui e tutti quelli che ci hanno portato a questo disastro.

piardasarda

Gio, 03/08/2017 - 20:15

perché tanta necessità di precisare? forse si rende conto che gli italiani sanno che quel suo comportamento poco patriotico è stato foriero di conseguenze drammatiche, quella più grave l'invasione? stia sereno la sua precisazione col discorso sui diritti umani, (buono per tutte le occasioni) non convince nessuno.

FRATERRA

Gio, 03/08/2017 - 20:38

Gheddafi non si aspettava certo la pugnalata di B. B. doveva DIMETTERSI ma non lo fece.....questa è la VERITA'...

bremen600

Gio, 03/08/2017 - 20:43

I comunisti,odiano il prossimo e sono invidiosi di tutti,però hanno una cosa che le altre persone non hanno,"Sono brutti".......!!!!!!

soltantolaverita'

Gio, 03/08/2017 - 20:48

Povera Italia mia in mano ai comunis ti... tutta la verita'

mazzarò

Gio, 03/08/2017 - 20:50

Intanto fino ad ora Berlusconi non ha smentito. Con Napolitano sembrano il mignolo col prof.

mazzarò

Gio, 03/08/2017 - 21:00

Voi pensate che Berlusconi e Napolitano siano diversi? È qui che vi sbagliate!

carmann

Gio, 03/08/2017 - 21:06

senza ritegno, ormai la lucidita' lo ha abbandonato. e' perso da molti anni. se non ricordo male anche l'ex- segretario al tesoro di obama( nobel) timothy geitner aveva detto che non voleva sporcarsi le mani con il sangue di berlusconi( testuali parole) quando chiesero agli usa di avallare un complotto contro il cav, orchestrato da napolitano, monti e altri

terzino

Gio, 03/08/2017 - 21:08

subito intervenuto il soccorso rosso dimenticando le pressioni esercitate da re giorgio

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 03/08/2017 - 21:12

Nella guerra alla Libia, voluta da Sarkozy per il petrolio e, pare, per eliminare la prova vivente che gli aveva finanziato la campagna elettorale, ha coinvolto nato e, quindi Obama l’abbronzantissimo. Napolitano – le dittature, per i bolscevichi come lui, possono essere solo quelle «democratiche» di sinistra – fecce pressioni su Berlusconi, il quale, peraltro, non poteva negare le basi aeree, in Italia, alla nato. I nostri aerei si limitarono a ricognizioni del teatro di guerre e Berlusconi si adoperò fino all’ultimo per salvare la vita di Gheddafi.

lavieenrose

Gio, 03/08/2017 - 21:14

riflessiva che miracolo: alle 15,21 ne ha finalmente detta una giusta.

VittorioMar

Gio, 03/08/2017 - 21:33

...UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.ANCHE SE EX,CHE NON CONOSCE O RICORDA QUALE SIANO LE SUE PREROGATIVE...£' AVVILENTE !!..E QUALCUNO LO HA PROCESSATO ,PER FINTA,PER SUPPOSTI ACCORDI STATO-MAFIA....CHE STUPIDATA !!...INDAGARE SU COSE VERE E RECENTI....E' DOVEROSO!!!!

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 03/08/2017 - 21:53

A me Napolitano sta sul c.... per nella fattispecie ha ragione. Berlusconi all'epoca fece il pesce in barile. Non partecipò direttamente alla Guerra, ma mise a disposizione le basi, anche se a malincuore. Quando poi Gheddafi fu fatto secco si limitò a dire:"Sic Transit Gloria mundi".

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 03/08/2017 - 21:56

pier47...non dire cavolate...a parte il fatto che le zecche hanno il tradimento nel DNA , perche' c'e' stata gente onorevole che ha continuato a combattere a fianco dei tedeschi dopo Badoglio, mi vorresti dire che i francesi non sono dei luridi e viscidi voltagabbana?? Ma per piacere...la loro storia secolare e' intrisa di ipocrisia e doppiogiochismo.

Ritratto di sachiel333

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Generazionemill€

Generazionemill€

Ven, 04/08/2017 - 00:37

Sarebbe forse opportuno che, tutti quegli psico labili da centri sociali oltre che assuntori conclamati di cannabinoidi e derivati, orientassero i loro sconci commenti con un misero briciolo di onestà intellettuale. Sono trascorsi quasi quattro anni dai magheggi del "napolitano" (perdonatemi ma più minuscolo di così non mi riesce alla tastiera) che hanno consegnato nelle mani di assoluti sconsiderati una nazione. Pensate! se vi è rimasto un neurone sano.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 04/08/2017 - 00:43

PAOLINA2 Gio, 03/08/2017 - 13:21....Per fortuna che lei esiste, altrimenti come farei a pensare tutto il male possibile di gentaglia come lei??E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 04/08/2017 - 00:46

Dreamer_66 Gio, 03/08/2017 - 13:39....Coperto e concorde con le dichiarazioni del traditore della Patria...Nessuno stupore, voi rossi siete cosí e, fatalmente, cosí "dipartirete"...E.A.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 04/08/2017 - 00:56

Lezione di Educazione Civica agli analfabeti Salvini, Meloni, e i poveri commentatori senz'arte ne' parte: Il PdC e il Governo hanno il potere esecutivo, (Governo Berlusconi), il Parlamento ha il potere legislativo e quindi quello di autorizzare un intervento militare (maggioranza di CDX). Sarebbe difficile capire quale sia l'elemento di contesa qui, se non fosse che le critiche a Napolitano vengono da Salvini, Meloni, e i poveri commentatori senz'arte ne' parte, tutti ovviamente analfabeti (ah questo lo avevo già detto? )

Marcolux

Ven, 04/08/2017 - 03:27

Il posto giusto del golpista sarebbe la GALERA!

