Dilagano le moschee abusive. Che imbarazzo per i sindaci Pd

In Emilia Romagna le associazioni islamiche affittano locali per creare centri culturali e li trasformano in luoghi di culto senza controllo. I comuni: "Non possiamo fare nulla"

A Luzzara è un deposito, a Guastalla una cantina. A Boretto un garage. Mentre a Reggio sono abitazioni. Però sono moschee. L'escalation di violenza in Iraq nei confronti dei cristiani e la paura che in occidente si possano annidare cellule di organizzazioni terroristiche deve aver fatto rizzare i capelli ai Comuni dell'Emilia rossa, che adesso, come è il caso della Città del Tricolore, sta procedendo con un ritardo decennale a sanare l'abuso edilizio nelle due moschee di via Gioia e via Piccard. Abuso edilizio sotto gli occhi di tutti gli amministratori che, un po' per buonismo, un po' per impossibilità, hanno fatto finta di nulla in nome di una malcelata pax sociale. Il quotidiano Prima Pagina Reggio ha verificato la situazione delle moschee nel reggiano e ha scoperto che la maggior parte non ha i requisiti richiesti dai Piani regolatori di «luogo di culto», che necessiterebbe di requisiti minimi di sicurezza, parcheggi, segnalazioni etc.

Costruire una moschea non è semplice. Bisogna coinvolgere i consigli comunali e l'opinione pubblica. Così le associazioni islamiche di pakistani sparse lungo la pianura padana hanno ovviato con astuzia al problema. Si parte con la costituzione di un'associazione di stampo culturale o sportivo. A Guastalla si chiama Associazione culturale e sportiva Pak Mohammadia, a Luzzara Pak Muhammadia Islamic Welcome Center. Sono dotate di molti soldi e ricevono finanziamenti dall'Inghilterra, dalla Norvegia o anche dalla madre patria. Individuano uno stabile, il più delle volte un capannone industriale o un'abitazione e vi trasferiscono lì la loro sede. Al Comune basta comunicare che dentro vi si svolgono normali attività culturali o di welfare, per aiutarsi tra di loro, per fare genericamente cultura. In un capannone moschea sulle rive del Po si è resa necessaria la costruzione di un bagno. Nessun problema: basta aprire una Scia (segnalazione di inizio attività), una pratica snella che le amministrazioni concedono alle imprese per avviare attività produttive. Così facendo possono anche effettuare opere di manutenzione burocraticamente snelle e fiscalmente vantaggiose, con sconti anche fino al 55%. Però non sono depositi o magazzini come i Comuni sono costretti a riconoscere, ma veri e propri luoghi di culto. Sotto gli occhi di tutti. Basta andare in uno di questi paesi cantati da Guareschi per rendersene conto e chiedere a tutti: «Dov'è la moschea?». Ci si sentirà rispondere con certezza la via e il civico. Però non sono moschee regolari dal punto di vista urbanistico, quindi possono costituire un potenziale problema proprio per la loro irregolarità e per lo scarso controllo che vi si esercita, essendo stabili di proprietà. «I Comuni non possono fare nulla», si lamenta il sindaco di Luzzara Andrea Costa e segretario provinciale del Pd perché «formalmente quello è un deposito, l'unica cosa che possiamo fare sono i sopralluoghi della polizia municipale». Eppure basterebbe una sanzione per cambio non autorizzato di destinazione d'uso. Ma le cronache non riportano che il braccio duro dei Comuni, impegnato a tartassare con multe gli automobilisti, sia arrivato a stanare gli islamici trasgressori. I vicini vedono però i bambini entrare per apprendere i fondamenti del Corano.

Qualche mosca bianca c'è. A Correggio il Comune, fiutando il rischio dell'acquisizione con fondi di dubbia provenienza, ha preferito acquistare il terreno e montare un prefabbricato, che non è di proprietà dell'associazione islamica locale, la quale deve pagare un regolare affitto al Comune. Così si ottiene una rendita, si controlla meglio l'attività e all'insorgere del primo problema di convivenza si può decretare lo sfratto. Lontani i tempi in cui le amministrazioni rosse lodavano il caso di Luzzara perché vi era una classe elementare di soli extracomunitari. Ora la sinistra sta scoprendo l'altra faccia dell'immigrazionismo e deve trovarsi a gestire decine di situazioni irregolari nel momento storico più critico. Con ripercussioni sociali rischiose perché ciò che gli islamici hanno percepito come un diritto fino a ieri, improvvisamente non lo è più.

Commenti

Cinghiale

Gio, 04/09/2014 - 08:52

Dove abito io l'hanno chiamata "Casa della pace". E' un capannone dove entrano regolarmente un centinaio di persone, vi è solo un gabinetto (era adoperato da un'impresa edile di 4 soci) e la "cagnara" che questi sederi all'aria producono è incredibile. Il sindaco, poverina, ha anche presenziato all'inaugurazione, il tutto in nome dell'integrazione che dovranno cercare di applicare i residenti italiani nei dintorni e non viceversa.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Gio, 04/09/2014 - 09:26

Chiudere tutte le moschee abusive, e3d in carceri i sindaci che ci vogliono vendere ai tagliatori di teste. CITTADINI, ALL'ERTA!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 04/09/2014 - 09:29

Sbarca sulle coste del bel paese circa un migliaio di mussulmani al giorno. L'occidente non sarà distrutto da Saladino, ma da una marea di disperati.

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 09:44

Vi ricordo che ce ancora la liberta di culto e di associazione in italia. Dovremmo pur pregare da qualche parte. Non serve niente e nessuno demonizzare l'immigrato e l'islamico visto che la stragrande maggiornza di noi musulmani e immigranti siamo gente pacifica che lavora sodo paga le tasse. Molti di noi sono anche cittadini italiani onesti che amano il bel paese.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 09:46

Ma cosa si può pretendere dalla patria natale delle brigate rosse e da chi ci ha dato la Chienge e l'onorevole islamico mandato in europa a rappresentarci. Li i sindaci ROSSI fanno a gara per avere la medaglia della miglior accoglienza all'islam. Cavoli dei reggiani che votano esclusivamente PD in proporzioni bulgare da essere ridicole.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 04/09/2014 - 09:58

Rispetto tutte le Religioni e l'Islam. Nei Paesi Musulmani è impossibile o quasi costruire una Chiesa Cristiana. A questo punto credo e penso che bisognerebbe adottare simile sistema o quanto meno CONTROLLI a tappeto per evitare che l'Islam buono si traformi in "Terrorismo"!!!

Duka

Gio, 04/09/2014 - 10:09

Ohibò il PCI,PDS,DS,PD si imbarazza? Chieda lumi ai COMPAGNI Pisapia e Marino, sul tema la sanno lunga.

Mr Blonde

Gio, 04/09/2014 - 10:13

e che si fa? ogni luogo privato dove vogliono pregare si entra e li si arresta? ma per piacere lasciate stare chi vuol pregare e concentriamoci su chi vuole sparare, fare di tutta un erba un fascio non serve a nulla se non ad esasperare gli animi inutilmente.

