Davigo sulla prescrizione: "Vedremo gli effetti quando sarò morto"

Il magistrato ha commentato l'accordo del governo sull'emendamento al ddl anticorruzione: "Così i tempi si accorciano, ma gli effetti si vedranno tra anni"

"La prescrizione è una norma di diritto sostanziale, quindi si applica ai reati commessi dopo l'entrata in vigore della norma. Per questo se ne vedranno gli effetti solo tra molti anni". Lo ha dichiarato il magistrato Piercamillo Davigo commentando l'accordo di governo sulla riforma nel ddl anticorruzione.

Dopo diversi attriti, Lega e M5s hanno ora trovato la quadra: la nuova legge sarà nel provvedimento contro la corruzione ma entrerà in vigore solo a partire da gennaio 2020. La riforma prevede lo stop alla prescrizione dopo il primo grado di giudizio: nel frattempo il ministro Alfonso Bonafede avrà il compito di "riformare il processo penale", per evitare che i tribunali vengano congestionati da processi infiniti. "Vedremo gli effetti quando sarò morto, funzionerà da qui all'eternità", ha detto scherzando Davigo.

L'ex presidente dell'Anm, come riporta Huffington post, si era detto favorevole allo stop: "Intervenendo in questo modo i tempi si accorciano. I processi in Italia durano troppo perché ce ne sono troppi. E una causa è che ci sono troppi appelli e ricorsi in Cassazione, fatti in attesa che arrivi la prescrizione".

Commenti
Ritratto di Nitrogeno

Nitrogeno

Gio, 08/11/2018 - 14:17

Un requiem non si nega a nessuno

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 08/11/2018 - 14:20

Caro signor Davigo, se voi non foste gli incapaci che siete, non ci sarebbe nemmeno bisogno di parlare di prescrizione. E voglio non entrare in merito agli errori "pilotati" che commettete !!!

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Gio, 08/11/2018 - 14:30

Davigo Illiberale e giustizialista, parte dal pregiudizio anticostituzionale che non riconosce la presunzione di innocenza fino alla cassazione, ma quella della colpevolezza sine die, a prescindere. Questa è una cultura patologica che offende la ragione.

agosvac

Gio, 08/11/2018 - 14:32

Dubito che si possa considerare questa persona come una persona intelligente! Quel che dice è contraddittorio, oltre ad essere alquanto stupido. Infatti la mancanza della prescrizione non può affrettare i processi, semmai li allunga e di molto. Però, c'è da dire, i magistrati non è che debbano essere intelligenti per definizione: se lo sono lo sono perché dimostrano di esserlo, ma sono troppo pochi rispetto alla massa quelli in grado di farlo, di sicuro non lui.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 08/11/2018 - 14:40

speriamo..non fraintendete..parlo degli effetti !!XD

Duka

Gio, 08/11/2018 - 14:45

Ma sono i suoi amici komunisti travestiti da 5Stalle che la chiedono

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Gio, 08/11/2018 - 14:49

Gli Effetti Si Avranno Tra Molti Anni? Comunque meglio tardi che mai

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 08/11/2018 - 15:05

Una minaccia o una promessa?

diesonne

Gio, 08/11/2018 - 15:20

DIESONNE DAVIGO PERCHE' NON SCRIVI LA LEGGE SULLA PRESCRIZIONE PER VEDERE SUBITO GLI EFFETI? SCRIVI IL TESTO

il_Caravaggio63

Gio, 08/11/2018 - 15:31

NONOSTANTE QUESTO LOSCO DISONESTO TRADITORE FARABUTTO, I SUOI COMPARI SINISTROIDI STANNO SPARENDO, MA NON SOLO HA DISTRUTTO LA DC IL PSI E TUTTO IL RESTO PER FAVORIRE LA SCIAGURA SESSANTOTTINA, MA LA VECCHIA DC SI è PRESA IL PD, OLTRE IL DANNO LA BEFFA, SPERIAMO TU SPARISCA IN FRETTA E CI SARà DI PIù LA MEMORIA DI UNA SCOREGGIA che di davigo

timba

Gio, 08/11/2018 - 15:37

Mio Caro Sig. Davigo. I tre gradi di giudizio sono previsti per legge. Se c'è qualche (o tanti) furbo che ne approfitta, se la prenda con la legge che glielo permette, non con loro. D'altronde la stessa legge, prevede che voi siate intoccabili, insindacabili, incontrollabili e rispondiate solo a voi stessi. Quindi se la maggiorparte arriva in tribunale alle h 12 e va via alle h 14 non si può dire niente. Se rovinate vite, famiglie e aziende non ne rispondete. Le pochissime azioni disciplinari terminano, pensi un po, massimo con il trasferimento e, normalmente, simultanea promozione. Quindi, come vede, la colpa è o della legge o vostra. Pertanto dimostri lei per primo che le cose vanno cambiate. Appoggi elezione popolare dei giudici, separazione delle carriere, valutazione e responsabilità del loro operato, chiedendo al contempo il decadimento della prescrizione e la cancellazione del terzo grado di giudizio. 1 a 1, palla al centro.

