Che cosa abbiamo votato e non avremo nel programma Lega-M5s

Dall'abolizione di Equitalia al rimpatrio dei clandestini. Ecco tutte le misure che abbiamo votato ma che non avremo

Dall'abolizione di Equitalia al rimpatrio dei clandestini. Ecco tutte le misure che abbiamo votato ma che non avremo:

Abolizione di Equitalia e addio tassa sulle eredità

Non tragga in inganno la riproposizione nel contratto di governo Lega-M5s della flat tax, della chiusura totale dei contenzioni con il fisco e dell'inversione dell'onere della prova nei rapporti con le Entrate. Il programma elettorale del centrodestra era, infatti, molto più dettagliato e prevedeva anche l'abolizione definitiva di Equitalia anche nella nuova formula Agenzia delle Entrate-Riscossione e, soprattutto, cinque no: all'imposta sulle donazioni, all'imposta di successione, alla tassa sulla prima casa, al bollo sulla prima auto e alle tasse sui risparmi. Alle imprese che operano con la pubblica amministrazione si prometteva la modifica dello split payment (cioè l'Iva versata direttamente dall'ente pubblico e non dal fornitore) in modo da rendere effettivamente neutra l'imposta. Non meno importante la promessa di introdurre finalmente il quoziente familiare (l'Irpef modulata sul numero dei componenti della famiglia) e l'abolizione di ogni soglia per l'uso del contante.

Il «modello Lombardia» per sanità e istruzione

Il programma del centrodestra per il welfare conteneva numerose proposte che, purtroppo, rischiano di restare lettera morta. In primo luogo, l'estensione delle prestazioni sanitarie e il raddoppio dell'assegno di invalidità. Analogamente interessante era il piano a sostegno della natalità con asili nido gratuiti e assegni familiari più che proporzionali al numero dei figli. Infine, uno degli obiettivi che si era prefissato il centrodestra era rappresentato dalla piena occupazione giovanile anche attraverso esperienze formative come stage e tirocini formativi. Tuttavia l'elemento qualificante del centrodestra è l'apertura del mercato anche nei servizi pubblici. Forza Italia, Lega e Fdi concordano, secondo quanto già sperimentato con il «modello Lombardia» basato sulla sussidiarietà e libertà di scelta nell'offerta educativa e sanitaria. Ospedali, scuole e università non devono essere necessariamente pubbliche se il privato riesce a fare meglio. È chiaro che i grillini non la pensano allo stesso modo.

Clandestini rimpatriati e poliziotto di quartiere

Il centrodestra a conseguito il 37,4% alle recenti politiche perché ha sollevato in maniera netta il problema dell'immigrazione e della sicurezza. In particolare, aveva programmato un deciso contrasto all'immigrazione clandestina non solo attraverso un programma accelerato di rimpatri di 600mila persone presenti in Italia senza alcun titolo, ma anche attraverso respingimenti diretti in mare. Di quest'ultima proposta si è persa ogni traccia nel contratto di governo. Idem per l'abolizione dello status di protezione umanitaria che consente a molti immigrati irregolari di poter soggiornare nel nostro Paese. Anche in questo caso ha prevalso il lato «buonista» dei grillini. Lo stesso ragionamento si può effettuare per quanto riguarda il rafforzamento dell'iniziativa «Strade sicure» con il coinvolgimento dell'Esercito in compiti di sorveglianza in modo da liberare risorse umane da destinare al «poliziotto di quartiere» e al «carabiniere di quartiere». I pentastellati si sono fatti sentire.

Separazione pm-giudici e tutela della difesa

Il capitolo «giustizia» è sicuramente quello nel quale un elettore di centrodestra può maggiormente osservare come le proprie aspettative siano destinate a essere deluse. Chi ha votato convintamente per Berlusconi, Salvini e Meloni ha accettato un programma che prevedeva un riequilibrio dell'iter processuale a favore della difesa, generalmente sintetizzato con la formula «giusto processo». A questo mirava il proposito di separare le carriere dei magistrati dividendo il cursus di chi svolge il ruolo di pubblica accusa e di chi, invece, opta per l'organo giudicante di modo che le ipotesi dei pm non siano automaticamente validate dai giudici. Anche sull'utilizzo (e sulla divulgazione) delle intercettazioni il centrodestra era improntato a una necessaria continenza in modo che l'imputato non possa essere ritenuto colpevole ancor prima del dibattimento con le solite campagne mediatico-giudiziarie. Prevista pure la revisione del reato di tortura, spada di Damocle sulle forze dell'ordine.