Mr Blonde

Gio, 04/09/2014 - 10:16

Mario Galaverna a reggio emilia c'è un livello di benessere di assistenza sociale e di sviluppo economico (gli asili sono un modello per tutto il mondo) che il resto dell'italia se lo sogna, soprattutto al sud dove impera l'assistenzialismo il clientelismo di cui il pdl è maestro

Paul Bearer

Gio, 04/09/2014 - 10:20

Purtroppo quello che manca in occidente è una forte e decisa componente culturale di stampo laico. Anche marxista andrebbe bene. Insomma qualcosa alla Stalin,alla Mao o anche alla Hitler che conceda poco o nulla ai monoteisti e alla loro maledetta religione intollerante.

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 04/09/2014 - 10:22

Sono tutti beneficiari di protezione umanitaria...risorse per noi....

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 10:35

Non abbiamo niente a che fare con i tagliatori di teste, e condanniamo senza riseva le loro azioni orrende contro i giornalisti e le minoranze religiose. Molti dei rivoluzionari in cui la repubblica di francia va fiera erano tagliatori di teste (piu di 30.000 ghigliottinate in pochi anni). Quindi mi sembra scorretto associare all'islam questi assassini.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 04/09/2014 - 10:36

Franco_1 09.58... scusa eh, ma quale sarebbe questo famoso "islam buono"? Dov'è la linea di confine con l'"islam cattivo"? Sono proprio curioso di saperlo, grazie. E' scritto nella loro "dottrina", nel loro "catechismo", di tagliare la gola all'"infedele", mica nel mio, mica nel Vangelo, nemmeno in quello di buddisti e confuciani « Uccidete gli idolatri ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro agguati » 9: 5). C'è scritto "uccidete", mica "porgete l'altra guancia". Se glielo insegnano già a scuola, ma di che kzzo state parlando, ma datevi una svegliata "sindaci buonisti" sinistri e semi-destri, col cervello all'ammasso, prima che vi (ci)facciano mettere tutti a "culo-puzzone". Svegliaaaa rinkoglnti sinistrati!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 10:40

Mr Blonde, e che c'azzeccano i musulmani con questo presunto benessere. E' merito loro o della mafia rossa?

Cinghiale

Gio, 04/09/2014 - 10:45

@Idiris Gio, 04/09/2014 - 09:44 - Si tratta semplicemente di svolgere determinate attività nei luoghi idonei, se non ci sono abbastanza servizi, vie di fuga adeguate in caso di necessità ecc... La libertà di culto non è certo un problema in Italia.

buri

Gio, 04/09/2014 - 10:46

cosa aspetta il ministro degli interni per chiudere quei luoghi di indottrinamento e di reclutamento di terroristi? che trasformino San Pietro in moschea, come hanno fatto con Santa Sofia a Bisanzio?

Cinghiale

Gio, 04/09/2014 - 10:48

@Idiris Gio, 04/09/2014 - 10:35 - Se Lei o altre persone condannate gli assassini è buona cosa, il problema è che certi Imam non lo fanno in nessun modo. Ha mai sentito un parroco Cattolico inveire constro l'Islam e chiedere la testa dei Musulmani? Forse nell'anno 1000. Cordialità.

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 10:48

Bella questa fotografia che testimonia un gesto di estrema umilta ed unita da parte dei mussulmani di fronte ad Allah, Il Creatore, Il Signore Onnipotente e Misericordioso.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 04/09/2014 - 10:50

Moschee irregolari o regolari che siano vanno tutte chiuse e l'islam messo all'indice come fede criminale. In quei luogh predicano la nostra morte e il modo più semplice per intrufolarsi tra di noi e di organizzarsi militarmente sia per atti singoli di terrorismo sia per altro. Non è che mi dispoiaccia che i "compagni" locali incomincino a sentirsi infastiditi, il fatto è che da quei luoghi gli islamici locali possono operare altrove.

kayak65

Gio, 04/09/2014 - 10:54

spero le prossime moschee le realizzino nelle sedi pd . dopo tutto anche quelle sono sedi culturali

buri

Gio, 04/09/2014 - 10:54

x Idiris - sarà vero che tutti i musulmani non sono terroristi e tagliagola, ma è anche vero che tutti i terroristi e tutti i tagliagola sono musulmani e questo non solo in Siria o in Irak, ma anche in Nigeria in Somalia, nel Kenia ecc. sono fedeli psservanti della sura 9.5

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 10:54

Idiris, lo sa benissimo che il musulmano può pregare a casa sua. La moschea è solamente un luogo di aggregazione dove l'imam da le direttive per il comportamento della comunità islamica. Poche balle, è il luogo dell'incitamento al jihad. Il voler paragonare una moschea ad una chiesa cattolica è una balla ad usum babbei occidentali.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 10:55

Franco_I la facciamo una bella cosa? Contiamo tutte le chiese che ci sono nei paesi musulmani e poi autorizziamo (in Europa non solo in Italia) la costruzione di moschee per lo stesso numero? Ci stai?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 10:57

Galaverna sarà pure merito della "Mafia rossa" che ha saputo amministrare. Quindi lascia fare a modo loro anche rispetto a noi Islamici. In fondo è una "mafia" eletta per amministrare con maggioranze bulgare.

Mr Blonde

Gio, 04/09/2014 - 10:58

Mario Galaverna è ovvio che non c'azzecca nulla è per dirle che se i reggiani votano in massa per una vita a sinistra ci sarà un motivo, preferirebbe vivere a reggio o ad agrigento tanto per dirne una? Poi parlare di mafia rossa suvvia giù si spara e si uccide x un motorino...

Requiescat

Gio, 04/09/2014 - 10:58

Idiris, siete così falsi che Giuda al vostro confronto non era nessuno, inutile raccontarci balle, il Corano vi impone chiaramente di mentire, ingannare e, appena sarete in numero sufficiente, usare la più spietata violenza per sottomettere tutti gli "infedeli" quindi non ci si può fidare di voi , siete solo una massa di vigli@cchi che appna ti giri ti pugnalano alle spalle!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 10:58

Idiris, la lama della ghigliottina cadeva in nome di Allah? Paragoni assurdi. Qui siamo in presenza di una unione fra una religione assassina ed esaltati che la prendono alla lettera. E lei lo sa benissimo. quanti salafiti ci sono nella sua comunità?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 10:58

Cristiani del menga!!! Sfottete gli islamici che pregano col culo all'aria e dimenticate che Gesù Cristo pregava proprio nello stesso modo!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 04/09/2014 - 11:07

E se domani qualche testa calda utilizzasse le stesse armi e gettasse una bella bombetta tra tutte quelle chiappe al vento cosa succederebbe???

