Bersani: "Fascismo? No... i treni arriverebbero in orario"

Il deputato di LeU ed ex segretario del Partito democratico ironizza sul pericolo fascismo paventato a DiMartedì, su La 7, e conferma di non votare alle primarie del suo precedente partito

All'ennesima domanda sul pericolo per il ritorno del fascismo in Italia, Pier Luigi Bersani a DiMartedì su La7 risponde con ironia: "In Italia c'è di nuovo il fascismo? Me la cavo con una battuta: non credo che ci sia il fascismo perché altrimenti i treni arriverebbero in orario...". L'ex segretario del Partito democratico, oggi deputato di Liberi e Uguali, ha poi aggiunto: "Ci sono pensieri brutti che girano". E ha invitato le diverse forze politiche a vigliare sulle parole e sui diversi partiti.

Il rappresentante di LeU ha poi continuato parlando delle primarie del Partito Democratico. "No, non voterò alle primarie, non mi sembrerebbe rispettoso" ma, ha aggiunto Bersani, faccio "il tifo per chi dice" che sia necessario "un nuovo centrosinistra". Dell'ex segretario del Pd ha parlato anche Maurizio Martina. "Io con Pier Luigi Bersani ho fatto un percorso che non disconoscerò mai. E con Maria Elena ho lavorato al governo, assumendomi anche responsabilità spesso complicate. Non è che devo scegliere tra l'uno e l'altro. Io sono Maurizio Martina e per quel che posso unisco le forze di quelli che vogliono lavorare contro questa deriva pericolosa per il Paese".

Commenti
Ritratto di Evam

Evam

Mer, 28/11/2018 - 00:55

Il delirante delirio dei deliranti.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 28/11/2018 - 01:34

E bravo Bersani. Il cambiamento di partito deve avergli fatto bene. Una battuta intelligente e spiritosa!

Duka

Mer, 28/11/2018 - 07:58

Beh ogni tanto il "gallo sul tetto che canta" dice una cosa giusta.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 28/11/2018 - 09:49

Toh quello che sbianca le macchie ai giaguari, AMMETTE che quando c'era LUI,i treni arrivavano in orario!!

mariod6

Mer, 28/11/2018 - 10:55

Questo bel tipo sa benissimo i danni che hanno fatto anni di governo della sinistra e conosce il disastro generato dall'appropriazione indebita di tutti i posti di potere nella PA. L'unico scopo dei funzionari imposti dal partito è quello di portare a casa soldi e prebende. Se poi il servizio fa schifo e costa dieci volte più che negli altri paesi non conta !!!