Chi è Francesca Di Maolo, la candidata in Umbria di Pd e 5S

Dopo una lunga trattativa, Pd e Movimento 5 Stelle convergono sul profilo di Francesca Di Maolo come possibile candidata comune alle Regionali umbre: avvocatessa, 49 anni, è considerata vicina al mondo cattolico

Dopo una lunga trattativa, Pd e M5S sembrerebbero avere trovato la quadra sul nome del candidato governatore alle Regionali in Umbria del 27 ottobre. A guidare il "patto civico" proposto da Luigi Di Maio sarà probabilmente Francesca Di Maolo. Avvocatessa, 49 anni, Di Maolo è originaria di Spoleto ma dal 2013 lavora ad Assisi in qualità di presidente dell'Istituto Serafico. Si tratta di un ente ecclesiastico senza scopo di lucro che promuove e svolge attività riabilitativa, psicoeducativa e assistenza socio-sanitaria per bambini e giovani adulti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, in particolare sordomuti e non vedenti.

Laureata in giurisprudenza all'Università di Perugia, Di Maolo guida anche Aris Umbria, l’associazione che riunisce istituti di ricovero, case di cura e centri di riabilitazione impegnati nella rigorosa tutela della vita e della dignità della persona.

Per Di Maolo si tratterebbe della prima esperienza politica. Già nel 2014, era uscito il suo nome come assessore al Comune di Assisi, ma in quell'occasione l'avvocatessa aveva smentito spiegando che "in realtà non ho ricevuto nessuna richiesta in tal senso". In un'intervista ad Assisioggi, Di Maolo motivava così il suo "no" a un'eventuale discesa in campo: "In questo momento l’istituto Serafico, che si occupa mediamente ogni giorno di 150 utenti con disabilità gravi e gravissime provenienti da tutta Italia e amministra più di 160 dipendenti, è impegnato su diversi fronti".

Probabile, a questo punto, che sia proprio lei a guidare l'inedita coalizione Pd-5 Stelle. Ipotesi confermata dal commissario del Pd in Umbria, Walter Verini, all'Agi: "Francesca Di Maolo è uno dei nomi su cui è possibile trovare un accordo".

I dem avrebbero preferito Andrea Fora, alle prese con alcuni problemi giudiziari e bocciato per questo dai 5 Stelle. Che, dopo avere incassato il "no, grazie" dell'imprenditore Brunello Cucinelli, avevano fatto il nome del sindaco "civico" di Assisi, Stefania Proietti. Alla fine, l'empasse è stato sbloccato dal nome dell'"avvocatessa dei disabili", come qualcuno ha soprannominato Francesca Di Maolo.

Commenti

Iacobellig

Sab, 21/09/2019 - 11:47

Presentatevi di persona buffoni senza nascondervi dietro altre persone. Finitela di prendere in giro i cittadini che ormai si sono svegliati. Vedrete, siete solo dei poveretti.

Ritratto di akamai66

akamai66

Sab, 21/09/2019 - 11:52

Avendo un figlio disabile ho ache io, per pura coincidenza, un'avvocatessa, molto utile, ma senza esperienze pregresse di amministrazione pubblica sarebbe solo un capro espiatorio completamente dipendente dagli assessori.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 21/09/2019 - 12:03

.. cum magnum gaudium dell'omo venuto dall'altro monmdo..

rino biricchino

Sab, 21/09/2019 - 12:04

Ma no dai! Mettiamoci come candidato uno di quelli che vestono felpe diverse ogni giorno, si fanno i selfie con la Nutella. Anzi no! Mettiamoci qualcuno di quelli iper tatuati rasati col braccio teso che l'altro giorno stava in piazza a Roma davanti Monte Citorio. Oppure no che dico: mettiamoci uno di quelli che domenica stava a Pontida, uno di quelli con la barba dipinta di verde e l'elmetto medievale in testa!

Ritratto di Arminius

Arminius

Sab, 21/09/2019 - 12:04

Di Maio, Di Maolo... ci può anche stare. Se questa avvocatessa candidanda è veramente così brava ed in gamba come viene descritta nell'articolo perché non se l'è presa la destra? Io la voterei subito...

Alessio2012

Sab, 21/09/2019 - 12:12

HANNO PROPRIO LA FACCIA DA ARROGANTI...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 21/09/2019 - 12:21

Una persona con competenze in gestione d'impresa, istruita, giovane e bella.