Triatec

Gio, 08/11/2018 - 16:21

Davigo, schierato in una posizione colpevolista a prescindere, non mi è mai piaciuto. Come se la malagiustizia non fosse una tragica realtà.

stesicoro

Gio, 08/11/2018 - 16:32

@Timba: Conciso ma molto chiaro ed efficace. Condivido in toto.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 08/11/2018 - 16:33

Nitrogeno - 14:17 Esatto: anything can happen.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 08/11/2018 - 16:39

Magari presto!

bundos

Gio, 08/11/2018 - 17:05

Tutti moriamo..non siete immortali neanche voi anche se lo pensate

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 08/11/2018 - 17:07

Un commento banale a questo titolo viene talmente facile e immediato che me ne astengo. Quello che mi interessa ricordare è che lei ha asserito che un "assolto" non è un innocente, ma un colpevole di cui l'inquirente non è riuscito a provare la colpevolezza. Io capisco la stupidità dei grullini altrimenti non sarebbero grullini, ma di fronte ad un enunciato di questo tipo, mi meraviglio che nessun magistrato ha voluto commentarlo come si doveva. E' questa omertà che fa di voi i nemici del popolo. Non tanto la sua uscita e il suo pensiero che si commentano da soli, ma sono proprio le persone come lei che disonorano quei magistrati che hanno dato la loro vita per la legalità. Se qualcuno sarà alla sbarra per aver detto che siete una schifezza, penso che schifezza sia anche un termine benevolo.

bundos

Gio, 08/11/2018 - 17:11

Ho avuto esperienza in tribunale come testimone,sono certo che le tribu'in Amazzonia sono piu' serie e organizzate.con altri presenti ripetevano continuamente che eravamo in un circo.convocati e lasciati una intera mattinata ad attendere che il processo era rinviato di 6 mesi,lo stesso alla seconda convocazione dopo i sei mesi trascorsi..un circo ..appunto

Klotz1960

Gio, 08/11/2018 - 17:47

Ma certo Davigo, e' colpa degli Italiani, mai dei giudici. In qualunque Paese civile tu e MD sareste stati sciolti ed espulsi dalla magistratura per attivita' politica incompatibile con le funzioni.

stevenson46

Gio, 08/11/2018 - 18:55

Vorrei ricordare al dott. Davigo che nei Paesi anglosassoni considerano l'Italia un Paese barbaro e incivile dato che è possibile riprocessare due volte per lo stesso reato un imputato che è stato assolto in primo grado. Per esempio negli USA l'imputato che è stato condannato può ricorrere in appello per essere riprocessato e la Procura non può ricorrere in appello per riprocessare un imputato che è stato assolto.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Gio, 08/11/2018 - 19:16

i delinquenti comuni e per lo piú tesserati pd, Fi e leghisti ringraziano per una legge ch7decreto che gli dá tempo di far sparire le prove poi nel 2020 molti di loro avranno l´etá berluschina che non li fa andare in galera colpevoli o non.

Beaufou

Gio, 08/11/2018 - 19:19

Il giorno in cui i tipi alla Davigo serviranno per far sapone, sarà una "dies rubro signanda lapillo": una conquista della civiltà. Ahahah.

peter46

Gio, 08/11/2018 - 19:21

Dott.Davigo...non gli va bene neanche essere 'rassicurati' che non sarà na legge retroattiva e 'lui' ormai tra Lodi,rigetto dei Lodi, e ripresentazione di altri Lodi pro prescrizione...ormai,per il passato è al sicuro.E giustamente se dovessero giungere altre 'chiamate' sarà solo negli anni a venire che si potranno vedere gli effetti,e dopo che la norma sarà 'applicata'.E "diminuiranno" certo i tempi dei processi non essendoci più 'utilità' da parte dei difensori di 'allungarli',per chi dispone delle 'possibilità economiche' di farli allungare.Che poi Bonafede ha accolto proprio la 'lagnanza' berlusconiana della stratosferica cifra scucita ai suoi avvocati(sempre i migliori su piazza)nel tentativo di allungamento dei processi a suo carico onde arrivare alla prescrizione e non al riconoscimento di non colpevolezza:o qualcuno ricorda una sola 'rinuncia' alla prescrizione e richiesta di giudizio d'assoluzione piena?NB:Come un Penati qualsiasi,del resto.

carlottacharlie

Gio, 08/11/2018 - 20:26

Davigo Davigo, non sfidi la sorte.

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 08/11/2018 - 20:43

quindi, speriamo di vedere gli effetti molto presto !

Ritratto di antovitt

antovitt

Gio, 08/11/2018 - 21:00

Beh, speriamo il più prest possibile

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 08/11/2018 - 22:03

Azz, questo va a finire che se l'è tirata addosso. Pensa se passa subito. Azz.

ASTOLFO

Ven, 09/11/2018 - 07:13

La presunzione di innocenza è una dette tante cxxxxxe della famigerata Costituzione (dei miei stivali). Come si potrebbe ammetterla, per esempio, anche in caso di flagranza? Davigo dice cose spesso molto ragionevoli ed è rigoroso, come è giusto che sia un magistrato. Dice per es. Che i magistrati non debbano MAI fare politica in nessun modo, né prima né dopo, e neppure da pensionati. È giustissimo, come anche che non debbano fare NIENT'ALTRO che i magistrati, e non anche i burocrati o avere altri incarichi di ogni genere. La separazioni dei poteri è il cardine fondamentale del principio costituzionale. Ed è anche per questo che sarebbe molto più razionale la repubblica presidenziale. Noi abbiamo, con buona pace dei padri costituenti, un regime pasticciato ed inefficiente che fa acqua da tutte le parti, perché basato sulla spartizione ineguale tra DC e PCI. Il referendum di Segni mirava ad una riforma di tipo presidenziale, ma è fallita anche questo.

SpellStone

Ven, 09/11/2018 - 07:30

e allora non facciamo nulla... cosi' gli effetti non li vedo nemmeno io che sono un po' piu' giovane

Ritratto di depil

depil

Ven, 09/11/2018 - 08:08

se questo è un uomo