Il canone Rai in bolletta è un mostro giuridico

L'Istituto Bruno Leoni contro la riforma: "Imposta ingiusta e odiosa". Ecco perché è giuridicamente sbagliata

Dal primo gennaio il canone Rai confluirà nella bolletta elettrica. Ormai è certezza. Quello che, fino a qualche settimana fa, era uno spauracchio, ora è un dato di fatto. Di ritorno dall'Australia il premier Matteo Renzi è fermamente intenzionato a premere l'acceleratore sulla riforma per rimpinguare le casse malandate di viale Mazzini. "Il canone Rai è un'imposta anacronistica e ingiustificabile rispetto all'evoluzione delle telecomunicazioni, prima ancora che rispetto al servizio effettivamente reso - tuona l'Istituto Bruno Leoni - più ancora che la televisione pubblica, il fisco italiano è di tutto, di più".

Su ItaliaOggi, l'Istituto Bruno Leoni spiega con estrema chiarezza perché il canone rai è un'imposta inaccettabile sia dal punto di vista morale sia dal punto di vista giuridico. Ora che il governo vorrebbe agganciarla alla fornitura elettrica, lo è doppiamente. "Da tariffa per la fruizione di un servizio pubblico in regime di monopoli - spiega l'Istituto Bruno Leoni - il canone Rai è diventato una vera e propria imposta pagata sulla base della presuzione di un televisore". Insomma, si paga indipendentemente dal fatto che il televisore venga usato per guardare i programmi di viale Mazzini. Con la riforma questo principio viene portato all'esasperazione creando, a detta dell'Istituto Bruno Leoni, un vero e proprio "mostro giuridico". "Agganciare il canone Rai al servizio elettrico - spiegano lo renderebbe un'imposta nascosta all'interno di una tariffa che è il corrispettivo di un servizio che con la programmazione della Rai non c'entra nulla". In questo modo, il governo trasformerebbe la più odiata di tutte le tasse in "una forma di prestazione patrimoniale nascosta". Non solo. A livello giuridico, dunque, nascondere l'imposta in una bolletta renderebbe più difficile per il contribuente "capire quale sia la somma pagata a titolo di canone Rai e quale pagata per il consumo di elettricità".

Chi sarà a pagare? Non più chi ha una tv, ma chiunque ha la luce in casa. Se dovesse opporsi a questa imposta ingiusta, il contribuente dovrà dimostrare al Fisco di non avere alcun device che possa permettergli di guardare la tv di Stato. Negli anni passati, per baipassare le obiezioni di quanti pretendevano di non dover pagare il canbone non vedendo la Rai, la giurisprudenza ha sentenziato che "il corrispettivo fosse collegato al possesso della televisione e non alla fruizione del servizio". Adesso, per "aumentare arbitrariamente il gettito", il governo ha pensato bene di allargare a dismisura la platea da tassare. Dovrà infatti pagare chiunque abbia un dispositivo in grado di ricevere il segnale e, quindi, trasmettere la Rai (tablet, pc e smartphone). "In questo modo - chiosa l'Istiututo Bruno Leoni - il governo fa pagare furtivamente tutti". Furtivamente perché, fanno notare, uno smartphone o un tablet "servono a molti altri servizi prima che a vedere la Rai".

Commenti
Ritratto di mark911

mark911

Mer, 19/11/2014 - 10:20

...quindi se uno non ha il televisore e radio paga lo stesso ??? E' proprio il bel Paese x "prelevare" ai cittadini ....Robin hood dove sei ???

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mer, 19/11/2014 - 10:22

Ma viene da chiedersi perché Berlusconi non lo ha abolito (il canone) e perché i radicali non si fanno sentire. Hanno ridotto al silenzio anche loro?

vince50_19

Mer, 19/11/2014 - 10:26

Lasciamo stare, per un momento, l'aspetto morale di questa faccenda: è un "peccato mortale" dotare i telespettatori che ne facciano richiesta di un decoder simil sky con un pagamento mensile, annuale oppure un suo acquisto definitivo? A renderli criptati i programmi non ci vuole poi molto.. Evidentemente il carrozzone Rai (qui mi viene in mente il carrozzone di Renato Zero per tentare di sorridere..) fa comodo sia a questi "gabellieri medioevali" al servizio della TROIKA, che ai propalatori di notizie pro chi governa con i soldi di TUTTI gli italiani! AFCCCCCCCCCCCCCCCC..

vince50_19

Mer, 19/11/2014 - 10:30

E già che ci sei, toscano "wannabe", una bella tassa sull'aria dopo controllo spirometrico.. no? Chessò mezzo a metro cubo .. ahahahaha.. A proposito la decrescita delle tasse dov'è finita, nel W(inston) C(hurchill) della Troika???

