La denuncia di Forza Italia: "Partenze incentivate da Ong Chiudiamo la rotta del mare"

Romani: scorretto umanitarismo. In Senato al lavoro la commissione di indagine chiesta dagli azzurri

Roma - Forza Italia mette sotto accusalo lo «scorretto umanitarismo» che, con imbarcazioni di soccorso delle Ong vicino alle acque territoriali libiche, finisce con «l'incentivare il traffico di esseri umani» e tragedie in mare come quella di Pasqua.

Gli azzurri hanno chiesto e ottenuto che la commissione Difesa del Senato avviasse una indagine conoscitiva sulla situazione e ora il presidente dei senatori di Fi Paolo Romani raccomanda che «giunga rapidamente ad un risultato». L'ennesima tragedia nel Mediterraneo di domenica, con un bambino tra le vittime, dice, «si poteva evitare» e rientra tra le «nefaste implicazioni di uno scorretto umanitarismo», mentre bisogna «interrompere il meccanismo infernale, avviato inconsapevolmente dalle Ong». Una denuncia di cui Il Giornale si occupa da mesi.

Romani cita il rapporto Frontex 2017, sulla presenza delle imbarcazioni di soccorso delle Ong «a poche miglia dalle coste libiche, in determinate circostanze si potrebbe dire a vista, che dà l'illusione di un salvataggio certo», inducendo i migranti a partire anche col brutto tempo e con mezzi sempre più di fortuna. Ciò si traduce in un affare per le organizzazioni criminali, che riducono i costi per i «barconi» ed eliminano gli scafisti facendoli guidare da un immigrato, mentre il nostro Paese «si trova a fronteggiare una vera e propria invasione di migranti, tra cui molti minori non accompagnati, con costi ingentissimi e non più sostenibili». Gli stessi migranti, sostiene Romani, «affrontano un pericoloso e costoso viaggio, via terra e via mare, preda di trafficanti senza scrupoli, sottoposti ad abusi e torture, che li porterà invece, se non alla morte in mare, a frontiere chiuse da gendarmi o da burocrazie europee poco solidali».

Dunque, per il senatore l'Italia non può più «assistere inerme alle sempre più frequenti tragedie nel Mediterraneo, né sostenere i costi di un'accoglienza indiscriminata» e consentire che «le nostre città diventino ancora meno sicure perché terreno di razzia di clandestini costretti alla microcriminalità». La richiesta è di chiudere la rotta del centro-Mediterraneo, come è già stato fatto per quella nell'ovest-Mediterraneo, con controllo delle frontiere, rimpatri e lavoro congiunto dei Paesi di origine e di partenza. Basta con «ogni meccanismo di incentivazione delle partenze», sostiene Romani, bisogna fermare i barconi, verificare «l'eventuale complicità fra scafisti, che forniscono telefoni cellulari con tanto di numeri telefonici, e le ong pronte a ricevere le chiamate dirette», ridurre «l'eccessiva ed inappropriata presenza della nostra Guardia Costiera» che traghetta sulle nostre coste i migranti e il «falso addestramento» di quella libica, che non pattuglia le coste da dove partono i barconi.

Già qualche giorno fa Maurizio Gasparri, dopo un'audizione al Senato, aveva parlato di «organizzazioni ambigue, dai connotati non ben definiti, con finanziatori internazionali che si divertono a dar soldi a chi oggettivamente sostiene i trafficanti».

Commenti
Ritratto di sachiel333

sachiel333

Mar, 18/04/2017 - 09:00

Arresto immediato per tutti i responsabili delle ONG, ONLUS, COOP E ASSOCIAZIONI VARIE CHE FANNO BUSINESS DI CARNE UMANA, E METTO DENTRO ANCHE LA CARITAS!

Ritratto di repubbliQetta...

repubbliQetta...

Mar, 18/04/2017 - 09:07

ong = MAFIA

mstntn

Mar, 18/04/2017 - 09:14

ancora e solo chiacchiere, fatti niente. Ora parla questo ma sono secoli che sentiamo le stesse cose. Ammettetelo: nessuno può fare niente. E' qualcosa al di sopra di noi, che non capiamo, a livello internazionale, c'è di mezzo il debito pubblico, forse questa la spiegazione. Stanno quindi solo rimandando il momento in cui ci troveremo in mutande.

