D'Alema: "Renzi diverso da Craxi Bettino era di sinistra"

Massimo D'Alema mette nel mirino Renzi: "Con Craxi grandi differenze". Poi sul suo futuro politico afferma: "Se necessario mi candido"

"La differenza tra Craxi e Renzi? Il primo era di sinistra". Massimo D'Alema mette ancora nel mirino il segretario dem e lo fa in un'intervista al Corriere. "Craxi è sempre stato un uomo di sinistra. Renzi alla sinistra è totalmente estraneo. Non c'entra proprio nulla. Ritiene che il Pd debba liberarsi da questo retaggio". Poi parla del suo presente e del suo futuro in politica: "Sono uno dei pochi che dal Parlamento è uscito di propria iniziativa. Non potrei però non prendere in considerazione una richiesta se venisse dai cittadini di dare una mano a una campagna elettorale attraverso la mia candidatura". A questo punto è inevitabile anche un commento su Giuliano Pisapia, leader in pectore della sinistra fuori dal Pd: "Indipendentemente dalla sua storia , Pisapia porta uno stile unitario, una cultura di governo, una naturale ritrosia rispetto alle asprezze dello scontro politico, che in un panorama dominato da leadership chiassose ne fa una figura positiva. Dovrebbe essere un leader più coraggioso". Poi dà un consiglio all'ex sindaco di Milano: "Dovrebbe esporsi di più, prendere in mano il processo unitario. Spingersi in avanti. Non possiamo permetterci di avere alla sinistra del Pd due liste in conflitto tra loro sull’orlo della soglia di sbarramento. Sarebbe un suicidio". Infine parla anche del Pd e del rapporto tra la sinistra e il partito guidato da Renzi: "Non ci sono, oggi, le condizioni politiche e programmatiche per presentarci insieme alle elezioni. Gli elettori non ci capirebbero e l’esito potrebbe essere disastroso. Tuttavia non credo affatto che si debba rinunciare in prospettiva ad un dialogo con il PD per dar vita, in futuro, a un centrosinistra radicalmente innovativo. Questo comporta, come ha detto più volte Giuliano Pisapia, una chiara discontinuità di contenuti e leadership. L’esistenza di una robusta forza, orientata al cambiamento, è certamente - conclude D’ Alema - la condizione perchè questa prospettiva possa assumere concretezza".

Commenti

aredo

Mer, 27/09/2017 - 12:09

Come se Renzi pupazzetto di Veltroni non fosse di sinistra! Ah,ah,ah! Ridicoli!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 27/09/2017 - 12:20

Renzi potrebbe dare di più, ma era frenato dalle cattive compagnie.

Alessio2012

Mer, 27/09/2017 - 12:24

Intanto l'avete fatto fuori... Lacrime di coccodrillo.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Mer, 27/09/2017 - 12:26

E sopratutto Bettino aveva capito cos'era questo schifo di €uropa e ci e vi aveva avvertito ma nessuno lo ha ascoltato.

umbe65it

Mer, 27/09/2017 - 12:29

craxi lo si ricorderà sempre per aver portato la raccolta di mazzette a livello industrializzato, renzi per una nuova interpretazione dell'attività bancaria e baffino per essere un velista di poco valore, anche se ha sempre ammirato, e non solo, i capitani coraggiosi.

manfredog

Mer, 27/09/2017 - 12:50

..'Bettino era di sinistra'..Mah, certo, dopo bisognerebbe indagare di quale sinistra; in ogni caso, dopo quell'affermazione, il mio pensiero (per quel che ce n'è..) è andato subito al fatto che 'questi qui', nonostante tutta la Storia (con la esse maiuscola), sono ancora convinti che la sinistra sia la cosa migliore che esista al mondo, la più giusta, la più sana e la più moralmente superiore. Non c'è scampo, non cambieranno mai; la convinzione che hanno di se stessi e della loro ideologia è come una malattia, genetica, che non abbandonerà mai più la loro 'razza', si, perché loro si ricredono sempre una razza superiore. Non c'è speranza, ma.. speriamo di no.. mg.

edo1969

Mer, 27/09/2017 - 13:01

Si leggano i commenti di lettori tendenzialmente moderati come quelli del corsera all’intervista di D’Alema: sono tutti dello stesso tono. Si rende conto il baffino che nessuno più lo sopporta?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 27/09/2017 - 13:08

Il vero guaio, Signor Dalema, è che Renzi è di sinistra. E vi rappresenta molto bene.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 27/09/2017 - 13:12

Non vediamo l'ora di rivederti, del resto col no al referendum, le carampane son tornate.

