Conte frena sulle autonomie: governatori sul piede di guerra

Salta un pezzo del testo, su volontà M5s, e slitta la decisione su risorse finanziarie e soprintendenze. Ira Zaia-Fontana

Dal sito Governo.it

Il già tortuoso cammino di Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna sul sentiero delle autonomie si è fatto ancor più impervio. Con lo zampino del Movimento 5 Stelle e del premier Giuseppe Conte.

Cos'è successo? Nel vertice flash della maggioranza (non è durato neanche un'ora) sull’autonomia regionale è saltato l'articolo 12 del testo, quello dell'assunzione diretta dei docenti. Articolo che piaceva alla Lega, ma non ai pentastellati, che hanno vinto il braccio di ferro.

Bene, oltre alla battaglia vinta dai 5stelle sul capitolo Scuola, è arrivato anche lo slittamento della decisione su risorse finanziare e soprintendenze, due nodi cruciali ancora da sciogliere. E che, per l'ennesima volta, rimangono lì, sospesi. Almeno fino a lunedì, quando il presidente del consiglio ha fissato un nuovo summit con le forze gialloverdi.

E se Conte si dice tutto sommato soddisfatto – "Abbiamo fatto significativi passi avanti sulle Autonomie. Ragionevolmente ci avviciniamo al passaggio finale. Settimana prossima c'è ancora qualche passaggio ma confido che si stia arrivando al portare questo provvedimento in Cdm. Era un impegno del contratto di governo, condiviso [...] Il modello della scuola è fondamentale e non può essere frammentato, i governatori non avranno tutto quello che hanno chiesto..." – non lo sono affatto i governatori citati dal sedicente avvocato del popolo, che hanno replicato a stretto giro, stizziti e piccati.

Luca Zaia attacca: "Resto basito davanti all'ennesimo rinvio. Pensavo che il premier fosse così autorevole da chiudere la partita. Noi veneti ne abbiamo le tasche piene". E al presidente del Veneto ha fatto eco il collega in Lombardia, nonché compagno di partito Attilio Fontana, anch'egli più che deluso per l'andazzo, il tanto fumo e poco arrosto: "Mi ritengo assolutamente insoddisfatto dell'esito del vertice sull'Autonomia. Abbiamo perso un anno in chiacchiere. Aspettiamo di vedere il testo definitivo, ma se le premesse sono queste, da parte mia non ci sarà alcuna disponibilità a sottoscrivere l'intesa".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 19/07/2019 - 19:30

quanto sono stupidi i leghisti: ancora si fidano del M5S :-)

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 19/07/2019 - 19:32

I grillozzi sono sempre gli stessi: inaffidabili e traditori!

silvan.don

Ven, 19/07/2019 - 19:38

Tagliare la corda: questi dell'autonomia se ne fregano p.s. Conte:entro febbraio firmo l'autonomia. Finalmente conosco un buffone.

guido.blarzino

Ven, 19/07/2019 - 19:41

E hanno la pretesa di fare la morale a tutti gli altri e quella di essere gli unici interpreti della Costituzione. Ma i referendum regionali sono previsti nella Costituzione e la larga partecipazione ha dato piena facoltà morale e materiale ai governatori per avanzare le richieste di autonomia. Basta andare sul web ed il centro nord versa a roma € 110.000/anno ed il sud incassa € 40.000. I grillini non vogliono l'autonomia, nemmeno M;attarella e nemmeno il Papa. Chi ha detto che il nord deve mantenere il sud a vita per vedere la miseria in cui purtroppo alcuni si trovano ? E' chiaro che i soldi si fermano a Roma con amici locali

dot-benito

Ven, 19/07/2019 - 19:42

IDIOTI STELLATI

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 19/07/2019 - 19:59

L'ammasso delle risorse permette al Tria che nasconde la contabilità, la frode per ingrassare il PD e il Bergoglio, specialmente a danno delle regioni meridionali, dove evidentemente non sanno fare i conti, se no sarebbero autonomi. Allora la soluzione é candidare nelle regioni del sud gli uomini dalla Lega.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 19/07/2019 - 20:16

Al nord pensiamo che i soldi finiscano al sud e al sud pensano che i soldi finiscano al nord. Invece all'ammasso Tria li spedisce altrove, perché nasconde la contabilità come il Padoan. Ecco spiegato perché l'autonomia serve specialmente al sud dove non sanno fare i conti... Se no la rivendicherebbero.

fjrt1

Ven, 19/07/2019 - 20:18

Conte è Di Maio vogliono continuare a governare per non governare

ghorio

Ven, 19/07/2019 - 20:19

A parte che in Italia non abbiamo i governatori,semmai presidenti di giunte regionali, mi pare che la storia de"Il Giornale" non è che si esalti per le regioni e tantomeno per le province. Questo per la memoria storica, ma evidentemente la linea editoriale non è che sia coerente.

roberto zanella

Ven, 19/07/2019 - 20:24

Non dovete firmare infatti , venite alla luce e attaccate pure il M5S, tutti capiranno che è Conte il colpevole.

mv1297

Ven, 19/07/2019 - 20:32

I Veneti devono diventare Veneti. Lo Stato italiano occupante, deve farsene una ragione. Basta leggere quello di Riace che pagava gente del luogo per fare niente, con i miei soldi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 19/07/2019 - 20:39

Il gioco delle tre tavolette con le regioni si può fare solo con l'ammasso. Tria deve mollare il malloppo.

