"Così ho convinto Silvio a raccontare la sua vita"

La prima biografia autorizzata di Berlusconi avrà la firma di Alan Friedman. "Niente agiografie, accesso senza restrizioni"

Per quel progetto Alan Friedman era disposto a impegnarsi un anno e mezzo. Tanto il tempo che voleva destinare al suo nuovo lavoro. Un libro, ma anche un documentario e una serie di faccia a faccia, per raccontare la vita e la carriera dell'ex premier Silvio Berlusconi.

"Non avevo tantissime speranze di un sì", scrive sul Corriere lo stesso Friedman, ricordando come sul Financial Times o sull'edizione internazionale del New York Times non avesse sempre trattato con i quanti il Cavaliere. "Ero ancora in mezzo alla polemica sul caso Monti", ricorda. Perché allora - era marzo del 2014 - era uscito da poco il suo libro, Ammazziamo il Gattopardo.

Qualcosa fece evidentemente dire di sì a Berlusconi, perché ieri la notizia della pubblicazione di una sua biografia è diventata ufficiale. Cento ore di interviste, un dialogo a tutto tondo, si trasformeranno in un libro edito da Rizzoli, che per il mercato statunitense uscirà pubblicato da Hachette.

"Ho detto che si sarebbe potuto realizzare soltanto con un accesso senza restrizioni e senza condizioni". Chiaro il punto di partenza dettato dall'editorialista del Corriere della Sera, che non voleva "scrivere la storia di un santo, nessuna agiografia" e prometteva di non fargli sconti. "Volevo scrivere la storia di una vita straordinaria, una vita controversa, ma anche una vita iconica e affascinante".

Dal successo imprenditoriale ai processi, dall'amore per il Milan alla famiglia, nel libro di Friedman ci sarà tutto: il Berlusconi pubblico e quello privato. "Mi fido di lui - ha detto l'ex premier - Come disse Steve Jobs al suo biografo: 'Io le racconterò la mia storia, lei scriverà ciò che vuole'".

Commenti

Noidi

Mar, 16/06/2015 - 09:12

Sicuramente nella biografia ci sarà tutta la verità, senza omissioni o bugie. Certo, come no. Ora scusate, ma la marmotta che impacchetta la cioccolata mi chiama.

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Mar, 16/06/2015 - 09:21

Si` certo, lui ha raccontato la "sua" storia, Friedman ha scritto il libro. Ci vorra` poi un'enciclopedia per raccogliere le OMISSIONI.

denteavvelenato

Mar, 16/06/2015 - 10:16

@Noidi Ovvio, tutti sanno che quest'uomo non è capace di mentire.

abocca55

Mar, 16/06/2015 - 11:41

Caro Silvio, non dimenticare di dire che noi pensionati ti abbiamo sostenuto per vent'anni e tu ci hai venduti alla fornero, per non aumentare le tasse ai grandi proprietari, che poi votano per la "grande bellezza".

abocca55

Mar, 16/06/2015 - 11:47

E non dimenticare di raccontare che al senato hai votato per le riforme, e solo per ripicca, alla camera hai votato contro, senza nessun rispetto per noi Cittadini. Fortuna che vi è gente come i verdiniani, che sono dalla parte di noi votanti, ed ascoltano la nostra rabbia.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 16/06/2015 - 12:00

Il lavoro difficile sarà convincere il pubblico ad acquistarlo...

Ritratto di aresfin

aresfin

Mar, 16/06/2015 - 12:07

Cari kompagni, sai quante risate a crepapelle se potessimo leggere le biografie (quelle vere) di tanti vostri idoli a cominciare da Togliatti, per passare a Napolitano, D'Alema, Prodi, fino a Renzi. Ecco perché l'Italia è considerata così poco nel mondo, gli altri, senza ipocrisie, le cose le conoscono bene.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 16/06/2015 - 12:49

Leggo commenti molto acidi di compagnucci di sinistra: che sotto sotto se la stiano facendo addosso di nuovo a causa di Berlusconi?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 16/06/2015 - 13:13

I trinariciuti che in questa occasione fanno anche gli spiritosi non sanno che han vissuto i loro ultimi venti anni nell'era di Berlusconi. Non in quella di Dalema Occhetto Bindi o bombolo E loro? Gli spiritosi? I soliti poveracci italiani che in tutto il mondo conoscono.

Ritratto di Zione

Zione

Mar, 16/06/2015 - 14:09

L'irresponsabilità e l'impunibilità di queste Permalose MALEDIZIONI del Cielo, che compongono l'ignobile e turpe Banda del Giudiciume, fa collezionare loro solo grandi figure di LOTA con vergognose Pagliacciate e scellerati ABUSI di Potere; come l'arresto di S.A.R. Vittorio Emanuele IV e le schifose Carognate fatte a danno del Cavaliere, dei “suoi” TESTIMONI (e della stessa Ragazza, a cominciare dall'infamia del “processo Ruby”), oltre ad ASINATE e Carognate varie; per cui finora, le loro Faraoniche e PAZZE Spese che fanno con manica extra-larga (e i Risarcimenti …) è costato un fiume di SANGUE, allo sventurato Popolo di questo derelitto Paese; col relativo svuotamento delle Casse dello STATO. --A. V. G. -- (Associazione VITTIME del Giudiciume) -- (ruotologiu@libero.it)

Noidi

Mar, 16/06/2015 - 14:18

@Zione: Ma Lei ha riletto quello che ha scritto??? E soprattutto ne ha capito qualcosa?? Se potesse tradurlo per noi poveri mortali sarebbe molto gentile da parte Sua.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/06/2015 - 14:39

poracci, questi idioti di sinistra ancora non hanno capito niente :-)

BlackMen

Mar, 16/06/2015 - 15:01

aresfin: Togliatti fu un vero politico e statista. Pur non riconoscendomi in molte delle sue idee, non posso negare l'alto profilo dell'uomo, specie se raffrontato a caproni della politica quali D'Alema, Prodi, Renzi, etc etc