Ecco chi è David Sassoli il nuovo presidente dem del Parlamento Europeo

L'eurodeputato del Partito Democratico a capo dell'Europarlamento: 63 anni, giornalista ed ex vice direttore del Tg1

Molti se lo ricordano a mezzo busto, alla conduzione del Tg1. Altri se lo ricordano per il suo impegno al Parlamento Europeo, nelle file del Partito Democratico, a partire dal 2009. Ecco, oggi, dopo dieci anni di lavoro all'Europarlamento, David Sassoli ne è diventato presidente, venendo eletto a Strasburgo (al secondo turno) con 345 voti.

Volto noto del giornalismo italiano, Sassoli è nato a Firenze il 30 maggio 1956. Come spiega la sua biografia presente sul sito del Pd, ha iniziato a lavorare molto giovane come giornalista collaborando a piccoli giornali e agenzie di stampa, per poi passare nella redazione romana del quotidiano Il Giorno, dove per sette anni ha seguito i principali avvenimenti politici e di cronaca. La sua carriera di telegiornalismo inizia nel 1992 come inviato di cronaca del Tg3. Successivamente, ha lavorato ad altri programmi di informazione su Rai Uno e Rai Due, per poi entrare, nel 1999, nella redazione del Tg1, come inviato speciale. Nei successivi dieci anni il suo impegno si è concentrato nella conduzione delle principali edizioni del telegiornale e sui grandi avvenimenti interni e internazionali. Nel 2007 è diventato vice direttore del TG1 e responsabile dei programmi di approfondimento "TV7" e "Speciale TG1".

Nel 2009 Sassoli si candida alle Europee con i dem, venendo eletto con oltre 400mila preferenze: nella legislatura 2009-2014 ha ricoperto l'incarico di capo delegazione del Pd. Nel 2014 si ricandida alle Elezioni europee nella circoscrizione del Centro e ottiene oltre 200.000 preferenze (60.000 solo a Roma). Il primo luglio dello stesso anno viene eletto Vicepresidente del Parlamento Europeo con 393 voti, risultando il secondo più votato in quota PD-PSE con delega alla Politica del mediterraneo, al Bilancio e agli immobili. Come membro della Commissione Trasporti e Turismo è inoltre relatore della riforma ferroviaria europea (IV Pacchetto Ferroviario) e del Cielo Unico europeo. Oggi l'elezione a presidente.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 03/07/2019 - 15:46

Mi ricordate per cortesia quanti voti ha preso il PD alle ultime elezioni europee, ma soprattutto il criterio di assegnazione degli incarichi?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 03/07/2019 - 16:45

Non riesco a crederci pur in minoranza riescono a governare...malamente!

dedalokal

Mer, 03/07/2019 - 18:32

Aberrante! Un partito che ha subito una debacle elettorale, il PD, riesce ad avere, nientepopodimenoche, la presidenza del Parlamento Europeo, è davvero umiliante per quei partiti hanno avuto un clamoroso successo. E i milioni di cittadini che li hanno votati. Vedi Lega e Fdi. Pazzesco! Ma chi è che ha permesso questo sconcio infame? Fuori nomi e cognomi!

maurizio50

Gio, 04/07/2019 - 07:17

Il PD è un tumore maligno. Se si fa breccia ,ti stronca!!!!