Comunali, Renzi mette le mani avanti

Passato l'ostacolo petrolio, il premier teme il flop nelle grandi città: "Non sarà un voto sul governo". Nuova sfida a Emiliano

Roma - Si è goduto i commenti praticamente unanimi di giornali e tv, che lo incoronavano vincitore indiscusso del referendum No triv, con il vasto fronte anti governo (incluso un pezzo significativo di Pd, Michele Emiliano in testa) sbaragliato dall'affluenza ferma al 31%. «Il popolo italiano ha parlato, ed è finita 70 a 30», rivendica. Ma Matteo Renzi sa che si trattava solo del primo round di una lunga partita, che culminerà in autunno nel referendum costituzionale, e durante la quale i suoi avversari interni ed esterni le proveranno tutte per disarcionarlo.

Tant'è che Emiliano non si arrende, sostiene di aver «stravinto» nonostante la batosta e si ripropone come antagonista del premier annunciandogli che «d'ora in poi le decisioni andranno prese in modo diverso», in nome di «quel popolo Pd che ha votato». Renzi gli replica secco: «I governatori pensino a tener pulito il mare, cosa che spetta loro». Sulle amministrative Renzi mette le mani avanti e ne circoscrive la portata politica: «Chi va a votare lo fa per scegliere il sindaco, non per dare un giudizio sull'operato del governo». Oggi il premier sarà di nuovo in Senato a fronteggiare una nuova mozione di sfiducia, presentata da tutte le opposizioni. «Siamo affezionati alle mozioni di sfiducia, ce ne fanno una ogni quindici giorni», ironizza lui. La conta non preoccupa per nulla: i numeri non sono in discussione, il Pd voterà compatto e il fronte pro-sfiducia, a ranghi pieni, conta su meno di 130 voti. Anche il contestatissimo apporto dei senatori di Denis Verdini sarà del tutto aggiuntivo. Renzi sarà comunque a Palazzo Madama per replicare alle contestazioni, col piglio di chi ha appena vinto una mano importante contro la stessa «Santa Alleanza» che si coagulerà domani in Senato. E che si sta organizzando anche in vista del referendum costituzionale di ottobre: ieri infatti le opposizioni (da Brunetta a Sel, dai grillini ai leghisti fino a Civati) ha annunciato la raccolta di firme tra i parlamentari per indirlo. Mossa a sorpresa che il governo incassa senza apparenti turbamenti. Anzi, David Ermini, responsabile giustizia del Pd, lo definisce «un vero spettacolo». E spiega: «Se si mettono tutti insieme contro le riforme, da Fratelli d'Italia a Sel passando per Grillo, ci fanno un regalo inaspettato. Evidentemente non hanno capito il messaggio arrivato ieri dalle urne: gli elettori hanno detto no alle Armate Brancaleone, che funzionano nei film ma non in politica». Senza contare che stavolta, ragionano dalle parti di Palazzo Chigi, per la «armata Brancaleone» gli argomenti sono assai meno efficaci: «Se con armi suggestive come i perfidi petrolieri, il mare e le cozze da difendere, le intercettazioni, gli avvisi di garanzia a urne aperte e pure gli appelli dei vescovi ambientalisti sono arrivati al 30%, voglio vedere quando dovranno argomentare il no all'abolizione del Senato, alla fine del bicameralismo perfetto e alla diminuzione dei parlamentari», ragiona un renziano di rango. Anche per gli anti-renziani del Pd sarà dura schierarsi contro la riforma: tant'è che Enrico Letta già annuncia il suo sì ad una riforma «non perfetta ma sicuramente meglio dello status quo». Renzi immagina una vittoria piena: «Più del 50% di partecipazione, e 60% dei sì», scommette con i suoi. E lancia il guanto di sfida a chi domenica ha perso il referendum ma resta al suo posto: «Il referendum di ottobre non sarà sul governo ma su una Costituzione più semplice. Ma io, a differenza di altri, se perdo lo dico e me ne vado».

Commenti

Lapecheronza

Mar, 19/04/2016 - 08:23

Questo signore, quando avrà smesso con il gioco del "consenso politico" dicendo sciocchezze a quantità industriali (prima del referendum e del risultato dell'affluenza -"sia chiaro è non è voto contro il governo", poi, quando alla gente non gliene frega più nulla, sopratutto delle trivelle, e non è andata a votare "il governo ha vinto sul referendum". Ecco quando avrà finito di sparare vaneggiamenti, si occupi di risolvere i problemi con risultati CONCRETI non con a "ciaccole" o con fosismi dimostrando che 1+1=3 oggi, 1+1=5 domani e poi dire che la verità sta nel mezzo allora 1+1=4

Ritratto di Séarlas

Séarlas

Mar, 19/04/2016 - 08:24

Renzi, inutile sbruffone!!!