Più risorse per il Sud e le zone terremotate

Un piano straordinario di investimenti per il Sud da attuare mobilitando risorse nazionali e comunitarie per oltre 250 miliardi di euro. Un piano di riqualificazione, anche edilizia, delle periferie per far sì che il degrado non degeneri in fenomeni di devianza sociale. Un piano di interventi straordinari per tutte le zone terremotate. E, soprattutto, spazio agli investimenti grazie alle risorse in più che le aziende avrebbero avuto a disposizione con la flat tax. È chiaro che un simile intendimento non possa collimare con quelli di un movimento che ha fatto proprie le istanze dell'ambientalismo più oscurantista come quello dei pentastellati. L'intervento dei privati, e grandi opere, gli investimenti (e lo testimonia la gestione sgangherata del Comune di Roma) sono quasi sempre avversati dai grillini che li vedono come attività foriere di corruzione o di danno all'ecosistema. Basta leggere le incerte parole sull'Ilva nel contratto di governo per capire che il colosso dell'acciaio è condannato.

Elezione diretta del capo dello Stato

Le riforme istituzionali sono sempre state un «pallino» del centrodestra. Anche alla vigilia di una consultazione elettorale il cui esito si preannunciava incerto Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e Nci hanno messo nero su bianco l'impegno a promuovere l'elezione diretta del presidente della Repubblica, una riforma costituzionale non secondaria. Allo stesso modo, si proponeva una riforma federalista meno confusionaria di quella ereditata dal centrosinistra. Ultimo ma non meno importante l'utilizzo delle autocertificazioni per l'inizio di un'attività privata con una verifica ispettiva solo al termine delle opere. Proposte da cassare per una formazione politica che da un lato si sbilancia sulla democrazia diretta (ma facilmente controllabile) delle consultazioni su Internet e che, dall'altro, non sembra disdegnare qualche eccesso burocratico di troppo in nome di un astratto principio di legalità. Come per tante altre riforme se ne riparlerà al prossimo giro di giostra.

Commenti

cecco61

Ven, 18/05/2018 - 08:50

Dal '48 ad oggi mai si è vista tanta acredine verso chi dovrebbe governarci seppur non sia mai esistito un solo governo che abbia mantenuto le promesse elettorali. Salvini e Di Maio possono non piacere, e ancor più spaventare la loro alleanza, ma sono è restano gli effetti di politiche scellerate fatte da chi oggi si lamenta. Governo o governicchio poco cambia, anche solo per cancellare l'aumento IVA che riporterebbe l'Italia in recessione con il crollo dei consumi delle famiglie, principale causa della ripresa stentata. Già Berlusconi la portò al 21 nel 2011 e poi ci pensò Monti per il 22 mentre, i governi di sinistra, si guardarono bene dall'eliminare definitivamente la clausola di salvaguardia per il 24 e oltre.

amedeov

Ven, 18/05/2018 - 08:50

Credo che gli elettori abbiano capito il perchè e si regoleranno di conseguenza

Sail

Ven, 18/05/2018 - 08:57

Aprendo la pagina de Il Giornale, gli unici titoli sono dei sonori schiaffoni alla Lega, che invece ha aspettato che Berlusconi desse il suo beneplacito alla formazione di questo governo, con il rischio che altrimenti si andasse ad un governo tecnico (scenario già visto, purtroppo, con Monti..) Cosa state cercando di fare? La Lega e Salvini (e noi che vi abbiamo votato) hanno bisogno del sostegno del CDX... sul serio avete voluto questa legge in previsione di andare a braccetto con Renzi?? Più insistete e più si schiariscono le idee sul perchè non avete mai imposto le nostre ragioni di italiani a Bruxelles... quanti ricatti ci sono sotto?? la riabilitazione improvvisa, il viaggetto a Bruxelles a incontrare il PPE...

Riccaus

Ven, 18/05/2018 - 09:19

sull'immigrazione sono solo illazioni... comunque con la nuova campagna anti lega siete proprio indecenti

Duka

Ven, 18/05/2018 - 09:40

Un FORSE governo nella mani di una banda di STUPIDI -

Ritratto di deep purple

deep purple

Ven, 18/05/2018 - 09:42

@Sail. Fattene una ragione, in questa trattativa ad essersi calati le braghe sono la lega e il suo capo. Comandano i 5 stelle. Negarlo sarebbe negare l'evidenza.

nerinaneri

Ven, 18/05/2018 - 09:49

...occhio al trappolone!...i leghisti sono forse più stupidi dei pensionati bananas...

