"C'è intesa sulla manovra". Così 5s e Pd allungano l'agonia del Paese

M5s, Pd, Italia Viva e Leu trovano la quadra sulla Legge di Bilancio, dopo il duro scontro su plastic e sugar tax

E alla fine, salvo clamorosi dietrofront, i giallorossi hanno trovato la quadra sulla manovra di Bilancio. Il ministro pentastellato per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà, arrivando in commissione Bilancio, ha risposto con un soddisfatto:"Abbiamo chiuso su tutto" a chi gli chiedeva se la maggioranza avesse raggiunto o meno l'accordo sulle norme più discusse della manovra quali plastic tax e sugar tax, al centro del lungo summit a Palazzo Chigi, sospeso e poi ripreso.

Dopo l'indiscrezione raccolta e rilanciata dall'Adnkronos, arrivano conferme anche da LaPresse: Pd, M5s, Italia Viva e Leu hanno raggiunto una mediazione sui nodi irrisolti della Finanziaria. L'accordo si dovrebbe basare su un compromesso tra le istanze dei renziani – che chiedevano a gran voce di eliminare le due microtasse su tutto il 2020 – e quelle dei dem, che volevano semplicemente ridurre l'importo delle due imposte della discordia.

Al centro della contesa, mezzo miliardo di euro. Cinquecento preziosi milioni che il Pd avrebbe voluto destinare al taglio del cuneo fiscale, mentre Iv avrebbe prediletto servirsene per azzerare le tasse su plastica e zucchero previste nel testo.

Una delle ipotesi portate dal Ministero dell’Economia e della Finanza del dem Roberto Gualtieri, a quanto si apprende, era quella di rinviare sia la plastic tax che la sugar tax a luglio 2020. I tecnici del Tesoro continuano dunque a lavorare per verificare la fattibilità del rinvio e della riduzione del balzello a 40 centesimi dai 50 dell'ultima modifica.

Tra le ipotesi sul tavolo c'è quella di un emendamento per inasprire il prelievo sulle vincite dei giochi d'azzardo, ovvero dal 1° gennaio 2020 i concessionari tratterranno il 15% delle vincite eccedenti i 25 euro.

Il renziano Luigi Marattin, lasciando Palazzo Chigi, ha fatto trapelare un certo ottimismo: "Non è finita, sono fiducioso che riusciremo ad arrivare a un accordo. Non possiamo dire di essere arrivati in fondo ma stiamo lavorando tutti insieme".

La "minaccia" di Renzi

In giornata l'ex premier ha provocato la maggioranza, lasciandosi andare a dichiarazioni piccate sulla tenuta dell'esecutivo: "Non lo so se questo governo reggerà, spero di sì ma non lo saprei dire, perchè ho visto litigate sul niente in questa settimana. A me pare che la situazione si stia ingarbugliando, fossi il presidente del Consiglio e ministri cercherei di trovare soluzioni e lavorare". Il leade di Italia Viva, a Fatti e misfatti a TgCom24, ha poi aggiunto: "Penso che sia un errore andare a votare, abbiamo fatto il governo per evitare l'aumento dell'Iva e l'aumento delle tasse e per evitare che il presidente della Repubblica dal 2022 sia espressione di un fronte anti-euro. Fossi la maggioranza, cercherei di creare un clima di tranquillità per arrivare al 2022 e fare delle cose buone per gli italiani": Prima di concludere, la frase sibillina:"Io non vorrei andare a votare, ma se ci costringono lo faremo. È un peccato ma dobbiamo prenderne atto. Questa partita è in mano al governo, a Conte e alle forze di maggioranza. Non ho nessun tipo di paura, ci mancherebbe...".

Commenti
Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 06/12/2019 - 17:46

Questa è la rovina.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 06/12/2019 - 17:46

E te pareva, la paura di andare a casa fa 90, qui ha fatto 190. Buffoni

Una-mattina-mi-...

