Pagamenti elettronici a casa. Ecco che cosa può cambiare

Durante l'audizione sulla manovra davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato, i giudici contabili hanno chiesto di estendere l'obbligo di pagamento tracciato "alla corresponsione degli emolumenti ai collaboratori familiari"

Combattere l'evasione fiscale estendendo l'obbligo di pagamento tracciato anche per colf e badanti. È la proposta che la Corte dei Conti fa al governo nel corso dell'audizione sulla manovra davanti alle commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato.

Nella loro relazione sulla legge di bilancio 2020, sbarcata al Senato e di cui è ufficialmente iniziata la discussione che porterà all'ok del Parlamento entro fine anno (in caso contrario scatterebbe l'esercizio provvisorio), i magistrati contabili si sono soffermati a lungo sulla necessità, da parte del governo, di contenere la spesa, rimarcando alcune criticità come quella su evasione ed elusione fiscale. Fenomeni, questi ultimi, da combattere secondo la Corte dei Conti mediante l'obbligo di pagamento elettronico dei collaboratori domestici, ovvero colf e badanti. In questo modo, infatti, "la corresponsione degli emolumenti" ai collaboratori familiari darebbe luogo a detrazioni del 19%, ponendo un freno all'evasione che, in questo settore, varrebbe 1 miliardo di euro.

Un settore tra i più importanti dell'economia italiana. A dirlo è l'ultimo studio realizzato da Assindatcolf (Associazione nazionale datori di lavoro domestico) in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Idos. Si parla di una porzione rilevante (il 9%) del Pil nazionale, ovvero 139 miliardi di euro. 25 i miliardi di tasse e contributi versati da colf e badanti, cifra superiore a quella spesa dallo Stato per farsene carico. 2 milioni e 455mila gli immigrati regolarmente impiegati in Italia nel settore della cura e dell'assistenza domiciliare, con un'incidenza che supera il 70% del totale. Su 859.233 colf e badanti regolarmente censiti negli archivi Inps a fine 2018, 613.269 erano immigrati.

Ma qualcosa non va. Secondo il vicepresidente di Assindatcolf, Andrea Zini, "nel 2012 i lavoratori stranieri regolarmente impiegati nel comparto erano 823mila. In 7 anni si sono persi 210mila posti di lavoro", l'allarme lanciato da Zini. La responsabilità è da ricercare, secondo quest'ultimo, in una "politica che non ha saputo riformare il welfare familiare e valorizzare questa forza lavoro, contribuendo al contempo al dilagare del lavoro nero o grigio che nel settore ha percentuali altissime: si stima infatti - spiega Zini - che 6 domestici su 10 siano irregolari, ovvero 1,2 milioni di lavoratori".

Una realtà dovuta alla complicità che nasce quasi sempre tra datore di lavoro e lavoratore domestico. Non dichiarare il rapporto di lavoro significa per il primo non dovere pagare i contributi, per il secondo non pagare le imposte. Un vantaggio reciproco che danneggia l'economia italiana. Da tempo lo Stato prova, inutilmente, ad arginare il fenomeno. Si calcola che siano appena 300 gli accertamenti annuali svolti dai soggetti competenti, Guardia di Finanza e Ispettorato nazionale del lavoro. Il motivo è da ricercare nel Dpr 520/1955 che contiene l'elenco dei luoghi dove si può esercitare l'attività ispettiva. Nell'elenco non ci sono le abitazioni private, nelle quali non valgono dunque le normali regole sull'accesso ai luoghi di lavoro. Quei pochi casi di irregolarità scoperti derivano da segnalazioni degli stessi lavoratori domestici, dovute a controversie con le famiglie o alla fine del rapporto di lavoro.

Una situazione che si protrae da lungo tempo e a cui la Corte dei Conti ha dichiarato guerra. Ora la palla passa a governo e Parlamento.

Commenti

Calmapiatta

Mar, 12/11/2019 - 08:08

Intano le commissioni bancarie sono rimaste invariate. Quindi le leggi impositive dello stato andranno, soprattutto, a vantaggio del settore bancario che vedrà decuplicare gli introiti per servizi. E se poi gli salta il ticchio di aumentare i costi, chi interverraà? Paperino Giggino?

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 12/11/2019 - 08:12

Un’altra sacca di nero da estirpare.