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 19/07/2019 - 20:39

Inutile continuare con i 5 stelle stiamo solo perdendo tempo ; il sud non farà mai un passo per migliorare finché viene mantenuto senza limiti come stiamo facendo , sta trainando resto dell’Italia nel baratro.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Ven, 19/07/2019 - 20:46

Hanno una paura tremenda (quelli che lo pilotano, perché lui è talmente scemo che manco sa cosa faccia) di vedere il Nord andarsene via e non poter più mungere la vacca, porci e schifosi parassiti che non sono altro!

Happy1937

Ven, 19/07/2019 - 20:46

Se Salvini tarda a mandarli tutti a remengo, a remengo andra’ lui prima di quel che non si creda.

Totonno58

Ven, 19/07/2019 - 20:56

Non me ne frega niente..però hanno abbondantemente rotto con questo teatrino.

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 19/07/2019 - 21:02

Eh no caro Conte, per lei un milanese e un calabrese devono avere pari trattamento?

carlottacharlie

Ven, 19/07/2019 - 21:05

Questo, di straforo, Conte, - cerca d'accreditarsi a Brussels. Ha provato l'ebbrezza d'essere tra i caimani e li ha scelti, fregandosene degli italiani. Ha scelto i caimani, buon pro gli faccia, appena possibile lo addenteremo azzoppandolo alla grande.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 19/07/2019 - 21:05

questo Conte è un pagliaccio anche lui, continua a vivacchiare e sta sempre dalla parte dei grillini.

Ritratto di alex274

alex274

Ven, 19/07/2019 - 21:42

Conte è solo un pagliaccio nel senso letterale del termine, pilotato da Casaleggio. Come altro esempio, si veda la sua posizione sulla TAV.

Ritratto di abutere

abutere

Ven, 19/07/2019 - 22:02

Mi che sti leghisti sono delle tigri di carta di maoiana memoria. In termini più locali, dei gran pipponi

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Ven, 19/07/2019 - 22:34

Conte, che fai ? Ma mandali fuori dalle scatole DEL TUTTO, si aggregassero all'Austria o alla Svizzera. Ché quando li tratteranno da terroni se famo du' risate.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 19/07/2019 - 22:45

Un assalto in piena regola al Nord. Prima la tav, poi la pedemontana, la gronda e adesso le autonomie. Non è così che questa marionetta, ormai nelle mani di casaleggio e mattarella, riuscirà a governare ancora a lungo.

Beaufou

Ven, 19/07/2019 - 23:11

Salvini si sta facendo prendere per i fondelli dai terroncelli Conte e Di Maio. Se questo è l'"uomo forte" del Nord, i leghisti han proprio preso un grosso granchio. Ahahah. Lo chiamano "il capitano": ma assomiglia più a un caporalmaggiore, e neanche tanto sveglio. Ri-ahahah.

Popi46

Sab, 20/07/2019 - 06:08

Ma i governatori erano all’oscuro della grillinita’ di Conte? Ingenui.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 20/07/2019 - 06:58

Ad ogni due per tre i grullozzi blaterano "è nel contratto", ma le autonomie non sono anche quelle nel contratto? O nel contratto si fa solo quello che fa comodo alla Casaleggio&Associati.

VittorioMar

Sab, 20/07/2019 - 08:14

..i GOVERNATORI LEGHISTI ... TOTI e FdI devono chiedere a SALVINI di rigettare questo GOVERNO ed esperienza NEGATIVA per non inficiare la CONTINUITA' POLITICA DEL CENTRO-DESTRA !!!...meglio INTERROMPERE ADESSO....o l'elettorato ,nauseato e schifato,si ALLONTANERA' !!!

timoty martin

Sab, 20/07/2019 - 08:34

Conte incoerente

Gianca59

Sab, 20/07/2019 - 09:06

L' unica autonomia è quella dalla cassa che rimarrà sempre a Roma.....

renato68

Sab, 20/07/2019 - 09:32

I presidenti delle regioni Veneto e Lombardia hanno tagione ad essere arrabiati, ma devono indirizzare le loro proteste a Salvini che ha disertato il CDM di ieri, dove vi era all'ordine del giorno anche l'autonomia delle Regioni. Purtroppo, e lo dico con molto rammarico, Salvini abbaia senza fare paura, perchè quando vi è da affrontare nei luoghi, ne momenti e con le persone giuste, una qualsivoglia questione, puntualmente non è mai presente. E' ora di finirla con queste attività comiziali. Salvini, che ha avuto l'incoraggiamento elettorale da parte di tanti italiani, compreso il sottoscritto, deve convincersi che deve dare delle risposte alla fiducia degli elettori, e non sfuggire alle sue responsabilità di governo. Cerchiamo di essere seri.

Ritratto di Ninco Nanco

Ninco Nanco

Dom, 21/07/2019 - 08:15

L'unità d'Italia fu imposta a tutti a mano armata e con un sistema di potere fortemente accentrato, affine alla dittatura. Questa è la vera storia del nostro DNA unitario, che nessuno può illudersi di cambiare tanto facilmente.