Condannata per terrorismo in premio un visto per 2 anni

Alla ricercatrice libica 18 mesi dai giudici di Palermo a febbraio. Oggi ha ottenuto un permesso umanitario

Sei stata condannata per istigazione a delinquere in materia di reati di terrorismo? Da noi sei la benvenuta. Ti diamo un bel permesso di due anni. Nel Belpaese la realtà supera la fantasia. E se non si trattasse di un reato tanto grave, specie in un momento storico in cui l'Isis torna alla carica minacciando di prendere Roma e fa appello ai suoi uomini di uccidere gli infedeli, la cosa sarebbe comica. Invece è tragica. Perché è accaduto davvero.

Khadiga Shabbi, la ricercatrice universitaria libica condannata lo scorso mese di febbraio dal gup di Palermo a un anno e otto mesi di reclusione per istigazione a commettere reati di terrorismo, reato aggravato dalla transnazionalità, ha ottenuto un permesso umanitario di due anni in Italia. A rilasciarlo è stata la commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale. E così ci ritroviamo ad accogliere con tanto di autorizzazione una persona accusata anche di essere vicina alla causa jihadista e ritenuta dalla procura di Palermo vicina ad alcuni foreign fighters rientrati in Europa. E questo solo per cominciare. Perché la ricercatrice universitaria accusata di aver fatto propaganda per Al Qaida sul web, secondo la procura palermitana ha anche avuto rapporti familiari con esponenti di un'organizzazione terroristica coinvolta nell'attentato all'ambasciata americana in Libia nel 2012 e ha ricevuto foto e video di azioni di guerra e fosse comuni. E, stando all'accusa, in passato ha tentato di organizzare il viaggio in Italia per un familiare, sfumato perché il giovane è morto martire combattendo tra le fila dell'Isis.

Ma come si è arrivato a tanto? La Shabbi, dopo il verdetto di condanna, visto che era incensurata, è stata trasferita nel Cie di Ponte Galeria a Roma. Da lì ha chiesto il riconoscimento dello status di rifugiata in quanto nel suo Paese c'è la guerra civile. Ed ecco il riconoscimento di protezione internazionale.

Questo caso non smette di fare discutere. Ha già visto in contrapposizione la procura e il gip, una sorta di guerra intestina alla giustizia. Questo perché, malgrado le gravi accuse e nonostante il riconoscimento da parte del gip della sussistenza dei gravi indizi a carico della donna, l'ha scarcerata dopo soli tre giorni non ritenendo che potesse fuggire o inquinare le prove. E dire che a casa avrà potuto utilizzare internet. Poco dopo però la Shabbi è tornata in carcere su decisione del tribunale del Riesame del capoluogo siciliano in accoglimento dell'appello della procura. L'epilogo della storia è un happy end per la ricercatrice autorizzata a stare tra noi.

Tutto accade mentre l'Isis, alla vigilia del mese sacro per l'Islam, invita gli adepti a portare avanti una «guerra totale» attaccando «gli europei nelle loro case, nei mercati, nelle strade e nei raduni». E minaccia di colpire gli Stati Uniti, la Francia e Roma. Lo riporta Breitbart, il sito dell'estrema destra americana che fa riferimento a Stephen Bannon, consulente strategico e anima nera di Donald Trump. Ed eccoli su Telegram: «Con l'aiuto di Allah, conquisteremo Roma e pronunceremo lì la nostra preghiera: Allah è grande. Le nazioni infedeli dell'Occidente non godranno del lusso della sicurezza, e la Gran Bretagna è stata un banco di prova di ciò che, ancora più potente, arriverà per gli infedeli». E c'è un elogio dell'attacco di Manchester, in cui sono morte 22 persone, ricordando che i fedeli avranno una grande ricompensa o martirio durante il Ramadan.

Commenti

paci.augusto

Sab, 27/05/2017 - 08:53

Questa lurida, criminale terrorista islamica andava CACCIATA SUBITO CON DIFFIDA, altro che inviata al Cie e poi accolta come rifugiata!!! Ma chi sono i disonesti, ottusi togati capaci di tali infamie???!! Ora, dobbiamo accogliere anche chi istiga al criminale terrorismo??? Chiedere alla Boldrini, a Mattarella e al CSM!!!! VERGOGNA Italia, paradiso per clandestini e terroristi islamici!!!!!

Massimo Bocci

Sab, 27/05/2017 - 08:56

È mi sembra giusto non si può mica interrompe certe ricerche del TERRORE prima di averle completate con il botto!!! Poi lo avete sentito l'inquilino del colle (il traditore!!!) si quello che con gli Italioti costretti alla fame e l'invasione e stenti si fuma per il condominio del palazzo del regime udite,udite 240, milioni di euro,capito bene per il solo condominio,esclusi stipendi e prebende per lacchè,comunque lui ha detto che i confini degli Stati sovrani e il popolo sovrano e la cittadinanza e l'appartenenza autoctona non esiste più, siamo un tutti Meticci ma soprattutto Meticciati nel casino golpista Meticcio Suk (arabo), un tapino miserabile cittadino si chiede ma allora perché farsi ancora salassare per pagare il condominio, di un simile rinnegato!!!

