Mare Jonio, così l'Ong ha ottenuto i soldi. L'ira dei correntisti su Banca Etica

Mediterranea Saving Humans ha incassato un finanziamento da 460mila euro da Banca Etica, che gestisce anche il crowfunding

Era il cinque ottobre del 2018 quando Mediterranea Saving Humans annunciò urbi e orbi di aver trovato una nave. "Lo abbiamo fatto dopo un’estate in cui il governo italiano ha mosso una guerra senza quartiere contro le migrazioni e contro le Ong", scriveva la piattaforma di associazioni dedita alla "disobbedienza morale". Pochi mesi dopo, Mare Jonio è al centro delle polemiche per aver recuperato 40 migranti al largo delle coste libiche. Il salto di qualità è stato rapido e ora molti si chiedono: come ha fatto a "mettere in mare" un natante così costoso?

Di soldi per simili operazioni ne servono parecchi. Tenere in acque internazionali un'imbarcazione attrezzata "perché possa svolgere un’azione di monitoraggio e di eventuale soccorso" non è cosa da poco, tanto che Mediterranea ha dovuto chiedere ben 460mila euro di finanziamento "nella forma tecnica di scoperto di conto corrente". Per ottenerlo le varie associazioni (dall'Arci ai centri sociali) si sono aggrappate al salvagente di Banca Etica, l'istituto che fonda la sua attività sull'"uso responsabile del denaro". Per Mediterranea non ha solo elargito i fondi necessari alla ristrutturazione della nave, ma "supporta inoltre le attività di crowdfunding" e ha "svolto attività di tutoraggio per gli aspetti economici dell'intera operazione".

Per ripianare il debito (garantito da garanzie personali prestate da alcuni parlamentari), la Mare Jonio si basa sulle donazioni dei suoi supporter e al momento il contatore segna 589mila euro raccolti. Con 25 euro si può sostenere mezzo miglio di navigazione, con 100 si arriva fino a due miglia. I 2853 sostenitori hanno dunque quasi permesso a Mediterranea di rientrare del prestito di Banca Etica, che ha messo a disposizione anche il network di crowfunding "produzioni dal basso". I progetti in corso e conclusi sono i più disparati (dalla ricostruzione post sisma all'agriturismo sociale), ma quella più ricca è certamente la raccolta fondi di Mediterranea.

La decisione della Banca Etica di sostenere l'Ong, però, ha fatto storcere il naso a non pochi soci e correntisti. "Mi spiace molto ma non sono per nulla d'accordo con questo tipo di finanziamenti - scrive Paolo sul sito - avreste dovuto almeno metterlo ai voti e vedere se la maggioranza dei soci era d'accordo o meno, davvero una grande delusione". Bruno, invece, in qualità di "correntista di vecchia data e piccolissimo azionista" ha espresso la sua "totale disapprovazione per questa decisione". E ancora: "Come correntista considero questo finanziamento estremamente rischioso. Come cittadino lo considero una scelta politica", scrive Gian Paolo. Laura insiste: "Non trovo corretto esporre i correntisti e i soci a rischi il cui presupposto è ideologico. La banca non è un ente caritatevole. Se il crowdfunding era ritenuto sufficiente a finanziare il progetto, se ne dovevano attendere gli esiti". Per Antonluigi, invece, sarebbe stato più "coerente" con lo scopo della banca "generare valore nei paesi di partenza" anziché prestare soldi a Mediterranea. "Mi pare un'iniziativa politica, non economica - conclude l'utente - Se Banca Etica vuole cominciare a fare politica lo dica chiaramente. Io e mia moglie, correntisti e azionisti, faremo le nostre valutazioni".

Banca Etica, travolta dai commenti negativi, si è vista costretta a rispondere singolarmente agli utenti contrari all'iniziativa. Non sembra, però, voler fare passi indietro. "Questa operazione - dice - è in linea con quei valori che ci hanno portato in questi anni a finanziare, per circa 70 milioni di euro complessivi, centinaia di realtà che operano per un'accoglienza degna nel nostro paese". Ma c'è chi è pronto a "chiudere al più presto il conto". Ed è certo che "non sarà l'ultimo".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 20/03/2019 - 11:29

Giusto,giusto,chiudete il conto...ahahahah,si contorceranno dalla rabbia.

giancristi

Mer, 20/03/2019 - 11:30

Quale uso responsabile di denaro? Banca Etica ha finanziato una banda di malfattori. Si spera che non restituiscano più il denaro e che la banca fallisca.

MOSTARDELLIS

Mer, 20/03/2019 - 11:41

"...garantito da garanzie personali prestate da alcuni parlamentari...": Sarebbe il caso di indagare a fondo chi sono questi parlamentari che fanno da garanti a operazioni da criminali e pirati, nonché operazioni per la tratta di esseri umani. Sicuramente si scoprirebbero cose interessanti...

