Brexit, Regina approva richiesta di sospendere Parlamento

La regina Elisabetta II ha approvato la richiesta del premier britannico Boris Johnson di sospendere il Parlamento, il che limiterà la possibilità dei deputati di bloccare una eventuale Brexit senza accordo.

Boris Johnson mette in atto il suo piano per scongiurare un possibile rinvio della Brexit. Secondo quanto riferito dalla Bbc e dal cronista politico Nick Robinson, e confermato dallo stesso Primo ministro, il governo inglese ha chiesto alla Regina Elisabetta II di acconsentire alla sospensione dei lavori del Parlamento, a partire da metà settembre, pochi giorni dopo la riapertura dalla pausa estiva e per cinque settimane. Secondo i media inglesi, la Regina avrebbe accolto e approvato tale richiesta, il che limiterà la possibilità dei deputati di bloccare una eventuale Brexit senza accordo. Secondo analisti ed esperti di diritto, è da escludere qualsiasi azione legale che possa mettere in discussione l'autorità della Regina ad esercitare, in tale quadro, le proprie prerogative. Da valutare, invece, l'ipotesi di discutere la correttezza e la legittimità dell'azione con cui Johnson ha chiamato in causa la sovrana. Secondo quanto autorizzato dalla Regina la sospensione comincerà la seconda settimana di settembre, "non prima di lunedì 9 settembre e non più tardi di giovedì 12 settembre", e durerà fino al 14 ottobre. In quest'ultima data la monarca pronuncerà il discorso in cui fornirà i dettagli dell'agenda legislativa dell'amministrazione Johnson.

Tory Backbencher e l'attivista pro-Remain Dominic Grieve lo hanno definito "un atto oltraggioso", sottolineando che questa decisione potrebbe portare a un voto di sfiducia nei confronti di Johnson: "Questo governo cadrà" hanno spiegato. Il laburista Tom Watson ha dichiarato che la mossa di Johnson rappresenta "affronto assolutamente scandaloso alla nostra democrazia" mentre il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon ha dichiarato che i parlamentari dovranno riunirsi per fermare il piano la prossima settimana, oppure "la giornata di oggi passerà alla storia come tappa oscura per la democrazia britannica". John Mayor, ex primo ministro conservatore, ha annunciato che presenterà ricorso contro la decisione di Boris Johnson.

E dall'opposizione continuano a levarsi cori di proteste. Secondo il presidente della Camera dei Comuni, John Bercow, la chiusura del Parlamento è un "oltraggio costituzionale". "È assolutamente evidente che l'obiettivo della sospensione è ora quello di impedire al Parlamento di discutere della Brexit e di fare il suo dovere di definire una traiettoria per il Paese", ha detto ancora lo speaker della Camera dei Comuni. Per i leader laburista Jeremy Corbyn il piano di Johnson rappresenta una "minaccia alla democrazia" . "Inorridisco per la sconsideratezza del governo di Johnson, che parla di sovranità e tuttavia sta cercando di sospendere il parlamento per evitare l'esame dei suoi progetti per una spericolata Brexit senza accordo" affferma Corbyn. Il leader dei laburisti ha scritto una lettera alla Regina Elisabetta II per esprimerle le sue preoccupazioni circa la richiesta del governo di Boris Johnson di sospendere il Parlamento fino al 14 ottobre

Nel frattempo, ha superato 190mila firme in poche ore la petizione pubblicata sul sito del Parlamento britannico per chiedere il blocco della sospensione del Parlamento. Le sottoscrizioni continuano a salire di secondo in secondo. La decisione di Johnson ha suscitato reazione diverse anche in tutta Europa. L'ex premier italiano Enrico Letta su Facebook scrive: "Senza Parole! È di inaudita gravità la decisione di sospendere il Parlamento per Brexit. Difficile, molto difficile poi difendere Europa come baluardo valori democratici nel mondo". Durissimo anche l'eurodeputato di Renew Europe, Guy Verhofstadt, il quale su Twitter osserva: "Riprendere il controllò non è mai stato così sinistro. Come collega parlamentare, la mia solidarietà a coloro che lottano per far sentire la loro voce. E' improbabile che il reprimere il dibattito su scelte profonde contribuirà a creare stabili relazioni future tra Unione europea e Regno Unito".

