Il coordinatore dell'Unar (che dipende da Conte) critica le politiche di Salvini

Luigi Manconi, coordinatore dell'Unar, alla conferenza stampa su Sea Eye e Sea Watch: "Flusso migratorio non si controlla con motovedette e chiusure dei porti"

Vi ricordate l'Unar, l'Ufficio Nazionale anti-discriminazioni? Esatto: l'ente che dipende dalla presidenza del Consiglio dei Ministri e chefinì nella polemica per aver in qualche modo finanziato associazioni dedite a organizzare orge gay. Bene. Quell'epoca si è chiusa, ma oggi alla guida dell'Unar c'è un coordinatore che non manca di criticare la politica dei porti chiusi del governo, nonostante il suo ufficio dipenda proprio da Palazzo Chigi.

Martedì scorso, infatti, Luigi Manconi (ex parlamentare Pd e nominato da Gentiloni a febbraio del 2018 a capo dell'Unar), ha partecipato ad una conferenza stampa dal titolo "Sea-Watch, Open Arms e la politica europea nel Mediterraneo" organizzata alla sala della Stampa estera di Roma. Un'occasione per discutere di quanto successo al largo di Malta in quei giorni di crisi internazionale e (s)parlare del governo gialloverde.

"In queste sette mesi, da che si è insediato il nuovo governo che ha dichiarato la chiusura dei porti, il flusso di migranti e profughi nel nostro Paese è continuato: la stima è di 45-50 persone che sbarcano ogni giorno sulle nostre coste", ha detto Manconi che - bisogna dirlo - è andato alla conferenza in qualità di presidente di 'A Buon Diritto'. I migranti, ha aggiunto Manconi, "arrivano con barchini non facilmente intercettabili e barche a vela che raggiungono Sicilia, Sardegna, Calabria e Puglia. Tutto ciò è l'ennesima conferma del fatto che il flusso migratorio, proprio per le sue ragioni terribilmente profonde, non è un fenomeno agevolmente controllabile, tantomeno con motovedette e chiusure dei porti".

Insomma: è evidente che Manconi non condivida le scelte di Salvini, Conte e Di Maio. Eppure è proprio dal presidente del Consiglio che il "suo" ufficio anti-discriminazioni dipende. Nella conferenza con Sea Watch, Open arms e le Chiese evangeliche, il coordinatore dell'Unar ha anche annunciato urbi et orbi che la Aquarius (accusata di irregolarità sullo smaltimento dei rifiuti) "è stata dissequestrata". "L'Italia - ha concluso Manconi - in passato ha avuto un ruolo decisivo nell'ambito dell'immigrazione ma in quest'ultima fase si è sottratta alla possibilità di cooperare. Mi auguro, dunque, che torni in pieno la disponibilità del nostro Paese ad elaborare una politica condivisa per l'immigrazione e l'asilo".

Commenti

VittorioMar

Gio, 17/01/2019 - 11:28

..se qualcuno non attacca SALVINI E' UN NESSUNO !!...ormai è la MODA del MOMENTO....altri voti a SALVINI..!!

Ritratto di MaurizioR

MaurizioR

Gio, 17/01/2019 - 11:29

Manconi uguale ultra sinistra (radio popolare)

Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Gio, 17/01/2019 - 11:38

Ente pernicioso da chiudere immediatamente.

ciccio_ne

Gio, 17/01/2019 - 11:38

Manconi a casa!

ciccio_ne

Gio, 17/01/2019 - 11:39

nominato un mese prima delle elezioni da un governo che già vacillava...la solita furbata dei sinistri. A casa!

maurizio50

Gio, 17/01/2019 - 11:50

Capirai!! L'opinione dell'ultra compagno Manconi è attendibile quanto quella della Banda Bassotti quando vuol difendere gli averi di zio Paperone!!!

dalla spagna

Gio, 17/01/2019 - 11:51

Un'altro individuo nel libro degli stipendi di Soros.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 17/01/2019 - 12:10

un altro ente in cui i pdioti parcheggiano i loro trombati politicamente e Pantalone pagaaa!!!

claudioarmc

Gio, 17/01/2019 - 12:48

Miracolato dell'ultimo minuto dal PD

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 17/01/2019 - 14:13

Cosa vi aspettate da uno che ha militato in Lotta continua? Sono infiltrati dappertutto, hanno conquistato pian piano le casematte nella scuola, la magistratura, la politica, la cultura, lo spettacolo, l'informazione, l'intrattenimento, la TV e non le hanno più lasciate. Il nostro problema più grave è il cancro del comunismo che non riusciamo a combattere, perché non abbiamo capito quanto sia pericoloso.

buri

Gio, 17/01/2019 - 14:36

altro candidato ad un posto nella xaccia a Salvini, è di moda fra le mezze mezze cartucce

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 17/01/2019 - 15:35

Allucinante! Non tanto perché non condivido la critica, ma perché una situazione del genere dovrebbe essere inaccettabile, o almeno tale dovrebbe essere in un governo serio. Ma forse il fatto, in sé ridicolo, non disturba il "nostro" e lui sa il perché.