La cricca rossa ai vertici Onu ha dichiarato guerra all'Italia

Il nostro Paese è obiettivo prediletto per i talebani dell'accoglienza che ormai controllano le Nazioni unite

Ai vertici dell'Onu si annida una «cricca» pro Ong di talebani dell'accoglienza con idee di sinistra, talvolta estreme, vicina a papa Bergoglio. La sparata dell'Alto commissario per i diritti umani, Michelle Bachelet, di inviare ispettori in Italia a caccia di razzisti è solo l'ultima mossa di una strategia ben precisa e anti italiana. Una serie di attacchi pro migranti iniziati con la nomina a segretario generale dell'Onu dell'ex premier socialista portoghese, Antonio Guterres.

Lo scorso anno, a margine della giornata mondiale del rifugiato, Guterres ha fatto capire che secondo lui l'Italia non rispetta le norme internazionali sui rifugiati nell'accordo sulla Libia per tamponare il flusso di migranti. Il governo era quello di centrosinistra ed il ministro dell'Interno, Marco Minniti, che stava preparando il famoso codice di condotta per le Ong.

Guterres, molto vicino a papa Francesco, soprattutto sull'immigrazione, punta ad azzerare la differenza fra rifugiati, che hanno diritto all'asilo e migranti economici, che dovrebbero essere rimandati a casa. Il segretario generale dell'Onu è sulla stessa linea delle Ong. Non c'è da stupirsi tenendo conto che Guterres ha ricoperto per dieci anni la carica di Alto commissario dell'agenzia dell'Onu per i rifugiati (Unhcr) ingigantita a dismisura sotto il suo mandato. Più o meno nello stesso periodo, dal 1998 al 2012, la portavoce dell'Unhcr in Italia era Laura Boldrini. Quando Guterres ha conquistato il vertice dell'Onu la pasionaria pro migranti era presidente della Camera. E ha commentato così la nomina: «Sono dunque più che felice del fatto che sia stato scelto. Avendo lavorato con lui, sono certa che farà molto bene».

Gli attacchi della cricca dell'Onu all'Italia sul fronte dei migranti sono iniziati lo scorso anno, con la tacita approvazione del segretario generale, per bocca del predecessore di Bachelet. Il principino giordano Zeid bin Raad Al Hussein sparava a zero sull'Europa accusando la Ue di puntare al «blocco della rotta (dei migranti, nda) verso l'Europa» dalla Libia, come se fosse un reato e non una legittima decisione. Al Hussein accusava «in particolare l'Italia che appoggia la Guardia costiera libica, che ha sparato alla nave di una Ong con il risultato che le Organizzazioni umanitarie operano a maggiore distanza in alto mare». L'Alto commissario dell'Onu sposava la linea oltranzista di Medici senza frontiere facendo da stampella alle loro accuse e alla richiesta di aprire le porte a tutti.

In contemporanea a casa nostra il portavoce del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia, Andrea Iacomini, bollava sull'account twitter dell'Unicef come «idiota» e «fascista» chi si è schierato contro la legge sullo Ius soli. L'ex addetto stampa di un assessorato della seconda giunta capitolina del sindaco Walter Veltroni ha fatto politica per 20 anni diventando segretario giovanile del Partito popolare. Candidato per l'Ulivo, in quota Margherita, nelle elezioni comunali di Roma del 2006 non è stato eletto per un soffio.

Sul solco di Laura Boldrini anche Iacomini vede come un incubo la linea di fermezza di Matteo Salvini sull'immigrazione. All'inizio di luglio in un'intervista al Mattino di Napoli ha svelato il piano di battaglia: «Adesso serve una grande alleanza che unisca Ong, mondo cattolico, società civile, per proporre a questo governo idee e progetti costruttivi».

Bachelet, la nuova responsabile dei diritti umani per l'Onu, è socialista come il segretario generale Guterres. E anche più estremista per la sua benevolenza nei confronti di regimi comunisti come quello cubano, venezuelano e dell'ex sandinista Daniel Ortega in Nicaragua. L'Italia è un obiettivo prediletto per un Alto commissario del genere, alfiere della «cricca» sinistrorsa, pro Ong e talebana dell'accoglienza che ha in mano l'Onu.

Commenti

fj

Mer, 12/09/2018 - 09:29

Diamo all'ONU 100 milioni all'anno e non contiamo niente. Le guerre e la pace le decidono: Cina, USA, Russia, Francia, e Gran Bretagna. A noi viene chiesto solo di mettere i soldi. Il personale ONU italiano inoltre e' irrisorio rispetto al nostro contributo economico. Cosa vogliamo fare, continuare a reggere il moccolo?