Ven, 06/12/2019 - 17:48

COME DIRE... LE OSCURE MANOVRE, PER APPROVARE LA MANOVRA: UNA MANOVRA NATA DA MANOVRE... OVVEROSSIA: TUTTO, TUTTO, TUTTO, PUR DI DURARE...

roberto5201

Ven, 06/12/2019 - 17:49

E alla fine come sempre, si mettono d'accordo, e' inutile stare tutti i giorni a seguire le polemiche ''false'', non c'e' speranza di andare a votare, non mollano, per nessun motivo. Provocano solo disgusto nella gente,spiace prenderne atto ma non siamo piu' in una democrazia

Ritratto di maxcasa72

maxcasa72

Ven, 06/12/2019 - 17:50

Mai avuto alcun dubbio......

Ritratto di adl

adl

Ven, 06/12/2019 - 17:50

The armchair SUPREMACY !!!!!!

aldoroma

Ven, 06/12/2019 - 17:53

Come ci piace la POLTRONA

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 06/12/2019 - 17:53

Questi pur di non andare ad elezioni si metterebbero d'accordo anche con un cavallo,e lo nominerebbero senatore come fece Caligola.Beh speriamo in bene,che non facciano come fece il topastro anni fa.Ma a quel punto credo sia d'obbligo allontanarsi dall'Italia un momento prima.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Ven, 06/12/2019 - 17:56

... Ma che berla notizia!... Altre settimane buttate nel cesso! Povera Italia.

Ritratto di The_sailorman

The_sailorman

Ven, 06/12/2019 - 19:43

Notizia ovvia: qualcuno pensava che costoro avrebbero anteposto l'interesse della Nazione al loro attaccamento alla poltrona? Opportunisti sì, ma scemi no!

machimo

Ven, 06/12/2019 - 19:48

Che schifezza

salmodiante

Ven, 06/12/2019 - 19:51

Il ministro del popolo che del popolo se ne fotte! PHUaaa

edo1969

Ven, 06/12/2019 - 20:00

Mi gira un po l a tetsa

wania

Ven, 06/12/2019 - 20:02

che maghi ! ! ! hanno trovato altri 400 milioni.ma dove li hanno trovati?? però c'è un problema: non sanno come spenderli.credo sia l'xxtimo atto di presa per il cxxo degli italiani.

bernardo47

Ven, 06/12/2019 - 20:08

renzi? can che abbaia non morde! era ovvio! voleva solo fare la zanzarina, come al solito, per tentare di distogliere attenzione di italiani dal caso OPEN che lo sta sprofondando piu' di quanto gia' non lo fosse!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 06/12/2019 - 20:08

Salvini deve salvarci! Solo lui può farlo, faccia uscire allo scoperto i 10 Senatori grillini già passati alla Lega. Lo faccia oggi stesso!

19gig50

Ven, 06/12/2019 - 20:23

Ma questi che quando vedono la malaparata riescono sempre a trovare la quadra, avranno venduta anche la mamma?

Korgek

Ven, 06/12/2019 - 20:42

Governo Vinavil, come un collante tiene in piedi uno zombie... contenti loro e i minus habens che li sostengono, tra cui noti commentatori di questo blog (vediamo chi si fa avanti per primo su questa notizia)

STREGHETTA

Ven, 06/12/2019 - 21:37

"Scacco matto alla Democrazia "” - Sotto scacco siamo rimasti da subito : da quando, ignorando e contraddicendo scientemente la volontà popolare come si era ormai modificata e che i sondaggi evidenziavano, si è voluto ancora una volta ( la quinta ) bypassare le urne e tenersi ancorati ai responsi elettorali di un anno prima, ormai superati e anzi ribaltati. La volontà popolare, testimoniata concordemente da tutti i sondaggi, andava nella direzione di un governo di centrodestra a trazione Lega, con Salvini come conduttore, desiderato e quasi anelato dalla maggioranza degli italiani come unica ancora di salvezza contro l'invasione dall'Africa e l'Islam che si porta dietro. Senza neppure il pudore di nasconderlo, gli abbarbicati al potere ai quali si prospettava una sonora sconfitta, hanno detto e ripetuto di voler evitare le urne e pertanto rimanere al governo facendo di tutto per accordarsi e non mollare l'osso e finire nel dimenticatoio che spetta alle nullità.

