Quelli che spennano l'Italia

L'odio sociale del giornalismo di sinistra per chi produce ricchezza ha provocato un danno enorme a un'azienda leader che solo lo scorso anno ha versato alla collettività 50 milioni in tasse

Siamo fautori del giornalismo d'inchiesta e apprezziamo i colleghi quando riescono a praticarlo. Ma sappiamo bene quanto delicato sia questo genere: una somma di fatti veri non necessariamente porta alla verità. Anzi, il più delle volte accade l'inverso, soprattutto se i fatti vengono montati e narrati secondo una trama precostituita. Altre verità, volutamente sottaciute, potrebbero portare a conclusioni diametralmente opposte. È quello che è successo domenica sera nel corso della puntata di Report , la trasmissione di Milena Gabanelli. Nel mirino della cronista d'assalto è finita Moncler, azienda di abbigliamento (i famosi piumini) tra i simboli dell'eccellenza italiana. Un ex manager con qualche vendetta da consumare ha guidato gli inviati di Report nell'Est europeo, prima in un allevamento dove povere oche vengono spennate senza tanti complimenti per fornire le piume, poi in laboratori che per 40 euro l'uno assemblano i capi. Doppio scandalo: animali maltrattati e margini di guadagno iperbolici, visto che un piumino Moncler in negozio non costa meno di settecento euro.

Il risultato è stato che ieri Moncler in Borsa - sull'onda dell'indignazione - ha perso fino al 5 per cento, bruciando 140 milioni del suo capitale. Scusate il gioco di parole, ma è davvero da oche giulive cadere in un simile tranello. Prima osservazione: Report non è riuscito in alcun modo a dimostrare che ci sia una complicità tra gli allevatori crudeli e Moncler, che infatti compera le piume da altri imprenditori che trasformano il grezzo in prodotto finito. Seconda osservazione. Si è taciuto (bastava leggere i bilanci della società), che al netto dei costi del trasporto, degli stilisti, della ricerca, della pubblicità, dei negozi, dei dipendenti e delle tasse, Moncler per ogni piumino venduto non ricava più di cento euro. Il che non mi sembra una porcheria, tantomeno un reato.

Ma sta di fatto che l'odio sociale del giornalismo di sinistra per chi produce ricchezza ha provocato un danno enorme a un'azienda leader che solo lo scorso anno ha versato alla collettività 50 milioni in tasse. Noi vogliamo bene alle oche, ma vogliamo anche e più bene al nostro Paese. E siamo orgogliosi che un italiano, Remo Ruffini, abbia acquistato anni fa Moncler dai francesi e con il suo ingegno l'abbia trasformata da marchio fallito a sogno collettivo internazionale. Un vero scoop, non come quelli sfascia Italia della Gabanelli.

Commenti

frateindovino

Mar, 04/11/2014 - 15:08

no no no e poi no, non funziona miei cari, "Noi vogliamo bene alle oche, ma vogliamo anche e più bene al nostro Paese".Non è così, in nome di questo qualche tempo fa i tedeschi accettarono i campi di concentramento in nome e per il bene della germania, no no e poi no, ci sono delle regole, VANNO RISPETTATE monclair o non monclair......te capi? bauscia!!!

Ritratto di onollov35

onollov35

Mar, 04/11/2014 - 15:09

Che vada a fare la giornalista in Paesi dell'Est.

Ritratto di maurofe

maurofe

Mar, 04/11/2014 - 15:10

Siccome sarà giustamente intrapresa una causa di risarcimento danni...CHI PAGHERÀ I DANNI essendo la Gabanelli "dipendente RAI? E poi vogliono che paghiamo il canone....

free62

Mar, 04/11/2014 - 15:11

Ma quanto dobbiamo ancora sopportare. E pensare che i sinistri per molto meno ci fecero vivere i favolosi anni '70. Bah... speriamo presto

fedeverità

Mar, 04/11/2014 - 15:11

una bella azione legale con tanto di risarcimento danni a copertura totale delle perdite! E' ora che la legge sia UGUALE PER TUTTI!!!

fabianope

Mar, 04/11/2014 - 15:12

domanda secca (risposta si/no). la Moncler con Remo Ruffini ha prodotto negli anni passati capi in Transnistria? ognuno la pensi come vuole: se la risposta è si, per me il caso è chiuso.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mar, 04/11/2014 - 15:14

Solo gli addetti ai lavori dovrebbero commentare le vicende finanziarie tutti gli altri dovrebbero astenersi, specialmente quando si usano espressioni che con la speculazione non c'entrano nulla, per esempio ''l'odio sociale del giornalismo di sinistra'' tirato in ballo a vanvera per giustificare una normalissima giornata di contrattazione borsistica. La messa in asta di volatilità del titolo non c'entra nulla con la Gabanelli, è patetico il continuo rigurgito giornalistico di fantomatici fondamentali con i quali si cerca di giustificare movimenti tecnici del tutto intrinsechi alle quotazioni. WDF qualche settimana fa ha perso un 15 % in un paio di sedute e si parlava di panic selling per l'Ebola, ed ho detto tutto.

Cormi

Mar, 04/11/2014 - 15:17

Caro Direttore, stavolta non sono tanto d'accordo con Lei; bene farebbe la Moncler cercare di produrre in Italia , visto che pretende di vendere a prezzi altissimi i suoi prodotti fregiandosi del made in Italy e che sopratutto non c'è questa grandissima differenza di costi ma altresi, proprio grazie al nome Italia, puo chiedere prezzi altissimi per clienti del lusso.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 04/11/2014 - 15:19

il gabanellismo però non tocca mai le coop e le infinite attività commerciali del cattoprogressistchenontoccaipiuminidelleochecomunista.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 04/11/2014 - 15:20

Questa tizia, la gabamelli idolo degli sfigati di sinistra, l'ho sempre trovata odiosa. Finge di essere super partes, obiettiva, di cercare la verita' e invece ha solo scopi ideologici e meschini interessi di partito (di sinistra) da difendere. Solo i grillini potevano essere cosi' gonzi e dementi da credere che questa qui fosse in buona fede tanto da proporla a presidente della repubblica. La gabanelli e' un piccolo ingranaggio nella macchina della sinistra per distruggere quel poco di capacita' produttiva che resta in questo povero paese. Ma lo fa con l'ipocrisia, tutta sinistrese, di chi si atteggia a salvatrice della patria.

silviob2

Mar, 04/11/2014 - 15:28

Chissà perché Cucinelli ha accettato di farsi intervistare. Il fingere di non sapere la provenienza dei materiali è una pratica comoda. Adesso c'è una querela, vediamo come finisce.

Giorgio5819

Mar, 04/11/2014 - 15:37

Aspetto con ansia servizi di giornalismo d'inchiesta sui danni provocati dalle aziende di de benedetti, sulle tessere della cgil, sui cretini che prendono manganellate alle spalle dai compagni e accusano la polizia, sulle occupazioni delle case popolari da parte di eccelsi rappresentanti della gioventù dei centri sociali, sulle proprietà dei grandi guru della sinistra italiana, e attendo con ansia il grande giorno della chiusura totale della televisione di antistato pagata con i soldi degli italioti.

giovannibid

Mar, 04/11/2014 - 15:38

questi TRADITORI; gentaglia squallida e incoerente andrebbe mandata al confino se non segregata per attacco alla Nazione. CHIUDERE QUESTA TELEVISIONE NON DI STATO. E' una vergogna mondiale avere una tv dove i cittadini pagano certi TRADITORI

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 04/11/2014 - 15:40

Vorrei capire di quale italianità si parla visto che Monclaire è si di proprietà di un italiano ma è un'ex azienda francese, ha lì la propria base e, a quanto sembra, produce la stragrande maggioranza del suo venduto nei paesi dell'est. E' un'azienda che produce beni di lusso facendoli strapagare, il minimo che uno possa aspettarsi è che uno straccio di controlli sulla filiera di approvvigionamento li facciano. Comprano sostanzialmente stoffa e piuma, non è che ci sia proprio da spaccarsi la testa per capire da dove vengano e come siano prodotti.

insubres

Mar, 04/11/2014 - 15:40

c'è un disegno per affossare l'Italia, c'è qualcun'altro pronto a sostituire Moncler nel vestire gli italiani.

Lorenzo Cafaro

Mar, 04/11/2014 - 15:42

Questa è. Due puntate fa se l'è presa con la pizza. A Napoli ora temono per la sfogliatella. Per il caffè già sono in pista. Noi siamo speciali per tagliarcele. Vedasi che combina con le aziende italiane la magistratura.