Giuseppe45

Mer, 12/09/2018 - 09:31

A questo punto Salvini dovrebbe rispondere alla Bachelet: Me ne frego!

MOSTARDELLIS

Mer, 12/09/2018 - 09:52

Questo articolo dice la santa verità. Si tratta proprio di una cricca al comando delle Nazioni Unite, a cominciare dal Segretario Generale. La Bachelet è stata complice di Chavez e di Maduro nel portare il povero popolo del Venezuela al disastro socio-economico in cui versa oggi, spalleggiati dal cosiddetto Socialismo del XXI secolo o Chavismo. I soldi del petrolio venezuelano Chavez li usava per foraggiare i suoi amici, dalla Bachelet in Cile a Evo Morales in Bolivia, a Ortega in Nicaragua, a Cristina Kirkner, a Castro a Cuba e Correa in Ecuador. Senza parlare poi di Lula in Brasile che non aveva bisogno dei soldi di Chavez provvedendo per conto suo (non a caso ora è in carcere). Gente che ha rovinato completamente l'America Latina, portandola indietro di decenni.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 12/09/2018 - 10:05

Più che cricca "rossa" la chiamerei cricca sionista. Avete mai visto l'ONU imporre qualcosa a Israele, nonostante le infinite riconosciute violazioni dei diritti umani? Infatti, chi vuole mandarci qui i migranti è poi della stessa risma (Rothschild, Soros e compagni della finanza internazionale "progressista" che da sempre ama fare esperimenti con le popolazioni, vedi ex-URSS).

giovanni951

Mer, 12/09/2018 - 10:08

la mamma degli idioti é sempre incinta. E quella dei sinistri partorisce sempre dei gemelli, mai un figlio unico..

buri

Mer, 12/09/2018 - 10:09

essendo così le cose invece di chinar il capo sospendiamo il contributo finanziario all'ONU se li faccia dare da quei paesi dove si taglia la mano ai ladri, dove la fustigazione è quasi cosa corrente, dove la pena di morte è cosa comune e ci lasci in pace alla faccia delle varie Boldrini, Bachelet, Kyenge ecc.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 12/09/2018 - 10:14

Partendo dall'assunto che le Nazioni Unite sono state ideate e volute da tre fratelli massoni (F.D. Roosevelt, H. Truman e W. Churchill) che portarono i principî e gli ideali della libera muratoria nelle motivazioni negli scopi e nella funzione dell’ONU, è ovvio che quegli intenti siano concentrati nella presa del potere temporale e spirituale urbi et orbi, nonchè abbattere la barriera del "libero arbitrio" che è una specifica peculiarità dell'uomo. Chi si "permette" di eccepire, vien messo sotto schiaffo da questi .... Qui da noi troveranno tutto meno che effettiva collaborazione. Quello che sostengono non sta in cielo neanche in terra.

akamai66

Mer, 12/09/2018 - 10:20

Vediamola con un respiro strategico:da un lato la Cina che sta attuando una colonizzazione scaltra ma efficace del continente nero:prendo in risorse ma do in infrastrutture ,dall'altra una CRICCA di burocrati incapaci, imbranati e in malafede,sacerdoti del PENSIERO UNICO COMUNISTA,che credono di risolvere il problema africano non facendo ASSOLUTAMENTE NIENTE e scaricando le risorse umane sulle spalle dell'ITALIA, con la complicità di una chiesa che ormai è un partito politico di sinistra.Non possiamo consentire che tali biechi personaggi ci distruggano!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 12/09/2018 - 10:28

Un'unica regia dietro questi piani di invasione dell'Italia e dell'Europa: Kalergi.

nopolcorrect

Mer, 12/09/2018 - 10:48

L'articolo ci ricorda chi sono i nemici dell'Italia e i traditori della Patria. Intanto si taglino i fondi all'ONU e alla Chiesa.

tonipier

Mer, 12/09/2018 - 10:58

" TUTTI ALLO SBARAGLIO" L'Unione Europea non rappresenta un superstato che affondi le sue radici in un popolo, ma soltanto una soluzione destinata a favorire il consolidamento dello strapotere economico e politico statunitense e ad accostare i cittadini degli Stati che concorrono a formarla alla alienazione completa in favore della Banca Centrale di Francoforte, del Fondo Monetario Internazionale, della mafia economica e politica intercontinentale. (la verità)

Ritratto di skuba2017

skuba2017

Mer, 12/09/2018 - 11:13

Bene a sta gente senza cervello bisogna toccare il portafoglio. Via dall'ONU basta pagare con i soldi dei veri Italiani un'ente inutile pieno di burocrati di sinitra dove vige " ciò che è tuo è mio ciò che è mio è mio "