vince50

Gio, 04/09/2014 - 11:13

Chiedo scusa per l'espressione ma bisogna essere chiari usando un linguaggio comune.Gli abbiamo permesso di di venire in casa nostra per fare i cazzi che vogliono,a dettar legge in funzione dei loro fanatismi e credenze.Hanno trovato terreno fertile e incapaci italioti,di conseguenza aumenteranno le pretese i presunti diritti e ci sottometteranno.Non è difficile prevederlo,per la semplice ragione che non abbiamo la capacità di farci rispettare e a chi non sta bene torni immediatamente da dove è arrivato.Sono razzista?no!,sono Italiano e in casa mia l'ospite si deve adeguare altrimenti fuori dai coglioni.

cisbi

Gio, 04/09/2014 - 11:15

Idiris forse tu condanni i tagliatori di teste, ma non mi pare proprio che dal mondo islamico arrivi questa unanime condanna netta dell'estremismo della jihad che sostieni tu... Siete voi che vi professate moderati e pacifici che dovete isolare questi pazzi esaltati, prendendone le distanze da interpretazioni religiose a livello medioevale. Dato che questo non accade in maniera chiara e forte e i pazzi esaltati fra di voi invece di diminuire aumentano, significa con evidenza che nel mondo islamico si è diffusa una ambiguità di pensiero che rende per niente convincenti le affermazioni che leggo nei tuoi commenti. Forse è ora che questi mussulmani moderati e pacifici che dici tu comincino a farsi sentire con forza e a tracciare una linea netta tra loro e il fanatismo dei jihadisti. Fino ad allora, onestamente e almeno per quanto mi riguarda, date poco affidamento.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 04/09/2014 - 11:17

Ma quando una sana dittatura democratica?

Rossana Rossi

Gio, 04/09/2014 - 11:26

Che questi adesso vengano anche a darci lezioni di convivenza mi sembra eccessivo ( vedi tale omar el mukhtar) tutta questa protervia gliel'abbiamo concessa e adesso invece di ringraziarci si mettono anche a dettare legge. Ma gente che ragiona tagliando le teste non dovrebbe avere diritto di vivere. E pretendono di mettere noi col culo all'aria......cerchiamo di impedirglielo!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 11:26

Leggendo le vostre castronerie si capirebbe che i Musulmani il Santo Corano lo stanno leggendo ed applicando solo da pochi decenni! Chissà come mai stragi e conversioni forzate finora erano appannaggio dei soli "Paolisti" quali voi siete e che impropriamente vi definite seguaci di Gesù (la Pace di Dio sia con Lui) il Messia. Infatti dopo 1400 anni di potere musulmano in tutto il Medio Oriente ci sono ancora milioni di "cristiani" e centinaia di chiese. Mentre nella cristianissima Spagna non esiste reliquato di 800 anni di comunità islamica o ebraica. Tutto distrutto dalla ferocia dei "cattolicissimi".

giovanni PERINCIOLO

Gio, 04/09/2014 - 11:28

Omar El Mukhtar. Forse non hai viaggiato abbastanza e parli a vanvera perché io ci sto subito a contabilizzare le chiese cattoliche nei paesi musulmani per poi pareggiare i conti. Quello che ti sfugge é che la quasi totalità delle moschee in affitto andrebbe chiusa e molte moschee di proprietà demolite!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 11:29

@cisbi: mentre gli occidentali con i loro bombardamenti sulle popolazioni civili, ad esempio afgane e irakene, di affidamento ne danno tantissimo!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 04/09/2014 - 11:31

In Italia per fare piazza pulita di tutto questo letamaio creato da "compagni" e buonisti ignoranti e cretini, occorre una dittatura. La democrazia attuale ci sta solo portando a fondo.

cisbi

Gio, 04/09/2014 - 11:31

Omar El Mukhtar ok facciamo così, tante moschee quante sono le chiese nei paesi mussulmani, ci sto! Poi però non ti dispiace se facciamo come in quegli stessi paesi mussulmani, dove ogni tanto ne bruciano una, vero? Cosa ne dici, sempre seguendo il tuo giochino, di mettere anche una bella tassa che voi islamici dovete pagare se volete continuare a vivere, eh? E di avviare uno sfratto forzato dalle case occupate da voi mussulmani per darle ai cittadini cristiani, ti piacerebbe? Dopo si che saremmo un Europa moderna, aperta e pacifica come i paesi mussulmani... Francamente lezioni di accoglienza da voi... anche no...

grandeoceano

Gio, 04/09/2014 - 11:32

Per imbarazzarsi occorre una faccia e un senso dell'onore, e questi non ce l'hanno.

cisbi

Gio, 04/09/2014 - 11:47

@Omar El Mukhtar (indicativo il tuo nome...) possiamo stare qua a parlarne quanto ne vuoi, ma la sostanza non cambia. Per noi cristiani la guerra santa è finita da un bel po', non mi risulta ci siano preti che durante la messa inneggiano alla guerra contro gli infedeli mussulmani e al loro sterminio. Tu puoi dire lo stesso per la tua religione? Ti consiglio di rifletterci sopra, invece di sparare castronerie a destra e a manca.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 04/09/2014 - 11:48

@Baliano Conosco alcuni Musulmani, ho letto il Corano. Non possiamo "cannibalizzare" tutti o tutti ci chiameranno Mafiosi, Camorristi, Ladri. No caro lettore, ti garantisco che nessuna Religione ne il Corano cita di "tagliare le gole" Questo è altro, è terrorismo, potere, sentirsi superiori, combattere tutto e tutti. Questo è altro e NOI dobbiamo essere pronti a tutto magari prevenendo invece di fare i finti buoni ed etichettare "meschini" tutti. Polso, ci vuole polso, dimostrare che a casa Nostra ci sono Leggi da rispettare e far rispettare e chi sbaglia PAGA. Cedere a ricatti, cedere al buonismo non significa appartenere ad una Religione, per me significa NON AVERE SPINA DORSALE! Spero essermi spiegato. Grazie

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Gio, 04/09/2014 - 11:52

@Omar El Mukhtar potrei essere daccordo. Ma questo non significa che dobbiamo "condannare" tutti. Da Cristiano sono entrato in una Moschea con i dovuti rispetti. Quello che cerco di dire e che "nel rispetto" tutto è fattibile; ma il rispetto NON deve essere scambiato per buonismo per NON essere etichettati "COGL.....". In sintesi: tu prega nel tuo tempio, IO ti CONTROLLO" Tutto qui.

