E Conte risentito invoca la censura per le foto del suo portavoce omosessuale

Casalino paparazzato da «Chi» in slip. Il premier si lamenta col settimanale

Diciamoci la verità, uno come Rocco Casalino è un bocconcino troppo prelibato per Alfonso Signorini, per lasciarselo sfuggire. Lo stereotipo della prima pagina estiva di Chi, da gustarsi sotto l'ombrellone. Come biasimare il direttore più gossip d'Italia che, seppur impegnato in questi giorni a Torre del Lago Puccini per la regia della Turandot e della Bohème, ha sguinzagliato i suoi reporter beccando l'ex gieffino in un weekend romantico a Ponza con il fidanzato cubano. Rocco e Marco si scattano foto, si rilassano sui lettini, fanno il bagno con il cagnetto. Il potente portavoce del premier Giuseppe Conte nonché motore di tutta la truppa pentastellata (ricorderete il «codice Rocco»), ha trascorso due giorni di completo relax e coccole con il compagno che il 2 giugno portò anche alla festa della Repubblica.

Secondo Dagospia, il premier Conte si sarebbe formalmente lamentato col suo vice Luigi Di Maio per quelle foto, che non sono nulla di compromettente a dire il vero. L'unica cosa indecente semmai è lo slippino del suo portavoce, insieme alla panza debordante. Conte avrebbe definito poco sobrio il comportamento del suo addetto stampa, e avrebbe anche invocato la censura per quelle foto, lagnandosi direttamente con Signorini per quel servizio poco rispettoso.

Ma non è solo un problema di costumino: con il suo comportamento sussiegoso e saccente, Rocco mostra facilmente il fianco a certi servizi, tanto più che si è ritrovato a ricoprire un ruolo di potere in modo del tutto casuale. La battuta che circola è «l'omo forte al governo». Ma c'è molto di più dietro l'inarrestabile ascesa di Rocco.

L'infelice commento di Casalino sul suo nuovo ufficio a Palazzo Chigi («La stanza è un po' piccolina per essere quella del portavoce del premier, e l'arredamento è da rimodernare») danno bene la misura dell'uomo. Rocco ha sempre avuto un ego misurabile in millesimi immobiliari, un po' come il suo tracotante predecessore Filippo Sensi. Nel 2004, Casalino, uscito dalla Casa del Grande Fratello, entrò nel corso di giornalismo della Provincia di Milano. Davanti agli studenti di comunicazione, Rocco, che fino ad allora erano noto solo per le televendite da 20mila euro al mese, pur non sapendo un tubo di giornalismo, disse: «Tra dieci anni io sarò il vostro capo». Aveva ragione. Oggi, è l'anima stessa del presidente del Consiglio, che però non pare tanto gradire i suoi weekend omosex.

Commenti

steacanessa

Ven, 13/07/2018 - 09:58

Posso dire che questi due mi provocano repulsione?

Duka

Ven, 13/07/2018 - 10:01

MA CHE SCHIFO!!!

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Ven, 13/07/2018 - 10:07

Non capisco di cosa deve vergognarsi, del suo compagno? quasi è una offesa ai Gay che nulla devono sentirsi rimproverare, se è suo compagno di vita nessuno deve interferire sulla sua vita. Chiedere la censura la vedo offesa per il compagno.

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 13/07/2018 - 10:10

Purtroppo questa è l'Italia, allo sfacelo.Regards

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 13/07/2018 - 10:14

per fortuna sono "cxxi loro" e non c...i miei!

Morker83

Ven, 13/07/2018 - 10:16

Non c'è da censurare niente. Non vedo come possa essere una normalissima foto di una coppia al mare. Allora tutti i giornali di gossip, che ritragogno coppie famose al mare, sarebbero da sottoporre a censura.

ubibui

Ven, 13/07/2018 - 10:18

Buongiorno, vi invito a leggere la biografia del personaggio che oggi è il portavoce del Presidente del Consiglio. Sono rimasto senza parole.

dagoleo

Ven, 13/07/2018 - 10:37

In che mani siamo finiti. L'omo forte al governo. Stiamo a posto.

Cinghiale

Ven, 13/07/2018 - 11:02

Non vedo dov'è il problema. In spiaggia con il costume e leggermente fuori forma.

Capellonero

Ven, 13/07/2018 - 11:15

Conte, non sei nessuno per dire cosa deve fare Signorini, piuttosto parla con quel sedicente addetto stampa, che non sa cosa sia la dignita' delle istituzioni...!!!!!

tonipier

Ven, 13/07/2018 - 11:44

" LA POSSIAMO CHIAMARE VERA DIGNITA' AL COMANDO?"

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 13/07/2018 - 11:49

---faceva più schifo in realtà la foto dell'anno scorso del bacio che Luigi Berlusconi stampò sulla bocca di un amico a Villa Certosa, la residenza di famiglia a Porto Rotondo---swag ganja

tormalinaner

Ven, 13/07/2018 - 12:05

Siamo in mano alla lobby gay che massacra i bambini, la famiglia e la nostra libertà perchè vogliono imporci la loro sporcizia.

frabelli1

Ven, 13/07/2018 - 12:24

Dopo che giornali e giornalini hanno mostrato foto di Berlusconi in tutte le salse con donne di tutto il mondo, arriva questo Conte ad invocare una censura per il suo portavoce? Non sia ridicoli, l’ha scelta è se li tenga . Poi tutte le foto che lo imbarazzano devono essere pubblicate. Oppure ci sono differenze di casta?

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Ven, 13/07/2018 - 13:18

Se aprono all'Islam come tanto ci tengono...non so se faranno una bella fine dato che queste licenze non sono contemplate.

stedo54

Ven, 13/07/2018 - 14:09

Certo che avere un finocchietto a Palazzo Chigi mi disturba un po'!!!!