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 19/11/2014 - 10:42

PSICOSINISTRONZI dove siete? dai, forza, dite le vostre puttanate! vogliamo ridere, noi bananas! :-)

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 19/11/2014 - 10:50

Solo un governo di sinistra poteva essere tanto arrogante e dittatoriale per imporre un'obrobrio simile. Spero che anche questo fatto porti i votanti sinistri a riflettere sulla loro preferenza.

palllino.

Mer, 19/11/2014 - 10:57

E quindi non potro piu uscire a cena e trovarmi con gente che si vanta di non pagare il canone facendomi passare per fesso??

Giovy99

Mer, 19/11/2014 - 10:58

Allo sveglio ROBERTO 53 faccio notare che Berlusconi non ha abolito il CANONE semplicemente perché ciò avrebbe svantaggiato MEDIASET (meno torta pubblicitaria a proprio favore). Ora paradossalmente MEDIASET potrebbe ottenere un vantaggio da questa trovata del buon RENZI, perché ottenendo più gettito è probabile che la RAI riduca la fetta di pubblicità a proprio favore. Per questo B e FI tacciono su questa rapina. Penso però che ci siano tutte le condizioni per fare ricorso: ma l'Associazione Consumatori non dice niente?

Ettore41

Mer, 19/11/2014 - 11:02

Il canone RAI e' odiato perche' non ha nulla di servizio pubblico. Le reti RAI sono monopolizzate dai partiti politici e sono a senso unico. Vedi ex Anno Zero etc etc. I programme di intrattenimento poi, fanno letteralmente piangere. Programmi come Ballando sotto le Stelle (format internazionale) in Italia viene realizzato in maniera pietosa. Infine c'e' la ubblicita'. La pubblicita' sola dovrebbe bastare alla RAI per poter pagare una pletora di dipendenti che si girano I pollici dalla mattina alla sera. Risiedo in UK dove esiste una TV pubblica, dove si paga il canone, ma il servizio e' veramente pubblico con programmi di tutto rispetto.

Giampaolo Ferrari

Mer, 19/11/2014 - 11:02

Perchè non vendere a privati come nel resto del mondo?? ognuno si paga quello che vuole vedere, Un solo canale pubblico che trasmette solo notizie,meteo ,viabilita ,servizi.Quello lo paga lo stato con i soldini che pagano coloro che usano le frequenze.

Ritratto di Tristano

Tristano

Mer, 19/11/2014 - 11:03

Ma come ? Vi stava bene che pagassero (non tutti) oltre 110 € all'anno ed ora che dovremmo pagare meno (80 €) però tutti, dite che è un "mostro giuridico" ? Sul fatto che non tutti hanno la TV è un'evidente balla, quindi ben venga l'abbassamento del canone ma per tutti.

silvio50

Mer, 19/11/2014 - 11:08

volevo chiedere chi ha due case e naturalmente due contratti enel , cosa fa deve pagare due canoni?

Mr Blonde

Mer, 19/11/2014 - 11:08

rai privata E UNA RETE PUBBLICA SENZA CANONE. Poi legge antitrust per sciogliere il monopolio privato. Allora iniziamo a ragionare il resto sono chiacchiere che servono al PD a FI alla LEGA e a tutti quelli che da sempre occupano (gratis) l'etere pubblico

FRANZJOSEFF

Mer, 19/11/2014 - 11:08

GLI ITALIANI SONO GIA' ABITUATI A SUBIRE IN SILENZIO A QUESTI PRELIEVI NEI CC ESEGUITO DAL GOVERNO AMATO DELLA FOMOSA NOTTE? O DA VISCO NEL GOVERNO MORTADELLA? IN ITALIA E' NORMALE SOLTANTO SE SI TRATTA DI GOVERNI DI SINISTRA. METTENDO QUESTA GABELLA NON CI DOBBIAMO MERAVIGLIARE SE QUESTO GOVERNO METTE UNA TASSE SULLE SIGARETTE (ALLA FACCIA DELLE CAMPAGNE CONTRO IL FUMO) ANCHE AI NON FUMATORI. FORZA ITALIANI TACENDO SUBENDO E TACENDO PAGANDO E SUBIR. E' NORMALE CHE DOPO CINQUANTANNI DI INCAPACITA' DI SCOPRIRE GLI EVASORI ERA INEVITABILE ARRIVARE A TANTO.