STREGHETTA

Ven, 06/12/2019 - 21:38

(..)Arroganti come sempre, i sinistri vecchi e nuovi ( leggasi PD e 5Stalle )hanno voluto imporsi, fregarsene apertamente della gente, ossia degli elettori, del popolo cui la Costituzione riconosce il potere,e fare giochi di sottobanco per rimanere loro e sottrarre il potere al popolo. Che importa se un anno prima i numeri elettorali legittimavano il governo a perno Grillini, dal momento che si sapeva che la volontà popolare era indubitabilmente cambiata? Sottrarsi al responso delle urne quando persino un cane percepiva il cambiamento avvenuto, è di un'estrema gravità, a cominciare da chi dovrebbe tutelare il vero e unico depositario del potere : il popolo.

STREGHETTA

Ven, 06/12/2019 - 21:38

(...).Arrancano per traghettarsi al momento in cui potranno, con ulteriori accordi di palazzo, fare il nuovo Presidente della Repubblica. Perchè? Il perchè è chiaro anche all'ultimo degli sprovveduti. Tanta pervicacia dice chiaramente quanto essenziale sia avere un presidente dalla parte loro, o quantomeno che crede che il responso popolare non sia poi tanto importante, se non, par di capire, addirittura deleterio. E' da troppi anni, dopo troppe legislature nate a tavolino e sulla testa della gente, che si ha la sensazione amara di perdere sempre di più per strada la Democrazia. Come fosse una quisquilia di cui si può fare a meno : in nome di una pretesa saggezza, che in realtà è tracotanza indegna.

anita_mueller

Ven, 06/12/2019 - 22:13

Il burattino spuntato dal niente, non eletto, e messo li a palazzo chigi, ora sta cominciando a montarsi la testa. È un come uno che grazie a una spintarella e senza alcun merito riesce a risalire i vertici manageriali di un'azienda (tipo Forest Gump) e invece di mantenere un po' d'umiltà diventa pure arrogante, spocchioso e si monta completamente la testa credendo di aver raggiunto certi traguardi per propri meriti. Certa gente e proprio immatura e pure bugiarda con se stessa.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 07/12/2019 - 02:40

Non sono più in grado di governare. Però non vogliono lasciare le loro poltrone in Parlamento, che garantiscono un ottimo trattamento economico, uno dei migliori nell'ambito della UE. In particolare i parlamentari di M5S sono consapevoli che le prossime elezioni faranno strage nei loro confronti. Quindi accordo con la piccola truppa di sinistra per tirare avanti. I quattrini sono un ottimo motivo per andare d'accordo.

Duka

Sab, 07/12/2019 - 08:08

Solo i FRANCESI sanno come si fa opposizione VERA. Da noi solo tanto bla bla

Duka

Sab, 07/12/2019 - 08:18

Mollare una simile CUCCAGNA? Mai e poi Mai. Stanno incollati alle poltrone a distruzione di un paese con la benedizione del quirinale e nemmeno un italiano disposto a trasformarsi in "francese" e tirare fuori le palle. Ma cosa vogliono di più

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 07/12/2019 - 08:40

Quando a qualche kompagno viene perchè rimangono al potere la risposta è "lo facciamo per gli italiani",ma quando mai,siete attaccati alla cadrega con una robusta colla,perchè gli italiani non vi vogliono più.Sono stufi del politicamente corretto ed anche al prete politico verrà tolto l'8x 1000 e pure tutto l'obolo col quale acquistare palazzi in Inghilterra.Mi piacerebbe pure sentire un pensiero dal nostro PdR,ma fa freddo e poi non andrebbe mai contro una maggioranza che nel paese non conta più nulla perchè la sinistra ormai è minoranza.

Renee59

Sab, 07/12/2019 - 20:19

Paura di andare a casa vero? Chi domina ora, 5stelle o sinistra?