Cattedra a Caruso: chiamò Biagi "assassino"

Incarico al no global che insultò il giuslavoratista ucciso, è bufera. E la sinistra lo difende

Catanzaro - Un sovversivo in cattedra. Ma è di sinistra. E la sinistra lo difende. Francesco Caruso non ha perso i compagni di un tempo. Quegli stessi che nel 2006, durante la campagna elettorale che avrebbe portato al governo il Prodi dell'Ulivo bis, magari aggrottavano un po' le sopracciglia quando lui, leader dei no global, teorizzava che no, «la sovversione non è un diritto: è un dovere». E per dovere lo fecero entrare in Parlamento, deputato del Prc. Come allora, Caruso s'è ritrovato in buona compagnia quando qualche giorno fa l'università di Catanzaro gli ha conferito l'insegnamento in Sociologia dell'ambiente e del territorio. Alla notizia il presidente del consiglio comunale catanzarese, Ivan Cardamone, ha avuto un sussulto: « Nulla quaestio sulle competenze, ma l'opportunità della scelta non convince». E via ai ricordi: Caruso che - prima di smentire - il 13 novembre 2006 confessa di piantare marijuana a Montecitorio. Caruso che qualche settimana più tardi si scaglia contro la Polizia: «Carica come negli anni '50. Manganella nel mucchio». Caruso che nell'agosto del 2007 si scaglia contro gli «assassini Tiziano Treu e Marco Biagi (il giuslavorista ucciso dalle nuove Br nel 2002): le loro leggi hanno armato le mani dei padroni».

Parole affilate come lame. «Può bastare un prestigioso curriculum a cancellarle?», si sono chiesti i poliziotti del Sap. Duro il Coisp: «No ai cattivi maestri. Siamo pronti a manifestazioni di dissenso davanti all'università». In imbarazzo persino i vertici dell'associazione nazionale sociologi, tanto da auspicare nelle designazioni accademiche «il rispetto di criteri che promuovano, ad un tempo, la cultura e l'esempio». A conforto dei dubbi, in molti hanno richiamato pure i trascorsi giudiziari del neo professore. Condannato in primo grado per rapina nel 1999 e poi per danneggiamento nel 2007, ma in entrambi i casi assolto con sentenze definitive e uscito indenne (per il maturare della prescrizione) anche dall'inchiesta aperta nel 2001 dalla Procura di Cosenza sulla galassia no global.

Per tutti la risposta è arrivata a stretto giro di posta. «Sono sconcertato», ha fatto sapere Caruso, irridendo «i Cardamone di turno, che pretendono di verificare il curriculum politico anche dell'ultimo usciere del comune», e i sindacati di polizia: «Un tempo i docenti universitari erano tenuti a giurare fedeltà alla patria ed al regime fascista. Fortunatamente, viviamo in un'altra epoca». In suo aiuto è giunto anche il soccorso rosso. Con toni da strage parigina. «Stop al fanatismo politico di chi intende ergersi a paladino del giusto», ha tuonato Sel. «Si tratta di attacchi che manifestano chiusura culturale», s'è schierata la Cgil. «Democrazia in pericolo: intervengano questore, capo della polizia e ministro degli interni», ha lanciato l'allarme Paolo Ferrero, segretario del Prc. Determinato il Pd: «Al prof critiche da Stato autoritario: la nostra è una democrazia laica». Francesco Caruso. Il est Charlie . Tutti gli altri jihadisti cattivi: ora a sinistra va di moda così.

Annunci
Altri articoli
Commenti
Ritratto di lurabo

lurabo

Mer, 14/01/2015 - 09:01

personaggio da prendere come esempio per i nostri giovani disoccupati................

pinopalazzi

Mer, 14/01/2015 - 09:06

Buon giorno avrei una domanda da fare questo signore ha vinto un concorso? Grazie

Gibulca

Mer, 14/01/2015 - 09:33

Non reggerà molto: uno come lui che non è abituato a lavorare si presenterà in aula un giorno sì e 10 no. Comunque, cari meridionali, non lamentatevi del vostro pietoso stato economico-sociale, dato che voi, i vostri manager e i vostri governanti ce la mettete tutta per andare alla deriva. Contenti voi...

elalca

Mer, 14/01/2015 - 09:33

questo individuo è più ignorante di una betoniera e dall'alto di una cattedra immeritata potrà solo trasmettere ignoranza.

steacanessa

Mer, 14/01/2015 - 09:37

Chiudere quell'università(?).

