La Corte Ue bacchetta l'Italia: "Faccia pagare l'Ici alla Chiesa"

La sentenza della Corte di giustizia Ue annulla la decisione della Commissione nel 2012 e la sentenza del tribunale del 2016. Per l'Ici l'Italia dovrebbe recuperare dalla Chiesa 5 miliardi di euro

"Anche la Chiesa deve pagare l'Ici". Lo ha stabilito la Corte di Giustizia dell'Unione europea che ha annullato le sentenze precedenti che esentavano gli immobili del Vaticano a versare l'imposta.

È stato accolto, infatti, il ricorso della scuola elementare Montessori di Roma, mentre è stato respiti quello che chiedeva di far pagare anche l'Imu. In passato prima la Commissione europea (2012) e poi il tribunale dell'Ue (2016) avevano sancito "l'assuluta impossibilità" di recuperare per "oggettive difficoltà" le tasse non versate nel periodo 2006-2011 da parte enti non commerciali (sia religiosi che no profit), come scuole, cliniche e alberghi. Ma per i giudici della Corte di Giustiza queste circostanze sono mere "difficoltà interne all'Italia".

Secondo le stime dell'Anci, con il recupero dell'Ici non versata nelle casse dello Stato entrerebbero tra i 4 e i 5 miliardi di euro.

Commenti

Marguerite

Mar, 06/11/2018 - 10:25

La corte UE ha 1000 volte ragione LA CHIESA DEVE PAGARE LE TASSE COME PURE LE MOSCHEE E LE SINAGOGHE!!!!

dagoleo

Mar, 06/11/2018 - 10:40

l'ICI la devono pagare tutti, la Chiesa le Moschee e le Sinagoghe, tutti senza eccezioni.

tosco1

Mar, 06/11/2018 - 10:51

Bene d'accordo, ed ora, Bergoglio, bisogna aprire il portafoglio.!

altanam48

Mar, 06/11/2018 - 11:17

Due sole parole: ERA ORA

batpas

Mar, 06/11/2018 - 11:47

Anche la corte UE, semel in anno, ne dice una buona.

VittorioMar

Mar, 06/11/2018 - 11:55

..SOLO QUELLO ??...E L'8x1.000??...visto che in ITALIA non esiste ASSISTENZA AI DISPERATI E DISGRAZIATI POVERI ITALIANI ...aiutano solo GLI IMMIGRATI CLANDESTINI ..E' CONTRARIA PERFINO LA COMUNITA' DI SANT'EGIDIO ...ce ne fosse Una in FAVORE degli ITALIANI ...tutte contrarie ..."!!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 06/11/2018 - 12:04

E' cosa buona e giusta,porporati ite in pace e pagate l'obolo!!!

zadina

Mar, 06/11/2018 - 12:04

Sarebbe giusto che anche il Vaticano pagasse le tasse sugli immobili che possiede come fa chiunque nel territorio Italiano le possibilità economiche le anno e dovrebbero contribuire per lo sviluppo del paese mi auguro che lo stato applichi la norma al più presto.

Mario5009

Mar, 06/11/2018 - 12:05

Finalmente una cosa giusta dalla UE!!Mattarella che dici dobbiamo dargli ascolto vero?

umberto nordio

Mar, 06/11/2018 - 12:30

Parole "sante"!

umberto nordio

Mar, 06/11/2018 - 12:33

Papa in galera!

Malacappa

Mar, 06/11/2018 - 13:43

Una delle poche volte che concordo con UE

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 06/11/2018 - 13:50

Una volta tanto mi ritrovo d'accordo con l'Unione Europea. Non vi è motivo infatti perchè la Chiesa non paghi l'Imposta Comunale sugli Immobili. Propongo una rateizzazione introitando l'8 per mille sino alla concorrenza del debito maturato secondo le giuste regole della UE.

giancristi

Mar, 06/11/2018 - 13:52

La Corte di Giustizia dell'Unione europea è una miniera di saggezza. Sono contento che costringano la Chiesa a pagare le tasse dovute. Voglio proprio vedere se questo governo ha la spina dorsale e fa rispettare la legge!

giovanni951

Mar, 06/11/2018 - 14:00

piú che giusto visto che son pieni di soldi. Se poi la si smettesse di daro l’8 per mille".....