Ritratto di max2006

max2006

Ven, 04/08/2017 - 03:39

PAOLINA2, forse ho capito male ma stai parlando del senatore a vita, ex presidente della Camera dei deputati, ex ministro degli Interni, ex Presidente della Repubblica italiana, colui che risiede nel Parlamento italiano dal 25 giugno 1953? No sai perchè credevo che mentre pensavi a lui scrivevi un altro nome e cognome. Un re fuso sicuramente.............

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 04/08/2017 - 04:40

Pravda, anche Monti l'ha voluto Berlusconi poco dopo la guerra in Libia ?? Non ti facevo sveglio, ma addirittura credere che in quel periodo Berlusconi potesse contrastare Napolitano e un' alleanza di luridi pugnalatori che lo aveva deriso in mondovisione come Merkel-Sarkozy (unito al fatto che quando mamma Nato chiama, almeno le basi le devi concedere) , e' da bonobo sinistrati con un QI sotto i piedi.

angelovf

Ven, 04/08/2017 - 04:50

L'unica persona che non era d'accordo all'intervento armato contro keddafi fu Berlusconi, mi ricordo benissimo, e poi è una cosa recente. Napolitano sa lui cosa ha in mente nel dire certe cose, e neanche decide di mettersi a pregare con un rosario in mano, è certo che solo le brave persone hanno problemi, l'erba cattiva non muore mai, va anche in villeggiatura con i soldi della nostra comunità e neanche tace, se fossi in lui mi vergognerei. Ha faccia di bronzo.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 04/08/2017 - 05:55

#italiota. É, da moto tempo che napolitano non va a Capri a mangiare i Paccheri, é questo io lo so perche quest,anno sono stato a mangiare alla "capannina"il Ristorante dove lui andava, e mi Hanno detto che é da molto tempo che napolitano non é stato li, Cosa che in questo Ristorante viene festeggiato come una Liberazione!.

rokko

Ven, 04/08/2017 - 06:42

La ricostruzione di Napolitano è corretta, è proprio ciò che avvenne. C'è poco da discutere, francamente.

rokko

Ven, 04/08/2017 - 06:47

agosvac le consiglio un buon ripasso della costituzione. A decidere se entrare in guerra o meno non è assolutamente il PdR, che ratifica solo la decisione, ma il Parlamento.

pipponicco

Ven, 04/08/2017 - 07:03

è una persona malata fatelo curare invece di intervistarlo

Ritratto di paola2154

paola2154

Ven, 04/08/2017 - 08:02

E di Kissinger vogliamo parlare? Parliamo anche un po' di storia, io sono interessata al caso Moro.

massmil

Ven, 04/08/2017 - 08:15

Ma lui che parla e giudica e scrive (dinamite per i giovani del domani), non farebbe meglio a starsene zitto zitto. Ai tempi del PCI lui Berlinguer, Cossutta ecc ecc (tutte personcine per bene) facevano le PIU' GRANDI SCHIFEZZE E INTRIGHI con la madre Russia. Le loro porcherie, tanto per fare un es., sulle risorse energetiche fatte con quel paese e con quei governati portavano tanti ma tanti "spiccioli" nelle loro casse che foraggiavano il PCI. Che lerciume...e lui parla, giudica e scrive.

Mannik

Ven, 04/08/2017 - 08:29

CAro Rame, ecco cosa dichiara l'allora Presidente del Senato Schifani: "Sarkozy ci poneva davanti a una sorta di fatto compiuto: intervenire con la coalizione, che comprendeva Londra e Washington, oppure rimanere ai margini." Capito perché Berlusconi, pur trovandosi tra l'incudine e il martello, scelse di approvare l'intervento armato? Perché non voleva perdere il posto a tavola con i grandi. il PdR non decide un bel niente in Italia, se il Governo e il parlamento riunito avessero voluto avrebbero potuto dire no.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 04/08/2017 - 08:48

Egregio faccione giallo il PdR non potrebbe nemmeno fare i governi di suo piacimento,eppure li ha fatti.

baio57

Ven, 04/08/2017 - 10:32

I PDioti (molto ioti) ce la menano con la costituzione ,i poteri legislativi ecc. ecc. PUR SAPENDO CHE BERLUSCONI ANCHE SE CONTRARIO IN QUEL FRANGENTE POTEVA FARE POCO O NULLA. Ops , ho scritto "..pur sapendo.." ,dimenticando che i PDioti (molto ioti) (S)ragionano mediante il chip ufficiale del Politburo ,installato nella scatola cranica (semivuota)fin dai tempi dell'affiliazione alla dottrina del pensiero unico.

czlsha

Ven, 04/08/2017 - 11:04

Veramento oggi quella forza mediatica potrebbe contaminare tutte le cosxienze a velocita formidabile, una parte questo modo comunicativo si adegua molto alle esigenze socieli di una societa di indignazione da un'altra parte e difficile non essere contagiati visto un conformismo cosi profondo velenoso e contagioso,anche il Cavalliere non riesce ad sopravvivere alla sua influenza

buri

Ven, 04/08/2017 - 11:28

ma se sanno tutti che fu ptprio kyu a costringere Brtlusconi ad allinearsi a Sari0zy e Obama