Trinky

Mar, 12/11/2019 - 08:13

Fermate questi raccomandati politicizzati............

bongide

Mar, 12/11/2019 - 08:20

Sono completamente d'accordo con l'articolo e con i suggerimenti della Corte dei Conti. Rimarco comunque che tra i possibili bacini dove attingere nuove tasse e portare alla luce molte risorse 'in nero' si stanno dimenticando la prostituzione. Forse per non inimicarsi ulteriormente il 'capo' a Roma si fa finta che il fenomeno non esista. Ma esiste, eccome se esiste, e lungi da me dal volerlo sopprimere, vorrei solamente che prestatrici e prestatori d'opera pagassero regolarmente quanto dovuto, esattamente come avviene in tutti gli stati europei evoluti.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 12/11/2019 - 08:23

ma scusate,questi hanno scoperto l'acqua calda:i pagamenti di TUTTI gli stipendi,devono essere fatti in maniera tracciabile!!da anni!! e quindi?? ermellini.....svegliatevi!!

yorkshire22

Mar, 12/11/2019 - 08:25

O i lavoratori guadagneranno di meno o i datori di lavoro spenderanno di più. Stiamo parlando di badanti e vecchi pensionati, spesso aiutati dai figli. Cosa ne farà lo stato e l'inps di questi soldi estorti ? Scuole, asili, ospedali, ecc. ? Sempre la stessa presa in giro demagogica.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 12/11/2019 - 08:29

Ma se dovessi chiamare un muratore come fa il fisco a sapere che l'ho pagato in contanti ed in nero? Su, siamo seri! Poi lui pagherà la benzina in contanti con i soldi che io gli ho dato. Allora iniziate dalle pompe di benzina, alle autostrade, così si inizierà a mettere in difficoltà chi ha il contante e contanti saluti, bye bye.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 12/11/2019 - 08:31

,,e meno spreco da parte dello stato

gneo58

Mar, 12/11/2019 - 08:34

facciamo invece che abbassiamo in modo sensibile le tassazioni varie e che noi controlliamo voi come li "buttate" i soldi poi vedi come cambiano le cose.

GeoGio

Mar, 12/11/2019 - 08:39

Alla corte dei Conti come a parecchi di questi geni della lotta al nero sfugge che la macchina pubblica si finanzia con le entrate e non con le tasse.Siamo arrivati al punto che piu tasse metti, meno economia gira e quindi meno entrate. Ma Monti non vi ha dato qualche bell ésempio? adesso volete togliere il panettone alle badanti anche? Aggiungo al mio commento frustrato che non mi sento un genio, e questi scenziati da tremila euro al mese degli stupidi. semplicemente loro e la sinistra sono stati arruolati dalle banche, sono loro i furbi che nella tormenta nessuno tocca e si godono vedere come cadono tutti quelli intorno.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 12/11/2019 - 08:58

Sono quaranta anni che abito nello stesso appartamento e lavori di ristrutturazione e manutenzione ne ho fatti tanti. Elettricisti, idraulici, imbianchini, muratori, piastrellisti : nessuno mi ha mai fatto una ricevuta fiscale, molti con il paventato aumento di prezzo dell'IVA.

silvano.donati@...

Mar, 12/11/2019 - 08:59

anche per l'elemosimna in chiesa e ai poveretti ?

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 12/11/2019 - 09:00

Possono inventarsi tutto quelle che vogliono ma la vera sfida per ottenere i pagamenti elettronici è l'eliminazione di ogni costo, allo Stato e alle Banche, sotto forme o motivazioni diverse. Proprio Stato e Banche traggono i maggiori benefici da un simile sistema e non è "corretto e onesto" scaricare i costi, ancora una volta, sui contribuenti. POS, transazioni e conti correnti gratis solo così si potrà avere un ritorno di "legalità".

Ernestinho

Mar, 12/11/2019 - 09:09

Non è che chiederanno la macchinetta per il POS a tutti? Ah! Ah! Siamo al ridicolo!