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 04/09/2014 - 11:58

In Emilia Romagna sono troppo,troppo INTELLIGENTI. Quando anni fa, qualcuno diceva di fare attenziona ai MAFIOSI che si accampavano, il governatore di allora ERRANI, disse : In Emilia Romagna non esiste la Mafia. Ora sono gli Islamici che occupano immobili per il loro MICETI e dobbiamo ringraziare colui che ha dato l'allarme per questo abuso, sperando che chi di dovere intervenga. Ma come al solito, nessuno farà niente, per non ESPORSI, ma si esporranno quando sarà troppo TARDI.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 12:04

@cisbi: stiamo parlando di paesi musulmani oppure di quell'area controlla dallo IS? A te risulta che in Egitto, Marocco, Tunisia o Emirati i cristiani pagano la Djizia? Oppure che si paghi in Turchia, Sudan, Pakistan, ecc.? E forse a te sfugge che fino al 1800 Musulmani ed Ebrei dovevano pagare tasse supplementari agli Stati "cristiani".

pc1966

Gio, 04/09/2014 - 12:07

buongiorno. una premessa, vivo in Francia da ventanni, ed ho visto e vissuto l'invasione di Mussulmani Arabi, pakistanesi e Africani. ho come vicini una famiglia di Mussulmani Arabi e devo dire che sono persone squisite, educate, molto rispettose. Purtroppo questo tipo di Mussulmani sono veramente una piccola minorità, la maggioranza che incontro nel RER e nella vita quotidiana è gente che non ha assolutamente voglia di integrarsi e partecipare, ma sono persone scortesi, prepotenti, pronte a cavalcare la parola razzista, quando veramente i più grandi razzisti cha abbia conosciuto in vita mia, sono propio loro. Hanno una vocazione a schiacciare e a oprrimere tutti quelli che non sono e non la pensano come loro. Allora anche io reclamo il mio diritto ad essere razzista con questa gente. Difficile oggi con le politiche applicate dai nostri politici et dai mas media, non confondere quela minoranza che veramente merita di stare con noi con la purtroppo grandissima maggioranza di chi vuole solo imporre il suo modo di vivere e di pensare, in un paese che non è il propio.Razzista si sono razzista di quella razza di ogni colore e religione che non mi rispetta e non rispetta le leggi del mio paese e la cultura del mio paese. Solo una piccola minoranza meritevole e scelta da noi puo vivere con noi, altrimenti andremo dritti nel muro: violenza cieca. Idris , Omar el mukhtar, se non siete daccordo tornate nei vostri rispettivi paesi, perchè correte, insieme alle vostre famiglie, un grande pericolo, non è una minaccia, ma solo un consiglio. Per quanto riguarda gli Italiani, leggetevi il romanzo di Jean Raspail, il campo dei santi , è quello che vi, ci aspetta se non interveniamo subito.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 12:08

@ Rossana Rossi la protervia è solo tua e di quelli come te che si dilettano a bombardare i paesi islamici. Inoltre tu a me non hai concesso proprio niente. Sono Musulmano ma appartengo a una famiglia che, pur essendo musulmana da sempre, è italiana da alcune migliaia di anni. Mai sentito parlare dei "Musulmani di Sicilia"? Convertiti all'Islam oltre 1100 anni fa. Quindi chiudi il becco e, se sei cristiana, mettiti col culo in aria. Esattamente come faceva Gesù il Messia (la pace di Allah sia con Lui).

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 12:09

Cinghiale. La maggior parte delle vittime del terrorismo sono mussulmani. Noi combattiamo ovunque questa piaga della societa globale. Dal pakistan alla nigeria ovunque ce in corso una resistenza popolare nei confronti di queste sigle(Boko Haram, Shabab, Al Qaida e Isis) estranei alla nostra religione. Vorei tanto sapere chi arma e finanzia a questi assassini?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 12:10

Galaverna e perché mai i cristiani (in realtà paolisti) non potrebbero pregare a casa loro? Mai sentito parlare, per gli uni e per gli altri, di preghiera collettiva?

machiavelli1963

Gio, 04/09/2014 - 12:11

basterebbe poco a chiudere qs luoghi, se solo se ne avesse voglia, come si chiudono bar e discoteche quando vi acceddono più persone di quante la cubatura ne permatte,ma per questi la legge che vale per gli italiani non vale, se in un luogo acceddono 100 persone e vi è un solo bagno lo si chiude, o lo si mette in regola ma intanto resta chiuso, i sindaci rossi che si avventano sulle proprietà dei cittadini italiani come vampiri,ci vengono a raccontare che non possono far nulla sono tutte balle, a loro fa comodo tutto questo, tanto i loro cittadini beoti continueranno a votarli ed un beota non può votare che un altro beota, ma sappiano che se un giorno riusciranno far votare i loro soci musulmani da loro non beccheranno nemeno un voto loro si faranno il loro partito e voteranno per quello, non come gli stupidi beoti elettori di pd sel ecc ecc che votano chiunque dica il partito infatti abbiamo in parlamento la kyengè e altri diversamente italiani, mentre i cristiani in molti paesi musulmani non possono avere i oro luoghi di culto ed in altri adirittura massacrati, svegliatevi babbei incapaci.

mifra77

Gio, 04/09/2014 - 12:18

Altro che moschee e luoghi di culto!Un italiano stanco di vedersi rubare tutto quanto deposita in un cortile, pianta dei pali in cemento, chiede l'autorizzazione, includendo i pali già messi in dimora ed intanto che gli venga data, aspetta a mettere una rete per recintare e aspetta fiducioso. L'autorizzazione richiesta non arriverà mai; al contrario arriva un vigile urbano che ti notifica una denuncia penale per opere edili abusive. A nulla è servito far notare che la recinzione di quel cortile era stata caldeggiata dalle forze dell'ordine, nelle varie denunce per furti. Sto pensando di andare ad imbarcarmi su un barcone, farmi pescare in mare dai marenostrini e solo così avrò il diritto di spadroneggiare in casa mia! Intanto in Italia siamo tutti impegnatissimi a mettere a proprio agio, ospiti più o meno graditi, beneficiari di tutti i diritti ed anche degli abusi ai danni degli Italiani.

marcus57

Gio, 04/09/2014 - 12:19

@ Idris - Per noi occidentali quell'atto di prostrazione è di sottomissione è lontano anni luce dalla nostra cultura e dal nostro essere di radice indoeuropea. Si narra che quando Alessandro il Grande tentò di imporre quel gesto ai suoi guerrieri, secondo l'usanza mesopotamica, quelli si ribellarono. Gli occidentali al più si inginocchiano o chinano il capo in segno di rispetto. Per noi Dio si è fatto uomo incarnandosi in Gesù Cristo. Quell'immagine ricorda dei quadrupedi accovaciati, più che dei bipedi esseri umani. Senza alcuna volontà di offesa, sia chiaro.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 04/09/2014 - 12:26

Ecco un brano di un articolo scritta dall'antropologa e giornalista Ida Magli sul Giornale il 21.07.2004 "...l'occhio dei politici è da molti anni annebbiato sulla realtà dell'Europa proprio perché evita l'analisi normale sul vissuto degli uomini, SU CHE COSA SIANO LE RELIGIONI, su che cosa sia la storia, la cultura per ogni popolo. UNA RELIGIONE E' DI PER SE' UNA CULTURA, UN SISTEMA INTEGRATO DI SIGNIFICATI, DI VALORI, DI NORME, una «VISIONE DEL MONDO» e, dato che l'attività cognitiva si fonda sulla logica della non contraddizione, NON PUO' ESSERVI IMMESSO NULLA CHE CONTRASTI CON L'INSIEME DEL MODELLO." Mi sembra abbastanza chiaro che una religione come l'islam da noi entra in conflitto con la nostra cultura, leggi, valori, visione del mondo. Il multiculturalismo, in altre parole, NON E' POSSIBILE perchè due culture diverse entrano in contrasto e una delle due vuole sopraffare l'altra, INEVITABILMENTE.