Paul Bearer

Mer, 19/11/2014 - 11:08

Beh se quello che ho letto è vero io che pago il canone ci andrei a risparmiare. Quindi...

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 19/11/2014 - 11:09

In realtà con la riforma Renzi l'ex-canone Rai diventa qualcosa di diverso: una tassa che colpisce, di fatto, tutti gli utenti dell'energia elettrica. Che poi sia destinata al cosiddetto servizio pubblico o ad altri scopi è del tutto marginale. In pratica, cioè, è un'accisa, come quella che grava sulla benzina, e, proprio come quella, suscettibile di aumenti in libertà ogni volta che ce ne sia bisogno. Il governo Renzi insomma, sulla strada di quelli Letta e Monti, aumenta ancora la pressione fiscale, solo che lo fa surrettiziamente, cercando di non darlo a vedere. P.S. E Forza Italia che dice? Farà un'opposizione seria o, come temo, solo di facciata a questa nuova tassa?

silvio50

Mer, 19/11/2014 - 11:11

@vince50_19, sono pienamente d'accordo, ci vorrebbe poco un decoder x criptare il segnale, chi vuole veder paga, non vedo cosa ci sia di pazzesco, visto che dobbiamo pagare questo schifoso canone tanto vale la pena pagare x un segnale criptato cosi i furbi lo prendono in quel posto.

guardiano

Mer, 19/11/2014 - 11:16

Avanti o popolo ,la zecca rossa ci dissanguerà.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mer, 19/11/2014 - 11:16

Ancora qualche anno di trattamento del pupazzo rosso e dei suoi compari e saremmo tutti a pane e formaggio e con le case pieni di africani e zingari perché ormai l'orientamento dei sinistri e' quello di annullare in modo morbido la proprietà' privata diventando tutto proprietà' di tutti nuovi e vecchi .... ridistribuire la povertà , mentre gli oligarchi del partito rosso , ma per il bene di tutti e solo per questo continueranno a servirsi del sistema statale e vivere nei quartieri protetti quelli bene dove non circolano negri e slavi ... BUON COMUNISMO A TUTTI .....

sdicesare

Mer, 19/11/2014 - 11:22

Questa del canone in bolletta e' il paradigma delle nefandezze che Renzi sta commettendo. E' disperato. Preso a pesci in faccia in europa, a pesci in faccia dal suo partito, in calo dei sondaggi, un disastro dal punto di vista economico, tutto chiacchiere e distintivo. Un bluff colossale, come pochi si sono visti nella storia della politica italiana. Ma abile ad ingannare gli italiani ma mi chiedo, sino a quando? E' chiaro che deve salvare la rai che rappresenta il 50% del suo consenso, con i suoi magnifici spottoni sull'europa, con le sue truppe cammellate continuamente incollate alle sue terga, per magnificarne le qualità, ops nullità.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mer, 19/11/2014 - 11:22

Giovy99 - ad una puttanata hai risposto con una altra puttanata , Berlusconi non poteva togliere il canone perché gli stipendi dei 50.000 dipendenti Rai li pagavi tu ? La pubblicita' non e' sufficiente per mantenere tutti questi occupati nelle varie televisoni e radio , avrebbero fallito tutti Rai e Mediaset comprese ...

gian paolo cardelli

Mer, 19/11/2014 - 11:29

Giovy99, devo correggerla: Berlusconi non ha abolito il canone RAI per il semplice motivo che non avrebbe mai avuto il potere di farlo, oltre al fatto che il primo danneggiato non sarebbe stata Mediaset, ma la RAI stessa, e con le facilmente immaginabili reazioni dei sui veri padroni, i parassiti del PD...