ELZEVIRO47

Mar, 04/11/2014 - 15:42

I soliti radical-chic a cui non importa un bel nulla della salute delle nostre aziende e della relativa occupazione.

arkanobis

Mar, 04/11/2014 - 15:44

Ero d'accordo con l'autore dell'articolo fino alla boiata che Monclaire guadagna solo 100€ per ogni capo. ps: segnalo che il titolo da quando è quotato ha perso il 33%, Report non c'entra nulla.

fer 44

Mar, 04/11/2014 - 15:44

frateindovino! ma va nasconderti!!!! Allora anche chi alleva maiali e galline per fare cibo commestibile è fuori regola? Ma vai in India, dove crepano di fame ma le mucche sono sacre! Però stuprano e impiccano le bambine!!!!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 04/11/2014 - 15:46

la gabanelli finalmente mi ha aperto gli occhi sul magico mondo delle oche.

ELZEVIRO47

Mar, 04/11/2014 - 15:46

Qualcuno ha scritto "Che vada a fare la giornalista in Paesi dell'Est". Quelli dell'est non sono tanto fessi; il comunismo lo conoscono bene....

Waterlily-65

Mar, 04/11/2014 - 15:46

L'odio sociale del giornalismo di sinistra per chi produce ricchezza evidentemente non si applica a Brunello Cucinelli..Già,lui produce in Italia e insegna anche il mestiere a giovani italiane.

nerinaneri

Mar, 04/11/2014 - 15:48

ludovicus: pensavo che tu facessi una previsione (viste le tue precedenti, azzeccate)...la gabanelli non ti piace, a differenza della d'urso...o anche bonolis lo trovi più consono alle tue capacità...il tuo tg preferito, inutile dirlo, era quello di fede...

coccolino

Mar, 04/11/2014 - 15:57

In questo caso la Gabanelli ha tutta la mia solidarietà, quando l'ingordigia non ha limiti e porta a queste conseguenze. E poi non se l'è presa solo con moncler, c'è pure armani e prada.....oh gaudio.....

piluga

Mar, 04/11/2014 - 16:05

Per la prima volta avete azzeccato un articolo in questo giornale, un'articolo sulle oche rivolto ad un pubblico di oche. La Moncler per ogni piumino venduto non ricava più di cento euro, solo delle oche possono credere ad una favola del genere, d'accordo la difesa dell'imprenditore ma risparmiateci certe fesserie e un insulto all'intelligenza.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 04/11/2014 - 16:06

Gentile Sig. Gabanelli, si è accorta che quelle non sono oche italiane? Difatti neanche l'animalista Brambilla è intervenuta sul caso e a suo favore. La borsa prima di tutto

ex d.c.

Mar, 04/11/2014 - 16:07

La borsa è veramente instabile se basta una trasmissione per sconvolgerla. Basterebbe che nessuno seguisse questi assurdi programmi. Da animalista voglio poi sperare che le piume siano prelevate da oche uccise comunque per l'alimentazione

fabianope

Mar, 04/11/2014 - 16:07

ah, dimenticavo, Caro Direttore... per chi pensasse che report sia "cosa sovietica"...beh, guardando la puntata si vede che neanche Prada e Della Valle ne sono usciti benissimo.... anzi mi sembra che proprio Prada -al momento del servizio- desse abbondante lavoro alle fortunatissime operaie della Transnistria del sol dell'avvenir...mentre il nostro orgoglio moncler se n'era andato da poco.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 04/11/2014 - 16:09

poracci i PSICOSINISTRONZI... ora si arrampicano sugli specchi per giustificare le bugie che dicono i LORO compagni :-) patetici...

morghj

Mar, 04/11/2014 - 16:09

Se la RAI come sarebbe giusto, verrà condannata a risarcire MONCLER con 150 milioni di euro, a causa della fanatica talebana, aumenterà forse il canone? Questi sono i grandi giornalisti paladini della sinistra, solo danni e distruzione sanno fare.

oaking

Mar, 04/11/2014 - 16:13

MA DELLA DELOCALIZZAZIONE NESSUNO NE PARLA? Del fatto che se l'operaio italiano non guadagna poi non spende? Voglio prodotti "FATTO DA ITALIANI" e non falsi Made in Italy. Non me ne frega niente della lotta sinistroide quando queste aziende fanno solo profitti maggiori delocalizzando.

fra217

Mar, 04/11/2014 - 16:16

Io la vedo così:l'inchiesta di Report aveva lo scopo di far conoscere ciò che c'è dietro il marchio made in italy,il perchè i marchi del lusso delocalizzano,spesso dove è più conveniente,Moncler ha fatto lo stesso di altri marchi,quando ha capito che da noi non poteva andare avanti ha delocalizzato,ed è un errore,così facendo di vero made in italy non resta nulla.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 04/11/2014 - 16:16

Gli,Inglesi proteggono i loro prodotti, i Tedeschi proteggono i loro prodotti, i Francesi proteggono i loro prodotti, gli Americani idem, gli Spagnoli lo stesso, ma chi é che protegge i prodotti Italiani da questa arpie komunistronze?!; POSSIBILE MAI CHE ALLA RAI SANNO SOLO DISTRUGGERE QUELLI CHE PRODUCONO RICCHEZZA É LAVORO?; MA PERCHE LA GABANELLI NON FÁ UN BEL SERVIZIO SUI 12 MILIARDI PORTATI IN SVIZZERA DA DEBENEDETTI?,oppure perche non si domandano alla RAI dove sono finite le inchieste sulla MPS oppure sui 450 morti causati dal Numero 1 del PDPCI CDB a Vado Ligure???!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 04/11/2014 - 16:21

onollov35, ma dove vivi? ... Il comunismo é scomparso in tutto il mondo, anche nella Cina di Mao, ed é rimasto solo nelle zucche marce degli Italiani dentro la gabbia di morte ... Quelli che sono fuggiti all´estero sono totalmente diversi.

giseppe48

Mar, 04/11/2014 - 16:24

ma gubitosi e la tarantola non controllano quello che fanno i giornalisti rai .se invece sallusti non controlla i suoi va in galera

aguaplano

Mar, 04/11/2014 - 16:25

e vero. la Gabanelli è una giornalista di sinistra e di parte. ma almeno è una giornalista! cosa ormai rarissima. ce ne vorrebbero uan decina come lei... magari anche dall'altra parte. non potevamo mica credere allo spot fatto da Porro... quanti scandali abbiamo conosciuto grazie a Report! dobbioamo ringrazialrla per averci tolto dai piedi il can dell'IDV. ci spiace per moncler e per debenedetti azionista col cfondo carlile? Zero! danni al made in Italy ed ai lavoratori italiani? Zero! grazie Milena. ps. ci vorrebbero anche un migliaio di Cucinelli.

giseppe48

Mar, 04/11/2014 - 16:28

e pensare che qualche la voleva presidente della repubblica cose da pazzi a sinistra sono tutti tarati nella capoccia

claudio63

Mar, 04/11/2014 - 16:29

Caro Sallusti, cosi come lei attesta che non si e' riusciti a dimostrare che la moncler sia a conoscenza dei metodi di raccolta delle piume dei fornitori, mi risulta quanto meno lacunoso riuscire a fornire un collegamento con i giochi in borsa e le relative sopeculazioni della Gabanelli su presunti maltrattamenti di animali. Detto questo, trovo ipocrita da parte di certa gente lo scandalo sulle povere oche spiumate: questi sono gli stessi che vanno a comperare vestiti e altro dai cienti senza farsi troppe domande su come e quanto abbiano sudato sangue operai/e in qualche laboratorio/ lager di chissa quale provincia in Cina. Analogamente, mi piacerebbe capire perche, fino ad ora nessuno abbia alzato una voce sulle condizioni di lavoro nelle fabbriche e nei laboratori gestiti da Cinesi in Italia. e quali sono gli introiti che queste aziende fatturano e le relative tasse che pagano ( se le pagano)...

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mar, 04/11/2014 - 16:30

Mi sorge un dubbio, non sarà mia che i proprietari della Moncler non siano politicamente corretti?, diceva un saggio "a pensar male si farà peccato però ci si indovina sempre", questi comunisti di merda non sanno far altro che distruggere, ma solo i nemici, nulla su Sorgenia, nulla su Prada che produce scarpe nei paesi esteri e poi le vende a prezzi da favola, naturalmente nulla sulle coop che avevano costruito capannoni in Emilia che si reggevano sui fili, ma loro erano "amici"

hectorre

Mar, 04/11/2014 - 16:30

su signora gabanelli ci stupisca....un bel reportage sui disastri di de benedetti!!...dai fallimenti ai debiti con l'erario passando per i licenziamenti, gli inciuci con la politica e per ultimo le morti per avvelenamento....o se preferisce il mondo delle coop o quello della cgil......tra denaro,agevolazioni e intrallazzi senza vergogna alcuna...su ci stupisca,almeno una volta!!!

isolafelice

Mar, 04/11/2014 - 16:32

Il vino di una bottiglia che io compro in cantina dalle mie parti mi costa 4,50 €; un mio amico che lavora in Sidney l'ha visto e bevuto, nostalgia canaglia, un bicchiere a 17 dollari aus. Dai Gabanelli cosa aspetti a fare un servizio che ci sputtani anche il mercato del vino in tutto il mondo?

