Contratto di governo, novità sui campi rom: "Chiusi anche i regolari"

Nella prima bozza del contratto di governo tra Lega e M5S solo la chiusura dei campi "irregolari". Oggi la lega avrebbe inserito il pugno duro anche a quelli regolari

La prima e la seconda bozza del contratto di governo tra M5S e Lega parlavano chiaro: la chiusura dei campi rom c'era, ma solo a metà. Perché l'accordo scritto dagli staff di Salvini e Di Maio prevedeva l'addio a quelli illegali, senza però dire nulla suigli accampamenti tecnicamente legali ma comunque spesso sacche di illegalità in cui lo Stato fatica ad entrare.

Bene. Secondo le ultime indiscrezioni, tra gli argomenti cari alla Lega che saranno rimessi sul tavolo oggi pomeriggio quando i due leader torneranno ad incontrarsi, ci sarà anche il tema della sicurezza. E - appunto - Salvini avrebbe inserito nel programma il progetto di chiudere tutti campi rom e non solo quelli irregolari. In fondo solo ieri un blitz della polizia locale di Roma, disposta dalla procura capitolina, ha permesso dirinvenire nelle baracche un vero e proprio arsenale fatto di spade, bastoni, mazze e accette. Oltre, ovviamente, a oggetti di valore, 20mila euro in contanti, orologi e via dicendo.

Matteo Salvini ha fatto della ruspa contro i nomadi il suo paradigma politico (e di possibile governo). E forse sono stati anche la sua fortuna. Più volte si è recato in "visita" in diversi campi rom, ricevendo spesso anche qualche urlo contro. In molti erano rimasti sopresi nel leggere nella bozza di contratto con il M5S il pugno duro solo con i campi irregolari. Nel documento si legge infatti che un esecutivo giallo-verde, a fronte dei @circa 40.000 Rom vivono nei campi nomadi, di cui 60% ha meno di 18 anni", vorrebbe mettere in campo le "necessarie azioni per arginare questo fenomeno". Ovvero: "chiusura di tutti i campi nomadi irregolari in attuazione delle direttive comunitarie; contrasto ai roghi tossici; obbligo di frequenza scolastica dei minori, pena allontanamento dalla famiglia o perdita della potestà genitoriale". Ora, forse, le cose cambieranno.

Commenti

Rossana Rossi

Gio, 17/05/2018 - 15:23

Speriamo.........

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 17/05/2018 - 15:35

cacciateli fuori dall'Italia a pedate che siano italiani o no. Avete sentito quanti miliardi hanno guadagnato gli installatori degli antifurti e costati a noi?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 17/05/2018 - 15:51

"Ora, forse, le cose cambieranno.", già e molti sono terrorizzati perché se anche riesco a fare solo un quarto di quanto nel programma concordato governano per 5 anni e gli altri partiti spariscono insieme alla seconda Repubblica

francoilfranco

Gio, 17/05/2018 - 15:52

Era ora!!!! Basta con il degrado che ogni campo rom esprime. Cominciassero a lavorare ed a comportarsi come persone normali, rispettosi delle leggi e dell'ambiente. Di cosa campano? I loro proventi derivano da cosa? Dalla prostituzione, dai furti, dalle truffe, dall'usura, e dai "pizzi". I loro mezzi? Intimidazione e violenza fisica. E ci sono persone che si preoccupano pure della loro incolumita!!! Ed ai cittadini in regola chi ci pensa???

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 17/05/2018 - 16:22

Ma dei rom cosa ne facciamo?

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 17/05/2018 - 16:34

dai che forse ci siamo, poi sarà il caso che i furti di codesti signori siano puniti con effettivi anni di galera e non presunti, si costruisce un carcere che li contenga tutti e cibo buttato con la catapulta... ci vorranno un paio di decenni per i processi ma almeno evitiamo di farli circolare liberi per il paese.

vince50

Gio, 17/05/2018 - 16:38

Vadano pure a"nomadare"vivere a sbafo e rubare da altre parti,e ancora meglio fuori dai confini nazionali.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 17/05/2018 - 16:52

Vedremo. Per principio un campo ROM non è mai regolare.

gattomannaro

Gio, 17/05/2018 - 17:15

@perSilvio46 - 16:22 "Ma dei rom cosa ne facciamo?". Mi pongo lo stesso quesito. Nel caso degli irregolari (vedere anche ultimissimo fatto di cronaca nera, campo dei rom Bosniaci regno d'illegalità) il problema non dovrebbe neppure venire posto: una bella carovana, scorta fino al confine, a mai più rivederci. (sig. Ministro, batta un colpo!!). Nel caso dei regolari (comunque da verificare al microscopio), invece, ho perplessità che intuisco in perSilvio46: quand'anche fossero le persone migliori di questo mondo (lavoro regolare, tasse, scuola), la convivenza è comunque assai problematica. Se lo sbandierato 'superamento' dei campi significa alloggio in condominio (lo dico per esperienza diretta di un famigliare), può rivelarsi un problema insormontabile a causa di stili di vita incompatibili con il nostro. E allora?

