Censimento dei rom, la Commissione Ue: "Salvini deja-vu del nazismo"

La commissaria Ue alla Giustizia sostiene che la proposta della Lega di censire la popolazione rom è "un deja-vu" della conferenza nazista con cui si pianificò la Shoah

L'attacco è duro, durissimo: la commissaria della Ue alla Giustizia, Vera Jourovà, ha paragonato la proposta di Matteo Salvini di un censimento dei rom in Italia alla conferenza di Wannsee, con cui nel 1942 i nazisti pianificarono la Shoah.

Parlando di fronte al Parlamento Europeo riunito a Bruxelles, l'esponente ceca della Commissione Juncker ha affrontato un argomento molto dibattuto come quello dell'integrazione delle popolazioni nomadi nel nostro Paese.

"Quando ho sentito le dichiarazioni del censimento su base etnica sono rimasta choccata - ha esordito la Jourovà - Ho cominciato ad approfondire (...) per anticipare i futuri sviluppi"

"Ho approfondito e contattato chi si occupa in Italia della integrazione dei rom e dei sinti, ho contattato degli esperti. Credo di poter dire che questa dichiarazione non si fermerà a un semplice sfogo retorico"

Quindi il riferimento al nazismo: "Ho letto recentemente della conferenza di Wannsee dove anche si parlava di un censimento etnico. A me non piacciono certi paralleli storici ma non possiamo dimenticare che questo è un deja-vu: rischiamo di giocare col fuoco se lasciamo che queste tendenze trovino libero sfogo. Non possiamo mettere in causa i nostri valori fondamentali e lasciare libero gioco all'odio."

Nell'inverno del 1942 sulle rive del lago Wannsee a Berlino altissimi gerarchi nazisti e funzionari governativi del massimo rango del Terzo Reich si riunirono su ordine di Adolf Hitler per discutere e pianificare la "soluzione finale della questione ebraica in Europa". La famigerata "soluzione finale" che avrebbe portato alle estreme conseguenze il sistema di deportazioni e sterminio peraltro già avviato in vaste aree del continente. La soluzione finale che portò ad Auschwitz.

Un evento storico di cui, per la Commissaria Ue alla Giustizia, le proposte salviniane di censire i rom costituiscono evidentemente un dejà-vu: "Dichiarazioni che associano comportamenti criminali a determinate origini etniche diventano stigmatizzazioni (di quelle etnie, ndr) e non sono accettabili, perché alimentano il razzismo e la xenofobia, possono contribuire a diffondere l'intolleranza nella società e sono molto dannose. Le autorità pubbliche devono prendere le distanze da questo, e anzi contrastare il razzismo e la xenofobia", ha concluso la Jourovà.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Gio, 05/07/2018 - 16:38

Scusate ma oltre tra i sinistroidi e pdioti nostrani anche nella commissione la droga e l'alcol scorrono a fiumi!!Non era la ue che già nel 2015 voleva un censimento di quanti zing..rom ci fossero in Italia ed era pronta a multare per essere inadempienti??

hornblower

Gio, 05/07/2018 - 16:41

In qualsiasi testo di geografia è indicata la composizione % della popolazione per etnia e religione. Ma di cosa vaneggia questa ceca, forse che l'ex Cecoslovacchia non è stata divisa in due Stati in base all'etnia ???

VittorioMar

Gio, 05/07/2018 - 16:47

....ma non è stata la UE a voler sapere il numero della popolazione ROM a sua tutela (a tutela dei ROM) ??

Gianni11

Gio, 05/07/2018 - 16:52

Solita cavolata ipocrita sinistroide. Vogliono che i rom abbiano "diritto" di fare come gli pare ma non devono essere identificati come "rom". Allora che sono? Australiani? A casa nostra schediamo ci pare come ci pare. E guarda caso siamo schedati tutti. I cosidetti "rom" (zingari) devono stare alle NOSTRE leggi o se ne possono andare. Inoltre molti sono di origine e identita' sconosciuta, cosa inaccettabile in uno stato civile. E poi... come attivita'? Che fanno? Indirizzo civile? Niente? Si dovrebbe far capire ai "rom" che non possono continuare a vivere come nomadi. E' incompatibile con lo stato civile nel 2000. L'UE fa finta di non capire e continua con la propaganda sinistroide di sempre. Gli piacciono i rom perche' nomadando e rubando danneggiano la NOSTRA societa'. Tutto quello che danneggia il nostro popolo e la nostra nazione l'UE favorisce. Dovrebbe essere abbondantemente chiaro oramai.

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 05/07/2018 - 17:05

I soliti Eurogangsters, ma a marzo piazza pulita!

oracolodidelfo

Gio, 05/07/2018 - 18:01

Vera.....fregatura.......

Ritratto di liberopensiero77

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 05/07/2018 - 18:11

I futuri cittadini di questo schifo di europa saranno tutti rom e ci sarà un epocale cambiamento delle abitudini dei popoli europei: tu ti sposti di là e tu ti sposti di qua. L'importante è garantire la mano d'opera che commercia in rame.

Ritratto di Finfurfen

Finfurfen

Gio, 05/07/2018 - 18:13

e ora su e ora giu ma cosa scrivete signori giornali? Ma dai!!!

venco

Gio, 05/07/2018 - 19:18

I nazisti sono quelli che vogliono l'Europa invasa da clandestini e rom, come quelli di Hitler che volevano invadere l'Europa 80 anni fa.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/07/2018 - 20:19

Già visto anche nel campeggio o all' agri-turismo o nell'ostello della gioventú, ove bisogna declinare le proprie generalità prima del pernottamento.