Ritratto di maurofe

maurofe

Ven, 18/05/2018 - 09:55

SALVINI SEI UNA DELUSIONE ..... UN ALTRO PERSONAGGIO POLITICO FLOP!!! Cosa pensavi di comandare tu col tuo 18% di voti nei confronti del 32% del M5S? SEI UN ILLUSO .... il 37% lo ha preso la coalizione di Centrodestra NON TU !!! E adesso? La solita porcata che allontanerà la gente dal voto ...... COMPLIMENTI .... SEI STATO UN BLUFF PENSAVO FOSSI DIVERSO!!! CHE DELUSIONE!!!

peter46

Ven, 18/05/2018 - 09:56

Ma veramente al punto 5 del programma del cdx pre elezioni c'era "Un piano straordinario d'investimento per il Sud da attuare mobilitando risorse Nazionali e comunitarie per oltre 250 m.rdi?" Ca...volo,e se n'erano così tanto accorti i mezzogiorni che hanno votato in massa grillino?Forse memori degli stessi m.rdi già 'presentati' e votati nei passati governi berlusconiani ma mai messi sui container e trasportati al sud,anzi...dirottati per coprire gl'intrallazzi di mose,expo,tav da roma 'in sù'?Soldi Nazionali,250 miiiiliaaardi,e si critica chi vuol solo cercare 17 x redd di citt.za?Soldi comunitari quando,si sta discutendo in europa dei prossimi investimenti per il mezzogiorno che,sotto il naso del forzitaliota presidente di turno,non devono però essere superiori al rifinanziamento dell'accoglienza migranti stabilita intorno ai 5 m.rdi...a conferma del blablabla del punto "3" dello stesso programma?Anche i polli,ridono a ste 'oscene' proposte.

Riccaus

Ven, 18/05/2018 - 10:05

deep purple quello che manca di lucidità sei tu, fattene una ragione...

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Ven, 18/05/2018 - 10:26

Sono pienamente d'accordo con Sail. E aggiungo per quelli che "sparano" su Salvini, che se tutto va in porto, lui e il DiMaio ci sta salvando da un mostruoso governo tecnico di appecoronati a Bruxelles, anche se ovviamente sia l'uno che l'altro devono rinunciare a qualche cosa.

Giulio42

Ven, 18/05/2018 - 10:46

Io, ho 76 anni e non ho mai visto un Governo fare quello che ha promesso. Inoltre, se si farà, sarà un Governo fatto tra due partiti opposti esattamente come quello fatto in Germania dopo quattro mesi di trattative e che ha goduto dell'apporto fondamentale del Presidente Tedesco. Ritengo, anche scandaloso il comportamento dell'UE che dopo aver tollerato per anni l'aumento della spesa pubblica, la mancanza di riforme per il lavoro e tante altre cose che solo adesso scopre e per le quali minaccia sanzioni. Forse, chiudevano un occhio e forse due perché prendavamo gli stranieri che gli altri non vogliono. Di Maio e Salvini, hanno diritto di giocarsi il loro futuro. I vecchi politici li abbiamo già provati ed è grazie a loro se siamo in queste condizioni.

Ritratto di glucatnt73

glucatnt73

Ven, 18/05/2018 - 10:51

E chi l'ha detto che non verranno discusse in parlamento?

fabiano199916

Ven, 18/05/2018 - 10:54

per i giudici sarebbe opportuno un organo a parte che revisiona le sentenze e ordinanze "idiote" come quella del "lucchetto portato via dal vento"...e bisogna far saltare il meccanismo delle perizie che danno "magicamente" ragione alla decisione del giudice (in quanto il perito non lavora se la sua perizia non coincide al parere di chi l'ha ordinata)

Una-mattina-mi-...

Ven, 18/05/2018 - 11:11

COME DIMOSTRANO LE VIGENTI DITTATURE, FINO A CHE NON CI SARA' UN VINCOLO LEGALE TRA QUANTO PROMESSO E QUANTO ATTUATO NON CI SARA' DEMOCRAZIA, MA TRUFFA

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 18/05/2018 - 11:30

---caro giornalista dal nome kilometrico--se io avessi spazio -tempo e voglia--prenderei gli ormai epici "contratti con gli italiani" stipulati dal cav con tanto di firma su scrivania di mogano concessa da vespa---e glieli smonterei pezzo per pezzo--nulla ha fatto berlusconi di quanto promesso nei suoi lunghi 4 governi---lo sanno anche i minus che le promesse elettorali sono specchietti per le allodole e la gara è a chi la spara più grossa--pertanto mettiamo alla prova sti due e vediamo quello che esce--magari qualche legge che funge riescono pure a farla--swag

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 18/05/2018 - 11:32

Perché li hanno votati, se non saranno nel programma di governo? Ah o capito: per allungare un po’ i tempi…