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 17/05/2018 - 17:28

Sarebbe ora! Ma fra il dire e il fare ci sono leggi e giudici che faranno fallire il progetto.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 17/05/2018 - 17:36

@Maximilien1791:...concordo.Alle elezioni hanno preso 17-18 milioni di voti,e con tutte queste prospettive realizzate,alle prossime fanno il pieno!!

Rottweiler

Gio, 17/05/2018 - 17:49

E dei rom cosa fare ???? 1 chissenefrega

Rottweiler

Gio, 17/05/2018 - 17:53

E dei rom cosa fare ??? Se sono italiani ma non hanno sostentamento, vivranno come i barboni, per strada, ma non potranno avere figli e/o famiglia.... togliere patria potesta, e fare adottare i bambini.....

Rottweiler

Gio, 17/05/2018 - 17:54

E dei rom cisa fare ??? Se non va bene nessuna delle precedenti, imbarcarli per la libia, e dare inizio ad un progetto di integrazione a tripoli

Pinozzo

Gio, 17/05/2018 - 18:10

nando49, posto che anch'io mi auguro lo sgombero dei campi abusivi e l'obbligo di scolarizzazione dei bambini pena la perdita della patria potesta' come accade a tutti gli altri abitanti stanziali del nostro paese, adesso che salvini sara' al governo con una maggioranza al parlamento la scusa dei giudici contrari non esiste piu: le leggi se le potra' scrivere lui, salvini, come le preferisce, e i giudici dovranno applicarle, esattamente come fanno ora. Vediamo se e' in grado di scriverne una seria, di legge ("via con le ruspe" non e' una legge, e' un berciare da ubriaconi da bar).

DRAGONI

Gio, 17/05/2018 - 18:29

RUSPA CONTINUATA SUI CAMPI ED EQUIPARAZIONE TOTALEW DEI ROM AGLI IALIANI, OVVERO FINE DEI PRIVILEGI DA LORO RICHIESTI ED A VOLTE OTTENUTI!!

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 17/05/2018 - 18:31

---ingenuotti---il giornalista agita lo spettro delle ruspe--ed i destricoli accorrono all'odor del sangue----la traduzione corretta è che se tu smantelli anche i campi regolari devi dare agli smantellati delle abitazioni in muratura con tutti i crismi---avete fatto un minimo calcolo dei fondi che occorreranno per questa operazione?---non puoi certo lasciare i rom all'addiaccio--manco con un governo di sinistra sinistra i rom potevano sperare tanto---

baronemanfredri...

Gio, 17/05/2018 - 19:13

VISTO CHE ANCHE OGGI A UDINE IL SIG. DON BERGOGLIO HA PARLATO DI ACCOGLIENZA, SAREBBE OPPORTUNO INSERIRE UNA CLAUSOLA DEL NUOVO GOVERNO PER OBBLIGO, A MEZZO MODIFICA DEI PATTI LATERALENZI, CHE SE DON BERGOGLIO PARLA DI ACCOGLIENZA IN UNO STATO ESTERO, E' OBBLIGATO AD ASSUMERSI LE RESPONSABILE CON AZIONI. IN PRATICA LUI NON PUO' OBBLIGARE UNO STATO AD ESSERE INVASO, SE PARLA DI INGERENZA LUI LI DEVE ACCOGLIERE. PARLO DA CATTOLICO NON DI SINISTRA.

ciruzzu

Gio, 17/05/2018 - 19:32

non si sa mai ,ho preso qualche lezione dai rom sul come lavare i vetri.

ziobeppe1951

Gio, 17/05/2018 - 19:44

Pirlotto ...ci sono 5 milioni di italiani al di sotto della soglia di poverta...sai quanti sono all’addiaccio?..gli zingari possono aspettare al prossimo (spero mai più) sgoverno centrozeccarossa

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 17/05/2018 - 19:58

@francoilfranco, i rom incominciassero a lavorare!!! Come dire ai cani, cominciassero a parlare.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 17/05/2018 - 20:01

pensavano che il M5S fosse stato l'acronimo di Matteo-5-Salvini, ecco perchè tanti voti ai grillini.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 17/05/2018 - 20:30

05.17 – campi – 16.00 A parte l'isterismo xenofobo che può anche, irrazionalmente, prendere, credo che la gestione dei "nomadi" sarebbe della massima semplicità. Basterebbe che esistessero campi attrezzati, tipo campeggio turistico, sosta per un tempo predeterminato dopo di che partenza verso altro luogo la cui distanza non dovrebbe essere inferiore a, perlomeno, un paio di centinaia di chilometri. Registrazione obbligatoria con tanto di documento valido, come per i campeggi turistici e, prendendo spunto da questo controllo incrociato dichiarazione dei redditi. I problemi, questo e tanti altri ci sono, ci sono sempre stati e sempre ci saranno. Basta avere l'intenzione e la capacità di gestirli, non richiede grandi menti ne grandi mezzi.

rokko

Gio, 17/05/2018 - 21:10

Sarebbe interessante capire come intendono sistemare i rom che toglieranno dai campi rom. In case popolari?

