E ora la Merkel spinge per una «no fly zone» in Siria

La cancelliera si allinea a Erdogan. Ma rischia di accrescere l'ondata di profughi

Più che una «cancelliera» tedesca Angela Merkel sembra ormai la ventriloqua e la miglior alleata del presidente turco Recep Tayyp Erdogan. A settembre ha fatto del suo meglio per far arrivare in Europa i profughi di cui il presidente turco si voleva sbarazzare. A ottobre ha permesso ad Ankara di estorcere all'Unione Europea tre miliardi di euro in cambio della promessa di bloccare ulteriori arrivi. Ora è pronta a trasformarsi nel suo miglior alleato sulla questione siriana appoggiando, unica in Europa e nel mondo occidentale, la richiesta turca di creare una no fly zone nei cieli della Siria per dar vita a delle «aree di sicurezza» dove bloccare i rifugiati in fuga dalla guerra.

Lo scorso lunedì la «cancelliera» ne accenna nel corso di un'intervista allo Stuttgarter Zeitung. «Nella situazione attuale sarebbe utile se ci fosse una zona sopra la quale nessuna delle parti in conflitto conducesse attacchi aerei, in pratica una no fly zone». L'allineamento ufficiale alle posizioni turche arriva ieri quando la Merkel conferma, davanti al Bundestag, il suo sostegno ai progetti per la creazione in Siria di «una zona dove nessuno possa condurre operazioni aeree». Per capire quanto la Merkel si stia «sbilanciando» a favore della Turchia basterà ricordare come la proposta di una no fly zone, seguita dalla creazione di «corridoi umanitari» in cui «proteggere» le popolazioni in fuga grazie allo schieramento di forze internazionali, è un cavallo di battaglia di Ankara sin dal 2011.

Persino allora - quando l'ostilità per Bashar Assad e l'appoggio per i ribelli erano pressoché totali - la proposta veniva considerata azzardata da Stati Uniti e paesi europei. Dubbi e timori reiterati nelle ultime settimane da Obama che - oltre a temere uno scontro diretto con gli aerei russi nei cieli siriani considera la no fly zone difficilmente realizzabile in un quadro di legittimità internazionale. Da una parte il «niet» di Mosca bloccherebbe l'eventuale risoluzione dell'Onu indispensabile per dar vita al progetto. Dall'altra Damasco ben difficilmente accetterebbe di suicidarsi dando il via libera ad un progetto che garantirebbe la nascita di «santuari» ribelli in cui la Turchia potrebbe infiltrare il proprio esercito. Non a caso, ieri, proprio mentre la Merkel sostiene davanti al proprio parlamento la proposta di Ankara, il presidente turco si lancia in una dura critica dell'America di Obama. «Oh America non hai detto si alla no fly zone e per questo - protesta Erdogan - gli aerei russi sono liberi di volare e decine di migliaia di persone rischiano di morire.

Non eravamo le forze di una coalizione? Non dovevamo agire insieme?». Ma paradossalmente, mentre Obama si defila Angela Merkel si trasforma nel miglior alleato di Ankara. Dal punto di vista della Cancelliera la mossa è, evidentemente, una moneta di scambio per ottenere dalla Turchia l'impegno a fermare l'ondata di profughi che sta mettendo a rischio la sua immagine e la sua sopravvivenza politica. Dal punto di vista concreto l'acquiescenza alle richieste della Turchia di Erdogan rischia però di ridar fiato ai ribelli e quindi di prolungare oltremodo il conflitto. Creando nuove ondate di profughi pronte a muovere verso la Turchia e marciare poi sull'Europa. Esattamente l'opposto rispetto a quanto la Merkel spera di ottenere. Come del resto è successo negli ultimi cinque anni quando, approfittando dell'acquiescenza occidentale, la Turchia ha alimentato e fomentato il caos jihadista responsabile della tragedia e dell'esodo siriano.

Commenti
Ritratto di Civis

Civis

Gio, 18/02/2016 - 10:29

Disgraziata erdoganofila! Invece di affrontare la causa del fuggi fuggi dei migranti, si occupa solo di tamponarne gli effetti, lasciando marcire il conflitto siriano.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Gio, 18/02/2016 - 10:55

Può spingere per quello che vuole a ha i giorni contatti! Ha chiesto il parere a Putin? Ai Siriani, ai Iraqueni, ai Curdi? La realtà è che molte imprese ed industria tedesche hanno perso molti soldi con le sanzioni contro i Russi ma ci sono molte aziende che stanno vendendo ai Russi tecnologie in maniera indisturbato. Ormai è dificile caminare per le strade e sentire una persona parlare bene di questa "signora". Molti la odiano tra quelli che l'hanno votata. Il tempo logora ed i buon scacchisti lo sannno e Putin è un ottimo scacchista.