KARLO-VE

Mar, 04/11/2014 - 16:35

Va bene che odiate la Garbanelli che in passato ha massacrato il vostro padron, ma sostenere che lo scoop sia falso è tutto da dimostrare, come da dimostrare che tutti quelli che hanno sputtanato la moncler siano bugiardi. Vero Sallustri?

roby651

Mar, 04/11/2014 - 16:42

VENDERE E GUADAGNARE VA BENE MA BISOGNA RISPETTARE UNA LINEA MORALE CHE NON DEVE FARE ECCEZIONE PER NESSUNO. NON VORREMMO ARRIVARE A VENDERE BORSE PER MIGLIAIA DI EURO FATTE CON PELLE UMANA.....BEN FATTO GABANELLI QUESTA VOLTA PUR ESSENDO IO DIAMETRALMENTE E TOTALMENTE OPPOSTO ALLE TUE PRESUNTE IDEE POLITICHE, IL GIORNALISMO D'INCHIESTA CHE FAI E' L'UNICO CHE DENUNCIA RISPETTO AGLI ALTRI CHE SI INGINOCCHIANO A MODI ZERBINO..

eloi

Mar, 04/11/2014 - 16:43

Prchè la Gabanelli non va afare le pulci alle coop e alla conad? Per dirla tutta ad esempio le mele costano da loro quasi il doppio di altri supermercati Vada inoltre a fere lr pulci al M.P.S. Li no! Sono od erano compagni. Si compagni, ma di merende.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 04/11/2014 - 16:43

Non conosco il tema oche ma il danno causato è stato notevole ; Analoga la storia della Chimica,distrutta da Sindacati e Verdi. Quante migliaia di milioni di tasse ha perso il paese e quanti disoccupati per la cieca ottusa arroganza dei sindacati e della sinistra? Penso che Renzi abbia il grande merito di trattare I Sindacati con la giusta determinazione.Lo faranno fuori perchè I boiardi vincono sempre ma almeno tifiamo per lui.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 04/11/2014 - 16:45

Sallusti, faccia meno il fariseo: che la Moncler comperi le piume da intermediari invece che direttamente dagli spennatori non cambia proprio nulla. Sia sincero, dica che delle oche a lei - e alla Moncler - non gliene frega niente e poi ciascuno giudicherà.

Ritratto di lurabo

lurabo

Mar, 04/11/2014 - 16:45

sono come un cancro che giorno dopo giorno sista mangiando questo paese

glucatnt73

Mar, 04/11/2014 - 16:47

Stavolta mi trovo totalmente in disaccordo: Moncler e i suoi simili hanno distrutto la manifattura italiana andando a produrre all'est; e non per sopravvivere, ma per guadagnare di più, non accontentandosi di un ricarico anche di 15 volte il costo. Oltretutto il sig. Ruffini ha dichiarato palesemente di fregarsene del marchio Made in Italy, ma di preferire un Made in Moncler che secondo lui rispecchia meglio la filosofia del prodotto. Il conte Vlad avrebbe approvato. Tutto il mondo della moda italiana è composto da vampiri che se ne fottono altamente del loro paese d'origine.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 04/11/2014 - 16:48

SE; IN ITALIA NON SAPETE ANCORA IL PERCHE L;ITALIA É A TERRA ED É QUASI BANCAROTTA?! BASTA LEGGERE IL COMMENTO IDIOTA DI "AGUAPLANO" PER CAPIRE IL PERCHE!!!.

Libertà75

Mar, 04/11/2014 - 16:52

@giorgio, se lei è davvero così depresso dovrebbe consultare uno psicologo... al momento appare border line. Si faccia coraggio e provi a commentare l'articolo. Forse la Gabanelli ha preso un abbaglio ed è anche spiegato nell'articolo.

FRANCK56

Mar, 04/11/2014 - 16:53

Commenti,commenti,commenti..........il discorso e' solo uno,quello che ha detto la Gabanelli corrisponde alla verita' o e' falso? Se e' falso possono querelare,ma se e' vero possono attaccarsi al tram,lo stesso vale per i vari scienziati che commentano a vanvera......

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 04/11/2014 - 16:55

I nostri compagni sono maestri e campioni mondiali di martellate sulle palle... le nostre. Dopo aver di fatto ammazzato la più grande acciaieria d'europa per le manie di grandezza di qualche pm, adesso ci si mette pure questa donna (chiedo scusa alle altre donne) a boicottare una delle nostre migliori aziende. Perchè non va a fare qualche inchiesta a Prato sulle aziende (si fa per dire...) cinesi, o nei paesi dell'est dove i dipendenti sono schiavi sotto-pagati e sfruttati. Perchè non va a vedere come si recluta e si tratta la manovalanza in sicilia e calabria per la raccolta delle arance? No, lì c'è da prendere le botte, ma di quelle sane... quando non di peggio. E allora uccidiamo quel poco che rimane delle nostre aziende manifatturiere d'elite, tanto, chissenefrega? Vorrà dire che i piumini li faremo produrre alla coop.

Ritratto di Cardanus

Cardanus

Mar, 04/11/2014 - 16:57

No, non sono d'accordo con Dott.Sallusti in questo caso. La Gabanelli non ha sparato contro il lusso, infatti ha lodato Cucinelli. Ha sparato contro l'avidita' di certi marchi. Ha ragione la Gabanelli, in questi casi potrebbero produrre in Italia dando e non solo ricevendo in immagine. La Moncler la querela? Ma non vedo come possa vincere, non ha detto nulla di diffamatorio, ha detto esattamente come stanno le cose e credo che si sia premurata di verificare le prove. Producevo io stesso piumini in Cina anni fa e so che le cose stanno cosi'. Saluti

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Mar, 04/11/2014 - 16:57

Inutile piangere sul latte versato Moncler è leader punto e nessuno potrà fermarla tantomeno la sig.ra Gabanelli alla quale è risaputo piace sputare veleni sulle aziende nostrane, ricordo il reportage su fiat andato in onda una settimana prima del famoso accordo con Obama sulla storica acquisizione di crysler nel servizio usciva un Marchionne ritratto come distruttore del patrimonio pubblico (roba da far venire i brividi persino a stalin). La settimana scorsa è toccato a Moncler la solita storia buttare cacca sulle migliori aziende PRIVATE cercare di affossarle a tutti i costi.

steacanessa

Mar, 04/11/2014 - 16:57

frate indovini: paragone da belinoncino.

Frank.brownies

Mar, 04/11/2014 - 16:58

Se la Gabanelli viene querelata e poi si scopre che ha ragione che dite ??? Ha sbagliato a far vedere queste cose ?

guardiano

Mar, 04/11/2014 - 16:59

La gabanelli può fare quello che vuole, ma prima si deve assumere le sue responsabilità,quando perde le cause i danni li paghi lei, non accollarli alla rai cioè a noi, così son capaci tutti a fare gli sb..oni.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 04/11/2014 - 17:09

@isolafelice Non ho capito che c'entra quello che ha scritto. 'zzo c'entra che il vino italiano all'estero costa tanto col fatto che una marca del lusso vende a caro prezzo dei prodotti realizzati con criteri poco etici? Forse la cantina dove compra il vino schiavizza i viticoltori? Ce lo spieghi per favore!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 04/11/2014 - 17:12

Questo avviene perché nessun governo, compresi quelli di cdx, hanno privatizzato il bidone Rai. Nessun privato rischierebbe una querela con danni per sostenere le tesi di questa comunista fanatica. Ma siccome in Rai e' intoccabile fa le sue deliranti inchieste.

rokko

Mar, 04/11/2014 - 17:15

primulanonrossa, si vede che lei non segue assiduamente la trasmissione. Ce n'è stato anche per le coop, stia tranquilla.

rokko

Mar, 04/11/2014 - 17:19

Quindi secondo Sallusti il -30% della Monclair dipenderebbe dalla trasmissione report ? E pensare che su questo stesso giornale, a destra, c'è un fantastico link alle quotazioni di borsa dove si può verificare tranquillamente che la variazione della quotazione del titolo è assolutamente nella norma e che scende di valore già a partire da metà settembre...

claudio63

Mar, 04/11/2014 - 17:21

Frank, non discuto sulla legittimita' dell indagine giornalistica, ci mancherebbe. pero' come qualcun altro ha scritto, a pensar male si fa peccato ma ci si azzecca... come mai in tutti questi anni di reportage non una parola sulla realta imprenditoriale cinese in Italia? e sulle metodologie di acquisizone dei mercati e le politiche degli " sconti" delle coop? e la certificazione del marchio di origine di certi prodotti venduti proprio alle coop? Il giornalismo investigativo e' bello quando non gurada in faccia a nessuno, come a ha tentato di fare quell'antipatico del travaglio con la questione dell'esondazione a genova, e guarda un, ormai non se ne parla quasi piu'....