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 19/04/2016 - 08:25

Renzi invece di scimmiottare Berlusconi (grande imprenditore) per complesso d'inferiorità, cominci da queste semplici regole di scienza dell'organizzazione: 1. L'organizzazione è più importante del singolo. 2. L'esempio è sacrosanto, un capo non può chiedere ad altri ciò che lui stesso non sarebbe disposto a fare 3. La responsabilità non si può delegare, un capo è responsabile di ciò che fanno i dipendenti ("io non c'ero", "io non sapevo", non vale ... lo dica anche alle toghe rosse). 4. Un capo non si vanta di "aver fatto" il suo compito è quello di scegliere e dirigere la squadra, se un capo fa con le sue mani vuol dire che ha una squadra che fa schifo ...... Il resto quando avrà assimilato questi semplici concetti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 19/04/2016 - 08:27

renzi poco dopo l'inizio dalla nomina, disse che se avesse perso si sarebbe dimesso. è ancora lì, al suo posto!! e nessuno nella maggioranza gli ha contestato (e vorrei vedere, se hanno anche le palle per rinunciare allo stipendio faraonico, alle prebende, alle agevolazioni da onorevole, in cambio di un voto da dare a renzi!). complimenti per la coerenza!

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Mar, 19/04/2016 - 08:42

aspettati il peggio......!

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 19/04/2016 - 08:52

Nelle ultime elezioni "serie" mi pare che il numero dei votanti sia stato di poco superiore al 50%. In quest'ultima buffonata elettorale, i cui costi dovrebbero essere sostenuti dalle regioni promotrici, si è superato il 30%, malgrado l'assoluto disinteresse generale della popolazione. Nella mia famiglia, su 5 aventi l'età per votare, nessuno è andato preferendo impiegare in altro modo il proprio tempo. Ci vedremo a "Filippi", come riporta la tradizione, ed allora andremo a votare tutti, tutti contro il papocchio pseudo-costituzionale passato in parlamento anche grazie ai transfughi di FI, in qualche caso solo per motivi giudiziari. Allora vedremo che cosa gli Italiani, nella grande maggioranza, pensano della coppia di "fidanzati" con il potere. A casa Renzi, Boschi e la loro ridicola costituzione.

Luci60

Mar, 19/04/2016 - 08:54

pur odiando renzi e napolistalin non ho votato perche none ne frega niente per cui il clandestino mi tolga dalla prrcentuale

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 19/04/2016 - 09:04

Secondo il suo stile ha già cominciato a promettere in giro 80 euro agli elettori. Vedremo se le sue promesse saranno di nuovo l'amo con cui pescare gli ingenui.

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 19/04/2016 - 09:09

BUFFONE E SBRUFFONE.

@ollel63

Mar, 19/04/2016 - 09:11

bulletto ignorantello con faccia da schiaffi e retro da calci: se questo è il meglio dell'Italia, siamo proprio alle "comiche di fine vita".

Duka

Mar, 19/04/2016 - 09:12

Dalla foto è in bella vista il ROLEX alla faccia di chi non arriva alla 3° settimana del mese.

un_infiltrato

Mar, 19/04/2016 - 09:20

Il premier può cantarla e cantarsela come meglio desidera. Sta di fatto che l'esito ELOQUENTE del referendum DIMOSTRA che un italiano su tre non crede in lui. Tutto il resto è noia.

Ritratto di Nick88

Nick88

Mar, 19/04/2016 - 09:43

2 su 3 invece sì. lol @un_infiltrato

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 19/04/2016 - 09:45

RENZI......RENZI...... ti sei AUTODISTRUTTO con le tue chiacchiere. Prepara i bagagli e NON mettere le mani avanti come per giustificare una SCONFITTA annunciata!!

bruno.amoroso

Mar, 19/04/2016 - 10:13

un_infiltrato: tutto il resto è 2 italiani su 3

unosolo

Mar, 19/04/2016 - 10:30

il motivo di non accorpare il referendum alle amministrative era solo il Quorum , se l'avesse abbinate ora non faceva il gradasso , il popolo ( quello onesto supertassato) lo manderà a casa presto , lo spreco si ritorcerà certamente contro il governo amico e ladro a secondo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 19/04/2016 - 10:48

Il "pifferaio", come qualcuno usa chiamarlo, nella realtà si sta rivelando tale. Peccato che i topi siate voi! Ha "personalizzato" il referendum di ottobre e voi avete abboccato anticipando fin d'ora la levata di scudi ma, d'ora in poi, si sbraccerà invocando l'interesse nazionale e rinnegando ogni velleità di vittoria personale. La sua intenzione è quella di attirare il voto di quella metà dei cittadini stufi delle diatribe politiche che state alimentando. C'è il rischio concreto che possa farcela anche grazie a voi.

Atlantico

Mar, 19/04/2016 - 12:35

Renzi indossa un Rolex ? Incredibile ....

Atlantico

Mar, 19/04/2016 - 12:36

Renzi è la fortuna degli ortopedici italiani che da tre anni non fanno altro che riparare le spalle degli illusi.

grazia2202

Mar, 19/04/2016 - 12:41

tranquillo renzino alle 6,59 del 17 ottobre sarò già lì per votare. spero si faccia in un solo giorno così mentre l'Italia si guarda in poltrona la tua sconfitta te ne andrai di notte insieme ad angelino e mattarella. a proposito ti diamo pure verdini a noi non ci serve. lo stesso dicasi per te e la tua politica delle fanfalucche

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 19/04/2016 - 14:02

Renzi alla grande! Un uomo straordinario! In Svizzera sono entusiasti di lui dopo che ha rivelato al mondo di aver sistemato la galleria del San Gottardo. Un vero fenomeno … da baraccone!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 19/04/2016 - 16:04

L'inetto parassita invece di risolvere il normale problema direttivo, per cui è pagato profumatamente, ha fatto la furbata da 8 settembre del '43.