kayak65

Gio, 04/09/2014 - 12:28

spero le prossime moschee si realizzino nelle sedi pd. del resto anche quelle sono sedi culturali

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 04/09/2014 - 12:29

Tanti anni fa per riuscire ad uscire di casa, specialmente le ragazze che non avevano la libertà di oggi, trovavano la scusa con la mamma di andare a Messa o a Vespro. La mia mamma, che non era propensa alle uscite, rispondeva sempre : "Gesù è da tutte le parti, quindi se vuoi pregare lo puoi fare benissimo in casa senza uscire". Quindi passo il vecchio consiglio della mamma a tutti i Comuni ed agli stessi Musulmani: se volete veramente pregare, e fare solo quello, potete benissimo farlo in casa inginocchiandovi sul vostro bel tappetino e senza ridurre le nostre strade a dei "pregatoi ambulanti ".

moshe

Gio, 04/09/2014 - 12:44

Grazie a questo governo di delinquenti a piede libero, ad un vaticano rintronato che vuole tutti fratelli ed a una schiera di buonisti idioti, ci stiamo avviando a passi veloci verso il punto di non ritorno. DESTRA, SE CI SI ANCORA, FATTI SENTIRE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Gio, 04/09/2014 - 12:45

NON SONO SOLO I SINDACI DI SINISTRA A CONSENTIRE QUESTE PORCATE MA ANCHE QUALCUNO CHE SI DEFINISCE DI CENTRODESTRA - PER OGNI MOSCHEA APERTA IN OCCIDENTE UNA CHIESA APERTA NEL MONDO ARABO SE NO NISBA ALLA FACCIA DEI PRETI COME GIORGIO DE CAPITANI CHE FORSE NON HA MAI LETTO NE IL VANGELO NE LA BIBBIA - E POI TUTTO QUESTO BUONISMO E ACCOGLIENZA X TUTTO E TUTTI MA SE VOGLIONO STARE QUI DEVO ACCETTARE IL MODO E LA VITA DELL OCCIDENTE VORREI VEDERE UN OCCIDENTALE CHE VA A VIVERE DA LORO COSA GLI CONSENTONO DI FARE

machiavelli1963

Gio, 04/09/2014 - 12:58

omar allora che ve ne fate delle moschee qui, pregate a caasa vostra o nelle moscheee nei vostri paesi, e se non vi piace stare qui tornate da dove siete venuti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 13:00

@pc 1966 - Ma io nel mio paese (l'Europa) ci vivo già. Dove vuoi che vada?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 13:04

@ marcus57: ovviamente tu non hai mai letto la Bibbia e i Vangeli. Comunque se vai in Corea del Nord ti diranno che loro sono lontani anni luce dall'inginocchiarsi davanti a un idolo o a un'icona.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 13:06

@machiavelli1963: è incredibile come non vogliate accettare che esistano tantissimi Musulmani europei e italiani. Voi associate musulmano a immigrato. Per vostra sfortuna non è così. In Europa l'Islam si affermerà grazie ai convertiti non agli immigrati!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 13:14

Franco_I, non si è accorto, leggendo il corano, che le hanno strappato i versetti della spada? Ne legga uno integro e si legga la sura del Bottino, poi capirà. Se non vuole investire nella verità il corano lo trova pure in rete.

Domatore

Gio, 04/09/2014 - 13:15

Omar el Beduino... tornatene nei paesi dei cammelli e vai lì a fare il docente di equità e democrazia! In Italia abbiamo le palle piene di islamici, cinesi, romeni, albanesi etc etc, tutte rotture di coglioni in più oltre allo schifo che c'è già. Prima si lavano i panni sporchi di casa propria... poi, semmai, quelli della gentaglia sottosviluppata proveniente dall'africa e da altre zone.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 13:22

Omar El Mukhtar, la chiesa è il luogo dove risiede Cristo Dio e CONSACRATA dalle autorità eclesiastiche e nessun prete da direttive sulla vita locale. La moschea è una sede di un'assemblea POLITICA dove si DECIDE l'atteggiamento della comunità ALIENA al paese ospitante.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 13:25

Omar El Mukhtar, per forza, in Corea del Nord adorano un dio vivente che ha il potere assoluto di vita e di morte e che discende da una famiglia divina.

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Gio, 04/09/2014 - 13:26

PER OMAR....... PIONE IN SICILIA I MUSSULMANI (NON CERTO PARAGONABILI AGLI STUPIDI IDIOTI INTEGRALISTI ALLATTATI DALLE MAMMELLE OCCIDENTALI)ERANO COLTI E CIVILI MA CQM FURONO CACCIATI PIù DI MILLE ANNI Fà E A PARTE QUALCHE MONUMENTO E ALCUNE CCOLTURE NON E RIMASTO ALTRO FIGURIAMOCI FAMIGLI MUSSULMANE IN SICILIA, AL MASSIMO SEI UN IMMIGRATO DI SECONDA O TERZA GENERAZIONE MA COME SI EVINCE DAI TUOPI SCRITTI PER NULLA INTEGRATO QUINDI NON SEI ITALIANO E QUESTO NON E' IL TUO PAESE

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 13:29

Galaverna ma questa è l'opinione dei cattolici. Allora anche io posso consacrare casa mia e la rendo un luogo di culto!!! Inoltre tu insisti con COMUNITA ALIENA: fattene una ragione in Italia esiste una COMUNITA ISLAMICA ITALIANA. Parte integrante della UMMA, Esattamente come esiste una Chiesa cattolica ITALIANA facente parte della Chiesa Cattolica Universale (Ecumene).

marcus57

Gio, 04/09/2014 - 13:30

@ Idiris - Gli islamici combattono dalle Filippine alla Thailandia, dall'India al Pakistan, dall'Afghanistan alla Cecenia, da Gaza all'Iraq alla Nigeria, dal Mali alla Somalia, dal Kenia alla Libia. Ed anche la Repubblica Centraficana è interessata da scontri inter religiosi. Che cosa NON hanno in comune questi Stati? L'etnia. Che cosa HANNO in comune, l'essere degli stati musulmani o l'esserci una forte comunità musulmana. Cosa c'entra la società globalizzata? Se il comune denominatore di questi conflitti è in un modo o in un altro l'Islam, il problema è l'Islam. Se dei musulmani uccidono altri musulmani, oltre i soliti cristiani ed ebrei, il problema è dell'Islam. Perché venite qui da noi e non rimanete nelle vostre terre a combattere il vostri correligionari violenti ? Perché se voi musulmani che vi dite moderati venite qui da noi vi portate dietro quelli violenti e radicali? Tanto che in molte moschee qui in Occidente si predica l'odio e la guerra santa? Perché se vi piace il nostro mondo del benessere non cercate di preservarlo? La modernità è un prodotto della scienza e della tecnologia occidentale che non si adatta con i fondamentalismi religiosi. Il metodo scientifico ideato da Galilei per affermarsi dovette quattro secoli fa combattere proprio con l'ortodossia cristiana . Se faccio un paragone con il periodo che ha preceduto la seconda guerra mondiale, magari in Europa c'era chi pensava esistesse una distinzione tra nazisti buoni e quelli cattivi, dopo più nessuna differenza. Solo bombe... sulle teste dei tedeschi, tutti i tedeschi. Ed in Italia, fu la stessa cosa: i partigiani uccidevano tutti i fascisti che capitavano loro a tiro, sia quelli “buoni” sia quelli “cattivi”