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 04/11/2014 - 17:28

Va bene le oche, rispetto per l'oca vera, quella palmata, ma non per non quella televisiva. speriamo che la Gabanelli ci proponga pure un servizio di quando i comunisti mangiavano i bambini, forse perderebbero pure una percentuale di consenso pure i sinistri spargi caca, ahahahaha

fabianope

Mar, 04/11/2014 - 17:29

@FRANCK56 le do' pienamente ragione...infatti il primo intervento che ho fatto era una domanda ben precisa...moncler, prada & compagnucci vari (la "gloria d'itaglia") hanno SI o NO approffittato a man bassa di "manovalanza comunista" trattata a livello di semi-schiavitu'??? SI O NO????!!!

pathos

Mar, 04/11/2014 - 17:30

la gabanelli fa il suo lavoro e non ha un ottica pregiudizialmente di sinistra anteponedo l'indagine alla "fatturazione" destrista. Ci sono delle leggi e queste vanno rispettate e non mi pare che l'italia sia un paese animalista altrimenti ci sarebbe la caccia chiusa e gli allevamenti non sarebbero tanto cruenti come evidenziato da molte indagini. Purtroppo quando si guarda il tutto contro la sinistra si finisce per generalizzare anteponendo l'obiettivo all'oggettività . A coloro che hanno il cane e sono di destra auguro che il loro pelame sia scorticato alla cinese e messo in vendita dalla Moncler e poi non si lamentino o non trovino una gabanelli che lo dica. A tanto l'ipocrisia finchè non tocca gli interessi personali.

papik40

Mar, 04/11/2014 - 17:31

Egr. Direttore apprezzo quanto da lei scritto ma dalla mia analisi dei dati di bilancio al 30.9.2013 c'e' qualcosa che non torna! Il costo del venduto della sola Divisione Moncler e' pari a Euro 120 milioni mentre i ricavi delle vendite ammontano a Euro 389 milioni! Considerando che Moncler compri da una societa' che colleziona gli ordini Moncler e che quindi abbia il suo bel ricarico e che quindi acquisti ad Euro 100/pezzo si determina che nel periodo sono stati compra/venduti 1,2milioni/pezzi il che significa che li ha venduti ad un prezzo medio di Euro 325/pezzo ben distante da 700/800 indicati! Prima di questa sua filippica puo' chiarire questo mistero? Da chi compra ed a che prezzo acquista Moncler? Non e' per caso che compra da qualche societa' estera del tipo "gestione del marchio" od altre dove magari il costo per singolo pezzo la Moncler Spa lo paga Euro 350/pezzo e dove, nell'ipotesi suddetta, la differenza di Euro 250 rimane all'estero?

Giampaolo Ferrari

Mar, 04/11/2014 - 17:35

La Gabanelli non credo possa dire e fare quello che vuole ,se viene condannata il conto lo deve pagare chi ha autorizzato il servizio e la messa in onda.

linoalo1

Mar, 04/11/2014 - 17:43

Poveri Sinistrati!Il loro più grande problema è l'invidia!Loro,a parole,vorrebbero che tutti fossero uguali!Ossia che non esistano i Poveri e i Ricchi!E loro,al Governo,ne danno un classico esempio!Lino.

Pinozzo

Mar, 04/11/2014 - 17:44

Bananioti si vede che non avete capito una mazza del reportage (che non avrete nemmeno visto), la Moncler NON da lavoro in Italia ed e' di questo (anche) che parlava la Gabanelli. Mamma mia quanto siete pecore.

atlantide23

Mar, 04/11/2014 - 17:47

@frateindovino, qui si sta parlando di oche, non di cristiani...anzi , di ebrei....!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 04/11/2014 - 17:51

a capo che la dott.ssa gabanelli vien dal mare quando c'e' la causa vince spesso, vince moltissimo. secondo me il profitto su tutto, no. certo le oche poi ce le mangiamo a natale con la mostarda. ottime ma ho visto gente piangere per aver perso la propria oca viva e non scherzo ma il profitto su tutto no.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mar, 04/11/2014 - 17:55

Un giornalista colto ed intelligente come Sallusti dovrebbe sapere che ricchezza NON si produce. Ricchezza è paragonabile all'energia, può essere estratta, trasformata, spostata, comprata, rubata, utilizzata. Come non è possibile produrla non è possibile distruggerla.

Bellator

Mar, 04/11/2014 - 17:57

Questa specie di Giovanna d'Arco, invece di rompere i coglioni agli industriali Italiani ,dichiarasse gli sprechi della Rai(pseudo Servizio Pubblico)compreso, l'alto compenso che lei riceve, motivo per cui si deve chiudere questo carrozzone, stracolomo di mediocri personaggi, che fuori da mamma RAI, farebbero la fame!!.Questo pezzo di...foca, con i suoi inviati, invece di interessarsi di oche(la RAI è piena) !!,si preoccupassero della sorte dei cristiani, massacrati da quelle merde di fanatici, terroristi islamici, per i quali si dovrebbero ricostruire i forni crematori e da vivi, bruciarli tutti.

atlantide23

Mar, 04/11/2014 - 18:00

sarei curiosa di sapere quale modello abbia scelto la gabanelli ,della nuova collezione di giacche a vento Moncler...!Quella da 950 o quella da 1250 euro ?O forse voleva quella da 1250 a 950 euro....senza successo? O LA VOLEVA GRATIS ?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mar, 04/11/2014 - 18:02

Quindi per il pregiudicato Sallusti il solo fatto di aver versato 50,100, 500 milioni di euro alla collettività significa che le regole, le norme giuridiche non si rispettano? Se Berluska versa 500 milioni di euro all'anno può corrompere a piacimento? Quanto deve versare, quanti voti deve prendere per giustificargli un eventuale omicidio?

filgio49

Mar, 04/11/2014 - 18:04

Come mai nessuno ha tirato in ballo il Cav. Dott. On.Berlusconi? Vi siete domenticati di lui.... sinistronzi? Perche' non dite che e' tutta colpa sua, se succedono certe cose?

mister_B

Mar, 04/11/2014 - 18:07

sallusti che legge i bilanci della società.....puuahahahahahah!!!!

Bellator

Mar, 04/11/2014 - 18:15

Si interessasse della Vestale Boschi ,figlia del Vicepresidente della Manca dell'Etruria, che con azione Criminose Finanziarie in Borsa, a noi soci ,che abbiamo versato milioni di lire, risparmi di anni, per acquistare Azioni, ci hanno ridotto in miseria,per il fatto che ora ci troviamo un numero di azioni ridotte ,il cui valore è di qualche centinaio di Euro !!.Una domanda!!,anche questa Banca Popolare era amministrata dai sinistronzi ??.

Bellator

Mar, 04/11/2014 - 18:15

Si interessasse della Vestale Boschi ,figlia del Vicepresidente della Manca dell'Etruria, che con azione Criminose Finanziarie in Borsa, a noi soci ,che abbiamo versato milioni di lire, risparmi di anni, per acquistare Azioni, ci hanno ridotto in miseria,per il fatto che ora ci troviamo un numero di azioni ridotte ,il cui valore è di qualche centinaio di Euro !!.Una domanda!!,anche questa Banca Popolare era amministrata dai sinistronzi ??.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 04/11/2014 - 18:18

@cretinaneri, sei riuscita a scrivere un tale mucchio di cazzate in tre righe che io neanche se mi fossi messo d'impegno per una settimana sarei riuscito a tirare fuori. Mi inchino di fronte a una tizia con una cosi' profonda vocazione per dire cazzate. PS mai piaciuti né la D'Urso né Bonolis, e i tg, di qualunque canale, sono roba per gente con il cervello a pecorile tipo il suo, non certo per me.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Mar, 04/11/2014 - 18:19

Pinozzo, il suo commento chiarisce quanto voi sinistropatci siete ottusi ... siamo pecore a volere che una azienda Italiana sia libera di operare in un contesto globale!!! ebbene allora siamo pecoroni purtroppo abbiamo nel nostro DNA un seme chiamato patriottismo, vorremmo che la nostra nazione, le nostre aziende, i nostri concittadini non siano scherniti o derisi, al contrario voi sinistri cercate di affossare qualsiasi iniziativa privata per il bene comune (che in realtà comune non è).