Andrea_Berna

Ven, 18/05/2018 - 11:34

Forse sarebbe il caso di elencare quanto di quello promesso da Berlusconi fu fatto nelle legistlature in cui fu Presidente del Consiglio. E non aveva nemmeno l'alibi di una "grande coalizione" con tutte le mediazioni del caso. Se questo governo nascente facesse anche solo il 20% di quello che c'e' nel programma, sarebbe comnunque il miglior governo della storia repubblicana. PS questa campagna anti-lega e' veramente imbarazzante per chi vi legge da tanti anni.

exsinistra50

Ven, 18/05/2018 - 11:40

Se ho ben capito non ci sarà nessuno provvedimento riguardo i "clandestini" ... tanto rumore per nulla? Non voterò più questa "destra".

pastello

Ven, 18/05/2018 - 11:53

Attento Salvini, stai rischiando grosso, anche un piccolo cedimento sull'invasione è per te sarebbe la fine. Un tuo elettore.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 18/05/2018 - 11:53

@cecco61 (Ven, 18/05/2018 - 08:50) – «Dal '48 ad oggi mai si è vista tanta acredine verso chi dovrebbe governarci…»? Evidentemente lei è uno dei sinistri che hanno gonfiato 5stelle e lega di Salvini. Di conseguenza chiamerà ventennio «berlusconiano» quello che in realtà è stato il ventennio antiberlusconiano. Altro che «acredine»: odio viscerale, persecuzione giudiziaria senza fine… E continua tuttora: basta vedere i termini ingiuriosi, con cui i grillini e tutta l’estrema sinistra ogni giorno si riferiscono al Cavaliere. Per non parlare dello zelo indefesso, contro di lui, delle solite toghe rosse…

pastello

Ven, 18/05/2018 - 11:55

Salvini sei ancora in tempo, andiamo a votare. Visti i sondaggi un'occasione irripetibile.

squalotigre

Ven, 18/05/2018 - 12:00

elkid- forse lei trae le sue informazioni leggendo il Fatto quotidiano, nota bibbia dei minus habens come lei e organo delle procure e di tutti i forcaioli che vorrebbero spedire in galera tutti quelli che grazie ai loro meriti hanno raggiunto il successo. L'invidia sociale è una patologia che è incurabile e che alligna nei falliti e nei fancazzisti che vorrebbero farsi mantenere da coloro che si spaccano la schiena studiando e lavorando. Se si fosse informato avrebbe scoperto che l'Università di Parma, città che non è feudo di Silvio, ha stabilito che oltre l'80% del programma del suo Governo è stato attuato. Per lei non basta il malox, occorre un elettroshock.

perseveranza

Ven, 18/05/2018 - 12:04

Sono da sempre un lettore de Il Giornale, sono schifato dalla schiumosa acredine che traspare chiara da tutti i vostri articoli di questi giorni contro il tentativo di Salvini. Non immaginavo si potesse arrivare a tanto. Spero vivamente che Lega e 5 stelle riescano a dare un governo a questo Paese sulla base del contratto siglato. Fatevene una ragione.

INGVDI

Ven, 18/05/2018 - 12:24

Come farà Salvini a riprendersi i consensi dopo che i suoi elettori (me compreso) si accorgeranno del bidone che gli sta portando?

Jesse_James

Ven, 18/05/2018 - 12:25

Da Salvini mi aspetto perlomeno la chiusura dei porti italiani a qualsiasi sbarco. Come del resto fanno Tunisi e La Valletta. Non vedo perchè loro possano rifiutarsi e noi no. Prima di pensare ai rimpatri occorre otturare la falla. Ho tenuto scrupolosamente i dati del Viminale: dal 30 aprile ad oggi, ne sono sbarcati 1539. Se è pur vero che gli sbarchi sono diminuiti, non si sono affatto arrestati. E' una media di circa 86 migranti al giorno. Di questo passo si arriverebbe a più di 31.000 in un anno. Troppi, per un paese che dal 2011 ad oggi ne ha già accolti più di 700.000!

Jesse_James

Ven, 18/05/2018 - 12:31

Da elettore del Centrodestra, avrei preferito ovviamente un governo interamente di CDX. Ma se l'alternativa era il governo tecnico alla Monti, o un governo M5S-PD allora ingoio la pillola amara e mi faccio andare bene questo. E la redazione del Giornale dovrebbe tenerne conto, poichè in caso di governo Pentastellato insieme ai Dem questa estate sarebbero sbarcati perlomeno 1 milione di migranti.....altro che si salvi chi può!