Giorgio5819

Mar, 18/04/2017 - 09:20

Una volta per tutte...le ong sono latrine dove si annidano i peggiori sfruttatori e maneggioni che moltiplicano i loro conti in banca sulla pelle degli sfigati e degli ignoranti. Le ong devono essere chiuse e dichiarate illegali a livello planetario.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 18/04/2017 - 09:36

Gli antichi solevano dire: "repetita iuvant". Ma evidentemente le nostre "care" autorità non solo sono sorde ma pure, a scelta, in parte senza palle e in parte "interessate" al business degli immigrati tanto caro alle coop. Comunque ripeto : si cominci con l'applicare le leggi internazionali e si impedisca alle navi delle ong che battono bandiera estera di entrare nei nostri porti e alle nostre navi militari di andare fuori dalle acque territoriali. Solo con questi due provvedimenti avremmo una riduzione di almeno l'ottanta % di arrivi di nuove "risorse"!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 18/04/2017 - 09:45

...«interrompere il meccanismo infernale, avviato inconsapevolmente dalle Ong».... Avviato inconsapevolmente?? siamo seri, c'é qualcuno che crede veramente che Soros e soci possano fare qualcosa "inconsapevolmente"???

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 18/04/2017 - 09:46

Le accuse che muove Romani (un altro che scopre l’acqua calda) i lettori del Giornale le stanno facendo da anni; ad anche più dettagliate. Oggi scoprono "l'eccessiva ed inappropriata presenza della nostra Guardia Costiera" vicino alle coste libiche. Geniale; sa Romani che nessuno lo aveva notato? Certe volte, leggendo queste affermazioni ho la sensazione che stiate prendendo per i fondelli i lettori. Questa presenza ingiustificata della Marina nelle acque libiche la stiamo denunciando da anni. E inoltre, parlare di "meccanismo infernale, avviato inconsapevolmente dalle Ong" non è esatto. Quel meccanismo infernale è stato inventato e finanziato da quel genio politico che risponde al nome di Enrico Letta. Le Ong hanno solo sfruttato quella opportunità. Dov'era Romani e tutto il centrodestra quando venne approvata la missione "Mare nostrum"?

giovanni PERINCIOLO

Mar, 18/04/2017 - 09:46

Oltre a Soros e ong non dimentichiamo di ringraziare madama sboldrina e Francesco delle pampas!

Cheyenne

Mar, 18/04/2017 - 09:52

gentilone come era ovvio ha fallito totalmente nei suoi fasulli accordi con un regime libico che non controlla nulla e fantomatiche tribù che dovrebbero bloccare l'invasore , ma a che pro?? per fare un favore all'italietta supersputtanata?? e coop e caritas come lucrano?? CIALTRONI MALEDETTI

casalvento

Mar, 18/04/2017 - 09:53

Sono sconcertato dalla paralisi dei cuori e delle menti di questi due strani popoli europei, gli italiani e i tedeschi, di fronte a questo fenomeno migratorio che li sta travolgendo. Due popoli diversamente tragici, autori dei massimi disastri europei. I secondi sono oppressi dai sensi di colpa per la loro follia nazista, ma non capiscono che così facendo, anziché riscattarsi, vanno inesorabilmente incontro al ripetersi della passata tragedia. I primi (noi) sono oppressi dalle due religioni che li spingono, con diverse ma convergenti motivazioni, al sacrificio di sé. A questo poi si aggiunge la cinica corruzione, anch'essa ispirata al 'tanto peggio tanto meglio', che dal disastro trae un utile e contribuisce alla resa e rassegnazione. Così ci lasciamo morire come comunità e cultura, senza minimamente reagire, perché questi orridi maestri ci hanno insegnato che non siamo degni di vivere.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 09:59

E' una moderna tratta degli schiavi. Condotta dalla stessa gente che fece quella nelle americhe (informatevi...) stessi soci di Soros oggi. E gli schiavi non saranno solo gli africani ma anche gli europei, tutti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 10:01

Soros è solo il portavoce dei Rothschild, lo sgherro. Non è la mente. E' solo un esecutore. La famiglia è chi decide.