La giornalista della Bbc Laura Kuenssberg ha rivelato che solo un numero limitato di ministri del governo era a conoscenza del piano del primo ministro, prima che diventasse pubblico. L'obiettivo del leader conservatore è quello di sospendere le attività parlamentari per cinque settimane in modo da impedire ai Comuni di interferire con il piano di Londra di lasciare l'Ue il prossimo 31 ottobre. "Ho sentito che alla Regina potrebbe venir chiesto di acconsentire al rinvio del Parlamento già oggi", ha twittato il giornalista Nick Robinson. Rumors confermati dal leader tory.

Il premier britannico è pronto a tutto pur di tenere fede agli impegni presi e scongiurare il rinvio della Brexit. Come riportava qualche giorno fa il settimanale The Observer, il premier conservatore ha chiesto al procuratore generale, Geoffrey Cox, un parere legale circa la possibilità di sospendere le attività del Parlamento per cinque settimane a partire dal 9 settembre. Secondo quanto trapelato, l’azione è legalmente possibile, almeno che, nel frattempo, non vengano prese contromisure – ossia un ricorso presso i tribunali.

Come nota il Corriere della Sera, Johnson non è entusiasta all’idea di sospendere l’attività parlamentare ma non vuole escludere questa possibilità. In un’intervista rilasciata alla Bbc ai margini del G7, Johnson ha dichiarato che le possibilità di un accordo per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea stanno migliorando. Per Johnson ora vi è la possibilità di una accordo “touch and go” (toccata e fuga), sottolineando tuttavia che “tutto dipende dagli amici e partner nell’Ue”. Per il premier britannico, che in precedenza aveva dichiarato che le possibilità di trovare un accordo erano di "un milione a uno", il Regno Unito deve essere comunque preparato per un’uscita senza accordo dall’Ue, che rimane, al momento, l'ipotesi più probabile.

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 28/08/2019 - 12:40

Viva la democrazia inglese ....

ghorio

Mer, 28/08/2019 - 12:49

Spero che il Parlamento britannico si schieri contro questa scelta che penalizza il ruolo della dialettica politica. L'attuale leader del partito conservatore potrà questo partito alla sconfitta nelle prossime lezioni, altro che la boria di fare la Brexit.

SpellStone

Mer, 28/08/2019 - 13:16

rimane pur sempre una monarchia costutuzionale... interessante vedere che succede...

Ritratto di DVX70

DVX70

Mer, 28/08/2019 - 13:23

Ovviamente il fronte 'Anti-Brexit' proposto da Corbyn sarebbe 'democratico'; visto anche che la maggior parte degli inglesi è favorevole ad andarsene dalla UE. A QUALSIASI COSTO !!!

mariolino50

Mer, 28/08/2019 - 14:50

DVX70 Al referendum vinsero per un soffio, e se lo rifacessero non credo. Il potere di chiudere il parlamento per impedirgli di votare mi sembra un metodo peggiore dei nostri, per niente democratico.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 28/08/2019 - 15:35

Boris Johnson, ha chiesto alla Regina, se non blocca il Parlamento, le manda dall'Europa una cartolina. bim bimbom e l'Inghilterra le va al ballon

lorenzovan

Mer, 28/08/2019 - 16:17

non credo proprio che la regina elisabetta sospendera' il parlamento-..sarebbe una macchia che rimerrebbe nel suo historial di piu' longeva sovrana d'inghilterra

Ritratto di DinoRissi

DinoRissi

Mer, 28/08/2019 - 18:13

Sono due anni che discutono senza ascoltarsi. Ad'un certo punto, parlare non serve più a niente, ed è meglio metterli tutti a tacere ed'andare avanti con quello che ha chiesto il popolo. Johnson ha fatto bene, anzi, benissimo !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/08/2019 - 18:15

@Nahum - è dello stesso calibro di quello che fate voi in Italia. La maggioranza del popolo vuole andare al voto ed è contrario a questi due partiti, come espresso chiaramente in tutte le ultime elezioni, d iqualsiasi tipo. Anche noi potremm odire di essere ostaggi od iun parlamento moralmente non pià legittimato. Chi paga i danni poi?