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 19/11/2014 - 11:30

Solo in governo di sinistra arrogante e menefreghista delle più elementari leggi di democrazia poteva estendere l'obbligo del pagamento di una tassa di possesso a tutti i cittadini e che poi fossero i cittadini stessi a dover dimostrare di non averne i requisiti, eppure di acefali senza cervello che inneggiano a questa bella trovata dei compagni ci sono e dimostrano ancora una volta che per essere intelligenti non si può essere di sinistra.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 19/11/2014 - 11:32

IO SONO NON UDENTE, HO UN COMPUTER E CERTAMENTE NON LO USO PER VEDERE QUELLA SCHIFEZZA DELLA RAI. DOVREBBERO CHIUDERLA E' UN CAROZZONE MANGIA SOLDI E LO STESSO SERVIZIO TE LO DANNO MEDIASET LA 7 E LE TV PRIVATE SENZA SPENDERE UN EURO. RENZI DOVREBBE VERGOGNARSI SE FA LA PIRLATA DI METTERE IL CANONE IN BOLLETTA.

roby651

Mer, 19/11/2014 - 11:35

AVANTI, CONTINUIAMO A MANTENERE IN ESSERE QUESTO DINOSAURO CHE INGHIOTTE MILIONI DI EURO OGNI ANNO PER PROPORRE PROGRAMMI MEDIOCRI SE NON RIDICOLI......UN CARROZZONE DI STIPENDIATI CHE SONO QUASI IL DIPPIO DI QUELLI DI MEDIASET,CHE INCAMERA SOLDI PER LA PUBBLICITA'E CON ALMENO IL 40% DI QUELLI CHE ANCORA PAGANO IL CANONE....TUTTO QUESTO, CON UN BILANCIO ANNUALE DI PERDITE SPAVENTOSE....AVANTI CONTINUIAMO COSI'...

Rossana Rossi

Mer, 19/11/2014 - 11:35

Queste gabelle medievali possono essere applicate solo in Italia fin che ci saranno italioti totali che sponsorizzano le zecche rosse da cui regolarmente lo prendono in quel posto. Ma pare siano contenti........

Ritratto di ReMinore

ReMinore

Mer, 19/11/2014 - 11:36

.. con il fotovoltaio e gli accumulatori di ultima generazione ci si può anche staccare dalla rete elettrica .. basterebbe il 5% di utenze/regolari in meno per mandare in tilt il sistema

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 19/11/2014 - 11:45

Resistere, resistere, resistere: ricorrere, ricorrere, ricorrere. Codaconsa tace ovviamente. Vorrei però ricordare che il primo genio a fare la proposta fu l'On. Paolo Romani dell'allora PdL!!!!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 19/11/2014 - 11:47

Ma questi si sono rincoglioniti, ma come, debbo pagare il canone Rai anche sulla bolletta della luce del condominio? Così come il comune deve pagare il canone Rai con la bolletta della luce nei cessi pubblici?

polonio210

Mer, 19/11/2014 - 11:48

Aspetto con ansia che qualcuno batta un colpo davanti a questa mostruosità.M5S che sbraita per un nonnulla ha qualcosa da dire?La LEGA resta in silenzio o comincia a farsi sentire?FORZA ITALIA stà dormendo?Le organizzazioni per i diritti dei cittadini sono latitanti o distratte?I costituzionalisti,politici e non,che spaccano il capello in quattro ad ogni stormir di foglia,sono in altre faccende affacendati?I cosiddetti rappresentanti della società civile,pronti ad indignarsi per un articolo determinativo ma, silenti a fronte di una palese incongruenza giuridica,sono forse impegnati in qualche girotondo in un paese lontano e privo di mezzi i comunicazione?

Ritratto di wiwajma$$0n1.

wiwajma$$0n1.

Mer, 19/11/2014 - 11:49

un mostro giuridico in una repubblica bananera dove si pagano ancora le accise sulla guerrqa di abbissinia? ma nooooo

michetta

Mer, 19/11/2014 - 11:55

Il Canone Rai è un mostro giuridico, soprattutto perché l'utente deve sorbirsi, obbligatoriamente, la pubblicità a mo' di truffa autorizzata! Se a questo aggiungiamo le faraoniche spese consumate da questo Carrozzone di gente politicizzata (ieri, per l'incontro amichevole di calcio Italia-Albania, ho contato tredici addetti a commentarlo !?), possiamo veramente dire che il pesce puzza dalla capoccia! Ecco, perché poi, la Nazione va a rotoli! Trasmissioni inutili ed in significanti, operai ed impiegati al seguito, incapaci di leggere e di parlare perfino, danno l'idea di chi debba trasmetterci le notizie ed i pareri.....Povera Italia mia, come sei finita in basso.

