Cinque Stelle contro il Tg1: "Fa servizietti e non informa"

Casalino: "Giornalisti faziosi". Pd: "Post delirante". Fi: "Vogliono i media piegati"

Il Movimento 5 Stelle torna ad attacare la Rai e i suoi giornalisti. Nel mirino dei grillini è finito - di nuovo - il telegiornale di Rai Uno, reo di censurare una parte del messaggio di Beppe Grillo contro Renzi.

"Siamo stanchi di assistere all’ennesimo servizio fazioso del Tg1. Ieri sera a fare disinformazione è stata la giornalista Claudia Mazzola", scrive sul blog Rocco Casalino, responsabile della comunicazione del M5S al Senato, "Nel suo servizio dedica 15 secondi al videomessaggio di Beppe Grillo, riportando solo le parole rivolte a Renzi e oscurando completamente la parte importante del videomessaggio, quella in cui Grillo parla della crisi economica e dello stato drammatico del nostro Paese, temi evidentemente scomodi per la propaganda del governo e che è meglio tenere nascosti agli italiani. Il resto del servizio, invece, ruota tutto su una meschina bugia costruita ad arte per infangare il MoVimento 5 Stelle sostenendo che Di Battista sia a favore dei terroristi. E per rafforzare la menzogna, si dà largo spazio alle dichiarazioni altrettanto false e bugiarde dei vari politici di turno. La vera vergogna è una tv pubblica che non è più in grado di raccontare la realtà, ma che sa solo deformarla e fare disinformazione".

"Voglio esprimere tutta la mia solidarietà alla redazione del Tg1, al direttore Mario Orfeo e alla giornalista Claudia Mazzola per le accuse infanganti che arrivano da un delirante
post del M5S pubblicato sul blog di Grillo", ha replicato Dario Ginefra del Pd, "Ancora una volta si taccia per fazioso un servizio giornalistico solo perché secondo Grillo e i pentastellati non si darebbe pubblicità all’M5S-pensiero in modo assoluto e acritico. Sostenere, poi, che le voci degli esponenti politici degli altri partiti non andavano riportate è ancora di più delirante. Grillo inizi a rispettare il lavoro dei giornalisti e si preoccupi delle dichiarazioni allucinanti dei suoi parlamentari. A meno che - conclude Ginefra - non ci riveli di essere d’accordo con Isis". "La verità è rivoluzionaria. In questo Grillo e i suoi compari stanno dimostrando di essere degli autentici restauratori. Non c’è oggi forza politica oggi in Italia che sia più ostile alla libertà di stampa e che prenda sistematicamente di mira chiamandoli per nome e cognome giornalisti rei solamente di aver fatto con scrupolo il mestiere di informare", aggiunge Daniela Santanchè (Forza Italia).

Commenti

luna serra

Sab, 23/08/2014 - 14:12

il movimento 5 stelle ha perfettamente ragione sia la TV che i giornali non dicono la verità sulla situazione Italiana, i giornalisti DOVREBBERO ANDARE NELLE PIAZZE senza telecamere o macchine fotografiche DOVETE ASCOLTARE quello che dice la gente comune quello si che sarebbe vero giornalismo non andare PREPARATI ad intervistare molta gente ha paura di parlare questa è la verita

Nadia Vouch

Sab, 23/08/2014 - 15:05

Se 5Stelle desidera dare la Sua opinione, partecipi direttamente ai programmi con i Suoi rappresentanti. Altrimenti, è come se si chiedesse a qualcuno di leggere nel pensiero di altri.

MEL MARTIGNANI

Sab, 23/08/2014 - 15:13

Luna Serra Lei scrive delle volgari banalaità , come quelle sostenute dai suoi protetti 5 stalle : Tutti noi sappiamo , e ne siamo molto ben informati (anche fino alla nausea da tutte le trasmissioni e Talk Show televisivi) , della tragica situazione socio-economica Italiana e non serve ne Lei ne quell'armata Brancaleone dei 5 stalle a ricordarcelo : il problema è trovare la soluzione x uscirne .... Non so se sono stato chiaro .... !!!!! Amen

albertzanna

Sab, 23/08/2014 - 16:06

Dobbiamo ringraziare Napolitano se ha consentito che la politica italiana diventasse ciò che è diventata, fra presidenti del consiglio scelti, da lui personalmente e con grande cura, fra il peggio disponibile, ma pronti ad eseguire i suoi ordini, per amore di poltrona dorata. Ed ha consentito ad un giullare di corte come Grillo di diventare uomo politico italiano e di portare in Parlamento e Senato un branco di attori improvvisati, e francamente suonati come i grillini. Albertzanna

Ritratto di IComparucci.

IComparucci.

Sab, 23/08/2014 - 16:07

è scientificamente dimostrato che la rai abbassa il QI di chi la guarda per oltre un ora al giorno di una quarantina di punti...e tenendo in conto che il QI medio è 100 ci spieghiamo come mai ci sono tanti ITALIOTI in giro

vale.1958

Sab, 23/08/2014 - 16:29

LUNA SERRA..IL VUOTO ASSOLUTO L ESEMPIO ANZI IL DNA DI CHI VOTA M5S.....ANZICHE' LA MATERIA GRIGIA HANNO L ECO ...NEL CERVELLO!!POVERA ITALIA DEI MEDIOCRI!!!

CALISESI MAURO

Dom, 24/08/2014 - 10:08

albertzanna: penso che Grillo abbia il supporto di 8/10 milioni di voti e non del PdR che se potesse lo incenerirebbe:)). Sulla questione giornalisti specialmente parastatali vorrei aggiungere che ha ragioni da vendere. Sono tutti proni e pronti a comando. Come la maggior parte dei loro lettori d'altronde. L'unica maniera per cambiare questo disastro e' informare la gente, e' l'arma letale e unica di questa battaglia. Quindi il potere quello che ha ridotto questa nazione ad una latrina se lo tiene ben stretto questo mezzo di comunicazione ed ha i suoi servi. Poi se nei 5 stelle ci sono dei pirla come il DB.. questa e' un'altra storia.. gli altri rispondono con percentuali da brivido sul lato corruzione. Fate voi:))

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 24/08/2014 - 11:05

scassa domenica 24 agosto 2014 Ma senti da che pulpito ...il povero straricco genovese grillo sparlante ,fa quasi pena ,lui e tutti i suoi schiavetti antennati che non possiedono il benché minimo senso delle istituzioni,e sono anche privi del minimo sindacale per saper governare ,ma abbondano in facezie e sproloqui degni del peggior teatrino dell'assurdo !! Il guaio e che ,insieme a tanti altri,dobbiamo pagarli per buoni !!!!!!!!!!!!!!scassa.