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 13:31

@ITALIA SETTIMANALE: e allora recati a far visita, ad esempio, al Marchese di Cassibile. Frazione di Siracusa e vedrai come hai sparato una cagata. Consacrata ovviamente!

mariolino50

Gio, 04/09/2014 - 13:45

Omar El Mukhtar Se la gente vuole perdere la poca libertà che abbiamo libera di farlo, io non lo vedrò perchè morirò prima, ma un mondo del genere dominato dalla più oscurantista delle religioni sarà certo una schifezza. Ma non vi riesce ragionare con la testa invece che leggere roba scritta ai tempi che furono, e dove non è contemplato il libero arbitrio, siete rimasti ai tempi della nostra inquisizione, forse bisognerebbe ricominciare anche noi, invece di fare gli inutili buonisti, che lo prendono sempre in quel posto, occhio alla posizione.

marcus57

Gio, 04/09/2014 - 13:45

@ Omar El Mukhtaril - suo esempio sulla Corea del Nord è quanto mai inappropriato loro sono costretti ad adorare il capo di stato come fosse un dio. E' vero, i Cristiani si inginocchiano davanti alle statue dei santi e della Madonna. Si inginocchiano non si prostrano. Chiedono una supplica, o pregano per il bene dei loro cari. Il più delle volte è un atto individuale ed intimo. Quelle effigi di Santi e Madonne, quei dipinti e quelle statue hanno dato vita in Italia tra il 400 e il 600 ad una vera e propria industria, con mille connessioni e incastri. Competizione, finanziamenti da parte di mecenati, commercio di pigmenti etc.. Insomma qualcosa che sta alla base ancora oggi dell'idea stessa di Occidente e di progresso. A voi piace il prodotto del progresso. Piace internet e vi piacciono i mezzi di trasporto, ma avete una paura senza fondo del progresso. Perché il progresso per voi è una forma di colpa e di peccato. Ecco perché vi piace e odiate nel contempo l'Occidente.

rickard

Gio, 04/09/2014 - 13:48

Attenzione a non confondere. L'Islam è una cosa, il terrorismo un'altra. Il fatto è che le religioni o meglio l'interpretazione dei libri sacri cambia con il tempo e con i luoghi. Non ci dimentichiamo delle stragi commesse nel nome di 'Nostro Signore Gesù Cristo'. E non ci dimentichiamo delle stragi compiute da Israele nei confronti dei palestinesi. Oggi l'Islam sta vivendo una fase di recrudescenza dell'interpretazione violenta del Corano, ma non è stato sempre così e non è per tutti così. Non va demonizzato l'Islam, ma soltanto i fanatici che interpretano il Corano in funzione antioccidentale. Ricordiamoci che nella Spagna dei Mori e ancora oggi in Tunisia (ma non solo), cristiani, islamici ed ebrei convivevano insieme pacificamente, mentre noi chiudevamo gli ebrei nei ghetti e i crociati sterminavano arabi. Qui da noi si dice 'mamma li turchi'. Loro dicono 'mamma li cristiani'.

luigi.muzzi

Gio, 04/09/2014 - 13:50

E pensare che le r3ligioni sono state tutte inventate a tavolino, quanto chiasso per nulla ...

torodamonta

Gio, 04/09/2014 - 14:00

Per dire basta alla costruzione di moschee in Italia,passerà ancora molto tempo? Oppure, gliene facciamo costruire quanto vogliono loro? Cioè una per ogni città,paese,frazione,via,piazza eccetera.

restinga84

Gio, 04/09/2014 - 14:03

@Idiris 04/09 - 09:45.Buongiorno. E`giusto che vi sia un luogo ove andare a pregare e,in Italia,per fortuna,abbiamo la liberta`di poterlo fare.Conosco molto bene molti paesi arabi ove viaggio sovente per ragioni di lavoro.Annovero anche,molti amici,come si dice, amici per la pelle.Credo di conoscere abbastanza bene il Corano.Sono cristiano osservante. Quello che scrivono alcuni lettori in questo blog,in esso poi,ve ne sono,per cio`che concerne l islam e,i musulmani,denotano, in tale contenuto, mancanza di cultura.In Italia,per esempio,l`Arabia Saudita,ha costruito,liberamente,una grande moschea a Roma.E,`qui`, nulla di anormale.Il problema nasce se, il Vaticano,o chi per esso, vorrebbe costruire una chiesa nei UAE.(Emirati Arabi Uniti) Impossibile.E`PROIBITO DALLE LORO LEGGI.Il Corano non indica che,in paesi musulmani,non si possano costruire luoghi di culto di altri credi.Credo che questo e`il problema che,induce i lettori,nei loro spot,a scrivere quello che non dovrebbe essere scritto,facendo,dei musulmani,purtroppo,un solo FASCIO,quello negativo.Sbagliatissimo,a mio giudizio.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Gio, 04/09/2014 - 14:07

Complimenti !Quando c'e' un pericolo per la gente, ci sono sempre di mezzo i sinistri.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 14:12

Omar El Mukhtar. Per me l'Islam è alieno a tutta l'umanità razionale. e sottolineo razionale. Davvero non concepisco una civiltà basata su dogmi di fede e incatenata ad un libro rivelato dal solito Arcangelo Gabriele ( sempre lui) ad un beduino del '600 d.c. La situazione dell'Islam, militante o moderato è ben descritta fall'intervento di marcus57. Sarei curioso di sapere come giustifichi questa violenza planetaria islamica senza aggrapparsi alla solita errata interpretazione del corano.

NON RASSEGNATO

Gio, 04/09/2014 - 14:12

Fin che le mantengono a loro spese e pagano tasse e annessi non ci vedo nulla di male. L'importante è non farsi condizionare, sono loro che debbono rispettare noi. Per cui, se non sono a norma, vanno chiuse.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 14:15

rickard, questa è taqya. L'islam è sottomissione al corano e il corano contiene i versetti incoraggianti la violenza. Che poi gli islamici abbiano bisogno di sottomessi, detti dhimmi, è altra cosa. Al corano si ubbidisce, non si interpreta altrimenti si è un apostata.