Luigi Farinelli

Mar, 18/04/2017 - 10:01

"organizzazioni ambigue, dai connotati non ben definiti, con FINANZIATORI INTERNAZIONALI che si divertono a dar soldi a chi oggettivamente sostiene i trafficanti". Tra i finanziatori internazionali di questo tentativo di distruzione dei popoli europei un nome è sicuro: George Soros. Come confermato dal Presidente ungherese che lo ha pubblicamente denunciato. In Italia ci sono molti suoi sodali, come la Bonino (Soros è affiliato al Partito Radicale Italiano). C'è anche da chiedersi perché ogni anno viene confermato il finanziamento a Radio Radicale (ciò avviene sotto tutti i Governi) che, di Soros, è la cassa di risonanza laicista per portare allo sfascio morale, sociale ed economico completo tutto il continente europeo.

Ritratto di Idiris

Idiris

Mar, 18/04/2017 - 10:02

Nonostante i vostri sforzi a demonizarci le porte dell'Italia e le casse dello stato sono ancora piu che mai aperte per noi. Che sia lodato il Signore.

Ritratto di Idiris

Idiris

Mar, 18/04/2017 - 10:06

Continuate pure a farci la pubblicità gratuita. Le vostre "notizie" portano acqua al nostro mulino.

merripol

Mar, 18/04/2017 - 10:11

Avrei una proposta semplice, di facile attuazione e conforme alle leggi vigenti. Consiste in due soli punti: 1) una volta salvate le persone a bordo dei natanti, DEVE essere individuato lo scafista per arrestarlo e condannarlo con rito per direttissima (c'e' la flagranza del reato) alle pene previste attualmente dalla vigente legge Bossi-Fini (ex legge Turco/Napolitano): cioe' da un minimo di 5 anni a un massimo di 20 anni. Lo scopo: far si' che nessuno sia disposto in futuro ad essere ingaggiato come "moderno schiavista" = scafista. 2) dopo aver salvato le persone affondare IMMEDIATAMENTE e permanentemente lo scafo sul quale si trovavano i migranti. Sia che sia un canotto, una vecchia barca, o qualsiasi natante DEVE essere immediatamente distrutto ed affondato. Lo scopo: evitare che sullo stesso natante vengano trasportate in futuro altre persone e per colpire finanziariamente gli organizzatori della "tratta degli schiavi"

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 10:12

L'Impero Britannico, forse il regime più criminale della storia (nulla ha da invidiare all'URSS) soleva ricorrere a migrazioni forzate, carestie forzate ecc.. era tutto deliberato. In particolare quella di mischiare i popoli era una costante. Un'applicazione spietata del "divide et impera". Che funziona sempre.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 10:14

Il mondialismo esige la distruzione di ogni singola civiltà e popolo sulla terra. L'elite non può ottenere un dominio planetario finché esistono popoli, con storia, cultura, identità. Trasformare i popoli in masse amorfe, di individui disuniti, individualisti, senza radici è un obiettivo strategico del mondialismo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 10:18

Il mondialismo ha avuto l'astuzia di generare un'economia su questa tratta degli schiavi. Un'economia florida che allarga la platea di collaborazionisti, mezzani, venduti. Un sistema che ormai vive di moto proprio.

micribol

Mar, 18/04/2017 - 10:18

Vogliamo una portaerei USA di classe Nimitz anche nel mediterraneo per fermare i terroristi che arrivano alle nostre coste mascherati da migranti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 10:30

Luigi Farinelli - tutto vero ma Soros è solo il personaggio che si espone. Non la mente. Soros non esisterebbe senza la dinastia Rothschild.

Ritratto di diemme62

diemme62

Mar, 18/04/2017 - 10:30

Ma che qualcuno siluri le navi delle ong. Colpita e affondata. Punto. Il resto sono solo chiacchiere.

Ritratto di enkidu

enkidu

Mar, 18/04/2017 - 10:36

http://www.un.org/esa/population/publications/migration/migration.htm questo è il sito ONU dedicato alla "migrazione di sostituzione" (replacement migration) contenente gli studi del 2000 condotti per vari paesi. Per l'Italia al 2050 l'ONU ci dice che dovremo accogliere dai 40 ai 140 milioni di persone. Troverete tutte le parole d'ordine pronunciate dai fautori dell'accoglienza "servono pagare le pensioni" e per "contrastare l'invecchiamento demografico". Curiosità: per la Corea del sud al 2050 sono previsti 5 miliardi di immigrati (leggere per credere). Questa non è una politica dell'immigrazione ma un etnocidio programmato per favorire i consumi e i profitti dei "ricchi sempre più ricchi" e per tenere sotto scacco i diritti dei lavoratori, sempre più poveri.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mar, 18/04/2017 - 10:43