Iago27

Mer, 28/08/2019 - 19:10

Questi sì che hanno gli attributi !!

maggie65

Mer, 28/08/2019 - 19:24

Il popolo ha votato per la Brexit e Boris Johnson si adopera per eseguire il volere del popolo Ricordarsi che è il popolo che è sovrano Un mito, averne noi di politici così

Cheyenne

Mer, 28/08/2019 - 19:27

BRAVO JOHNSON QUESTA E' DEMOCRAZIA NON LA FARLOCCA COSTITUZIONE ITALIANA

bernardo47

Mer, 28/08/2019 - 21:01

questo e' un delinquente, politicamente, che fara' molto male ai suoi concittadini! sterlina ha gia' perso il 20% della capacita' di acquisto di salari e pensioni! Si vergogni! distrugge il suo popolo e anche la rincorbellita non e' da meno!

bernardo47

Mer, 28/08/2019 - 21:14

avercene di Costituzioni come quella italiana dei costituenti! e ragionamento vale anche per la Francia! quell'inglese e' solo un cialtrone!

lorenzovan

Mer, 28/08/2019 - 21:21

cheyenne..che nostalgia quando si poteva trasformare l'aula del parlamento in un bivacco di squadristi !!!!!

faman

Mer, 28/08/2019 - 21:40

Inghilterra la Patria della democrazia......alla faccia della democrazia

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/08/2019 - 22:52

@lorenzovan - gl isquadristi li state facendo voi comunisti in Italia. La chiami democrazia, ribaltare i governi contro i lvolere del popolo? Siete sempe e solo voi a farlo, nemmeno questo ti sei accorto? Lascia perdere, non fa per te. Se dobbiam oancora speiegartelo alla tua età, lavoro inutile, meglio lasciare perdere.

Ritratto di RedNet

RedNet

Mer, 28/08/2019 - 23:37

Grande Boris, questo è uno con le idee molto chiare e con due gioielli di acciaio. Il Brexit alla monarchia fa bene perché l’UE non ha servito a niente specialmente non a fiorito come dovesse. La monarchia e il centro della finanza dell mondo è a Londra e non possono lasciare posto a squali del UE. Sarebbe come buttare l’oro ai porci. Pensateci!!!

giovanni951

Gio, 29/08/2019 - 09:30

cari inglesi non lamentatevi.....a noi italiani non ci é concesso neppure di votare.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 29/08/2019 - 09:38

@lorenzovan - hai avuto nostalgia del governo non eletto per l'ennesima volta, sapendo che i lpopolo vi è avverso? Sarebbe questa la tua democrazia? Ma vatti a nascondore, invece di fare il buffone.

Ritratto di Jannis

Jannis

Gio, 29/08/2019 - 09:55

Elemento pericolosissimo... da ricovero con massima urgenza in reparto psichiatria. E la regina che approva poi l'iniziativa di questo losco individuo ?? suppongo che Puttin e Trump siano contenti per questo

Ritratto di Jannis

Jannis

Gio, 29/08/2019 - 09:56

Democrazia esemplare...

maurizio-macold

Gio, 29/08/2019 - 10:15

Signor LEONIDA55, a ribaltare il governo in Italia e' stato il suo amico Salvini, nessun altro. La smetta di scrivere post insulsi.

ROUTE66

Gio, 29/08/2019 - 10:30

MARIOLINO 50.CERTO CHE SE LA DEMOCRAZIA è PERDO, RIFACCIAMO LE ELEZIONI, PERDO RIFACCIAMO IL REFERENDUM.PERDO NON VALE CAMBIO LE ALLEANZE, SA MARIOLINO 50 CHI PERDE VERAMENTE,LA DEMOCRAZIA. Parola più che abusata in questi tempi

nerinaneri

Gio, 29/08/2019 - 10:36

...bene bene, vedremo la loro evoluzione...

bernardo47

Gio, 29/08/2019 - 11:09

Costituzione inglesecda buttare!vergogna!viva i nostri padri costituenti! Questo tizio è un criminale politicamente!