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 21/09/2019 - 12:29

Inciucio? Simpatica menzogna da parte di un uomo che ha fatto del,salto,della quaglia il suo modo di essere

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Sab, 21/09/2019 - 12:31

S.O.S......: Mi sorge un dubbio, per caso il Partito Democratico è messo male? No, Perché deve collocarsii nelle file di una lista civica per "sognare" di guadagnare qualche voto....M5S, Cavallo di Trxia per trascinare il Paese al disastro

jav2

Sab, 21/09/2019 - 12:41

fora, "alle prese con problemi giudiziari", lo piazzeranno comunque da un'altra parte solita pagliacciata

MOSTARDELLIS

Sab, 21/09/2019 - 13:16

Emerita sconosciuta. Sicuramente brava persona, ma il suo lungo curriculum a servizio delle istituzioni religiose non è certamente di buon auspicio, vista la deriva che la chiesa sta prendendo in questi ultimi anni.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 21/09/2019 - 13:48

Se vince questa ad ASSISI nn ci sarà più la chiesa di FRANCESCO ma quella dei migranti

agosvac

Sab, 21/09/2019 - 13:53

Strano che PD e 5 stelle prendano come candidata una cattolica sfegatata. Forse sperano nel miracolo. Peccato che ormai i cattolici italiani con la Chiesa non ci vogliono più avere a che fare, dopo Papa Francesco.

Demetrio.Reale

Sab, 21/09/2019 - 14:03

come può considerarsi cattolica una che si candida col pd dell'eutanasia, aborto, unioni gay, ecc. ? siamo al rovesciamento totale della realtà

Iacobellig

Sab, 21/09/2019 - 14:14

Rifiuti l’invito e continui a fare quello che pensa di saper fare. La gestione di una regione è compito di chi è competente per ruoli amministrativi. Non accetti di perdere la dignità.

morello

Sab, 21/09/2019 - 14:59

Se a coprire la posizione di Presidente della Regione basta una un figura di semplice rappresentanza e non è richiesta alcuna esperienza di politica economica e/o di amministrazione ,tanto vale annullare la posizione e risparmiare i costi annessi .

ex d.c.

Sab, 21/09/2019 - 15:11

Di Maio, Di Stefano, Di Battista, perché no Di Maiolo?

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Sab, 21/09/2019 - 16:24

In pieno stile ONLUS ! Non c'e altro da dire !

scurzone

Sab, 21/09/2019 - 16:24

Ma, visto quello che c'è in giro per l'Italia, si può fare. Non c'è bisogno di essere cattolici per fare il bene della gente. E non è detto che lei sia cattolica.

ALEMAX52

Sab, 21/09/2019 - 16:51

la barzelletta del giorno. Ogni volta che c'é in gioco una poltrona questi litigano per giornate intere però vogliono farci credere che cederanno quella della regione ad una che non è legata ai partiti. Bufffoni!!!

gedeone@libero.it

Sab, 21/09/2019 - 17:07

Specchietto per le allodole. Spero che gli Umbri che sono persone serie, non cadano nel tranello.

franky55

Sab, 21/09/2019 - 17:27

Io fossi in lei direi no grazie preferisco non accostare il mio nome a coloro che ne hanno combinate di tutti i colori,ne starei fuori senza rischiare di compromettere il mio buon nome.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 21/09/2019 - 18:39

in Umbria si sono rubati anche fermacarte e posacenere.....

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 21/09/2019 - 18:59

Un personaggio che c'entra come il cavolo a merenda. Ottimo. La solita foglia di fico.

faman

Sab, 21/09/2019 - 21:11

non capisco, Di Maolo è la candidata dell'inciucio, i candidati concordati e proposti dal cdx cosa sono?

maurizio50

Sab, 21/09/2019 - 22:05

Falliti delle 5 Stalle e catto comunisti di terza scelta. Come nel governicchio ora vorrebbero riprendersi pure le Regioni. Ma la gente non è stupida. Se si vota i cialtroni vanno a casa!!!!!

laval

Sab, 21/09/2019 - 22:19

Francesca Di Maolo segui chi ti ama, i tuoi paesani non ne possono più come tutti gli italiani Fai il salto di qualità e vai con Salvini o la Meloni.

ruggerobarretti

Dom, 22/09/2019 - 00:26

Chi qui si esprime a favore di questa valente signora non è umbro. Chi è umbro sa....