Quando i nostri governanti capiranno che non possiamo continuare così? Che le organizzazioni internazionali non possono andare a prendere gente dove e come vogliono e poi sbarcarla in Italia e scaricare tutto su di noi? Si comportino pure come vogliono ma poi li portino nei loro rispettivi stati. Penso che allora tutto questo buonismo finirebbe immediatamente. Ci sarà pure un motivo.

lawless

Mar, 18/04/2017 - 11:00

Che lo stato italiano non sia all'altezza del proprio compito si evince anche da questo. Come specifica chiaramente la stessa sigla ONG "ORGANIZZAZIONE NON GOVERNATIVA" questa gente opera di propria iniziativa con finanziamenti occulti e pertanto fuori dalle leggi nazionali. Non allineandosi alle direttive governative si pongono al di sopra degli stati stessi e quindi esercitano una prepotenza proprio come fanno i clandestini che se ne infischiano di tutti e di tutto pur di ottenere ciò che vogliono (essere mantenuti, curati e vestiti) Tutto ha un limite!

Marcello.508

Mar, 18/04/2017 - 11:05

Luigi Farinelli - Ha perfettamente ragione ma, si sa, non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire e cieco di chi non vuol vedere certa realtà.

carpa1

Mar, 18/04/2017 - 11:13

... bisogna «interrompere il meccanismo infernale, avviato inconsapevolmente dalle Ong ... Ma che INconsapevolmente!!! Queste sono bande di criminali che lucrano con questo traffico. Se fossero organizzazioni veramente umanitarie, manderebbero i loro volontari (ma non ne hanno, hanno solo mercenari) direttamente nei paesi sottosviluppati ad aiutare le popolazioni, così come fanno molti altri che volontari umanitari sono e che agiscono senza tanto clamore. A questi ultimi è ed andrà sempre il mio aiuto tanto quanto la mia avversione verso i criminali finanziati da Soros e dai falsi buonisti. Nessuno deve rischiare la propria vita per ingrassare questi maiali ed il nostro governo ha molta responsabilità in quanto li incentiva nel loro sporco affare non proibendo che vengano a a scaricare la loro "merce" nei nostri porti.

steluc

Mar, 18/04/2017 - 11:19

Serviva un popolo di fessi che aprisse la strada . Trovato .

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 18/04/2017 - 11:31

Non serve chiudere la rotta del mare. Bisogna che si organizzi una squadra che agisca prima di caricare i migranti e affondarle in mare.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 18/04/2017 - 11:39

Romani:"L'ennesima tragedia nel Mediterraneo di domenica...". Certo che di tragedia si tratta, belina, a carico, beninteso, degli Italiani!

Ritratto di sicilianissimo

sicilianissimo

Mar, 18/04/2017 - 11:41

ONG ONLUS COOPERATIVE ROSSE TUTTI IN TRIBUNALE PER RISPONDERE DI TRATTA DI CLANDEST5INI DESTABILIZZAZIONE DELL'ITALIA ED ALTO TRADIMENTO NEI CONFRONTI DEGLI ITALIANI !!!!! PARTITI DI DESTRA SVEGLIAAAAAA FATE CADERE QUESTO GOVERNO E SUBITO AL VOTOOOOOOOOOOOOOOOO

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 18/04/2017 - 11:42

@Idir-isis - dovresti essere denunciato per ciò che scrivi. E' istigazione alla distruzione dello stato Italiano. Ma non ti preoccupare, non ti farnno niente. Ci sono molti comunisti che ti plaudono e che favoriscono anche loro queste cose.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 18/04/2017 - 12:03

A quelli che dava fastidio sentire «meno male che Silvio c’è» farà piacere la mia opinione: meno male che Soros c’è e con lui le ong, le coop, una miriade onlus e compagnia aiutante… senza, poveracci, nemmeno l’ombra di profitti personali. Come? Il sinistrume accogliente non mi applaude?!

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 18/04/2017 - 12:05

il Partito Delinquenti, è chiaramente finanziato da SOROS e dall'Onu. E' tutto qui il problema

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 18/04/2017 - 12:26

solo ora vengono fuori queste porcate contro il popolo italiano, grazie compagni comunisti , aspettiamo una seconda guerra civile per chiudere i conti, occhio per occhio dente per dente,mai dimeticare LEPANTO e ricordiamo chi è il FRACESCHIELLO arghentino-gesuita