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Ven, 18/05/2018 - 12:37

SALVINI peggio di ALFANO!!

routier

Ven, 18/05/2018 - 12:41

Il "si dice" e le illazioni lasciano il tempo che trovano, quello che conta sono le azioni di governo che se lascerà irrisolto il problema dell'immigrazione selvaggia ne pagherà pesantemente il fio! Gli elettori stanno pazientemente in attesa ma non sono scemi.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 18/05/2018 - 12:48

In una democrazia parlamentare i cittadini eleggono i parlamentari attraverso le liste candidate.Tocca poi alle liste,ovvero i partiti,trovare i numeri per sostenere i governi o fare opposizione.M5s+Lega sommano il 50% dei voti e la maggioranza dei parlamentari, hanno quindi un consenso popolare che li autorizza a provare a governare questo paese e per farlo si mettono d'accordo su un programma e sui ministri che lo devono realizzare.Questa è la democrazia che in Italia funziona da 70 e passa anni.saranno gli italiani a giudicare.Ovvio è che essendosi presentati con programmi diversi, adesso devono contrattare degli accordi per cui nessuno sarà soddisfatto al 100%.Sono contraria alle loro proposte ma ritengo che abbiano il diritto di provarci.

cecco61

Ven, 18/05/2018 - 12:51

@ Elkid: incredibile ma vero. Per una volta sono pienamente d'accordo col tuo pensiero. Personalmente mi definisco un liberale, e quindi non rappresentato da nessuna forza politica italiana, ma qui ricordo che la schifezza dell'inversione dell'onere della prova in campo fiscale, fu fatta da Berlusconi e che, almeno sulla carta, neppure esiste in regimi considerati dittatoriali. I governi successivi, di sinistra, si sono ben guardati dal toglierla ma hanno rincarato la dose.

vincentvalentster

Ven, 18/05/2018 - 12:57

Dal '48 ad oggi non si è mai corso il rischio di varare un governo guidato, direttamente o indirettamente da due incompetenti ( specie uno )

tormalinaner

Ven, 18/05/2018 - 13:10

Salvini, non cadere nelle trappola dei 5 stelle ci stanno snaturando, ribalta il tavolo e andiamo a nuove elezioni abbiamo solo da guadagnarci perche dopo saremo più forti e loro più deboli. Se facciamo il governo con loro andremo comunque ad elezioni e saremo più deboli.

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 18/05/2018 - 13:10

Torniamo al voto, io non sono un tirapiedi della Casaleggio ass.

Xplr

Ven, 18/05/2018 - 14:28

Articoli giusti, informazione corretta. Ribadite queste cose ogni giorno finche entri in testa a tutti quali sono i veri problemi dell'Italia ovvero la mancanza di serietà politica di chi promette e poi fa quello che gli pare!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 18/05/2018 - 16:18

Non è neanche iniziata l'azione di governo che già fioccano critiche, elogi etc. Cose più che naturali, come l'articolo sopra questo, che chi si presenta per governare, specie se sono due forze politiche, prima delle elezioni sparino simil fuochi d'artificio, salvo poi doversi muovere nel ginepraio politico-economico, a guisa di .. Roberto Bolle per non farsi male ancor prima di partire. Un film noto. Spero che questo governo, se partirà, mantenga la promessa "centrale" di calmare bollenti spiriti della Ue: sarebbe già grasso che cola. La nota più simpatica che ho letto è di una giovane carampana rossa che ha sotto la pia madre "piaghe da decubito" che si manifestano in certe sue affermazioni ridicole e che in pensione ci andrà a 75anni con qualche male incurabile di cui ad oggi si notano le prime "escrescenze".

INGVDI

Ven, 18/05/2018 - 18:11

Salvini non rappresenta più il centrodestra.

fabiano199916

Ven, 18/05/2018 - 22:04

@maurofe: salvini sta facendo l'impossibile per darci un governo, non è affatto una delusione anzi, molti dei problemi che evidenzia la lega li dovrà riconoscere pure il 5s, che siano segnati in rosso non significa che non si risolvano, semplicemente ci sarà una soluzione diversa da quella pensata dalla lega.

fabiano199916

Ven, 18/05/2018 - 22:18

@Forzasilvio1: Salvini e Alfano non hanno nulla in comune le spiego alcune differenze: Salvini sta collaborando per dare un governo, Alfano no, Salvini non ha ottenuto alcun voto dalla mafia, Alfano...,(potrei continuare ma il commento ha uno spazio limitato) Dire che "Salvini è peggio di Alfano" quindi è falso, mentre è vero il contrario: "Alfano è peggio di Salvini" questo lo accetto.