Così gli alfaniani sono pronti ad approvare lo "ius culturae"

Il piano e le condizioni di Ap per votare la legge che dà la cittadinanza agli stranieri. Vicari: "Con queste modifiche disponibili a votare lo ius soli subito e anche con la fiducia"

Non lo ius soli, ma lo ius culturae. Basta un cambio di nome e Ap è pronta a votare la legge sulla cittadinanza agli stranieri.

A dirlo è Simona Vicari che ad Avvenire ha ribadito la posizione del partito di Angelino Alfano: "Con alcune modifiche Alternativa popolare è disponibile a votare, subito e anche con la fiducia, una legge sulla nuova cittadinanza che sia ispirata al criterio dello ius culturae", ha detto la senatrice di Alternativa popolare, "Sediamoci a un tavolo e discutiamo, evitando di dividerci sui nominalismi: se ci scontriamo sul fatto che dobbiamo parlare di ius culturae o di ius soli temperato non ne usciamo. Da parte nostra non c'è nessuna difficoltà ad andare avanti con alcune correzioni che consideriamo importanti, tutte sul filo del buon senso. A chi ha effettuato un percorso non si può negare la cittadinanza. Ma, diciamo noi, senza automatismi, è importante che vengano accettati i nostri valori e la nostra Costituzion".

Ecco quindi le condizioni che Ap pone al governo per votare lo ius soli: "Occorre che entrambi i genitori, non uno solo, siano titolari del permesso di soggiorno, perché siano tutti e due coinvolti in un percorso di integrazione. Se non ci sono i genitori si può incaricare un tutore, ma qualcuno che si impegni con il bambino ci vuole", spiega la Vicari, "Riteniamo che si debba abbassare la soglia minima di età. Se uno è arrivato in Italia a 12 anni è difficile pensare che a 16, quando termina l'obbligo scolastico, si sia già compiuta l'integrazione. Il ragazzo deve aver effettuato tutto il ciclo obbligatorio di studi, deve cioè essere in Italia, noi diciamo, dai 6 anni, ma in ogni caso deve aver fatto per intero il percorso dell'obbligo".

Infine un appello al Pd: "Al Senato i numeri sono diversi e noi intendiamo farci carico per intero della nostra parte di responsabilità, in un momento difficile della legislatura, superando alcune resistenze interne che ci sono. Altrettanto dovrebbe fare il Pd. Incontriamoci. In chiave di buon senso, se non si tratta solo di sventolare un vessillo elettorale, la via d'uscita si trova".

Commenti

Tarantasio

Mer, 04/10/2017 - 15:28

CULTURA ( dalla Treccani) è l’insieme dei valori, simboli, concezioni, credenze, modelli di comportamento, e anche delle attività materiali, che caratterizzano il modo di vita ... cosa c'entrano i cicli scolastici?

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 04/10/2017 - 15:40

.. e dooo volete rientrare ne cdx per riavere la cadrega???

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 04/10/2017 - 15:40

.. e dooo volete rientrare nel cdx per riavere la cadrega???

Pigi

Mer, 04/10/2017 - 15:56

Lo jus soli è sbagliato perché manda un messaggio sbagliato: far balenare in milioni di persone di paesi poverissimi la prospettiva di guadagnare diritti e sevizi da noi. Se questo si vuole, come vogliono Grasso e Boldrini, allora è quello che serve. Se si ritiene che questo messaggio sia sbagliato, come per la grande maggioranza degli italiani, bisogna bocciarlo.

01Claude45

Mer, 04/10/2017 - 16:17

NOSSIGNORI. Questa decisione spetta al POPOLO ITALIANO. Quindi REFERENDUM. Se non REFERENDUM, col prossimo governo di DX REVOCA DELLA CITTADINANZA ANCHE A COLORO CHE L'HANNO APPROVATA PER I CLANDESTINI, e TUTTI FUORI DALL'ITALIA.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/10/2017 - 16:40

Tra schifosi l'intesa è sempre possibile. E' sufficiente cambiare la semantica...eccheccevo'?

VittorioMar

Mer, 04/10/2017 - 16:41

..E CHI LI VOTA PIU'!!

paolinopierino

Mer, 04/10/2017 - 16:42

Questi giuda volta gabbana di AP sono pronti a votare con il PD una legge schifosa per non perdere le poltrone come dicono a Milano danno via i ciapp Immondi personaggi e squallidi politici tutti al referendum basta regalare il nostro paese alle fecce di tutto il globo.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 04/10/2017 - 16:43

si deve REVOCARE la cittadinanza a chi eventualmente votera' questa PORCATA.

paolinopierino

Mer, 04/10/2017 - 16:50

Bambini innocenti si nasce carogne puzzolenti e politi di AP e PD si diventa nel crescere la Vicari ne è il classico esempio

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 04/10/2017 - 16:54

Sarebbe l'ultima cosa che faranno. Gli italiani sono per la maggior parte contrari. Si appelleranno al referendum. Certo che poi vedremo Alfano quanti voti prenderà.

agosvac

Mer, 04/10/2017 - 17:02

Questi non riescono ancora a capire che l'integrazione non ha niente a che vedere con un iter scolastico. L'integrazione significa accettare di essere italiani e di rispettare le leggi italiane. Questo lo può fare un cinese come pure un indiano ma non lo può fare un islamico perché l'Islam riconosce una sola ed unica legge, la sharia, che è contraria a tutte le leggi italiane.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 04/10/2017 - 17:11

Ma era prevedibile che loro votassero a favore, vogliono allunagare un poco di più la loro permanenza sulla poltrona, sanno bene che per loro è l'ultim volta che saranno in parlamento. A proposito la Cataldini è gia stata estromessa come portavoce?

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 04/10/2017 - 17:12

forse non avete capito: GLI ITALIANI LO IUS SOLI NON LO VOGLIONOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 04/10/2017 - 17:18

"Basta favole, i numeri ci sono" anche per mandare a casa i governi non eletti PD e dare a Salvini la possibilità di concretizzare le cose che va dicendo da tempo. Gli italiani, popolo dimenticato dai suoi governanti. Gli immigrati, categoria protetta dal governo a cui regala solo diritti.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 04/10/2017 - 17:28

Ius-culturae? Ma se sono tutti ignoranti come capre! Mi scusino le capre se le ho paragonate agli islamici.

elio2

Mer, 04/10/2017 - 17:46

Se gli alfaniani di AP hanno deciso di votare lo ius soli, con il PD, vuol dire che hanno trovato l'accordo sul prezzo, che chiaramente alla fine lo pagheremo noi.

Libertà75

Mer, 04/10/2017 - 17:52

hahaha ma questa versione dello ius culturae è poco distante dall'attuale normativa e poco utile a ingenerare il business dei ricongiungimenti... secondo me neanche il PD è d'accordo

nopolcorrect

Mer, 04/10/2017 - 18:16

Ma non dimentichiamoci del fatto che gli Italiani veri sono quelli per ius sanguinis e quelli fra gli stranieri che amano profondamente l'Italia. Un pezzo di carta che dichiara qualcuno italiano pro-forma fa dell'italiano pro forma un italiano "moto tire", come avrebbe detto Talegalli nel suo dialetto spoletino.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 04/10/2017 - 18:20

Cioè, in pratica, chiediamo ai "candidati": accetti la nostra cultura e i nostri valori? Naturalmente il candidato, in coscienza, si guarderà bene dal rispondere con leggerezza e dal mentire! Ma questi imbecilli credono ancora nelle favole?