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 20/03/2019 - 11:53

Non resta che chiudere il conto.

flip

Mer, 20/03/2019 - 12:00

correntisti e azionisti si banca Etica! E' difficile ed improbabile che venga restituito il prestito per l' acquisto di un rottane di barca, da chi è garantito il prestito? da un partito o da persone fisiche solvibili? da chi 'è sottoscritto il prestito?

tosco1

Mer, 20/03/2019 - 12:05

"L'uso responsabile dl denaro".E' qualcosa che fa,prima accapponare la pelle, e poi ridere.Si' perche',con quella formula, a mio parere, il tutto appare come una gestione che si e' vista fare, da ben nota politica, di Banche portate al collasso proprio per l' "uso responsabile del denaro" si fa per dire. Banca etica ? In questo caso , hanno battuto il record.

evuggio

Mer, 20/03/2019 - 12:17

la mar jonio sarà difficile affondarla ma banca etica basta che gli incazzati si muovano in massa a chiudere i conti ed il gioco è fatto; affonderanno i PDioti e la nave fermerà i motori senza dover scomodare la GDF.

jenab

Mer, 20/03/2019 - 12:21

questo è stato sicuramente un finanziamento politico!! non hanno ancora capito che la maggioranza degli italiani, non approva i falsi salvataggi delle false ong

i-taglianibravagente

Mer, 20/03/2019 - 12:23

hai capito....lo SQUATTER casarini doveva mostrare che I soldi servivano a qualcosa ed e' andato a SEQUESTRARE un po' di carne nera per far vedere che loro recuperano AFRICABI VERI ...inutile dire che questo fruttera' ulteriori finanaziamenti dagli esaltati rossi che ne hanno gia' dati piu' di 500 e rotti mila. Il sequestro della nave non fara' che infoiare uklteriormente i supporter rossi...e giu' altro grano nelle tasche dei casarinos

toni175

Mer, 20/03/2019 - 12:59

Banche finanziatrici dei centri sociali, piano piano si inizia a capire qualcosa, domani chiudo il conto.

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Mer, 20/03/2019 - 12:59

Lettori incazzati come me, scrivete a Banca Etica che disapprovate! Basta entrare nel loro sito e c'è la sezione contatti e comunicazioni. Lì li potrete mandare al diavolo scrivendo in un box. Io l'ho fatto e ho scritto che sarà mia cura impedire ad ogni mio conoscente di aprire un conto da loro, semmai ne avrò l'occasione. Se gliene arrivano a migliaia, vedrete che ci penseranno bene la prossima volta!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 20/03/2019 - 13:03

Fanno bene i soci a scagliarsi contro.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 20/03/2019 - 13:04

Mi sembra normale la protesta dei soci.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 20/03/2019 - 13:31

iniziate a ritirare i risparmi prima che sia troppo tardi. poi non piangete!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 20/03/2019 - 13:43

MA IL BAIL-IN,VOLGARMENTE BELIN VALE ANCHE PER QUESTA FETECCHIA???

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 20/03/2019 - 13:45

L'etica è scomparsa perfino dal vocabolario. Quando sentite parole come "etico...equosolidale, e cavolate simili, pensate che dietro c'è sempre la sinistra mascherata da ente umanitario.

carpa1

Mer, 20/03/2019 - 13:58

Tenete presente che nemmeno un cane qualsiasi mena la coda per niente e qui siamo di fronte ad un vero e proprio accaparramento di denaro, da parte di Mediterranea, per scopi politici per i quali, molto probabilmente, una buona parte dei correntisti e soci della banca "etica" non sono d'accordo. E poi parlano tanto del fallimento delle banche. In questo caso "chi è causa del suo mal pianga se stesso" senza poi venire a rompere con le richieste di risarcimento da parte dello stato; siamo stufi di pagare per i fessi che vanno ad impegolarsi con banche poco credibili. Quanto all'"etica" suona molto come la definizione "democratica" per certa magistratura; l'una e l'altra possono fare il paio..

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 20/03/2019 - 14:02

La prossima banca che dovrà essere "salvata" dai soldi di pantalone.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 20/03/2019 - 14:04

Ulteriore conferma a quanto asserito da un Signor Magistrato da tanto tempo. Ulteriore conferma che la linea del Ministro degli Interni è corretta per la salvaguardia di tutto il Paese!

Albius50

Mer, 20/03/2019 - 14:09

E mia impressione ma penso che 80% dei dipendenti delle BANCHE ITALIANE votino PD, perché anche ora godono di PREVILIGI che purtroppo non hanno gli ITALIANI NORMALI, personalmente ho fatto una scelta l'anno scorso e sono passato ad una BANCA STRANIERA dove sicuramente i DIPENDENTI sono pochi ma sono molto ricettivi verso i loro clienti che gli garantiscono lo stipendio.

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 20/03/2019 - 14:41

Banca Etica: cattocomunisti padovani.