Ritratto di brandoni_it

brandoni_it

Mer, 19/11/2014 - 12:00

GIUSTO TOGLIERLO DEL TUTTO COME E' GIUSTO TOGLIERE LA TASSA PROPRIETA DEI MOTOVEICOLI E DELL'AUTOMOBILE (FINO A UNA CERTA CILINDRATA - NON SO 1.400) LASCIARE LA TASSA SUI BENI DI LUSSO. E PER SOPPERIRE A TUTTO CIO' AUMENTARE La tassa sulla casa e' sacrosanta, che sia prima o ultima CASA. E' una cazzata dire che l'ha fatta con il sudore del suo lavoro e con i sacrifici. E' la tassa piu' giusta che ci sia. IMPARIAMO DA SVEZIA,DANIMARCA,GERMANIA (chiaramente senza fare il furbo intestando la casa ai figli,mogli e amanti come prima casa anziche' a se stesso come seconda o terza casa )

roseg

Mer, 19/11/2014 - 12:04

io pago il canone per cui ora avrò dei vantaggi,è odiosa l'imposizione ma ormai in questa nazione di buffoni accettiamo tutto passivamente.Il fondo del barile è stato raschiato completamente chissà se troveranno il sistema per tassarci le SCOREGGE e i RUTTI.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 19/11/2014 - 12:05

polonio210, paga babbeo.

accanove

Mer, 19/11/2014 - 12:15

un centinaio di utenti e si ricorre alla consulta chiedendo l'abrogazione della legge per incostituzionalità (ammesso che sia legge e non decreto). Questo paese è la sagra dei principianti incompetenti, convinti che lo stato di necessità autorizzi ogni abominio in campo fiscale.

Mobius

Mer, 19/11/2014 - 12:20

Il canone RAI è dovuto alla ragion di Stato: è vitale per foraggiare i numerosissimi culi RAI che altrimenti sarebbero costretti a trovarsi un vero lavoro. Se poi è un'aberrazione giuridica, tanto meglio: i nostri governanti, laidi pervertiti dello stato di diritto, vanno pazzi per queste cose.

Giovy99

Mer, 19/11/2014 - 12:44

Ma com'è che il primo a promuovere l'idea di far pagare il CANONE RAI nella bolletta ENEL fu un tal ROMANI di FI?

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Mer, 19/11/2014 - 12:44

I sinistri godono come quando brindavano contro Silvio? Noi usiamo le candele,le lanterne e i generatori.E' molto romantico. Poi anche le chiese e tutti i parroci pagheranno?

cotoletta

Mer, 19/11/2014 - 12:58

mi piace perchè ci saranno meno furbetti... ma qualche aggiustamento servirà. per le seconde case per esempio siccome sul contratto dell'energia elettrica c'è riportato se l'immobile appartiene a questa categoria ... penso sia opportuno non tassare o in maniera moderata... altrimenti tornerebbe ad essere una tassa sulla proprietà dell'apparecchio e non sul suo uso.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 19/11/2014 - 13:02

La direzione della Rai è stata molto chiara e convincente avvisando i telespettatori : "Se non volete pagare il canone rischiate la cancellazione dal palinsesto del programma "Il cuoco in cucina". Difronte ad un simile ricatto siamo tutti felici di pagarlo... magari un un leggero aumento perché sembra che il costo dell'olio d'oliva extra vergine - causa piogge - sia aumentato.

Agostinob

Mer, 19/11/2014 - 13:12

GIOVY99 Hanno già risposto in due al suo post e potrei anche non farlo io , ma poiché le Sue argomentazioni sono davvero a dir poco strampalate, mi unisco a chi ha scritto. Lei pensa che Berlusconi, proprietario di una TV commerciale concorrente potesse eliminare il canone ad una Rai senza avere addosso tutta l'Italia comunista col pretesto che lo aveva fatto apposta per far morire il concorrente? Erano tutti addosso a Berlusconi per chiudere le sue televisioni, figuriamoci cosa sarebbe accaduto se solo lui si fosse messo a pensare ad una cosa simile. Sul fatto poi che avrebbe svantaggiato Mediaset per la divisione della torta, non capisco sinceramente il concetto. La Rai ha più pubblicità in termini di minuti, di Mediaset (vi sono anche le pubblicità occulte), quindi dove avrebbe perso Mediaset? Semmai è vero l'opposto. Rai ha canone e pubblicità; i concorrenti, no!.