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 14/01/2015 - 10:01

@elalca mi permetta ma una betoniera è decisamente più intelligente in quanto assolve un compito e lo assolve pure bene. Questo tipo a che serve? Forse è essere anche lui una "risorsa" per un termovalorizzatore non saprei

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mer, 14/01/2015 - 10:29

Università di Catanzaro... penso che non ci sia altro da aggiungere!

Rossana Rossi

Mer, 14/01/2015 - 10:42

Questa è l'Italia della sinistra. Siete contenti?

eglanthyne

Mer, 14/01/2015 - 10:43

Prendere NOTA della facoltà e dell'ateneo = EVITAREEEEEEEEEEEEE!

FRAGO

Mer, 14/01/2015 - 10:44

Ognuno ha quello che si merita. Spero che le iscrizioni a questa università scendano rapidamente, nonostante i trenta liberamente dati da Caruso.

giorgiandr

Mer, 14/01/2015 - 10:53

Che problema c'è ? Ha avuto il compenso relativo ai servigi resi a suo tempo...

buri

Mer, 14/01/2015 - 11:11

semplicemente scandaloso, quei defficienti membri di quello che i francesi chiamani "la gauche caviale" col cuore a sinistra ma il portafoglio saldamente ancorato a destra

swiller

Mer, 14/01/2015 - 11:17

Le cagate della sinistra composta da dementi e parassiti.

elalca

Mer, 14/01/2015 - 11:36

#lettore57: ha ragione.

fiorentinodoc

Mer, 14/01/2015 - 11:47

mi vergogno di essere italiano

Libertà75

Mer, 14/01/2015 - 12:19

Caruso su una cosa ha ragione, sono state le riforme del cosidetto csx ha togliere diritti e prospettive agli italiani... peccato che anche lui abbia sostenuto quel gruppo politico che lui stesso definirebbe come schiavi della finanza... incoerente!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 14/01/2015 - 12:41

Di casa vi lamentate? Visti i tempi uno come Caruso s'è portato avanti col lavoro. Crede lui.. Presto invece sarà dichiarato apostata e vestito di arancione. Je suis Caruso.

agosvac

Mer, 14/01/2015 - 12:51

Insegnerà sociologia dell'ambiente e del territorio. Mi sembra giusto, così potrà indirizzare i no global come lui nel meglio contrastare no tav ed altro!!!! Del resto in Italia si è visto ben altro.

scorpione2

Mer, 14/01/2015 - 13:05

e che dire di scajola quando defini' biagi un rompicoglioni solo perche' chiedeva la scorta temeva di essere e cosi e' stato,ammazzato.un grande plauso al piu' grande ministro degli interni con la casa da altri pagata a sua insaputa con vista colosseo. asini raglianti.

beowulfagate

Mer, 14/01/2015 - 13:21

Classico nullafacente di sx.Più che regalare cittadinanze agli stranieri dovremmo studiare come toglierle a molti "italiani".

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 14/01/2015 - 13:29

...Che la scuola italiana fosse caduta molto in basso, lo avevamo constatato tutti; Che fosse arrivata ad un livello così infimo, lo abbiamo capito solo ora, grazie all'università di Catanzaro che ha conferito l'insegnamento in Sociologia dell'ambiente e del territorio ad un "cotante" docente.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Mer, 14/01/2015 - 14:07

Un'altro squallido personaggio ad insegnare la NULLITÀ

cgf

Mer, 14/01/2015 - 14:56

certo che lo difende, se comincia a parlare lui...