APPARENZINGANNA

Mar, 06/11/2018 - 14:15

Bergoglio fa sempre il generoso coi soldi degli altri. Ora contribuisca con Ici e Imu, dovute per tutti gli edifici, sui quali spesso la chiesa lucra in varie forme. A lui piace tanto la Chiesa Povera: ora ha l'occasione per renderla un po' meno ricca!

SeverinoCicerchia

Mar, 06/11/2018 - 15:31

non capisco cosa si aspetti... con 4 miliardi nel borsello tria potrebbe evitar sanzioni ue e dar corso al programma

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 06/11/2018 - 16:11

Non deve essere una sentenza che per una volta va nella direzione del sentimento popolare ad avallare un'istituzione EXTRA TERRITORIALE CHE PER STATUTO INTERFERISCE CON LA NOSTRA GIUSTIZIA. Altrimenti, che ci sta a fare il Ministero della Giustizia e la stessa magistratura italiana, con tutti i suoi svariati livelli di giudizio? E non mi risulta inoltre che abbia mai perseguito UNO DEI TANTI MAGISTRATI REI DI AVER APPLICATO A SPROPOSITO "INTERPRETAZIONI PERSONALI" AL POSTO DELLA LEGGE. Un altro importante pezzo di sovranita` CEDUTO ALL'ESTERO.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 06/11/2018 - 16:21

Come si possa accettare una simile bestialita` giuridica, fatico a capirlo. Almeno (non e` chiaro il riferimento) se "esentavano gli immobili del Vaticano a versare l'imposta" significa far pagare gli immobili esistenti entro "le mura leonine". Questo perche`, almeno finora, il Vaticano E` UNO STATO, e non si e` mai visto che uno Stato paghi l'affitto ad un altro per il proprio territorio. Se poi invece il riferimento va agli immobili presenti sul territorio nazionale, allora si ricade nei Patti Lateranensi, che VANNO RIFORMATI prima di poter esigere tali imposte. Personalmente, con l'attuale dirigenza in Vaticano, sarei molto felice se lo Stato Italiano DENUNCIASSE I SUDDETTI PATTI.

gianni59

Mar, 06/11/2018 - 17:44

Sono anni che lo dice ma Berlusconi e Renzi hanno fatto orecchie da mercanti e le tasse le hanno fatte pagare a noi....

rossini

Mar, 06/11/2018 - 17:45

Caro Salvini, prendi la palla al volo. Cominciamo a far pagare alla Chiesa cattolica le tasse sullo sterminato patrimonio immobiliare in possesso di Vaticano, Vescovati, Conventi, Monasteri, Parrocchie, Associazioni ed Enti vari. Basta con questa evasione legalizzata.

gianni59

Mar, 06/11/2018 - 17:47

Che c'entrano le moschee e sinagoghe...come le chiese sono luoghi di culto e non devono pagare per legge..il problema sono i "monasteri" che in effetti sono hotel di lusso o B&B che ospitano pellegrini, oppure le scuole che fanno pagare iscrizioni da paura....insomma tutto ciò che produce reddito....

enricomv

Mar, 06/11/2018 - 18:05

Sulle scuole no, non sono d'accordo. L'istruzione dovrebbe avere un trattamento privilegiato e poi quelle paritarie sono già con l'acqua alla gola. Il "sapere" dev'esserre libero e sostenuto il più possibile.

papik40

Mar, 06/11/2018 - 18:46

Evviva tiogliete loro un po' delle enormi ricchezze che hanno accumulato nei secoli!

ex d.c.

Mar, 06/11/2018 - 18:47

Se la Chiesa avesse sostenuto i cattolici, che da sempre l'appoggiano, ora potrebbe stare tranquilla

jaguar

Mar, 06/11/2018 - 19:02

C'è qualcuno convinto che la chiesa pagherà?

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Mar, 06/11/2018 - 19:08

Forse questa sarà la prima e l'ultima volta che sono d'accordo con l'UE.

frallocco

Mar, 06/11/2018 - 19:30

tanto non pagheranno mai, rimarrà un fatto endemico della politica italiana

Tranvato

Mar, 06/11/2018 - 20:06

Non è giusto quello che sentenzia oggi la Corte Europea, era vergognosamente ingiusto quanto deliberato in precedenza! Posso capire il "luogo di culto" inteso strettamente come aula liturgica e sacrestia, ma tutto il resto va tassato. Non hanno soldi? Nemmeno io, ma se non pago mi pignorano i beni. E poi, una Chiesa che spende, solo di spot pubblicitari Rai, per accaparrarsi l' otto per mille oltre 4.500.000 (QUATTROMILIONICINQUECENTOMILA) Euro l'anno, penso non possa proprio piangere indigenza.