UNITALIANOINUSA

Mer, 19/11/2014 - 13:22

E'la volta buona per gli italiani di non pagare niente...Niente! italiano in usa

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 19/11/2014 - 13:47

italiano resta pure in usa se ti piace rubare

Giovy99

Mer, 19/11/2014 - 13:48

@ AGOSTINOB Tu sai cos'è lo SHARE PUBBLICITARIO? Se togli il CANONE e/o privatizzi la RAI, la RAI ha diritto a più pubblicità: difficile da capire vero? Ragazzi, siete davvero messi male!

giessebi

Mer, 19/11/2014 - 14:00

Un'ideona per il nostro amato premier: mettiamo in bolletta non solo il canone rai (minuscola voluta), ma anche il bollo auto, la licenza di pesca, di caccia e di raccolta dei funghi. Mettiamoci anche il bollo del passaporto e magari anche un'imposta sulle insegne (tanto tutti hanno almeno un campanello), e qualsiasi altra tassa o accisa immaginabile. Poi stara' ai cittadini dimostrare quello che non devono pagare... questa e' la democrazia!

vince50_19

Mer, 19/11/2014 - 14:09

Giovy99 - Quindi la Rai oltre al canone ha ora la pubblicità dalla sua, giusto? Offrire programmi che non fanno audience, mantenere una pletora di giornalisti che spesso e volentieri fanno tutto meno che giornalismo.. Il diritto di scelta per i telespettatori cos'è un lusso vietato? E mettere un decoder è un azzardo?

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 19/11/2014 - 14:10

Caro Giovy99, a parte il fatto che non mi risulta che ciò che lei afferma sia stato mai nel programma di F.I. o del PDL se le piace meglio, ma questo cosa vuol dire che lei trova giusto generalizzare il pagamento di una tassa di possesso a tutti i cittadini e che poi siano i cittadini stessi a dover dimostrare di non averne i requisiti? Neanche nella ex URSS facevano queste aberranti leggi, evidentemente per lei tutto ciò che decide il Comintern del partito va bene e se la stessa cosa la fanno gli altri è sbagliata, vero?

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 19/11/2014 - 14:18

Ciccio treviri, Spaghetti Fresser!

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 19/11/2014 - 14:41

Si, Giovy99, ma la RAI se la deve guadagnare la pubblicità! Come fanno esattamente le altre compagnie televisive che trovano attraverso i ricavi, la loro autosufficienza economica sul mercato, senza gravare sui contribuenti! Scusa ma Mediaset e LA7 non navigano solo con le loro vele? Perchè la RAI va solo a motore? Mi sa che chi è messo male sei proprio tu, se non capisci questi assunti semplici semplici di economia aziendale!

UNITALIANOINUSA

Mer, 19/11/2014 - 14:50

Roberto53 = come mai non le viene di chiedere perche' i comunisti non lo hanno abolito il canone? italiano in usa

Mario-64

Mer, 19/11/2014 - 14:57

Sara' anche un mostro giuridico , ma almeno cosi' pagheranno tutti. Finora pagavano i soliti fessi , fra cui io. E poi per 60-70 euro l'anno nessuno e' mai morto. E chi ha sempre pagato paghera' certamente meno.

Agostinob

Mer, 19/11/2014 - 15:02

giovy99 La prego, non ci conosciamo e sarebbe più corretto che, dandole io del Lei, Lei rispondesse in ugual modo. Non ci conosciamo e proprio per questo Lei non sa cosa faccio io, quindi non chieda se so cos'è lo share pubblicitario. Forse Lei fa un po' di confusione sul "diritto" ad avere più pubblicità. Non è qualcosa che una società deve avere per legge. La Rai va sul mercato ed in base ai programmi che fa ed allo share che da essi nasce, può far pagare a costi più o meno alti la pubblicità messa in quel programma. Programmi brutti, visti da pochi = pubblicità pagata a costi più bassi e ricavi inferiori. Ma di "diritto" non c'è proprio nulla, mi creda. Siamo sul libero mercato. Cordialmente.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 19/11/2014 - 15:26