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 04/11/2014 - 18:25

@ pathos....."la gabanelli fa il suo lavoro e non ha un ottica pregiudizialmente di sinistra......" , ma dove hai vissuto fino ad ora?

rickard

Mar, 04/11/2014 - 18:27

La Gabbanelli fa bene il suo lavoro. Ma il suo lavoro consiste nel dire ciò che i suoi padroni vogliono. E i suoi padroni vogliono mettere sempre in luce gli errori degli altri, ma mai i propri.

rickard

Mar, 04/11/2014 - 18:27

La Gabbanelli fa bene il suo lavoro. Ma il suo lavoro consiste nel dire ciò che i suoi padroni vogliono. E i suoi padroni vogliono mettere sempre in luce gli errori degli altri, ma mai i propri.

rickard

Mar, 04/11/2014 - 18:27

La Gabbanelli fa bene il suo lavoro. Ma il suo lavoro consiste nel dire ciò che i suoi padroni vogliono. E i suoi padroni vogliono mettere sempre in luce gli errori degli altri, mai i propri.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 04/11/2014 - 18:34

...Avete mai visto quanto soffrono le donne che si fanno la "ceretta" per depilarsi le parti non proprio esposte al sole, senza neppure poter utilizzarne il prodotto? Potreste obbiettare che le donne sono consenzienti mentre le oche chi sa! Le oche, sono convinto, avendo la possibilità di scegliere, preferirebbero, senza dubbio, essere spennate da vive e non da morte per più lungo tempo possibile. L'oca è nata per essere spennata.

diwa130

Mar, 04/11/2014 - 18:35

Pur essendo di sinistra, concordo al 100% con lei direttore. Ci sono tanti modi di raccontare le cose e costruire i teoremi prima e poi le ipotesi dopo e' un esercizio caro a tanti giornalisti di ogni parte politica.

steacanessa

Mar, 04/11/2014 - 18:37

ma le oche del foi gras non interessano ai trinariciuti di reporter?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 04/11/2014 - 18:37

Il commento di PAPIK40 non fa una piega,se a far restare all'estero una parte del sovrafatturato ESENTASSE è una qualsiasi azienda (non faccio nomi per non venir querelato) non c'è problema ma se a fare lo stasso "GIRO" sono le aziende di Berlusconi (che badate bene come piu volte ho qui scritto NON ho mai votato)allora si chiama COSTITUZIONE ILLECITA DI CAPITALI ALL'ESTERO e si viene condannati fino al terzo grado. MEDITATE GENTE!! Saludos dal Leghista Monzese

sergio8034

Mar, 04/11/2014 - 18:39

Gabba-nelli, di nome e di fatto.

nonnoaldo

Mar, 04/11/2014 - 18:39

Quello che lascia perplessi è come Gabanelli e soci scelgano i prodotti e le aziende da attaccare. Certamente ciò favorisce dei concorrenti, che, probabilmente, si comportano come Moncler, se non peggio. Andreotti diceva che a pensar male si fa peccato... ma...

Giorgio5819

Mar, 04/11/2014 - 18:50

Libertà 75, puoi insultare a piacimento, non avrò mai la tua malattia, auguri compagno.

Mr Blonde

Mar, 04/11/2014 - 18:53

NON ho ancora ben capito il senso del filmato, vorrei approfondire prima di parlare. Ma siamo l'unico paese e questo è spesso l'unico giornale che se un azienda inquina, ruba, mette negli omogeneizzati dei ns figli carne marcia il problema diventa chi denuncia il made in italy. Allora anche la mafia camorra &co danno molto lavoro, lasciamoli fare.

giovanni951

Mar, 04/11/2014 - 19:00

non diciamo sciocchezze per favore...la Gaba ha semplicemente detto le cose come stanno e difendere questa specie di imprenditori è una vergogna; abbiamo visto tutti come trattano i lavoratori, e, in questo caso gli animali. Tutti questi titolari di griffe settore abbigliamento sono solo dei maledetti arraffoni e sfruttatori.Giusto che uno guadagni, ma non sulla pelle della gente.

nonnoaldo

Mar, 04/11/2014 - 19:00

Moncler non vende un genere di prima necessità, bensì un prodotto di lusso, quindi al prezzo che vuole, finchè dei clienti lo comprano. Quindi è pura demagogia populista diffondere dati, peraltro incompleti ed errati, sui presunti margini. Vada la Gabanelli piuttosto a indagare sulla lievitazione dei prezzi di generi alimentari e simili, come, ad esempio, frutta e verdura, visto che fra prezzo all'origine e prezzo di vendita al pubblico esiste un divario percenntuale ben maggiore di quello dei piumini. Ma così facendo la gabanelli toccherebbe interessi anche di sinistra (coop varie) e questo non si può fare.

marvit

Mar, 04/11/2014 - 19:07

Effettivamente le oche hanno avuto sempre successo e considerazione. Segnalo alla gabbianelli(cugina??) che ho scoperto una macelleria che vendeva delle costatine di carne provenienti da maiale ammazzato. Omicidio?? Maltrattamento?? Io la farei una bella inchiesta!?!

frateindovino

Mar, 04/11/2014 - 19:08

tutti preoccupati per i lavoratori della transnistria vedo.....

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mar, 04/11/2014 - 19:15

ASPIDE 007 se vieni in Sardegna compagno, vedi migliaia di pastori che tosano le pecore da secoli , vedi un po se Gramsci o Lenin hanno scritto qualcosa a tale proposito ...

PaoloOspite

Mar, 04/11/2014 - 19:15

Direttore, ma un imprenditore che su di un bene con prezzo al pubblico di almeno 700/800 € ricava, come scrive lei, non più di cento euro, non è un gran genio! Il punto è che il servizio di report sottolineava come vendere l'idea di madeinitaly è soltanto un bluff se un bene non è prodotto in italia, ma soltanto realizzato. Il danno prodotto da questo genere di imprenditori è quello di cancellare il marchio madeinitaly, e così i suoi abiti e le sue cravatte saranno pensate in italia e assemblate in un terzo paese.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 04/11/2014 - 19:51

io delle oche me ne frego e sono per le pellicce però tutte le aziende di moda sviluppano i propri prodotti speculando sullo sfruttamento di idee, risorse e lavoro altrui. mica vorrai fare tanti soldi spendendo molto...l'importante è fare scena.

gagx

Mar, 04/11/2014 - 20:00

steacanessa ma le oche del foi gras non interessano ai trinariciuti di reporter? .....si vede che non hai visto il servizio e che non sai nemmeno scrivere report correttamente.Complimenti continua a informarti solo qui, cosi ti fanno credere cio' che vogliono. sara' censurato pure questo?

Paolino Pierino

Mar, 04/11/2014 - 20:02

Gabanelli se hai le palle con i soldi nostri fai una bella inchiesta sulle Cooperative nel paese di Poletti che è stato pure per tanto tempo presidente di lega coop di Imola Inizia a capire i buchi da circa 400 milioni di Euro in Lire sono ottocento miliardi della CESI della Tre Elle della CMR ex Coop Costruttori di Argenta della ICEL di Lugo della Edilfornaciai della Coop Ceramica di Imola e di tante altre. Intervista i i soci operai che oltre alla paga perderanno la casa e i danari versati alle Coop sia per diventare soci sei vuoi lavorare è cosi che per la pensione. Altro che le oche questi sono czz amari meglio uccelli che creperanno di fame. Capito la mia giornalista d'assalto rossa solo di vergogna dovresti essere

niddo

Mar, 04/11/2014 - 20:18

Non sono d'accordo. Il problema non è fare i prodotti all'estero, il problema è farli passare per Made in Italy. Ci sono ancora 4 gatti che producono in Italia e vengono danneggiati da questa concorrenza sleale. Ma le ditte italiane hanno bisogno del made in italy per vendere però 10 euro in meno di façon per 1.000.000 di capi prodotti fa 10.000.000 di euro all'anno in più. E' semplice matematica... fatta sulla pelle di decine di migliaia di lavoratrici italiane...