blackbird

Sab, 27/05/2017 - 09:17

Giusto, tutto corretto. Un Italiano condannato all'ergastolo per omicidio vive libero in Portogallo: non può essere estradato in Italia perché la legge portoghese non prevede la galera a vita. Un iman integralista e guerrafondaio vive libero in GB, ancorché sul suo capo pendano sentenze di espulsione, perché in Giordania, suo paese d'origine, potrebbe subire una incarcerazione brutale. Il divieto è venuto dalla Corte Europea dei Diritti Umano. Quindi il permesso provisorio potrebbe facilmente trasformarsi in definitivo!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 27/05/2017 - 09:20

Se non ci fosse stata la guerra civile, nel suo paese , si sarebbe "ipso facto" dichiarata omosessuale. Et voilà: il gioco è fatto!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 27/05/2017 - 09:24

Ma davvero ce le andiamo a cercare o siamo complici dei terroristi? Delle due l'una. O siamo talmente ingenui che non possiamo ricoprire certe cariche oppure siamo in malafede, molto pericolosa, perchè siamo contro la nostra stessa nazione. Comportamenti indicibili. Per la gioia dei falsi buonisti nostrani, ai quali non interessa se i loro accoliti (ed eroi) massacreranno parecchi nostri civili innocenti.

carpa1

Sab, 27/05/2017 - 10:02

Viviamo ormai in un paese dove a vivere liberi sono solo i criminali e delinquenti mentre ad essere vessati sono solo i cittadini onesti costretti a sopportare e pagare per avere una giustizia che di giusto non ha neppure l'ombra. Una cosa è ovvia: c'è gente che briga per far scatenare una guerra civile.

flip

Sab, 27/05/2017 - 10:21

la legge del menga! chi..........

Giorgio Colomba

Sab, 27/05/2017 - 10:25

Quando - e soprattutto se - questo sciagurato paese si riprenderà dagli esiziali danni causati nel quinquennio successivo al golpe del 2011 contro Berlusconi, sarà troppo tardi.

zadina

Sab, 27/05/2017 - 10:26

Noi europei facciamo di tutto per islamizzare tutta la Europa con la nostre leggi adatte per popoli ragionevoli e moderati, non sono adatte per combattere il terrorismo che certi fanatici a cui è stato fatto il lavaggio del cervello per suicidarsi in mezzo a più persone possibili ignare di quello che può accadere, noi Europei dobbiamo utilizzare le loro leggi coraniche( OCCHIO PER PCCHIO E DENTE PER DENTE ) dobbiamo restituire a loro il danno che anno creato moltiplicato x 10 nel loro paese e tra la loro gente, se non si fermano neppure con questo sistema, bisogna dare una bella disinfettata alla mecca quando migliaia girano attorno alla pietra santa (per loro), sarò crudele esagerato ma loro capiscono solo questo modo di fare, vogliono la guerra e guerra sia, altrimenti presto saremo sottomessi alla LORO volontà barbara retrograda e infame, il pensiero di un qualunque cittadino Europeo.

ilbelga

Sab, 27/05/2017 - 10:42

a questo punto l'unico rammarico che ho è di non aver fatto il delinquente, avrei ricevuto numerosi premi come per gli islamisti o i capi BR che tengono lezioni alle università italiane.

venco

Sab, 27/05/2017 - 11:24

E certo, non ha ancora compiuto la strage.

Trinky

Sab, 27/05/2017 - 11:32

visto umanitario.......evidentemente perchè pensava di risolvere il problema della sovrapopolazione mondiale con qualcjhe attentato..... A quando l'amnistia, e un posto di lavoro con lauto stipendio, per Cesare Battisti?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 27/05/2017 - 11:34

A chi metterà n pratica gli insegnamenti della "nuova cultura" invece, siamo già pronti ad intestare vie, piazze e aule del senato.

Abit

Sab, 27/05/2017 - 11:52

Ma l'Italia non dispone (secondo Alfano) uno dei migliori "servizi" al mondo?

nino90

Sab, 27/05/2017 - 12:13

Aiuto voglio Votare: Non è possibile che vincano ancora i piddioti

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Sab, 27/05/2017 - 12:40

@ILBELGA: si è sempre in tempo a diventarci, e il tempo si avvicina...

rebella123

Sab, 27/05/2017 - 12:56

Dopo questo premio penso sia giusto darle anche un vitalizio sostanzioso poverina come fa a tirare avanti?Mi meraviglio come mai non sia invitata e pagata alle trasmissioni T.V.di lavaggio del cervello a cui ci stanno abituando VRGOGNA SCHIFO spero propio che chi ha deciso questa porcata la paghi molto CARA

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Sab, 27/05/2017 - 13:00

Adesso se questa babbalucca deciderà di farsi esplodere da qualche parte,ce lo siamo meritati. E voglio vedere le lacrime di coccodrillo dei troppi farisei nello studio di Porta a Porta..........

soldellavvenire

Sab, 27/05/2017 - 13:13

"istigazione al terroriismo" ma se uno si prendesse la briga di leggere i vostri commenti, vi denuncerebbe per quel reato! con l'aggravante di essere cittadini di uno stato canaglia