La richiesta è manifestamente illegittima. Credo che con poca spesa, organizzando una "class action", magari attraverso un'organizzazione di consumatori, si possa vincere a mani basse. Gli si fa un c..lo così! I compagni dovranno inventarne un'altra.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 19/11/2014 - 15:26

scassa mercoledi 19 novembre 2014 Il balzello non è un mostro giuridico ,lasciate in pace i mostri poverini,è solo la conseguenza di 70 anni di ruberie e voto di scambio e clientelismo di un eterno connubio catto comunista . Si sono piazzati tanto bene ,rubando,frodando,occupando alla stalinista,ma in gessato e sorriso in impostato,usando una delinquenza così sottile ,tessendo tante trame contro l'Italia è gli italiani,che neanche 100000 panzer division riuscirebbero a sfondare ,figurarsi un governo di 8 anni ,a fasi alterne di persone oneste di centrodestra cosa mai potevano contro questa annosa associazione a delinquere !!!! Ci sarebbe un modo ,il loro stesso sistema di agire ,dal vertice alla base,,ma no..........è da disonesti ,e noi no !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!scassa.

are

Mer, 19/11/2014 - 15:28

Per dire la verità l'ideona di far pagare il canone Rai con la bolletta elettrica non è farina del sacco di Renzi ma dell'attuale capogruppo dei senatori di FI tale Paolo Romani (Milano, 18 settembre 1947), all'epoca in cui partorì questo horror, ministro allo sviluppo economico del governo Berlusconi IV dal 4 ottobre 2010 al 16 novembre 2011. Ricordo che questa idea mi fece talmente schifo cha da allora non ho mai più votato cdx. Renzi, sempre alla ricerca di spunti per rastrellare denaro, non si è fatta scappare la ghiotta occasione e, a rischio di commettere il reato di estorsione facendo pagare due o più canoni ad una stessa persona,procede e si cointesta una riforma, quella del canone RAI,partorita dalla mente di uno che evidentemente non fa gli interessi del popolo ma studia per andargli contro. Conclusione:Renzi=Romani due menti unite per inchiappetare gli italiani!

forbot

Mer, 19/11/2014 - 15:29

Io stò con UNITALIANOINUSA- mentre franco-a-trier-De- ho l'impressione che si atteggi, da sè medesimo, a troppo onesto per poter dare indicazione e giudizi sugli altri.-

giessebi

Mer, 19/11/2014 - 15:36

@Mario-64: la toppa e' peggiore del buco. Lei ha sempre pagato un canone per ogni utenza? Se uno ha piu' case o magari piu' utenze (che ne so, un magazzino, un garage)? Non mi dica che uno che ha due case e' giusto che paghi due volte perche' se lo puo' permettere, perche' allora buttiamo la maschera e chiamiamola patrimoniale (piccola ma generalizzata). Io capisco che quelli che hanno sempre pagato il canone abbiano una specie di volonta' di rivalsa su quelli che non l'hanno fatto, ma non e' che due torti fanno una ragione. Questa idea e', oltre che probabilmente improponibile legalmente, una schifezza tesa solo a salvare il didietro di tanti protetti in quote partitiche. E credo che a non riconoscere questo si sia in palese malafede.

Agostinob

Mer, 19/11/2014 - 15:46

GIOVY99 Ho inviato un post non passato, quindi riprovo. Poiché non ci conosciamo ed io Le ho dato del Lei, sarebbe buona norma che Lei facesse altrettanto. Detto questo,veniamo alla risposta. Quando non si conosce con chi abbiamo a che fare, è sempre meglio non sbilanciarci. Lei mi domanda se so cos'è lo share pubblicitario. Lo, so e molto bene. Forse è Lei che non lo sa. Non esiste una pubblicità divisa per "diritto". La Rai non ha diritto ad avere nulla che non sia raccolta sul campo. La pubblicità viene pagata proporzionalmente allo share che un programma ha. Ovvero, buon programma con buoni ascolti, maggiore il costo della pubblicità passata. Pochi ascolti = costo inferiore per l'azienda che investe. Molti conduttori Rai che facevano o fanno cattivi programmi hanno spesso dichiarato "non ci interessa lo share, ma la qualità". Con questa logica, se la Rai fosse privatizzata, sarebbe sul lastrico in pochi mesi ed allora addio agli 8000 giornalisti pagati col canone da noi.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 19/11/2014 - 15:51