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 04/11/2014 - 21:00

Perchè la sig.ra Gabanelli non fa una bella puntata sulle ultime proposte dei bio-eticisti che propongono il post-birth abortion ( in pratica consigliare alla madre che vuole abortire di far nascere il bambino e di squartarlo qualche mese dopo onde avere organi freschi per trapianti ) ? FOrse è troppo impegnata con le oche o altri animali....

unz

Mar, 04/11/2014 - 21:06

le oche siamo noi che paghiamo il canone che paga lautamente la signora di Report.

nino47

Mar, 04/11/2014 - 21:11

Finirà con l'ennesima querela alla Gabanelli che ne vanta già tante da fare invidia ad un filatelico. Tanto paga mamma Rai...cioè voi!!!!

Guru58

Mar, 04/11/2014 - 22:04

ormai la guerra è tra vecchi (pensionati e assistiti) e giovani (lavoratori e nullafacenti ma con aspettative di vita). tengo per i secondi che, comunque, mantengono i primi.

rokko

Mar, 04/11/2014 - 22:09

Goldglimmer, secondo me dovrebbe rivedere un attimo le sue convinzioni economiche, riflettendo bene. La ricchezza si crea eccome, a meno che per "ricchezza" lei non intenda qualcosa di diverso da ciò che normalmente di intende in economia. Ci rifletta, se non si convince sono pronto ad argomentare.

Ritratto di sempreforzasilvio#

sempreforzasilvio#

Mar, 04/11/2014 - 22:28

"Moncler per ogni piumino venduto non ricava più di cento euro"... certo sono noccioline per uno che guadagna DUE stipendi come qualcuno di mia conoscenza

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 04/11/2014 - 23:39

Come al solito trinariciuti, animalisti, e sfigati vari si strappano le vesti per le oche, tacciono invece sui quattrocento morti che secondo la magistratura italiana avrebbe causato Debenedetti con la sua centrale di Vado, il fatto però non deve stupire, con le oche hanno in comune il cervello.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 05/11/2014 - 00:21

La Gabanelli non fa giornalismo ma una pervicace ricerca di sensazionalismo a danno di chi mantiene in piedi l'economia del paese. IL SUO UNICO SCOPO È QUELLO DI MANTENERE ALTI GLI ASCOLTI COSÌ LA RAI NON LE TAGLIA IL BILANCIO. Questo è il vomitevole parassitismo dei rossi che occupano la RAI.

GimmeSong

Mer, 05/11/2014 - 00:51

In mancanza di prove certe doveva fare l'inchiesta senza fare nomi. Avrebbe fatto un favore alle colleghe oche senza danneggiare l'impresa.

nik83

Mer, 05/11/2014 - 01:51

Ma avete visto il servizio di Report? Volete abbandonare il pregiudizio ideologico? Se non ci riuscite, allora non avete argomenti. Se non ve ne siete accorti, il servizio critica fortemente quei paesi di regime sovietico comunista, quindi di sinistra, dove le nostre imprese delocalizzano, poiché sono paesi senza regole, dove si lavora privando gli operai della dignità umana. Quindi di sinistra che? Cosa c'entra la Gabanelli e il suo essere di sinistra? E poi Report si è già occupata delle coop! Asini senza memoria

Copernico2

Mer, 05/11/2014 - 06:02

Quelli che criticano il servizio di report non l'hanno sicuramente visto. Vi chiedo, per favore, di guardarlo e aprire gli occhi prima di scrivere le vostre idiozie. Grazie di cuore.

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Mer, 05/11/2014 - 06:46

ormai è la caccia alle streghe...fanno quindi bene gli imprenditori a salutare questo paese ignirante e ingrato

AVO

Mer, 05/11/2014 - 06:48

Gabanelli vada in siria e ci tenga informati.

AVO

Mer, 05/11/2014 - 06:53

Gabanelli provi fare la datrice di lavoro e poi ne parliamo.

AVO

Mer, 05/11/2014 - 06:57

E la rai chi la spenna?

fabrizio de Paoli

Mer, 05/11/2014 - 07:30

Vorrei vedere la stessa indignazione per lo spennaggio delle oche anche quando vengono spennati i contribuenti. Comunque per i radical-chic è una bella mazzata, con l'inverno alle porte non potranno più indossare il Moncler a meno di strapparne via l'etichetta, rischierebbero il linciaggio dei compagni più poveri...

FrancoLuceri

Mer, 05/11/2014 - 07:48

Caro dott. Sallusti forse sarebbe il caso di domandarci se sono più "oche giulive" i giornalisti e i sindacalisti comunisti che combattono chi produce ricchezza; oppure le "oche giulive" dei padroni che accettano di produrla in un finto sistema liberale dove è tutto fuorilegge, (dove si commettono crimini efferati anche a grattarsi il naso) per continuare a pagare con le tasse stipendi astronomici ad una classe dirigente pubblica ferocemente comunista. Sarà pure stupido il comunismo che combatte gli imprenditori: ma me lo vuole dire lei come si può giudicare intelligente un imprenditore che non solo accetta di passare per criminale producendo ricchezza, ma anche quando affama i suoi figli per mantenere di tasse chi nello Stato lo combatte fino a farlo fallire e istigarlo al suicidio. L'Italia, caro Sallusti andrebbe convertita in ospedale psichiatrico, ma mancano gli strizzacervelli. Saluti.

Gianca59

Mer, 05/11/2014 - 07:54

In Italia abbaimo il brutto vizio di predicare bene e razzolare male, di dire di rispettare le leggi ma avere sempre qualcosa borderline, di avere dei valori e rispettare I valori ma sempre con le eccezioni, di fare il made in Italy ma all' italiana. Non sarà il caso delle aziende vittime degli attacchi comunisti, ma forse è il caso che tutti ci si dia una regolata.

edo1969

Mer, 05/11/2014 - 08:41

Perchè la Moncler non torna a produrre in Italia?

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 05/11/2014 - 09:10

Quelli del tanto peggio tanto meglio... Quelli che non fanno e non fanno fare... Quelli che si venderebbero la mamma per un voto in più... Quelli per i quali la proprietà è un furto (salvo la loro)... Quelli per i quali la giustizia è uguale per tutti, ma per alcuni è più uguale che per altri...

gesmund@

Mer, 05/11/2014 - 09:17

Almeno sappiamo che quei piumini sono di ottima qualità.

@ollel63

Mer, 05/11/2014 - 09:21

le canaglie sinistrate d'Italia, giornalistacci, politicacci, e popolino sinistro con zero cervello e il resto stupid

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 05/11/2014 - 09:29

NIK83, a parole possono criticare quello che vogliono, ma i fatti sono quelli: mentire è il vostro tipico metodo. non ci caschiamo nei vostri trabocchetti psicologici :-)

stefano.colussi

Mer, 05/11/2014 - 09:31

.. fare casino in tele parlando male di imprenditori italiani o imprese italiane è una " moda italiana " .. presto ci ritroveremo la Gabanelli a Montecitorio o a Palazzo Madama .. W l'Italia .. stefano colussi, cervignano del friuli, udine, italy

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Mer, 05/11/2014 - 09:46

Mr blonde, i piumini TUTTI i PIUMINI vengono fatti in CINA e quelli se ne fottono delle raccomandazioni delle aziende che siano Italiane Tedesche o Americane, loro utilizzano quei metodi punto. Ora un'Azienda come Moncler quotata in borsa che opera in tutto il mondo che deve fare??? bloccare la produzione?? dire alla propria clientela che non produrrà piumini (praticamente il 90% del suo fatturato)??? adesso dirai perchè non li producono in Italia??? ebbene per colpa dei nostri cari governi (che non hanno aiutato gli imprenditori quando avevano bisogno di contributi allo sviluppo e finanziamenti per mantenere i propri dipendenti) le aziende manufatturiere Italiane che producevano questo tipo di prodotto hanno chiuso oppure non hanno attrezzature all'avanguardia per generare un capo con i requisiti richiesti da Moncler ... quindi il reportage doveva accusare le aziende cinesi e sollevare il problema a livello internazionale perchè si arrivi ad una soluzione.

