La decisione a sorpresa di Renzi: parlerà a mezzanotte

Il premier Matteo Renzi parlerà da Palazzo Chigi appena un'ora dopo l'inizio dello spoglio delle schede del referendum

Matteo Renzi ha fatto trapelare una notizia: parlerà da Palazzo Chigi a mezzanotte. Presto, forse troppo presto per avere qualche informazione dettagliata sul risultato della consultazione referendaria. Eppure le prime dichiarazioni del premier arriveranno solo un'ora dopo l'inizio dello spoglio.

Perché? Difficile capirlo. Sarà solo una dichiarazione formale, oppure riguarda il futuro del governo? Le ipotesi in campo sono diverse. Qualche commentatore ha azzardato l'ipotesi che il premier stia pensando di "annunciare" in qualche modo le dimissioni qualsiasi sia il risultato delle elezioni. Di certo c'è che subito dopo i primi exit poll il ministro Costa ha già detto che "non so se domani sarò ministro". Un messaggio a bassa voce, ma abbastanza eloquente. Lo stesso ha fatto Fiano (Pd), il quale ha assicurato che Renzi comunicherà le sue scelte sulle dimissioni proprio a mezzanotte.

Renzi al voto

Di certo c'è che il premier si è recato al voto intorno alle 10.30 di questa mattina all'istituto De Amicis di Pontassieve. Si è presentato senza documento, ironizzando sul fatto di "essere riconoscibile". Poi le foto di rito e qualche battuta per stemperare la tensione: "Dai ragazzi - ha detto - che sennò quelli che aspettano in fila votano tutti no...". Il voto è ormai passato. L'attenzione è rivolta a quello che succederà nelle prossime ore. In attesa della dichiarazione di Renzi.