VittorioMar

Mer, 12/09/2018 - 11:20

il primo a capirlo e a limitare i contributi è stato TRUMP !!..BASTA SEGUIRE L'ESEMPIO !!..l'ONU è uno STIPENDIFICIO INUTILE PER l'OCCIDENTE...ma anche i petrodollari cominciano a scarseggiare !!..PERCHE' NON MANDANO I CASCHI BLU IN YEMEN ??..E QUANTI BAMBINI MUOIONO ??...PERCHE' AMNESTY NON PARLA ?..PERCHE' NON IMPEDISCONO AI SAUDITI DI BOMBARDARE ??...VIGLIACCHI E IPOCRITI !!..ELIMINARE L' ONU !!

Cheyenne

Mer, 12/09/2018 - 11:36

ABBANDONARE QUEST'ALTRO COVO DI PAZZOIDI, DELINQUENTI E COMUNISTI

Ritratto di adl

adl

Mer, 12/09/2018 - 11:43

Ma l'Onu non è quella ONG che concede il permesso a taluni stati "democratici" occidentali, di bombardare i paesi governati dai dittatori quali Iraq, Libia, Siria e di mettere al loro posto, nel quadro della legalità internazionale, i terroristi di AL QAEDA, AL NUSRA, ISIS & co. ???!!!

Fearlessjohn

Mer, 12/09/2018 - 12:11

Non è neppure pensabile accettare insultanti visite ONU come se l' Italia fosse l'ultimo paesino del centrafrica. Esistono al mondo migliaia di posti dove l' ONU sarebbe richiesto (se funzionasse) e non c'è. Un plauso va poi ai/alle rinnegate sinistre che come ha ammesso l'ONU hanno denunciato l' Italia. Visto che non possono più comandare nel paese, hanno deciso di danneggiarlo.

ZZMAXZZ

Mer, 12/09/2018 - 12:12

Chiunque si metterà contro il governo Italiano dovrà essere combattuto duramente. Non pagare più l'ONU deve essere la prima mossa più che dovuta,ma direi automatica ,immediata,indiscutibile.

andy15

Mer, 12/09/2018 - 12:16

D'accordissimo con le tesi dell'articolo. Bisognerebbe cominciare a fare la voce grossa e togliere i contributi a queste "istituzioni" dannose. @Carlo_Rovelli: mi scusi, ma semmai l'ONU e' un covo di anti-sionisti; sempre addosso a Israele, mai un buffetto a quei trucidatori di Hamas.

tosco1

Mer, 12/09/2018 - 12:27

Questo ONU terzomondista, ente burocratico inutile, che non fa la la Guerra al Califfato,che non si occupa dei diritti umani, ad es. in Arabia Saudita, ed in quasi tutti gli stati musulmani, pensa di potere mettere sotto pocesso l'Italia?.Soltanto questo farneticante pensiero dimostra quanto questa organizzazione... sia l'espressione del massimo razzismo contro i popoli liberi, ed in particolare modo contro l'Italia.Se l'ONU definisce razzismo il mio comportamento di difesa dei nostri diritti di cittadini, ne saro' orgoglioso, ma anche molto motivato nel prendere a spernacchiate i suoi rappresentanti quando ci verranno a trovare.

alberto_his

Mer, 12/09/2018 - 12:43

@ZZMAXZZ: quindi anche l'opposizione in Parlamento dovrà essere sanzionata, o meglio ancora eliminata, stante al tuo perentorio commento

agosvac

Mer, 12/09/2018 - 12:50

Il vero problema dell'ONU è che non serve a niente. Nessun Paese serio ne tiene conto perché tra l'altro, non ha alcun potere effettivo. I soldi dati dalle varie Nazioni all'ONU servono solo per fare vivere nel lusso un personale, spesso ignorante, ma sempre pronto ad usufruire dei benefici dati loro: viaggiare in top class e dormire in alberghi che se non sono dai 5 stelle in su non sono accettabili. Del resto che senso può avere un'organizzazione che dovrebbe sovrintendere alle sorti del mondo in cui ben cinque Nazioni hanno possibilità di veto assoluto per qualsivoglia decisione??? I soldi dati all'ONU sono soldi sprecati che ciascuna Nazione potrebbe invece utilizzare per sé stessa.

ARGO92

Mer, 12/09/2018 - 13:08

E GUERRA SIA SIAMO PRONTI

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 12/09/2018 - 13:42

L`ho detto e lo ripeto, l`ONU, e l`istituzione degli scarti i falliti della politica, e perdipiù tutti socia-comunisti!!!