Anonimo (non verificato)

Controcampo

Mar, 06/11/2018 - 20:20

Tutti credono che il Vaticano è lo stato più ricco al mondo, ma è vero solo in parte. Le ricchezze del Vaticano sono esclusivamente in opere d'arte ed edifici monumentali come cattedrali, chiese, edifici religiosi ecc. Lo IOR invece (Banca del Vaticano) che esiste dal 1942, con il suo capitale di appena 5 miliardi di Euro in denaro liquido ed e oro, è tra le banche più povere in tutto occidente. Se consideriamo i patrimoni e le disponibilità di denaro liquido di alcuni singoli operatori professionisti, ci rendiamo conto che la chiesa dispone solo i spiccioli. Es: Bill Gates (Microsoft) 86 miliardi di dollari; Warren Buffett (Berkshire) 75 miliardi; Jeff Bezos (Amazon) 72 miliardi; Armando Ortega (Zara) 71 miliardi e persino il giovanissimo Mark Zuckerberg (Facebook) 56 miliardi. Riflessione: 5 persone possiedono 72 volte più denaro dello IOR. Dovrà vedere edifici e chiese che in realtà sono del popolo e non propriamente del Vaticano. Non diciamo fesserie, insomma!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 06/11/2018 - 20:28

^°©°^ il non ancora Santo Padre e anche sul padre ci sarebbe da discutere ci dice sempre : è GIUSTOOOO PAGAREEE LE TASSEEE,basta non le facciano pagare al Vaticano, È DOVEROSAAAA, OBBLIGATORIAAA L'ACCOGLIENZAAAA, basta non vengono a rompere le scatole in Vaticano, BISOGNA PERDONAREEEE, basta non tocchino i nostri interessi altrimenti vi seppelliamo di cause civili e penali, per non dire peggio, BISOGNA AVERE CURA DEI BAMBINIIIII, FANCIULLIIII, Sì abbiamo visto!!!!. La coerenza, sincerità e rettitudine sta al pretismo come le caccole agli spaghetti.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mar, 06/11/2018 - 21:18

^*@*^ La chiesa è proprietaria di talmente tanti immobili da far venir nuvolo,è azionista di tante società, imprese , ecc..ecc..,E di tutto un po’ molto da far venir nuvolo, può importare le esportare a piacimento senza pagare nulla , Se al mondo c’ è un soggetto ricco sfondato e il PRETISMO

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 06/11/2018 - 21:25

E certo che devono pagare. E' una vita che ciucciano alla greppia Italia.

Tranvato

Mar, 06/11/2018 - 21:25

@ Controcampo In primo luogo ti ricordo che fu il Cardinale Tarcisio Bertone a tuonare:"Chi non paga le tasse è un peccatore"! Quanto poi al reperimento dei fondi per provvedere: i soldi per pagare i risarcimenti dei danni da pedofilia, milioni e milioni di Euro, dove li hanno presi? Se tu non paghi le tasse, ti pignorano i beni e poco importa se non ti resta nemmeno per la sussistenza in vita; il clero no ha diritto a sostenersi con l'otto per mille se poi non provvede a contribuire al reddito nazionale. E per ultimo, se andassero a lavorare, come peraltro hanno sempre fatto sino a qualche decennio fa, farebbero sicuramente una figura migliore. Forse riescono a fare i catto-comunisti ma giammai i preti-lavoratori!

Totonno58

Mar, 06/11/2018 - 22:05

Sentenza sacrosanta...però non dimentichiamo che la Chiesa le tasse le pagava...fino all'anno di grazia 2005, in cui c'era da mettere in bella mostra un certo signore al governo, di cui cominciavano a dirsi cose strane...e, come per incanto, nella Finanziaria uscì un rigo dedicato "all'esenzione per la Chiesa da ogni imposta dovuta anche su attività a fini di lucro..."...qualcuno ricorda?!

Fjr

Mar, 06/11/2018 - 22:47

Per una volta la corte UE ne dice una giusta e magari con retroattività diciamo dopo i Patti Lateranensi?Non appianeremo il buco di 2000 e passa miliardi di euro ma sarebbe un bell’aiutino ma visto che i preti sono attaccati ai soldi più delle banche ......

