Roma, la Raggi è prima: va al ballottaggio con Giachetti

Dura battaglia tra il candidato del centrosinistra e la leader di Fratelli d'Italia per il secondo posto. A spuntarla è Giachetti. Alfio Marchini al 10,96%

Come previsto Roma va al ballottaggio. Ci va con in testa Virginia Raggi (M5S) in testa con il 35,25% dei voti (2580 sezioni scrutinate su 2600). A contenderle il Campidoglio sarà Roberto Giachetti, candidato del centrosinistra, che si piazza al secondo posto al 24,87%. Giorgia Meloni (FdI e Lega Nord) è terza con il 20,64%. Alfio Marchini, sostenuto da Forza Italia, si ferma al 10,97% dei voti.

Gli altri candidati: Stefano Fassina (Sinistra italiana) 4,47%; Simone Di Stefano (Casapound) 1,14%; Alessandro Mustillo (Partico comunista) 0,79%; Dario Di Francesco (Pensionati + civiche) 0,62%; Mario Adinolfi (Popolo della famiglia) 0,60%; Carlo Rienzi (Lista civica, Codacons) 0,20%; Alfredo Iorio (Lista civica) 0,20%; Fabrizio Verducchi (Lista civica, Italia cristiana) 0,10%; Michel Emi Maritato (Lista civica+ Assotutela) 0,06%.

Dalle 7 alle 23 nella Capitale è andato a votare il 56,49% degli aventi diritto, quasi quattro punti in più rispetto alle Comunali del 26 e 27 maggio 2013, quando l'affluenza era stata del 52,8%.

I primi dati sono stati accolti con qualche applauso, urla di gioia e tanto entusiasmo al comitato elettorale della Meloni. "Berlusconi ha sbagliato, pesantemente", protesta Matteo Salvini, "ha aiutato la sinistra a prescindere da chi andrà o non andrà al ballottaggio".

"Siamo arrivati quarti. Non siamo riusciti a spiegare bene il profilo civico. Ma sarebbe ingiusto e ingeneroso dare la colpa ai partiti", replica Alfio Marchini. Da Forza Italia intanto confermano la linea dettata da Silvio Berlusconi in settimana: "A dispetto degli uccelli del malaugurio il centrodestra - e con il centrodestra anche Forza Italia - c'è e si batte bene andando al ballottaggio a Milano, Napoli, Varese, Ravenna, Grosseto, e Bologna solo per citare alcuni i comuni maggiori. Forza Italia comunque paga ancora l'ingiusta cacciata dal parlamento del suo leader carismatico Berlusconi unaferita aperta che ci crea inevitabilmente un danno anche sul piano deiconsensi. Quanto a Roma il centrodestra si è diviso e ora rischia di nonandare al ballottaggio ma se Meloni sfiderà Raggi saremo tutti con lei e può vincere".

Con l'uscita dei primi risultati la Raggi è scoppiata a piangere. Al suo comitato è "overbooking" di accrediti stampa: 145 tra cronisti e fotografi hanno deciso di seguire lì lo spoglio. Presente nel quartiere generale anche Luigi Di Maio, membro del direttorio 5 stelle. "Il Movimento Cinquestelle sta diventando la prima forza politica del Paese, e Renzi non può non tenerne conto", esulta Alessandro Di Battista al TgLa7, "vorrei che tutti ammettessero che il M5S è cresciuto tanto. Basta dire che è un voto di protesta. Questo è un Movimento che cresce faticosamente".

Commenti

m.nanni

Lun, 06/06/2016 - 00:28

berlusconi deve cominciare a nascondersi; lui continua a negare le primarie e i risultati sono da sconforto. a Roma neppure bambini della scuola materna avrebbero fatto un pasticcio del genere. sicchè dopo la scoppola del recente referendum fasullo sulle no triv ora anche il voto amministrativo. ma non c'è due senza tre; il no annunciato al referendum di ottobre, sarà la terza bastonata. povero cdx!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 06/06/2016 - 02:26

A quest'ora una sola e amara constatazione, se a Roma Berlusconi, invece di "PERDERSI" con Marchini, dopo la STUPIDATA Bertolaso, si fosse come buon senso suggeriva, assestato sulla Giorgia, saremmo sicuramente arrivati come CDX al Ballottaggio con la Raggi. Ma il BUONSENSO a volte NON ce l'ha neanche Berlusconi. Hasta mañana.