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 04/09/2014 - 14:16

Li avete voluti adesso godeteveli. La "profezia" di Oriana si avvera ogni giorno di più. L'Islam in occidene dovrebbe essere messo al "bando" come il nazisno almeno fino alla sua completa revisione e accettazione di altre culture e religioni.

marcus57

Gio, 04/09/2014 - 14:17

Caro Rickard lei fa un madornale errore il Corano non va assolutamente interpretato, esso va applicato così com' è scritto, è un libro increato, dettato da Allah a Maometto. Ed è per questo motivo che è particolarmente sacro per i musulmani, in quanto contenitore immodificabile del verbo di Dio:se lei ne bruciasse una copia per le vie di Bagdad verrebbe accoppato all'istante. La Bibbia è un libro che contiene la parola di Dio, ma da interpretare, come hanno fatto da sempre prima i profeti ebraici e poi la Chiesa. Dunque è possibile un suo adattamento ai tempi e all'umanità che cambia. Ciò non pone al riparo dagli eccessi e dalle cattiverie degli uomini. Del resto nella filosofia greca prima della nascita di Cristo il concetto che: “i più sono cattivi” era già all'epoca un'ovvietà.

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Gio, 04/09/2014 - 14:38

IN QUELL'EUROPA IN CUI ABITO CARO OMAR TI FANNO ANCHE PARLARE DAI TUOI CARI ISLAMICI TI AVREBBERO GIA SGOZZATO VISTO CHE IL TUO HALLA E MAOMETTO DA QUELLO CHE FATE PREDICA SSOLO VIOLENZA CONTRO CHI NON E' DACCORDO CON VOI E VIOLENZA SULLE DONNE CHE NON SONO UMANE MA INFERIORI A CUI NON E' PERMESSO NEMMENO MOSTRARE IL VISO MI SA CHE SEI TU CHE DOVRESTI LEGGERE UN PO' DI PIU' SIA SUL CORANO CHE SULLA SUA APPLICAZIONE

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Gio, 04/09/2014 - 14:38

Noi italiani IDIOTI fatti persone, ci facciamo mettere nel sacco e ne paghiamo anche le conseguenze per questa massa di politici inutili anzi dannosi, sinceramente della sinistra radical chic e perbenisti ne ho piene le scatole sarebbe ira di dire basta! TUTTI A CASA

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 14:39

marcus57. Abbiamo convissuto con i cristiani, yazidi, ebrei, indu e buddisti per 14 secoli, mi spieghi lei perche questa improvvisa esplosione di violenza? chi gli arma e finanzia questi gruppi che ammazano pure migliaia di mussulmani? chi ha interesse a demonizzare l'islam?

MEFEL68

Gio, 04/09/2014 - 14:50

Se questa prassi è valida per gli immigrati musulmani, la stessa prassi dovrebbe valere per gli italiani. Si prende un locale, si comunica che lì si praticano attività culturali e si gestiscono bische, negozi, laboratori e quant'altro. Se qualche italiano volesse provare, si troverà, dopo due giorni, con una denuncia, il locale sigillato e una multa da rabbrividire. Provare per credere. Altro che i Comuni non possono fare altro.

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 14:53

restinga84. La citta dove sono nato e cresciuto cera una grandissima chiesa cattolica e cosi molte citta mio paese d'origine. Anche se non cerano molti cristiani ed la cosa piu normale al mondo. Nessuna aveva niente da ridire. Purtroppo non e' piu cosi? Non e' sicuro nemmeno per i mussulmani. Qualcuno ha voluto armare la gente anche per i bambini di 10-12 anni portano AK47. Cera bisogno di mandare tutti quelli armi e minuzione in africa e medio-oriente. Per non parlare Afghanistan che non goduto pace gli ultimi cento anni. Chi ha la responsabilita di ttto questo?

alby118

Gio, 04/09/2014 - 15:15

Idris, è quello che vorrebbero fare i Cristiani dalle tue parti !!

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 04/09/2014 - 15:22

La società Italiana per religione cultura usanze tradizioni e' incompatibile con i clandestini africani o arabi, l'integrazione e una colossale balla , allora che bisogna fare ? Vanno via gli Italiani o vanno via i clandestini , penso che la risposta sia molto chiara .

thelonesomewolf97

Gio, 04/09/2014 - 15:31

per ogni moschea aperta in Italia, una Chiesa da loro (in totale libertà). Se non rispettano, niente moschee. Tanto semplice. Loro non tollerano la croce, nemmeno con catenina al collo, bene, noi non tolleriamo straccioni in casa nostra. Ricordiamocelo: noi siamo in casa nostra e loro devono sottostare alle nostre leggi, tutte.

marcus57

Gio, 04/09/2014 - 15:41

Idiris chi li arma non lo so. Di certo soldi ne hanno da buttare. Altrimenti niente armi. Petroldollari è alcuni paesi del Golfo fanno la differenza. Le ragioni che spingono poi alcune frange islamiche verso la violenza, possono essere le più diverse: spirito di rivalsa verso l'Occidente, ortodossia religiosa, in alcune aree, lotta per il potere con la scusa dello scontro di religioni, paura del nuovo, paura della modernità, paura della Scienza; La Cristianità bene o male è andata avanti con questi aspetti del percorso umano tra contrapposizioni e compromessi. Per esempio in molti paesi musulmani l'ipotesi dell'evoluzione naturale di Darwin è tabù, la Chiesa l'ha alla fine accettata. Ma il progresso, anche con i suoi aspetti più o meno piacevoli, a volte contraddittori, è inesorabile: non parlo solo di progresso tecnologico sia chiaro, parlo anche di quello sociale ed intellettuale, due lati della stessa medaglia. I musulmani da questo punto di vista si inseriscono nella società occidentale, nelle nostre città, ma non comprendendo il complesso cammino intellettuale che l'ha prodotta nei secoli. Dunque molti reagiscono perché è una realtà non adattabile al loro tessuto culturale e intellettuale di provenienza . Alcuni diventano integralisti, altri arrivano ad uccidere uccidendosi a loro volta facendosi saltare in aria. Altri predicano la guerra santa. Se esistono i musulmani moderati che si facciano avanti e isolino contrastandoli questi elementi, trovino un compromesso tra il loro essere musulmani e il modo di vivere dei paesi ospitanti. Un compromesso appunto, un cambiamento: appunto

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 04/09/2014 - 16:03

L"integrazione" c è, ma a rovescio. Fra un po' non mangeremo più salami. Strano che la loro religione non permetta alcool, ma spesso sono pieni di birra come allo Oktoberfest

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 04/09/2014 - 16:14

Omar el Komecavolo ti chiami è il classico esempio della integrazione. Se tutti sono integrati così siamo freschi (ecco perché l estate è stata così freschina..) Ma di che cavolo ciancia?

evidio

Gio, 04/09/2014 - 16:35

Personalmente non trovo morale impedire ad un qualsivoglia gruppo di persone di riunirsi per motivi religiosi o di qualsiasi altro tipo. Solo non vedo come si possa tollerare che le misure di igiene e sicurezza minime dei luoghi di incontro non vengano rispettate. Senza parlare delle sanzioni urbanistiche e fiscali che vengono applicate senza sconti al povero cittadino X, mentre in alcuni casi si lascia perdere per evitare ritorsioni ed imbarazzi. Ciò non è serio: le leggi sono uguali per tutti!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 16:41