GB01

Mer, 05/11/2014 - 09:46

MA CHE STATE DICENDO!!! Queste aziende sono la rovina del nostro paese, delocalizzano all'estero, dove pagano le tasse, lasciano centinaia di operai a casa e voi li difendente? Un giubbino della MINCHIA venduto a più di mille euro (c'è gente che se lo compra) costa 20/30 euro produrlo in paesi dove i diritti umani praticamente non sanno che siano, e pochi euro in più, 40/50, per produrlo qui in Italia... e poi tutti a criticare le condizioni di lavoro in questi paesi... ipocrisia pura. Poi ricordiamo che si parla di costi di PRODUZIONE, non di commercializzazione. Altrimenti come mai un piumino non griffato lo trovi a Dechatlon a 30 euro?? Io personalmente sono favorevole alla libera imprenditoria ma che si dica che questi sono una risorsa per il nostro paese è una colossale cavolata. Ora, se voi siete convinti che questa politica porti ricchezza beati voi, ma non lamentatevi se perdete o non trovate lavoro!

rokko

Mer, 05/11/2014 - 10:05

Goldglimmer, secondo me dovrebbe rivedere le sue convinzioni, riflettendo un pochino. La ricchezza si crea eccome, a meno che lei per "ricchezza" non intenda qualcosa di diverso da ciò che si intende normalmente in economia. Se è interessato, sono pronto ad argomentare.

rokko

Mer, 05/11/2014 - 10:16

unpaesemigliore, il punto non è quello che dice lei. Nel servizio non si accusava la Moncler di non produrre in Italia nè di spiumare le oche da vive, ma della non corrispondenza tra le etichette e la realtà. Tu puoi spiumare le oche vive, ma se lo fai non puoi scrivere "prodotto animal-friendly". Tutto qua. Per fare un esempio, è come se tu producessi in Cina (cosa assolutamente legittima), ma scrivessi sulle etichette "Made in Italy". La Moncler ha tutto il diritto di usare piume di oche spiumate vive, però non deve scrivere sui prodotti che produce nel rispetto delle convenzioni europee per il rispetto degli animali. Se il servizio di report ha documentato il vero, francamente vedo ben poche possibilità di successo per un'eventuale querela per danni.

fabrizio de Paoli

Mer, 05/11/2014 - 10:41

Se Moncler dovesse fare tutto in Italia sarebbe già fallita da parecchio, perché lo stato probabilmente ti imporrebbe di allevare le oche a tartufo e mais bio, ti imporrebbe di utilizzare solo le piume perse dall'animale in modo naturale, imporrebbe ai raccoglitori di piume di non raccoglierne più di cento al giorno in modo da prevenire il mal di schiena, e non ultimo, ma questo già lo fa, estorcerebbe all'azienda il 70% dell'eventuale guadagno. Diciamo che ad occhio e croce un piumino Moncler costerebbe a produrlo sui 40/45 mila euro, non sarebbe certo un problema per i pappo-radical-chic, tutti gli altri che si fottano e patiscano il freddo... Che cattivoni questi imprenditori, vanno a lavorare altrove e non restano a suicidarsi qui con noi...

COSIMODEBARI

Mer, 05/11/2014 - 10:50

Mi fermo a leggere solo il primo commento che ho trovato nell'aprire la pagina. E non posso non dire che preferisco il vero frate indovino. Poi pongo il mio dubbio borsistico: il servizio ha per caso avuto la regia occulta di chi voleva far scendere la quotazione del titolo in Borsa, e non solo del 5 per cento, pure di più, al fine di comprare al prezzo più basso e ritrovarsi una bellissima plusvalenza col prezzo più alto da venire a breve o medio termine? Pertanto bisogna aspettarsi altri servizi giornalistici di questo infame spessore nel tempo.Tanto a pensar male a volte fa bene.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Mer, 05/11/2014 - 10:51

Gb01 per le aziende che producono moda è inesatto il termine delocalizzazione, in quanto la produzione vera e propria viene affidata a terzi (hai mai sentito parlare di commesse), pertanto nel caso di Moncler (fanno tutte così da Guess a Ralph Lauren a pinco pallino) il piumino viene IDEATO in Italia vengono scelti i materiali e inviati alla pruduzione (aziende manufatturiere specializzate in piumini oppure in maglie oppure in jeans dipende dal capo in questione) che lo realizzano, in Italia i produttori di piumini sono spariti per colpa dei cinesi pertanto non possiamo dire a Moncler produci in Italia. Ora due sono le soluzioni 1)chiudiamo tutte le aziende che danno queste commesse 2) cerchiamo di attuare norme a livello internazionale ed imponiamo alle aziende produttrici che rispettino tali direttive.

luigi.muzzi

Mer, 05/11/2014 - 10:54

Da qualsiasi parte si fornisca la Moncler per le sue piume d'oca... veramente qualcuno pensava che le penne venissero versate volontariamente dalle oche o che si dovesse portare i pennuti da un parrucchiere ?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 05/11/2014 - 11:01

Tutti, i Paesi che contano protegono i loro prodotti é chi paga le Tasse, solo in Italia cé gente che sono cosi coglioni da Farsi male da sé facendo dei Programmi TV, contro chi produce ricchezza é dá il lavoro alle Gente!. Questo, modo di pensare é tipico di quell,Italia che viene governata dai komunistronzi che sfasciano chi non é della loro Ideologia DOLCE & GABBANA DOCET!, É IO DICO CHE SE LA CARTAGINE KOMUNISTA IN ITALIA NON SI DISTRUGGERÁ; IL NOSTRO PAESE FARÁ UNA BRUTTA FINE!;é Catone il Vecchio aveva Ragione quando lui proclamava nel Senato Romano ANNIBALE ANTE PORTAS!;É NOI DOPO 2500 ANNI! ABBIAMO UN ANNIBALE CHE SI CHIAMA KOMUNISMO É CHE HA DISTRUTTO L;ITALIA!,é ora la Gabanelli mette in atto quello che i kompagni sanno fare, creare Povertá e Miseria!!!.

Rossana Rossi

Mer, 05/11/2014 - 11:10

I commenti dei soliti c.....i rossi si commentano da soli......starnazzate proprio come delle oche è per questo che vi preoccupate di difenderle.........

freeride

Mer, 05/11/2014 - 11:18

Non entro nel merito di questo episodio, noto che in italia è pessima e frequente abitudine utilizzare lo strumento pubblico nel senso più ampio del termine per "giustizia privata"

tersicore

Mer, 05/11/2014 - 11:58

Questi ignobili servi del regime, e nemici giurati dell'Italia, sono molto piu' pericolosi dell'Ebola, perche' diffondono mediaticamente un virus che devasta, irreversibilmente, la mente dei piu' deboli! Inoltre, sputano il loro veleno nel piatto dove mangiano, questa sorta di maiali della Nuova Guinea, una razza dal folto pelo rosso! Della Gaibanelli si puo' solo dire, chiosando Sgarbi, che e' molto piu' bella che intelligente...

fcf

Mer, 05/11/2014 - 12:04

La sinistra è sempre e soltanto campata sulla pelle di chi lavorando ha avuto successo. Sarà perché amministrazioni di sinistra che producono profitti ce ne sono pochine, anzi non ci sono mai state. MPS ne è l'emblema.

Kora

Mer, 05/11/2014 - 12:13

...certo che quando si vanno a toccare certi status symbol di una destra imborghesita...

Kora

Mer, 05/11/2014 - 12:31

nessuno che si indigna per l'avidita e l'ingordigia di certi imprenditori...oltre a Moncler c'è Prada, Armani, Dolce e Gabbana ecc ecc...nessuno che si indigna a sapere che molte lavoratrici hanno perso il proprio lavoro a causa della delocalizzazione della produzione...complimenti!!!... Attendo con molta curiosita di vedere il servizio sul MPS che andra in onda domenica prossima...

Kora

Mer, 05/11/2014 - 12:32

nessuno che si indigna per l'avidita e l'ingordigia di certi imprenditori...oltre a Moncler c'è Prada, Armani, Dolce e Gabbana ecc ecc...nessuno che si indigna a sapere che molte lavoratrici hanno perso il proprio lavoro a causa della delocalizzazione della produzione...complimenti!!!... Attendo con molta curiosita di vedere il servizio sul MPS che andra in onda domenica prossima...

gianni marchetti

Mer, 05/11/2014 - 13:12

spero che la Gabanelli non sia una accanita divoratrice di "FOIE GRAS" di cui tutti conosciamo i metodi di lavorazione al cui confronto ,quelli utilizzati dai fornitori Moncler,se anche veri, sembrano innocui. Ma i francesi si guardano bene dallo sputtanare i propri produttordi di fegato grasso, visti i lauti introiti per loro e per le casse dello stato. Ma noi per farci del male andiamo a.............spulciare pure le oche altrui.

Peppedrago

Mer, 05/11/2014 - 13:44

Mi spiace Egr. Direttore, ma evidentemente, Lei, i bilanci della società li ha letti male. Altre aziende dello stesso tipo, con costi di produzione, pubblicità ecc SIMILI, riescono ad avere un prezzo finale quattro volte inferiore. Ora i casi possono essere solo due: Quelli della Moncler sono degli inetti e non sono capaci di gestire i costi generali, OPPURE sono dei 'furbacchioni' che ricaricano il prodotto finito in modo inverosimile. Bah, io personalmente non credo che siano degli inetti, ANZI !