Venditore

Mar, 12/11/2019 - 09:23

La Corte dei Conti imputa il calo del 25% delle badanti alla volontà di eludere le tasse. Sempre sospettosi. Nella mia via fino a 5 anni fa operavano regolarmente 3 badanti, per accudire altrettanti anziani. Morti questi nel volgere di un paio d'anni (erano tutti ultra novantenni) le tre badanti hanno perso il lavoro. Dov'è l'evasione fiscale?

fifaus

Mar, 12/11/2019 - 09:25

Per abbattere l'evasione serve solo un sistema fiscale equo. In Italia vige invece un sistema sempre più oppressivo e penalizzante, indispensabile per mantenere anacronistici privilegi e vistosi sperperi.

antipifferaio

Mar, 12/11/2019 - 09:26

Il Partito Delle banche al potere...

Ritratto di Willer09

Willer09

Mar, 12/11/2019 - 09:28

E' assurdo. Se la colf è in regola vengono pagati trimestralmente i contributi, e l'evasione è esclusa. Questi sono metodi per complicare semplicemente la vita. Vi immaginate una colf con il pos?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 12/11/2019 - 09:50

.... e per le escort anche il pagamento elettronico?

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 12/11/2019 - 10:09

Si, si bravi... ritirate pure quel poco di contante che è rimasto in circolazione in Italia con la scusa della lotta all'evasione, così poi vedrete il default finalmente.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mar, 12/11/2019 - 10:17

Si parla di lavoro nero delle badanti, ma come fanno i politici a non capire che se una pensionata o un pensionato percepiscono una bella pensione (1800, 2000, 2300) non possono pagare una badante che costa, in regola, almeno 1600/1800? Il costo delle badanti é molto elevato anche perché non consente di detrarre il vitto e l'alloggio di cui le badanti beneficiano. Lo Stato che distribuisce reddito di cittadinanza a soggetti che non ne avrebbero diritto dovrebbe intervenire e pagare almeno la parte contributiva delle badanti. Così molti più pensionati potrebbero permettersene una ed essere in regola senza vedersi bruciare tutti i risparmi di una vita.

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Mar, 12/11/2019 - 10:18

Questa dei pagamenti elettronici per la gestione dell'evasione fiscale è una emerita fesseria di inefficienza: se costringete tutti i lavoratori autonomi ad avere un POS, loro, per rientrare nella spesa dovuta alle tasse da versare, aumenteranno a piacere il costo della prestazione, e il tutto si riverserà sull'utenza. La soluzione consisterebbe quindi in una ulteriore complicazione burocratica (cosa tanto allisciata (termine dialettale per coccolata, voluta con sfregamento furbesco di mani) in questo Paese di magna-magna): stabilire con decreto legge le tariffe per ogni tipo di prestazione. Campa cavallo, che l'erba cresce. Questo, nella migliore delle ipotesi, è il governicchio delle cose fatte a metà, a nostro discapito. Che andassero a zappare la terra, che ce n'è tanta.

Ritratto di vincenzo69

vincenzo69

Mar, 12/11/2019 - 10:28

Evasione?! brutta bestia per qualsiasi Stato!..politici?! date voi l'esempio, cominciate a pagare (se pagate)con carta ogni vostro acquisto ed ogni servizio a voi reso, ma voi avete un motto: "fate cio' che dico e non fate cio' che faccio!"

jaguar

Mar, 12/11/2019 - 10:33

Tranquilli, vedrete che se paghiamo tutti paghiamo meno(?).

lavitaebreve

Mar, 12/11/2019 - 10:37

COME MAI LA CORTE DEI CONTI NON PARLA DEGLI SPRECHI DELLA POLITICA. QUIRINALE, CAMERA E SENATO, L'AEREO DI RENZI , LO STIPENDIO DEI POLITICI ITALIANI CHE È IL PIÙ ALTO DI TUTTO IL MONDO. E CHE FINE HA FATTO IL TAGLIO DELLA SPESA PUBBLICA.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 12/11/2019 - 10:42

Le badanti ringraziano! Quante badanti dovranno ora rinunciare alla reversibilità?

trasparente

Mar, 12/11/2019 - 10:48

Io vorrei sapere lo Stato cosa fa con tutti i miliardi che risucchia dalle tasse...quali spese fa, trasparenza su tutte le entrate fiscali in entrata e in uscita. Chiedo troppo?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 12/11/2019 - 11:09

... io credo che se le tasse le paghiamo tutti, i politici rubano di più e le tasse restano sempre alte, se paghiamo meno,i politici, specialmente quelli di sinistra si incattiviscono e ci perseguitano, come stanno facendo ora! ma come si dice al mio "paese": 'o taliano se fa sicco, ma nun more!