Ritratto di Mike0

Mike0

Mer, 27/09/2017 - 13:32

...di sinistra sì, ma contro il comunismo! Lui era socialista!!! E quindi anche contro D'Alema che adesso lo esalta (visto che non può più dire qualcosa in contrario).

tosco1

Mer, 27/09/2017 - 13:35

Io mi ricordo di Craxi. Ero un lavoratore dipendente, a quei tempi, con due figli piccoli a carico ,e l'uomo di sinistra Craxi mi tolse gli assegni familiari. Capisco che forse era per ripianare il bilancio dello stato, messo a dura prova dalle sue spese .Infatti lo stato socialista & co., spendeva a piene mani, ma non per i cittadini.I viaggi in aereo di gruppo,a spese dello stato erano nella norma, ecc.ecc.ecc. Craxi e' il primo colpevole della crisi demografica dell'Italia. Per me sta bene in Tunisia, dove e' ora, e dove manderei volentieri la meteora Renzi. Renzi e' ugualmente spregiudicato, venditore di fumo,senza contenuto, opportunista, e come Craxi, frega sempre il popolo. Si, forse per questo, sono proprio ambedue di sinistra.

Libertà75

Mer, 27/09/2017 - 13:39

In tutta verità, anche Berlusconi è di sinistra rispetto Renzi.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 27/09/2017 - 13:45

2)Ma di quale cambiamento cianci. L'abbiamo già avuto un cambiamento, in negativo, da quando governa la sinistra. P' piacer', statte quonc'; fai meno danni se sparisci insieme a tutti i comunisti.

jenab

Mer, 27/09/2017 - 14:08

che renzi sia uno di destra, è assodato!! il problema è che si continua a presentarlo come uno di sinistra

nerinaneri

Mer, 27/09/2017 - 14:19

...gli anziani sono tali a tutte le latitudini...

donald2017

Mer, 27/09/2017 - 14:29

Craxi diverso da Renzi? Se x questo era molto diverso anche da un cialtrone come D'Alema

umbe65it

Mer, 27/09/2017 - 14:31

craxi lo si ricorderà sempre per aver portato la raccolta di mazzette a livello industrializzato, renzi per una nuova interpretazione dell'attività bancaria e baffino per essere un velista di poco valore, anche se ha sempre ammirato, e non solo, i capitani coraggiosi.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 27/09/2017 - 14:39

Peccato che lo riconosca solo dopo che siano passati 30 anni

g.ringo

Mer, 27/09/2017 - 14:51

Era diverso anche perchè molto più intelligente, più colto e mille volte più statista. Un discorso al Parlamento come quello di Craxi in cui sosteneva con prove che tutti i partiti erano foraggiati al di fuori della legge, in primo luogo il PCI (ora PD), il cazzaro di Rignano se lo sogna di notte. In questi giorni è partito per la campagna elettorale sventolando subito i suoi cavalli di battaglia: votateci perchè non siamo populisti e perchè abbassiamo le tasse. Invito coloro che credono a queste fesserie di andare subito al primo centro neurologico per accertamenti urgenti.

accanove

Mer, 27/09/2017 - 14:58

..hanno già capito di aver perso le elezioni ma non riescono ancora ad individuare la causa ed il rimedio, d'altronde ...sono di sinistra e non ci si può stupire

onurb

Mer, 27/09/2017 - 15:24

umbe65it. Craxi è anche quello che in parlamento dichiarò che l'andazzo era generalizzato e vi incluse anche il PCI. Che attraverso i propri parlamentari non replicò, perché era dentro fino al collo al sistema dei finanziamenti illegali, soprattutto quelli che incassava dall'URSS. Questo non per giustificare Craxi, ma per amore di verità.

Popi46

Mer, 27/09/2017 - 15:28

Politicamente parlando non condivido una che una delle opinioni di D'Alema (D maiuscola), ma la sua squisita cattiveria quasi quasi me lo rende simpatico, della serie che non è un buzzicone come Grillo

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 27/09/2017 - 15:54

Sig. D'Alema non si dovrebbe permettere di fare paragoni del genere. Bettino Craxi era un patriota, nonostante fosse di sinistra, ed un uomo a tutto tondo, uno statista come pochi nel mondo. E ciò lo dice uno come me che non ha mai votato PSI, ma a Craxi si è sentito maggiormente vicino umanamente durante i mesi da lui vissuti ad Hammamet, ma anche e soprattutto nelle traversie da lui subite nei suoi ultimi momenti di vita. Maggiore rispetto per un vero uomo, sig. D'Alema.

vinvince

Mer, 27/09/2017 - 16:06

Si, vero ... Bettino era un socialista e invece tu sei proprio un comunista !!!

cir

Mer, 27/09/2017 - 21:54

Craxi , un grande che tanti italiani non meritano. ha tenuto testa all' america , ha preso a sberle israele . Sono gli unici motivi che gli hanno fatto pagare caro il prezzo . non era il suo partito in linea con le mie aspirazioni , ma un grande uomo .

curatola

Mer, 27/09/2017 - 23:48

massimo ..chi?

killkoms

Gio, 28/09/2017 - 07:44

Ma intanto lo avete pugnalato alla schiena!