Ritratto di federalhst

federalhst

Mer, 05/11/2014 - 13:49

Autogrill sta attualmente perdendo l'1,53% e Gtech lo 0,72%, in netta controtendenza rispetto al resto del listino che comunque si muove sull'inerzia del rimbalzo tecnico di stamattina avvenuto in quota 19000 e porta il mib ad un +2.06 %. Sarà colpa della Gabanelli?

tersicore

Mer, 05/11/2014 - 14:22

Anzitutto grazie per aver pupplicato il mio commento. Volevo solo precisare una cosa,solo apparentemente contraddittoria: io ce l'ho con la Gaibanelli e con tutti i sinistrati nel cerebro, che diffondono via etere questa grave forma di encefalite cronica.... ma, per quel che riguarda le oche, una volta tanto, sono d'accordo con lei e con gli animalisti, 'partito. essenzialmente trasversale. Con preghiera di pubblicazione.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 05/11/2014 - 14:26

Chissà se aprendo la dispensa della Gabanelli non saltassero fuori dei vasetti di patè d'oca.....ben più grave potrebbero essere le ripercussioni. magari dall'Ungheria non arriveranno più le piume d'oca ma .....giubbotti e giacconi già pronti all'uso, non resterà che ringraziare questi ipocriti e dementi servizi di inchiesta della peggiore sinistra da voltastomaco con la benevola complicità RAI, in alternativa potranno mandare in onda le manifestazioni inchiesta gabanelliane su gli operai Moncler messi per strada, credo che potranno ringraziare la demenza dii qualcuno

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 05/11/2014 - 14:50

Non sapevo che ai bananas stessero tanto a cuore le sorti dell'economia della Romania e della Transnistria...visto che la famigerata ricchezza di cui blaterano va tutta ai lavoratori di quelle nazioni (la transnistria peraltro neanche riconosciuta dalla comunità internazionale).

Ritratto di joice

joice

Mer, 05/11/2014 - 14:54

No,questa volta non sono d'accordo con il direttore.La Gabanelli potrà anche non piacere ed essere di sinistra ma questo non vuol dire che faccia un programma pessimo.è da anni che i grandi marchi dell'alta moda producono all'estero e poi si riempiono la bocca con la parola "made in Italy".Anni fa aveva già scoperto gli altarini dei soliti noti ,sbugiardandoli e mostrando fabbriche in Cina che producevano borse, scarpe e vestiti.Visto che producono all'estero a prezzi da terzo mondo, che evitino di applicare certi ricarichi.20 euro per un piumino e poi lo metti in vetrina a 800???A tutto c'è un limite. Qua non si tratta di affossare un'azienda, ma di mostrare come certa gente non ne ha mai abbastanza.Si chiama "avidità".

gedeone@libero.it

Mer, 05/11/2014 - 15:39

La gabanelli, come tutti i giornalai falsari delle trasmissioni politiche a senso unico del carrozzone rai3, sono inguardabili. Cambiare canale o spegnere il televisore è imperativo.

giovanni951

Mer, 05/11/2014 - 15:45

ma quale odio sociale, basta con ste menate, questo programma ha messo a nudo come questi signori - quindi non solo moncler - se ne ne fregano della italia e degli italiani spacciando per made in italy prodotti che di made in italy non hanno nulla ( di fatto non hanno etichette). Il programma ha solo fatto capire a chi non lo aveva ancora capito quanto poco costa - e perché - un capo ed a quanto viene venduto. Mica ha detto di non comprarli. Quanto alle oche, inutile fare della ironia, ció che dá fastidio a molti é che le si torturano non per essere mangiate bensí per spiumarle come se un capo é caldo solo se ha all'interno questo piumaggio. Fosse anche, mica abitamo in siberia....

GB01

Mer, 05/11/2014 - 15:57

Grazie a Dio potrei permettermelo ma spendere 1000 euro per un piumino, non dedicato ad usi estremi e quindi neanche tanto performante, mi sembra un'idiozia. Tuttavia c'è tanta gente che preferisce l'apparenza alla sostanza.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Mer, 05/11/2014 - 16:06

Leggendo e rileggo i commenti alla fine sono giunto ad una conclusinone, questi che appoggiano la Gabanelli alla fine non lo fanno non per le oche (che a quanto pare non frega a nessuno) ma è per il prezzo!!! vogliono i Moncler a 40,00 euro ... così per tutti gli altri marchi prestigiosi Italiani, con un conseguente ulteriore decremento a 2 cifre del PIL ... è inutile sinistri e fessi non c'è mix peggiore al mondo ... pertanto chiudo con un ACRITV e spero che passi presto questo VIRUS di stampo Staliniano.

tonipier

Mer, 05/11/2014 - 16:38

" SONO LA ROVINA DELL'ITALIA" La proclamazione della uguaglianza di tutti gli uomini di fronte alle leggi, della insonomia giuridica, implicante teoricamente l'abolizione delle ragioni e delle occasioni di diversificazione di applicazione delle leggi, avrebbe dovuto segnare la realizzazione della fase di completa maturità della civiltà politico-sociale nella quale le organizzazioni statali avrebbero dovuto depurarsi purgandosi completamente dei residui feudalistici di distinzione dei componenti di una stessa comunità etnica in liberi e non liberi, in privilegiati e diseredati.

VALAZ88

Mer, 05/11/2014 - 17:49

MONCLER è un'azienda dal passato francese ma ITALIANA da più di 10 anni. Le sue sedi sono italianissime e basate a Milano ed in provincia di Padova in cui lavorano 700 dipendenti. Come la mettiamo con i danni che questo servizio strumentalizzato e diffamante può provocare a questi e alle loro famiglie? Moncler fa i suoi interessi, come ognuno di noi del resto, non siate ipocriti, ma da lavoro a tanti Italiani che non sono meno importani, e degni di rispetto e riconoscimento delle oche, delle operaie a basso costo dell'est Europa e delle aziende del sud Italia non più coinvolte nella catena produttiva di Moncler. Rispetto per chi lavora con fatica per Moncler e non guadagna di certo le cifre considerevoli che la Sig.ra Gabanelli si intasca a fine anno!

Ritratto di onollov35

onollov35

Mer, 05/11/2014 - 18:01

@CADAQUES.sappi che la mia zucca è a posto. E'la tua zucca che non vuole riconoscere che oltre ai Paesi dell'Est,anche qui in Italia,esiste il codidetto Partito democratico (PCI).Dovete farvene una ragione e,senza sentirvi superiori.Comunque,io sono di Destra e ti faccio tanti auguri con la testa e non con la zucca.

pierrelide

Mer, 05/11/2014 - 20:09

Disastrosa anti-italianità.

zucca100

Gio, 06/11/2014 - 00:41

Ma scusate dove sono i comunisti? Dove li vedete? Cosa fanno?

GB01

Gio, 06/11/2014 - 08:01

sinceramente la maggior parte di quelli che scrivono qui non hanno idea di cosa significhi essere di destra. La destra in Italia non esiste! C'è solo un magna-magna generale. Gli imprenditori se ne fregano delle ideologie ed è giusto così. Dire che è esagerato comprare un piumino a 1000 euro è semplicemente un dato di fatto, non è un pensiero di sinistra! Poi la gente può fare ciò che vuole con i propri soldi.

Giunone

Gio, 06/11/2014 - 10:50

Gabanelli, sono tante le richieste di un Report sulla coop... Lo scoop è assicurato, ancor di più col titolo "nascita, sviluppo e misteri delle kompagne koop". Un'altro ancora sull'italo-svizzero tessera n. 1 ed il super ascolto è più che certo. Un altro ancora sugli sviluppi recenti dei vari misteri mps, margherita, IDV e di Pietro, e via dicendo. Il canone ringrazia.

gallieno ferri

Gio, 06/11/2014 - 11:42

quando si capira' che sta montezemolata del made in italy e' in verita' un limite sara' tardi.Il lusso e' roba da sfigati russi e analfabeti cinesi. Andate a contare quante borse di coccodrillo e maglioni di cachemire ci sono al campus della Stanford."Il lusso e' quando si puo' aggiustare" ( cit.il fondatore di Hermes), il resto sono le babbucce di velluto al posto delle scarpe.

lollazepam

Gio, 06/11/2014 - 20:34

Salluzzi fai schifo la cazzo, vai a lavorare, se ci riesci, in ITALIA.