Leggo solo ora la bischerata scritta da Mario-64 secondo il quale: "anche se è un mostro giuridico, ma almeno pagheranno tutti". Vi rendete conto? La cosa importante è che paghino tutti. Non che la RAI faccia un servizio veramente "pubblico" e non solo per il PD. Non che la RAi si organizzi e fornisca ai suoi utenti paganti un decoder. Non che la RAI si dia una regolata e tagli gli sprechi oltre che gli stipendi dei vari saltimbanchi della sinsitra pagati profumatamente da tutti noi. Il canone così com'è è già una forzatura legale (tassa di possesso!). Riscosso attraverso la bolletta ENEL fa solo ridere! Sinistri, inventatene un'altra!

Agostinob

Mer, 19/11/2014 - 15:55

Conosco un po' l'ambiente di Capalbio dove hanno casa diversi politici comunisti. Non ho ne il tempo ne la possibilità di fare verifiche ma mi piacerebbe sapere se tutti questi pagano il canone per la TV che hanno in queste seconde case. Si potesse verificare, salterebbe fuori ciò che tutti sappiamo. Renzi sta solo cercando soldi a tutto spiano e questa è una scusa. Li vuole velocemente e non pensa certo allo sviluppo del paese ma alla sua immagine. Ogni danaro tolto dalle tasche degli italiani è un ritardo allo sviluppo perché se non abbiamo soldi in tasca non possiamo nemmeno spenderli sul mercato. L'economia cresce se la gente ha disponibilità di moneta da spendere. Se la si prosciuga, non ne avrà da spendere ed addio ripresa.

cameo44

Mer, 19/11/2014 - 16:22

Ancora un'altra balla detta da Renzi prima fa propaganda dicendo di aver chiesto alla RAI 150 milioni di euro ora obbliga tutti a pagare il ca none giusto per ridare con gli interessi quanto chiesto non solo e come detto dall'IstitutoBruno Leoni è una imposta ingiusta ed odiosa oltre che giuridicamente sbagliata giusto perchè si parla tanto di etica mo rale e giustizia

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mer, 19/11/2014 - 17:01

PER QUESTA ENNESIMA INC. DOBBIAMO RINGRAZIARE FONZIE E LE MIGLIAIA DI COMUNISTI DI M. CHE GLI HANNO DATO IL 41 % ALLE EUROPEE

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Mer, 19/11/2014 - 17:05

ma anche gli artigiani ed i commercianti pagheranno o solo chi ha un'utenza privata? paghera' anche chi ha il consumo pari a zero?

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 19/11/2014 - 17:06

....@Giovi99 sono in attesa di una risposta seria e sapiente a quello che le ha descritto Agostinob....si insomma invece di scrivere demenzialità non sapendo nulla continui a leggere topolino e nel frattempo si informi prima di commentare

Mario-64

Mer, 19/11/2014 - 17:11

giessebi , ho due case e ho sempre pagato una volta sola. E cosi' continuero' a fare. Ci si lamenta dell'evasione fiscale poi , per una volta che pagano tutti protestate???

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 19/11/2014 - 17:12

Ben detto, sig "Giovy99". E poi Berlusconi e quel che resta di FI programmano pure una manifestazione contro le tasse il 29 e 30 corrente. Bella coerenza e nobiltà d'animo!

criptom45

Gio, 20/11/2014 - 11:07

Un solo canale di stato il resto ai privati sarà ( un grande risparmio)

morus39

Lun, 24/11/2014 - 17:14

Ma queste idee in testa aL sig. Renzi chi ce le mette? Ma è mai possibile che venga messo in atto un mostro giuridico del genere?Creerà tanto di quel contenzioso che ce ne avremo per anni. Comunque perché sostenere a forza la RAI che non fa assolutamente un servizio pubblico; basterebbe per questo soltanto una rete dedicata ed il resto equivarrebbe ad una qualunque azienda che deve andare sul mercato e non sopravvivere sulle nostre spalle.Con la filosofia renziana qualunque azienda potrebbe chiedere di essere sostenuta dalle nostre tasche.E comunque mi domando ma chi è che vuole certe cose? chi deve accontentare il sig. Renzi?