Gio56

Gio, 29/08/2019 - 11:22

mariolino50,conoscendo persone che vivono nel Regno Unito,sembrerebbe che le cose non siano proprio come dice lei,in poche parole incominciano a capire in che situazione si sono cacciati a sottostare a questa Ue (e che loro qualcosa contavano)

effecal

Gio, 29/08/2019 - 12:28

È terribile, solo i rossi sanno fare meglio

bernardo47

Gio, 29/08/2019 - 13:16

politicamente idiota! spero lo mandino a fare in c....lo! e' un delinquente politico, come trump e putin! e in parte pure come macron! e salvini! stiamo abbondando eh?

mariolino50

Gio, 29/08/2019 - 13:17

Gio56 Quando votarono la differenza era molto risicata, e nelle città vinse il rimanere, certe decisioni non andrebbero prese a maggioranza semplice dei votanti, ma almeno due terzi, così ce ne sono quasi la metà scontenti. Le opinioni successive contano poco, si vede bene qui da noi in questi giorni, la lega ha preso più voti alle europee, ma qui non servono a nulla. Ritengo scandaloso che il primo ministro possa bloccare il potere legislativo per impedirgli di votargli contro, dovrebbe essere il contrario.

liberale_indipe...

Gio, 29/08/2019 - 13:26

@giovanni951. Le non sa di cosa parla! I conservatori alle scorse elezioni europee hanno preso il 9%, risultanto il quarto partito. Eppure nessuno ha richiesto le elezioni, che si terranno ogni 4 anni, anche se BJ rappresenta probabilmente la minoranza. Questo perche, in una repubblica o monarchia parlamentare, si va avanti finche esiste una maggiornaza in parlamento. questo losco tizio sta cercando di mettere a tacere il suo parlamento, l'ultima volta decapitarono il re carlo 1, spero nei miei amici inglesi. In ogni caso il paragone con l'Italia, spero abbia compreso, non esiste!

Ritratto di Walhall

Walhall

Gio, 29/08/2019 - 13:35

@Gio56: ho moglie inglese e dal 2007 ho aperto una filiale in UK con una ottantina di dipendenti, business in espensione. Quando leggo che l'economia inglese è al collasso e andrà ancor peggio dopo la definitiva uscita dall'UE, me lo auguro vivamente, perché dal 2016 a oggi ho realizzato un turnover di +45% annuo sul fatturato! Nemmeno in Italia, Germania e USA ho finora ottenuto performances da "recordare"! Ma le dirò di più: ogni 3 mesi con mia figlia, mi ritrovo con altri imprenditori inglesi presso la camera di commercio dove operiamo: non ne conosco 1 che sia favorevole a rimanere in UE, anzi, loro mi dicono come faccio io a continuare a lavorare con le altre aziende in UE! Le catastrofistiche profezie sulla Brexit vengono da Londra e Edimburgo, altrove è festeggiata come espressione di sovranità, lontana dalla sudditanza franco-tedesco. Loro dico: "è sufficiente 1 regina!". Hanno già altri assi nella manica, il mondo è globalizzato.

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 29/08/2019 - 13:56

Walhall - Non so cosa sia il suo business, ma dire che la crisi e` un'invenzione e che gli imprenditori sono favorevoli a Brexit e` veramente da propaganda nord coreana, e da chi vede un albero e lensa che sia una foresta. Il suo caso e` puramente aneddotico. Evidentemente lei non importa materie prime. Evidentemente lei non esporta e se lo fa si rendera` conto degli effetti doganali e tariffari del No-Deal. Poi capira` anche cosa vuol dire frutta e verdura alle stelle causa scarsita`. Benzina alle stelle causa crollo della Sterlina. Senza parlare delle pensioni, della sanita`, dell'istruzione che dovranno fare i conti con mancanza di personale straniero e scarsita` di fondi. Se poi il suo business e` traffico di droga allora la capisco. Anzi, e` cresciuto poco.

DIAPASON

Gio, 29/08/2019 - 14:03

purtroppo in Italia non abbiamo personaggi come Boris Johnson, solo volgari imitazioni

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 29/08/2019 - 14:39

Ma è chiarissimo quello che sta succedendo. Vi sono solo due possibilità: 1) si rifà il referendum (alla faccia della democrazia!) sperando che il No-Brexit prevalga, 2) non si fa assolutamente nulla, in modo che a fine settembre il Regno Unito esca dall'UE ma SENZA DEAL (il che significa SENZA PAGARE QUALCOSA COME 37 MILIARDI ALLE UE). La lotta è tra queste due fazioni, d'altronde rinviare ad infinitum l'uscita negoziata non fa che avvantaggiare la prima. Quindi, Boris ha fatto la sola cosa fattibile. A QUANDO L' ITALEXIT ???

Gio56

Gio, 29/08/2019 - 14:39

Sniper,ha fonti precise sulle cose che scrive oppure sono supposizioni?