baio57

Mar, 12/11/2019 - 11:17

@ nando49 OK,OK,MA TU L'HAI PRETESA LA FATTURA O TI STAVA BENE COSI' ???????????????????????? CONCORSO IN EVASIONE FISCALE,QUINDI EVASORE A TUA VOLTA !!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Mar, 12/11/2019 - 11:43

Ma di cosa stiamo parlando !!!???? il Quirinale "sborsa" (NOI) più della Casa Bianca e dell’Eliseo. Presidente della Repubblica 240 mila euro di stipendio all’anno. Giorgio Napolitano si aumentava lo stipendio di 8.835 euro l’anno passando a un totale di 248.017. per 1720 dipendenti e distaccati, ogni dipendente del Quirinali corrisponde circa 71.000 euro l'anno inoltre è prevista la spesa di 500 mila euro circa per il costo degli alimenti. La tenuta estiva del capo dello Stato di castelporziano e villa rosebery, nel golfo di Napoli, " dilapida" circa 12 milioni di euro l'anno (solo le utenze di acqua, luce e canoni tv ammontano a 3 milioni di euro). Tra le spese (??????) del Quirinale ci sono anche quelle per gli stallieri dei cavalli “in pensione” a Castelporziano. Etc...etc....

agosvac

Mar, 12/11/2019 - 11:57

Fino al reddito di cittadinanza avevo un ragazzo tutto fare che mi teneva in ordine il giardino e l'esterno della mia villetta. Era regolarmente dichiarato all'INPS. Avendo ottenuto il reddito di cittadinanza mi ha chiesto di essere cancellato, cosa che ho fatto. Poi voleva continuare a lavorare in nero e gli ho, credo giustamente, detto no. Voglio dire che sono loro a non volere essere dichiarati perché prendono altri contributi che, se fossero dichiarati, non prenderebbero. Per quanto riguarda il pos per colf e badanti mi sembra una barzelletta irreale!

L'oggettivo

Mar, 12/11/2019 - 11:59

Se esiste un contratto di lavoro con regolari buste paga, non vedo cosa possa cambiare il metodo di pagamento con il discorso dell'evasione. L'evasione avviene (anche quando si va al bar) non quando si paga in un modo o nell'altro ma quando non si fa lo ricevuta/fattura/ecc L'esistenza dei contanti, proprio per chi dovrebbe pensare ai più poveri e bisognosi, è determinante. Pensate a chi non arriva a fine mese, che dovrebbe fare? Chiedere una ricarica tramite pos o un bonifico bancario da parte di amici e parenti? Ma state delirando? E che ha piccoli debiti con l'erario o con le banche, per cui se versa sul conto c'ho che gli serve per poi pagarsi affitto, bollette, ecc... come fa a campare se la banca gli blocca gli spiccioli che ha sul conto? Per lo specifico, le badanti nella maggioranza dei casi, si occupano di persone anziane, volete pbbligarle tutte a mettersi il POS in casa?

graffio2018

Mar, 12/11/2019 - 12:08

vincenzo69.. forse non sai una cosa.. i politici hanno già tutto pagato da noi!! hanno sanità privata gratis, cinema gratis, stadio gratis, concerti, autostrada, treni, buoni pasto, parrucchiere, cure termali ... possono giusto darci il contentino pagando con carta di credito al supermercato (carta di credito appoggiata su un conto dove arriva il super stipendio pagato da noi)

graffio2018

Mar, 12/11/2019 - 12:10

trasparente, te lo dico io... vanno tutti a pagare gli interessi sul debito, eprchè non creando sviluppo e ricchezza grazie alla diminuzione di tasse che sarebbe l'unico sistema, il pil è sempre più basso.. quindi il debito aumenta sempre

graffio2018

Mar, 12/11/2019 - 12:11

le badanti sono calate semplicemnte perchè molte famiglie non possono più permettersele.

milano1954

Mar, 12/11/2019 - 12:40

poveri incapaci asserviti alle banche di regime...e odiatori che gli Italiani che lavorano e fanno lavorare

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 12/11/2019 - 13:15

Cambierà che diminuiscono ancor di più i contratti regolari e aumenteranno quelli in nero, ed ovviamente altri italiani cambieranno paese.