19gig50

Mer, 20/03/2019 - 15:13

Leggo che anche i centri sociali hanno contribuito al finanziamento di quella bagnarola...ma, i centri sociali, covi di delinquenti e raccoglitori di monnezza, chi li finanzia?

alex_53

Mer, 20/03/2019 - 15:34

La Banca d'Italia non dice nulla? forse sarebbe opportuno andare a verificare il merito creditizio di queste operazioni anzichè vessare le banche che prestano denaro alle aziende produttive italiane anzichè prestarle a fancazzisti tipo Casarini.

stopbuonismopeloso

Mer, 20/03/2019 - 16:24

semplice, banca etica fa intrallazzi con le coop che lucrano sui migranti, l'avidità prima di tutto

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 20/03/2019 - 16:32

la garanzia viene fornita da gli scafisti in quanto loro ricevano denaro contante e garantiscono il debito bancario,i soldi son soli e non hanno nè patria, colore,religione

Ritratto di navigatore

navigatore

Mer, 20/03/2019 - 16:34

poi andate a lamentarvi da compagni dei centri sociali e coop

michele lascaro

Mer, 20/03/2019 - 16:58

Non sapevo che esistesse una banca "etica", pur sapendo che ogni banca deve esercitare "l'etica" per statuto. Puzza d'imbroglio.

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 20/03/2019 - 17:23

Evviva.....tutti in mezzo alla strada senza stipendio.....magari.

ostrogoto55

Mer, 20/03/2019 - 17:25

Io in più banche ci ho lavorato: lo scoperto di cassa non si usa MAI con questo scopo e lo si autorizza solo in presenza di congrua garanzia almeno dello stesso valore. Questi interventi finanziari si chiamano "clientelari"..... Amen

CarloLinneo

Mer, 20/03/2019 - 18:02

Banca Etica non fa o non faceva alcun mistero sui finanziamenti alle Ong. Anch'io avevo un conto in questa banca fino al 2016. Ma quando sono venuto a conoscenza del finanzaiamento alle Ong (via Internet) l'ho chiuso. A dir la verità con qualche guadagno.

Ritratto di adl

adl

Mer, 20/03/2019 - 18:07

Poichè una Ong, per definizione non ha ricavi tali da garantire un reddito positivo, se una banca finanzia la ONG, delle due l'una, o decide di eventualmente perdere i capitali depositati dai correntisti, oppure fa affidamento sulla raccolta fondi provenienti dall'Italia migliore, che serve a finanziare il business dei mercanti di uomini. E' tutto molto chiaro e soprattutto ETICO. Mi sa che devono organizzare un corowdfunding, per arginare la fuga dei depositanti che non appartengono all'Italia migliore.

frapito

Mer, 20/03/2019 - 18:20

Faccio il semplice "conto del villano". Sapevano che stavano facendo un agguato politico e pertanto più di un viaggio non avrebbero potuto fare, considerando il limitato numero di passeggeri prendibili, quindi pensavano di ripagare il prestito bancario e possibilmente restare qualcosa nelle loro tasche, devono pur campare. La domanda sorge spontanea. Le ONG quanto hanno guadagnato e continuano a guadagnare per ogni "viaggio", sulla pelle dei disperati? E la chiamano umanità .....

Ritratto di nordest

nordest

Mer, 20/03/2019 - 18:24

Questa barca va subito venduta per pagare le spese che il popolo italiano deve affrontare : a causa di questa banca e del balordo che la guidava .

Ritratto di nordest

nordest

Mer, 20/03/2019 - 18:24

Questa barca va subito venduta per pagare le spese che il popolo italiano deve affrontare : a causa di questa banca e del balordo che la guidava .

cgf

Mer, 20/03/2019 - 19:14

Con 25 euro si può sostenere mezzo miglio di navigazione, con 100 si arriva fino a due miglia. Chissà quante miglia con 500 euro allora! cmq se è etico favorire anche qui da noi l'infibulazione, allora siamo caduti in basso. Qualcuno in B.Etica sa benissimo...

wrights

Mer, 20/03/2019 - 19:27

E' possibile sapere chi ha fatto da garante? Così, giusto per far sapere, che è tutta un'operazione politica.

blackbird

Mer, 20/03/2019 - 19:42

Se ci saranno condanne per favoreggiamento dell'immigrazine clandestina, spero che anche la banca e i finanziatori ci vadano di mezzo, come fiancheggiatori.

ziobeppe1951

Mer, 20/03/2019 - 19:43

ostrogoto55...17.25...OK...ed è anche un rischio altissimo..prima,il ripianamento lo pagava pantalone..ora non più (si spera)

wrights

Mer, 20/03/2019 - 19:58

Le Banche hanno sempre finanziato la politica, quindi non c'è nulla di strano, quello che invece mi rimane ostico è come la ONG abbia potuto garantire il pagamento del prestito. La Banca ha erogato un fido, garantito da un politico, ma sorge il sospetto che invece questo benefattore politico, abbia garantito solo i fondi alla ONG. Ovvero non è che i fondi garantiti sono pubblici?