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 17/05/2018 - 21:42

La Soluzione Finale(ES : end solution) è 1 unico campo Rom in Padania dove concentrare tutti i Rom d'Italia : il campo deve essere chiuso , cioè i Rom là sono e là devono stare . 1 Rom può uscire da lì solo dopo civilizzazione . I padani , noti rimboccatori di maniche , devono mettersi a lavorare a civilizzarli . This is THE solution . Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 18/05/2018 - 01:14

@elkid, devi dare ????????

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 18/05/2018 - 03:09

Elpirl, sinistriota, vedo che anche tu accorri quando si parla dei tuoi amici ladri e delinquenti. Se gli viene data la casa e i campi smantellati dovranno anche lavorare e mandare i figli a scuola e quei cessi di campi non saranno piu' zone offlimits dove fanno quello che vogliono. Tranquillo che se devono lavorare se ne tornano in Romania, Serbia o dal cesso dove provengono. Seguili per cortesia.

cangurino

Ven, 18/05/2018 - 05:26

è divertente leggere articoli che affermano "resa delle Lega" e via fantasticando sul niente, per leggere poi, il giorno dopo, quanto realmente concordato, ossia il contrario dell'articolo del giorno prima. E' invece triste vedere che alcuni commentatori di cdx abbocchino a certe fake news. Comunque il fatto che 3 elettori su 5 confermino il consenso a Lega e 5* nonostante il 98% dei media siano smaccatamente contrari, mi fa ben sperare. Trump non sembra più l'eccezione, i cittadini, forse con internet, si sono fatti più smaliziati.

Antonio Chichierchia

Ven, 18/05/2018 - 08:16

Dopo i vari "adeguamenti" delle promesse elettorali alla realtà per governare basta qualche semplice proporzione,tanto per regolarci:Dal 15% per tutti si passa al solo per le imprese (cosa giusta e santa !). Per gli altri - 5% da quanto promesso, ovvero il 33% in meno di quanto promesso. Quindi se tanto mi da tanto dei 500.000 immigrati si passerà a 335 mila (che sarebbe ancora auspicabile). Il reddito di cittadinanza passerà da 890 euro a 596 per due anni, cosa non chiarita prima delle elezioni.Così realizzato diventa una mancetta di basso profilo.Per i campi rom, finora abbiamo visto solo Alemanno smontare veramente il più grande campo d'Europa,quello di Via Casilina.Gli altri offrono diecimila euro o la casa (giunta Raggi) per aiutarli.Vedremo.Vedremo cosa rimane del governo presentato in anteprima dai 5S che era partito con "nessun compromesso con le altre forze politiche, governo di minoranza e cercheremo i voti in parlamento volta per volta". Vedremo

gabriella.trasmondi

Ven, 18/05/2018 - 08:43

e li chiamano nomadi....ladri, delinquenti sono. E che vadano a nomadare spregevole razza parassita .

gattomannaro

Ven, 18/05/2018 - 09:26

@elkid - 18:31 A parte il solito, infantile, uso del termine 'destricolo', concordo con il dubbio. L'ipotesi 'casa in muratura' al posto dei campi, stride con la realtà economica e - soprattutto - con la giustizia sociale: perché a loro sì e a tanti altri no? Poi va tenuto in conto l'aspetto relativo alla convivenza: stili di vita e comportamenti troppo differenti (rumori, odori di cucina, rispetto delle regole condominiali: su questo punto, anche con la miglior buona volontà, vai tu ad imporle a chi è abituato al camper...). Io credo che si possa agire diversamente: aree attrezzate (luce, acqua, gas, fogne, raccolta rifiuti) a carico iniziale dei Comuni, come gesto di buona volontà. Poi affitto 'simbolico/politico' dell'area ma pagamento rigoroso delle utenze, controllo e pronta censura dei comportamenti non consoni. Questo per iniziare, qualche rarissimo esempio non manca. Secondo me potrebbe funzionare.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 18/05/2018 - 10:18

----gattomannaro---i campi "regolari" quello sono--proprio quello che hai detto---si è fatto tanto per renderli civili ed abitabili ed ora si parla di smantellamento?---facciano pure se hanno milioni di euro e case in muratura a disposizione---l'illusione di mandarli tutti a casa loro è una pura illusione---la maggior parte dei rom --e questo la gente comune lo ignora---ha la cittadinanza--non so se mi spiego--

gattomannaro

Ven, 18/05/2018 - 12:02

@elkid - 10:18 Anzitutto le segnalo la presenza di un lettore che si presenta come 'elkid', stesso nick, stesso avatar, col quale si può discutere pacatamente anche esprimendo tesi contrarie. Ottimo. Vera l'osservazione sulla cittadinanza, ma non mancano proposte di revoca a fronte di reati. Basterebbe volerlo. In Svizzera, il caso del campo dei rom bosniaci dell'articolo, in pratica un totale ricettacolo di criminalità varia, avrebbe già dato luogo ad un lungo corteo di camper e roulottes diretto al confine...magari quello Italiano!