Mizar00

Gio, 18/02/2016 - 11:07

Un vero schifo , andrebbe arrestata per crimini contro l'umanità.. in una cella spaziosa per accogliere tutti i suoi sodali.

franco-a-trier-D

Gio, 18/02/2016 - 11:07

Renzi con solo questo sguardo la Regina d?Europa ti mette sull'attenti facendoti tacere..

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 18/02/2016 - 11:24

kalergikana falsa e affiliata di regime! Si trova tra l incudine e il martello!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 18/02/2016 - 11:39

perfetto. una zona protetta presso il confine della turchia dove I terroristi possono andare tranquillamente a pascolare e rifocillarsi.

Ritratto di StefanoParma

StefanoParma

Gio, 18/02/2016 - 11:48

Direi che dopo la politica sanguinaria degli ultimi cento anni la germania dovrebbe stare zitta per almeno 1000 anni. O non ha ancora imparato che tutte le volte che alza la cresta la demoliscono?

amecred

Gio, 18/02/2016 - 11:50

Se le piace tanto, puo' incominciare a ritirare i suoi caccia.

KAVA

Gio, 18/02/2016 - 12:10

Per avere una no-fly zone ci vuole la supremazia aerea... difficile da avere con le batterie antiaeree S300/S400 russe. A meno che la dichiararla non siano i russi.

Holmert

Gio, 18/02/2016 - 12:45

Se l'Europa avesse gli attributi e la Germania fosse pari alla sua storica fama, sarebbe bastata una coalizione armata delle nazioni dell'Ue con annessa Russia,capitanata dalla Germania, per sferrare un attacco concentrico all'ISIS, ridurla a brandelli e ridare sicurezza alla popolazione, che tutta intera sta abbandonando la Siria a milioni per trasferirsi in Europa. Invece l'Ue è prona ai desiderata degli USA,che non vedono l'ora di disfarsi di Assad e con lui di Putin che ne è il sodale. Insomma una Europa inconcludente e rammollita,tutta chiacchiere e distintivo. Hai voglia ad innalzare reticolati contro una massa affamata e disperata,che non conosce ostacoli.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Gio, 18/02/2016 - 12:45

Ehm... non ricordo bene come andò ai tedeschi l'ultima volta che provarono a comandare sui Russi....

milope.47

Gio, 18/02/2016 - 13:40

Anche io spingo!. Ma ormai alla Diavola Merkel non entra più niente. E' PIENA!.

franco-a-trier-D

Gio, 18/02/2016 - 13:47

saxo, meglio l'incudine e il martello che la falce e martello.

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 18/02/2016 - 14:22

franco a trierd LA FALCE E IL MARTELLO COME SIMBOLI IDEOLOGICI NON ESISTONO PIU ,NON TI PREOCCUPARE.PER LO MENO NELLA MENTE DELLE PERSONE CON UN PASSATO ,UN PRESENTE ,UN FUTURO DI INDOLE RIVOLUZIONARIA.

franco-a-trier-D

Gio, 18/02/2016 - 15:55

SAXO INFATTI NELLE PIAZZE ITALIANE PER MANIFESTARE VEDO QUALI BANDIERE AVETE E COME SALUTATE CON IL PUGNO ALZAto.Appunto rivoluzionaria terroristica, mica siamo ai tempi dello zar, allora era comprensibile oggi non più.Andate a scioperare con le auto in garage.

Ritratto di SAXO

SAXO

Gio, 18/02/2016 - 22:54

franco a trier d PERCHE TIFO PUTIN,COSA TI FA PENSARE CHE SONO UN COMPAGNO? Ti rode perche la tua Angelona viene offesa ogni giorno?Lasciala perdere e una affiliata del regime mondialista.Portera la Germania alla catastrofe ,dammi retta.

franco-a-trier-D

Ven, 19/02/2016 - 09:53

San_Giorgio e ti ricordi bene come andò quando gli italiani volevano conquistare la Grecia?Saxo qui porta il benessere da quando c'è lei al governo meno disoccupati paghe più alte disoccupati che vengono pagati servizi sociali che funzionano, alle prossime elezioni verrà rieletta vedrai , qui il popolo è contento di lei, poi quello che scrivono i giornali non conta niente.Il popolo bisogna ascoltare

franco-a-trier-D

Ven, 19/02/2016 - 09:54

San_Giorgio e ti ricordi bene come andò quando gli italiani volevano conquistare la Grecia?Saxo qui porta il benessere da quando c'è lei al governo meno disoccupati paghe più alte disoccupati che vengono pagati servizi sociali che funzionano, alle prossime elezioni verrà rieletta vedrai , qui il popolo è contento di lei, poi quello che scrivono i giornali non conta niente.Il popolo bisogna ascoltare,è una nazione modello , non per niente è la più finzionante in Europa e Comunità.