ziobeppe1951

Lun, 06/06/2016 - 03:22

Caro Nando, parole sante ma Berlusconi si sente ancora l'unto del Signore

Fossil

Lun, 06/06/2016 - 04:23

Berlusconi è molto vicino alla fatidica frase: sic transit gloria mundi.

cangurino

Lun, 06/06/2016 - 04:58

Come prevedibile, Meloni e Salvini potranno rinfacciare a Berlusconi la scelta autolesionistica di appoggiare un palazzinaro comunista, contro un "alleato" di cdx, facendo perdere al cdx l'unica possibilità per il ballottaggio di Roma. Berlusconi ha infine ammesso di averlo fatto per dare una lezione ai due rampanti alleati, rei di aver ritirato l'appoggio all'invotabile Bertolaso. I numeri dicono che, con FI al 5% nazionale, dal 35% che aveva, c'è poco da dar lezioni agli alleati (o ex alleati?). Roma è forse la prima vittoria della Pascale?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Lun, 06/06/2016 - 05:29

Siamo alle solite. Tra i due litiganti il terzo gode. Non ci voleva molto a mettersi d'accordo, vero Berlusconi ?

Ritratto di hardcock

hardcock

Lun, 06/06/2016 - 06:28

Berlusconi come Diogene si pxxxe tra la sua idiozia e la ricerca dei moderati. Inoltre l'Italia e' popolata da gente di mxxxa con la scuola peggiore tra i paesi civilizzati. Cosi si compie il disegno di Togliatti: ignoranza diffusa e magistratura amica-governo per sempre. Molice Linyi Shandong China La civilta' ricomincera' a camminare in quel disgraziato paese solo con le armi e la ghigliottina

lento

Lun, 06/06/2016 - 07:11

Immaginate Roma sulle spalle della raggi ???? Si pieghera' il primo giorno !

Ritratto di mina2612

mina2612

Lun, 06/06/2016 - 07:44

AVRA' CAPITO LA LEZIONE L'ARROGANTE E PRESENTUOSA MELONI? Non credo, continuerà ad insultare Berlusconi neanche che la colpa fosse del Cavaliere. Ha preferito rinnegare la coalizione vincente per seguire solo quel Salvini, da sempre odiato a Roma. Chi è causa del suo mal pianga se stesso!

mifra77

Lun, 06/06/2016 - 08:02

Un centrodestra che continua a sbagliare personaggi e proposte,non può andare da nessuna parte. Se poi aggiungiamo che come per magia, il testa a testa di Roma tra Giachetti e Meloni, dopo le tre di notte ha fatto lievitare di un buon 3% le preferenze di Giachetti e la stessa cosa si è verificata a livello nazionale per i candidati PD che saranno chiamati al Ballottaggio, ti rendi conto che il magheggio viene da bacchetta magica con modalità comuni. Ed allora perché votare per un centrodestra che non sa neanche controllare?

Ritratto di marmolada

marmolada

Lun, 06/06/2016 - 08:03

Ricordo ai corti di memoria che la colpa non è di Berlusconi ma di chi come Salvini e la Meloni prima hanno siglato un accordo con lui, poi lo hanno fatto saltare e preteso che lui li appoggiasse. Sono contento che la Meloni sia fuori, così impara che quando si da la parola la si deve mantenere. Ottima lezione anche per l'arrogante e prepotente Salvini!!

mifra77

Lun, 06/06/2016 - 08:06

Forse ai romani non interessa il cimitero per cani e gatti; hanno problemi più importanti

acam

Lun, 06/06/2016 - 08:19

una sola parola per il voto degli italiani FLOP

Duka

Lun, 06/06/2016 - 09:10

Il gioco infantile della destra ha ricevuto il risultato che si merita. Fino a quando i Salvini e Meloni pensano solo ed esclusivamente al proprio tornaconto personale e zero nell'interesse del cittadino , riceveranno sempre risultati da fame.

mcm3

Lun, 06/06/2016 - 15:29

E Marchini ??? strano, lo davano vincente...

hilias

Lun, 06/06/2016 - 20:49

Purtroppo il trio malefico : Berlusconi, Salvini, Meloni, sono riusciti nell'intento di consegnare ai comunisti , M5S - Pd per me pari sono , la Capitale servita su di un vassoio d'argento prendendo così per il culo gli elettori del centrodestra . fxxxxxo