Berlusconi vede i big di Fi: si va verso l'elezione dei coordinatori nazionali

Il Presidente Silvio Berlusconi ha incontrato oggi a Palazzo Grazioli, nel corso di una colazione di lavoro, i dirigenti di Forza Italia per un esame informale della situazione politica e operativa a in vista delle decisioni da assumere nel Comitato di Presidenza previsto per domani

Il Presidente Silvio Berlusconi ha incontrato oggi a Palazzo Grazioli, nel corso di una colazione di lavoro, i dirigenti di Forza Italia per un esame informale della situazione politica e operativa a in vista delle decisioni da assumere nel Comitato di Presidenza previsto per domani e della riunione dei Gruppi Parlamentari che si svolgerà la prossima settimana. Nel corso dell'incontro, il Presidente ha ribadito la funzione insostituibile di Forza Italia come nucleo essenziale di un futuro centro-destra di governo e garante in questo ambito della tradizione e dei principi liberali e garantisti. In questa prospettiva, il Presidente Berlusconi ha focalizzato quelle che Forza Italia considera le più gravi urgenze per il Paese e quindi le priorità della nostra azione politica.

La creazione di posti di lavoro, per i giovani e per gli adulti che lo perdono; un sistema fiscale più leggero per le imprese e le famiglie, e un deciso taglio del cuneo fiscale, prima di tutto per le nuove assunzioni; una riforma della burocrazia, che cancelli vincoli e autorizzazioni preventive per le costruzioni e l'avvio di nuove attività, una seria riforma della giustizia, per realizzare finalmente la necessaria parità fra accusa e difesa. Il Presidente ha anche preannunciato la convocazione di un importante Consiglio Nazionale per il prossimo 25 giugno, nel corso del quale metterà ai voti un progetto di profonda trasformazione della struttura di Forza Italia, con l'elezione di Coordinatori a livello nazionale e regionale e la previsione di sistemi elettorali, adeguatamente regolamentati dal congresso, per la selezione della nuova classe dirigente.

Il Presidente ha infine annunciato l'indizione entro l'anno di un Congresso Nazionale, che definirà i futuri assetti di Forza Italia. Tutti i presenti hanno convenuto sull'opportunità del percorso avviato, e sulla necessità che il Presidente Berlusconi continui a svolgere, oltre ai nuovi compiti in Europa, il suo ruolo di guida e di leader, legittimato dal grande consenso che gli italiani gli hanno dimostrato in tante occasioni ed ancora una volta alle recenti elezioni europee.

Commenti

siculo1957

Mer, 12/06/2019 - 19:51

che bravi forzisti e piddioti che stando all'opposizione avete le ricette miracolose per salvare l'Italia..ma poi quando governate si è visto come siete miracolosi nel distruggere..bravi davvero.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 12/06/2019 - 19:54

Elezione dei coordinatori? E chi li elegge? State parlando di nomina, vero? Altro lifting per FI, dopo la splendide esperienze recenti. E domani è un altro giorno... si vedrà!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 12/06/2019 - 19:55

è un percorso che si deve fare ! lo dico sempre: FI si rinnova continuamente, nel momento in cui si comincia a pensare che arriverà il momento che il leader non sarà piu lo stesso ma un altro! ma le idee , le stesse di prima, dovranno andare avanti, al passo con i tempi!

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 12/06/2019 - 20:08

Caro Berlusca, finchè di attornierai di persone come Tajani e continuerai a tenere il piede in due scarpe, I VOTI TE LI POTRAI SOLO SOGNARE !!!!!

ex d.c.

Mer, 12/06/2019 - 20:24

FI deve prepararsi velocemente per tornare a Governare. Siamo stanchi di questo Governo assemblato

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 12/06/2019 - 20:32

"...metterà ai voti un progetto di profonda trasformazione della struttura di Forza Italia e per la selezione della nuova classe dirigente...". Un plauso per la nuova ventata di democrazia, ma, ci si chiede, visto che il pesce puzza dalla testa, non era il caso di indire anche le primarie? Non mi pare che il partito si sia mai posto il problema dell'emorragia di voti seguita alla disastrosa politica adottata dal novembre 2011 in poi. Eppure, da quasi il 40%, arrivare ad un ridottissimo 6,3% dovrebbe far scattare più di un campanello di allarme...

rino34

Mer, 12/06/2019 - 22:45

siculo1957 quando governò Berlusconi lo fece bene, se si riferisce ai governi dopo il 2011 erano governi di sinistra dove Berlusconi era entrato per dire la sua, ma di fatto non contava un piffero (nel 2011 quando pareva dovesse fallire lo stato italiano per una speculazione pilotata), nel 2013 quando uscirono 3 poli e non c'era maggioranza, e in seguito l'accordo con Renzi per fare la legge elettorale....se lei si informasse sul tempo effettivo dei governi Berlusconi e sui risultati che ottenne starebbe zitto. Per fortuna siamo ancora in democrazia..per cui prego continui pure a spargere fango e bugie.

rino34

Mer, 12/06/2019 - 22:48

Mi pare evidente che Salvini si sta discostando nella politica economica dal tradizionale orientamento della lega e del centro-destra. A chi preferisce chiudere gli occhi consiglio di mettere le mani avanti, potrebbe sbattere la testa contro un palo. Per questo ha ragione Berlusconi quando dice che Fi è garante di certi valori, perchè altri quei valori o non li hanno mai avuti o li hanno persi...

rino34

Mer, 12/06/2019 - 22:51

ma gli altri sono tranquilli, perchè certo peggio degli ultimi governi è difficile fare. Nonostantestiano governando come capre lo sono tranquilli, in fondo chi se ne frega se l'Italia anzichè andare avanti ritornerà indietro. L'importante è che loro conservino il potere...

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 13/06/2019 - 00:30

Cos'è questo, il ventesimo progetto di profonda trasformazione di FI... o siamo già oltre? Sua nullità tajani è già superato? Ma certo! Con lui alla guida... di cosa poi non si sa... i risultati elettorali non sono stati propriamente splendidi, quindi, sotto i freschi, o i fresconi, che praticamente è lo stesso, però a una condizione: che non gli salti in mente di comandare! Quello è un ruolo riservato a uno solo, per sempre!

ex d.c.

Gio, 13/06/2019 - 01:30

I voti delle EU sono tutti di Berlusconi non del Partito. Se i vari Governatori. Sindaci e cc. Lavorassero altrettanto bene FI andrebbe nuovamente al potere

mcm3

Gio, 13/06/2019 - 08:35

Mentre Berlusconi perde tempo e delira con quattro reduci di Forza Italia, ormai allo sbando, Salvini pensa ad un nuovo Centrodestra senza Forza Italia

rino34

Gio, 13/06/2019 - 11:33

sempre facile salire sul carro del vincitore