Ritratto di Tipperary

Tipperary

Mer, 07/11/2018 - 00:26

Vedrai che salterà fuori che “ i soldi sono volati in cielo” e non ci sono più per l’Ici.

Controcampo

Mer, 07/11/2018 - 09:49

@Tranvato: Quando ci sono argomenti che riguardano la Chiesa cattolica, le sette religiose sono i primi a farsi tesoro e tentare di presentarsi più sapienti, più giusti e più onesti di coloro che, da due millenni lottano per sensibilizzare l’uomo e renderlo più umano possibile. Almeno in occidente il messaggio è arrivato ed il benessere si vede. Oggi raccogliamo il frutto di quell’albero piantato 2000 anni fa e che solo il “cattolicesimo” (voce che risale al 95 d.C. per bocca di Sant’Ignazio di Antiochia) ha accudito per far si che un giorno desse frutti buoni. Ora che l’albero produce, arrivano quelli i furbi dicendo che l’albero appartiene a loro, ma senza aver dovuto annaffiarlo una volta per non farlo seccare. Da cattolico, sono il primo a condannare la pedofilia e mascalzoni all’interno della Chiesa, ma non per questo devo diffidare oltre 1’100'000 (un milione e centomila) sacerdoti e missionari sparsi per il mondo per esercitano le loro opere pastorali.

Controcampo

Mer, 07/11/2018 - 12:35

@Tramvato P.II°: In passato ci furono ben 42 antipapi su 266 che hanno fatto errori madornali, come Giovanni XII°, eletto papa a soli 18 anni verso la metà del 10° secolo e che trasformò il Laterano in un bordello. Stessa cosa fece suo pronipote dopo 70 anni, Benedetto IX, e persino Alessandro VI°, fine 15° secolo che, oltre sua moglie aveva anche l’amante da cui nacque Lucrezia Borgia. Anche questi sono gravi errori che hanno segnato la storia della Chiesa, ma erano tempi oscuri. Quanto all’8‰ a sostegno della Chiesa, questo è facoltativo e nessuno viene obbligato a pagare detta tassa se non indicato sul modulo 740 per la dichiarazione del reddito. E non mi dica che Lei è uno di quelli che paga l’8‰! Aggiungo che, se non ci fossero state le lotte della Chiesa, oggi il mondo sarebbe tutto musulmano e nessuno di noi avrebbe potuto manifestare le proprie idee dalle comodissime scrivanie, ma saremmo obbligati a tacere e vivere come vivono altri nel terzo mondo.

Tranvato

Mer, 07/11/2018 - 13:19

@Controcampo: volevo rassicurarti del fatto che stai parlando con un cristiano, cattolico, apostolico Romano, praticante. Gli oltre duemila anni della Chiesa parlano di continui ravvedimenti e continue lotte contro errori ed eresie; se nessuno avesse lottato, a volte fino al martirio, forse ancora oggi brucerebbero i roghi della Santa Inquisizione.

Tranvato

Mer, 07/11/2018 - 13:27

@Controcampo il 54% dell' otto per mille non è firmato da nessuno ma, per uno strano caso, la chiesa cattolica anche di quella parte non assegnata ne riscuote il 47%: praticamente prende soldi da chi non aveva alcuna intenzione di darglieli! Il mio otto per mille va alla Chiesa... chi non sa, abbia la compiacenza di tacere. Un fraterno saluto.

Controcampo

Mer, 07/11/2018 - 14:43

@Tranvato: Inquisizione! Anche oggi esistono nel mondo migliaia di maghi, streghe, ciarlatani e sette religiose che distruggono famiglie, oltre ad impossessarsi dei beni, dei corpi e delle menti dei poveri creduloni. Non dico che dovesse ripetersi l'inquisizione, ma disporre di leggi severe per punire questi malfattori sarebbe una cosa giusta e necessaria, equivalente alla lotta contro la criminalità. In ogni caso, la Chiesa di oggi non è quella die ieri ed ha vinto la sua battaglia nel diffondere il Vangelo in buona parte del mondo e alla faccia dei predoni anticristiani. Quanto all'8‰, chiunque può dissociarsi e disdire tale volontariato e senza subire alcuna condanna!