"La democrazia diretta? In Colombia e Venezuela"

I sorprendenti modelli di Casaleggio jr, guru dei 5 Stelle Paesi sudamericani e Stati nordici: Estonia e Islanda

Colombia, Venezuela, Islanda, Estonia. Non sono le tappe di un bizzarro pellegrinaggio: è il giro del mondo in Cinque Stelle. Questi sono i nuovi esempi di democrazia per i grillini, traguardi indicati direttamente da colui il quale ha ereditato le chiavi di tutto il partito: Davide Casaleggio, figlio del guru e fondatore Gianroberto, scomparso lo scorso aprile. Questi Paesi sono, grosso modo, quello che diventeremmo noi se le truppe pentastellate dovessero occupare anche Palazzo Chigi. Casaleggio jr, come da consuetudine familiare, parla pochissimo. Preferisce stare in penombra, tenendo saldamente in mano le redini del Movimento. Ieri, a due giorni dal clamoroso successo del M5S a Roma e Torino, ha rotto il silenzio con un'intervista al Corriere della Sera. Un colloquio in stile Casaleggio: stringato, ermetico e vagamente profetico. C'è un solo nome che il giovane manager ripete ossessivamente come una giaculatoria: Rousseau. Che non è soltanto il filosofo francese, ma è anche il sistema operativo del Movimento, il cuore pulsante di tutta la attività grillina: la piattaforma attraverso la quale gli iscritti selezionano i candidati e scandiscono la vita del movimento. Nell'idea tecnocratica di Grillo e dei suoi soci è il massimo strumento di democrazia diretta. Ma in realtà è anche un grande telecomando nelle mani della Casaleggio Associati per monitorare, controllare ed eventualmente gestire, tutto quello che avviene nel partito. Fino a oggi. Perché ora, attraverso questo sistema informatico, passeranno anche decisioni che finiranno nei tanti consigli comunali espugnati dai Cinque Stelle e, un giorno, magari transiteranno anche le leggi dello stato italiano. Questo è, almeno nella testa di Casaleggio jr, il futuro del nostro Paese.

Che, di conseguenza, deve somigliare molto di più a Colombia Estonia, Venezuela, Islanda e California. Cioè gli stati nei quali è stata adottata una qualche forma di democrazia diretta. Almeno secondo il guru milanese. «Noi siamo un'avanguardia - spiega Casaleggio al Corriere - ma in altri Paesi la democrazia diretta e online è applicata a vari livelli. Per esempio in Estonia oltre il 30% degli elettori già oggi vota per le elezioni politiche online». Eh beh, certo, l'Estonia, Paese finito nel mirino dell'Osce proprio per la scarsa sicurezza del suo sistema elettorale informatico, «bucato» da un team internazionale di esperti. Ma non è mica finita qui.

I nuovi fulgidi traguardi democratici da raggiungere sono ben altri: «L'istituto del recall che permette di richiamare un politico eletto è attivo in Paesi come la California o il Venezuela», prosegue il «padrone» dei Cinque Stelle. Eccolo lì, il Venezuela: paese noto per essere culla dei diritti, al centesimo posto nelle classifiche sulla salute della democrazia e nel mirino di Amnesty International. Una dittatura mascherata da repubblica bolivariana, un Paese tecnicamente fallito. Però c'è il recall, eh. Forse Casaleggio intendeva l'abitudine, diffusa da quelle parti, di «richiamare» nelle patrie galere gli oppositori politici. Certo, c'è anche la California, dove, tra alti e bassi, la tecnica del recall è in uso da anni.

Ma la lista degli illustri precursori da imitare non è ancora finita: «Esperimenti sulla scrittura della costituzione da parte dei cittadini sono stati portati avanti in Islanda e Colombia». Certo, ma l'Islanda ha lo stesso numero di abitanti di Bari: 320mila. E la Colombia è un Paese rispettabilissimo, ma in preda alla corruzione e allo strapotere dei cartelli del narcotraffico. Insomma: sembra difficile che possa darci lezioni di democrazia diretta, indiretta o di altra specie.

Il sogno grillino è questo: trasformarci in una repubblica tecnologica sudamericana, dove tutti pensano di contare ma in realtà il potere resta nelle mani di pochi. «Il cittadino totale non è, a ben guardare, che l'altra faccia non meno minacciosa dello stato totale. Dell'idea che tutto è politica, ovvero la riduzione di tutti gl'interessi umani agli interessi della polis, la politicizzazione integrale dell'uomo, la risoluzione dell'uomo nel cittadino, la completa eliminazione della sfera privata nella sfera pubblica». Questo lo scriveva Norberto Bobbio nel 1984. Sembra lo scenario ipotizzato da Casaleggio. E non è tranquillizzante.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 22/06/2016 - 10:05

Tutto chiaro, a questo punto. A Roma e Torino c'è stato un serio tentativo di curare la varicella con il virus del vaiolo.

cgf

Mer, 22/06/2016 - 10:20

prerequisito della democrazia diretta è metterci la faccia e non vivere nell'ombra di un 'comitaten'... poi che in venezuela vi sia democrazia...