Galaverna la capisco (non giustifico) solo a partire dall'immensa violenza che hanno scatenato (da molti secoli) contro le popolazioni islamiche i pacifici cristiani. Forse non hai seguito la storia degli ultimi decenni. Prima i popoli arabi (soprattutto) hanno cercato una loro strada attraverso forme di socialismo: Egitto con Nasser, Yemen non so con chi, Algeria con Ben Bella e Boumedienne, Iraq e Siria con il Bath, e così dicendo. Niente: aggressioni in continuazione. Il canale di Suez, il petrolio, gli embarghi, ecc. Senza contare che molti di quegli stati, Iraq, Siria, Israele, Giordania, Libano, Kuwait, sono degli Stati artificiali creati dall'imperialismo occidentale allo smembramento dell'impero ottomano alla fine della prima guerra mondiale. Si è continuato chiudendo anche i più pacifici tra loro, come i palestinesi e i tunisini, in gabbie da cui è difficile uscire. E alla fine quelli stanno provando a liberarsi, magari utilizzando anche mezzi abietti, attraverso la sola strada che è rimasta loro: l'Islam. In origine (70 anni fa, si parlava di panarabismo e ora si parla di panislamismo. Ti meravigli? E va bene continua a meravigliarti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 04/09/2014 - 16:44

HEINZVON KATZEN: guarda che io vivo tra la Sicilia, Norimberga (dove sono adesso), Stoccolma, Copenaghen e Parigi. Sono integrato benissimo (almeno da 1100 anni) ma non nel senso che intendi tu. In quel senso sono integrati molto meglio quelli che si imbriacano alla Oktoberfest a München. Peccato che solo per questo fatto non siano da considerarsi islamici.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 16:48

Idiris, la responsabilità di tutto questo è di un libro sacro chiamato corano li cui versetti incitano alla violenza. Prenda l'Evangelo e mi indichi un passo dove si incita alla strage per conto di Gesù. L'Islam da sempre si è diffuso con la violenza, Maometto docet.

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 04/09/2014 - 16:49

Tra un pò....sara già tanto se teniamo la testa sulle spalle....

Raoul Pontalti

Gio, 04/09/2014 - 16:55

Se non si concedono luoghi di culto regolari poi si ricorre alla catacombe con tutte le conseguenze. Negare i luoghi di culto agli islamici è politicamente criminale e controproducente sul piano sociale.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 16:55

Markos, si fa come gli olandesi. Si lascia tutto agli islamici e si va via.

mallmfp

Gio, 04/09/2014 - 17:08

vista la pericolosità dello stato islamico ISIS e delle minacce terroristiche presenti tra i gruppi islamici , al fine di prevenire l'insorgere di situazione che mettono a rischio la nostra cultura, liberta e vita si deve emettere un decreto che VIETA l'assembramento a scopo religioso e culturale di più di 5 persone di religione e cultura islamica in Italia.punto.

Cirilla

Gio, 04/09/2014 - 17:13

...ma quale imbarazzo...s questo miravano e ci sono riusciti e adesso fanno i ritrosi ma per finta....Cirilla

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 17:17

pc1966. Concordo con Lei che le regole vanno rispettate da parte di tutti compressi noi musulmani e immigranti. Ma che la legge sia uguale per tutti. Quindi niente trattamenti speciali per noi e sopratutto nessuna doppia punizione se chi la trasgredisce ha un colore o una origine diversa.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 04/09/2014 - 17:17

Omar El Mukhtar, a me risulta che il sogno panarabo socialista sia stato distrutto dai Fratelli Musulmani e che ad ogni scimmiottatura di elezioni democratiche vadano loro al potere. Credo che per l'islam in generale valgano le parole di Ataturk che non era certo al servizio del sionismo.

florio

Gio, 04/09/2014 - 17:24

Un Italia che non riconosco più, abbiamo perso la nostra identità i nostri valori, le nostre belle tradizioni regionali. è tutta una kasba voluta dai folli italioti della sinistra, molto presto rimpiangeranno la loro follia ma sarà troppo tardi. Oriana Fallaci aveva 1000 ragioni l'hanno insultata derisa, ma i nodi a vengono sempre al pettine, ora lei non c'è più ma tutto quello che aveva previsto si sta materializzando come un incubo, e noi zitti ci prostiamo a questi beduini in religioso silenzio. Italiani svegliamoci e facciamola finita con il buonismo, il political correct e tutte queste stronzate che ci portano miseria e dolore. Vi conquisteremo non con le armi ma con le vostre leggi riflettete!

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 04/09/2014 - 17:30

Mario Galaverna. Non si puo ragionare con Lei visto i suoi commenti che gongolavano di gioia per il sangue delle donne e dei bambini innocenti di Gaza.

mifra77

Gio, 04/09/2014 - 17:38

Il problema non era religioso; il problema è che se un capannone artigianale diventa luogo di culto senza averne i requisiti, i sindaci non devono abbassare la testa e lasciarglielo fare. Certo che se non abbassano la testa, rischiano che gli venga staccata dal collo ma allora che non facciano i sindaci o adottino le stesse regole anche per gli Italiani doc.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 04/09/2014 - 20:17

Ho visto con i miei occhi che alle suore i cari Sindaci fanno fare di tutto per la sicurezza; scala esterna, luci a norma, bagni come si deve e non ultimo la conta di chi entra e di chi esce. Io penso che questi Sindaci piddini e i loro amici di merenda grillini, per la maggior parte, farebbero bene a stare zitti ed andarsene ognuno per la propria strada senza dire un'altra parola; credo che ne abbiamo abbastanza di tutti questi piccoli omuncoli da niente. Shalom

giseppe48

Gio, 04/09/2014 - 22:23

brutta posa molto pericolosa molti rossi in giro

restinga84

Ven, 05/09/2014 - 00:52

@Omar Al Mukhtar e non El.Siamo sempre duri di comprendonio eh? In tutti i tuoi spot,come sempre,non mancano le tue famose insalate KADRE egiziane.Anche in questo,sei sempre impenitente.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 05/09/2014 - 11:06

Idiris vero , però anche se non siete tutti tagliagole state tutti o quasi sul kazzo agli italiani.E li posso capire.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 06/09/2014 - 10:56

OMAR EL MUKK, pecato che quelli che si ubriacano e poi si dichiarano islamici solo quando gli fa comodo li vediamo tutti e tutti i giorni, ANCHE A LONDRA, PARIGI E IN TANTE CAPITALI EUROPEE, DOVE HO ABITATO ANCHE IO. Le stesse persone nei loro paesi di origine certamente non si ubiacano in piazza o ai giardinetti, e neppure si rivoltano contro le loro forze dell'ordine... QUANTO ALL'INTEGRAZIONE DI 1100 ANNI, SE NON LE SONO ANCORA BASTATI PER INTEGRARSI ANDIAMO BENE...INCH ALLAH

terminverpier

Gio, 08/01/2015 - 16:25

fuori dai coglioni, tutti e senza distinguo ! ! ! e se succede qualcosa 1000 di loro per ogni Italiano morto !