Piut

Mer, 22/06/2016 - 10:32

Bah...mi sono rotto le scatole di parlare male a priori del Movimento cinque stelle! Grillo dice che sono pronti per il governo nazionale dopo le vittorie a Roma e Torino, bene...vediamo cosa combinano questi due sindaci (o sindachesse o sindache), vediamo se veramente le ricette pentastellate sono valide...Roma e' un ottimo esame per vedere se sono pronti per il governo! attendiamo...

SnakeJ

Mer, 22/06/2016 - 10:32

M5S, l'unica VERA alternativa dopo decenni di potere incontrastato della casta, l'unica VERA novità della cosiddetta politica dopo oltre cinquanta anni, un macigno gettato in un PUTRIDO stagno

Ritratto di Operator

Operator

Mer, 22/06/2016 - 10:33

Sarebbe bello se fosse vero; purtroppo la gestione della loro piattaforma è centralizzata quindi non è democratica. Per essere credibile dovrebbero utilizzare , come da me già più volte sollecitato , la tecnologia Blockchain l'unica realmente democratica ,inviolabile e distribuita.

Rossana Rossi

Mer, 22/06/2016 - 10:55

Infatti la raggi e l'appendino altro non sono che due mouse nelle mani della casaleggio associati........poveri noi!........

Tuthankamon

Mer, 22/06/2016 - 10:57

Quando insisto che il M5S ha seri problemi di background, questa è la conferma. Ma cosa vanno bofonchiando? Sanno di cosa stanno parlando? NON CREDO PROPRIO! Questa mi sembra la "democrazia di wikipedia" che certo non brilla per l'esattezza dei contenuti!

kapasana60

Mer, 22/06/2016 - 10:59

spiace... ma del vigo (e moltissimi altri!) hanno scoperto l'acqua calda. è da tempo (da semplice cittadino) e guardando ben benino il vecchio sito della casaleggio associati che c'era qualcosa che non andava... ma se gli italiani si fanno abbindolare così facilmente, la colpa è di una classe politica (tutta da sx a dx) che ha messo al primo posto i propri personalismi... ed ecco i risultati! italiani... siamo proprio un popolo di... ognuno metta l'aggettivo più congeniale! buona fortuna italia...

baio57

Mer, 22/06/2016 - 11:08

Estonia 1,3 milioni di abitanti, Islanda 325 mila ,in pratica poco più di Milano. Colombia e Venezuela due stati in mano alla corruzione il narcotraffico e la criminalità ,con il secondo praticamente fallito . Mah!

perseveranza

Mer, 22/06/2016 - 11:32

Si sapeva già. I 5stelle sono estrema sinistra. Li avete votati e adesso ve li tenete.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 22/06/2016 - 13:35

PRIMA; DI GIUDICARE UNA PERSONA OPPURE UN PARTITO BISOGNA VEDERE PRIMA COME QUESTI GOVERNANO UNA CITTÁ OPPURE UNA NAZIONE; DIAMO TEMPO AI 5* DI GOVERNARE ROMA É TORINO; É POI NOI POSSIAMO GIUDICARE IL LORO OPERATO; BEPPE GRILLO QUANDO APRE LA BOCCA FÁ PIU DANNI DI UN TORNADO; MA LUI NON É IL SOLO CHE COMANDA NEL MOVIMENTO ED É DI MAIO CHE SIEDE IN PARLAMENTO É NON LUI!.

mariolino50

Mer, 22/06/2016 - 13:45

Begli esempi davvero, tutto quello che passa in rete può essere controllato e taroccato, unico sistema più sicuro rimane la vecchia carta, la scheda elettorale, e anche li volendo porcherie si fanno, ma è più complicato.

ziobeppe1951

Mer, 22/06/2016 - 14:08

Ha dimenticato la corea del nord

elpaso21

Mer, 22/06/2016 - 14:58

L'esigenza principale è "punire" i partiti che finora ci hanno governato nel modo che tutti sappiamo, bisogna far governare altri o almeno farli provare.

elpaso21

Mer, 22/06/2016 - 14:59

Forse vorreste votare ancora PD o Forza Italia ?