Ecco il reddito di cittadinanza Pacchia per immigrati e rom

Oltre 44mila domande nel primo giorno, ma poche code. Negli uffici postali in fila uno su tre è straniero

Bulgari, rom, bengalesi, libici: tutti in fila agli sportelli di Poste e Caf per intascare il reddito di cittadinanza. Il 6 marzo 2019 è il giorno in cui ha inizio la vera pacchia per gli immigrati.

Secondo le stime Istat saranno 1 milione e 300 mila le famiglie che avranno diritto al sussidio di stato: 2 milioni e 700 mila persone. Però nel reddito day sembrano pochi gli italiani che si affidano al sussidio, studiato e introdotto dal ministro del Lavoro, Luigi di Maio. Chi si aspettava file, caos e tensioni agli sportelli è rimasto deluso. Una partenza a rilento. Complice, forse, la grande attesa e la paura di andare incontro a file interminabili.

Il bilancio della prima giornata di pacchia registra 35mila domande: 29mila a mano e 6 mila on line. Tra Roma, Napoli e Milano la vera caccia al reddito è però scattata tra rom e immigrati. L'Istat calcola che alla fine saranno 300 mila gli stranieri che potranno incassare l'assegno pari 5 mila euro l'anno.

Nella Capitale almeno il 30 per cento non è italiano. La parola d'ordine viene ripetuta come un mantra: «Siamo venuti in Italia per trovare lavoro ma ci accontentiamo anche del reddito. Almeno paghiamo bollette o pigione di casa». Ma tra gli stranieri c'è il timore di non avere i requisiti. E allora? «Ce ne andiamo dall'Italia oppure siamo costretti a diventare manovalanza della malavita».

In tanti hanno un lavoro in nero. E dunque potrebbero ricevere comunque diritto al sussidio introdotto dal governo gialloverde. Per gli immigrati che vogliono entrare nella platea dei beneficiari del reddito sono necessari due requisiti: il permesso di soggiorno di lungo periodo e 10 anni di residenza. Ma anche chi non possiede i due requisiti non vuole rinunciare al reddito. E infatti sono pronti i ricorsi per sollevare il vizio di costituzionalità della legge. A patrocinare i ricorsi sarà l'avvocato Alberto Guariso dell'Associazione studi giuridici sull'immigrazione (Asgi) che negli ultimi anni ha visto accogliere molti ricorsi in materia di discriminazione. In attesa della soluzione giuridica, gli immigrati sperano di fare bingo, incassando i soldi.

Al Caf di Torpignattara (Roma) in fila per compilare i moduli sono in dieci: quattro stranieri. Spostandoci a Primavalle tra le persone in coda c'è Sanicolao di Capo Verde. Ha 43 anni e vive dal 1995 in Italia: moglie e due figli maggiorenni. Non ha un lavoro regolare. Al Giornale spiega di «essere un tuttofare: elettricista, giardiniere, idraulico: «La paga giornaliera è circa 60-70 euro ma senza continuità». E dunque spera in una stabilità economica, grazie al reddito di cittadinanza: «Devo mantenere la famiglia, pago luce, acqua, gas e affitto». Il reddito è una speranza per una vita agiata? «Sicuramente. Ma vorrei un lavoro. La vedo difficile in questo momento. In Italia non si vive bene». E se anche la domanda per il reddito dovesse andare male? «Vorrei andare in America. Altrimenti non c'è alternativa alla malavita». Al Caf di Colle Oppio, Maria, nazionalità bulgara ma in Italia da 20 anni, vuole il reddito. Anche qui il copione è identico: «Vorrei un lavoro ma mi accontento del reddito». Purtroppo non ha un lavoro regolare. Si è pentita di esser venuta in Italia? «Sì, vedo una situazione difficile, simile all'era post-comunista in Bulgaria».

Se il vicepremier Luigi Di Maio esulta, la Cei boccia la misura. Intanto l'iter è partito. Il 15 aprile l'Inps sarà in grado di notificare ai cittadini che hanno fatto richiesta del reddito di cittadinanza se la domanda è stata accolta o respinta; nel giro di 2-3 giorni Poste convocherà il cittadino ed entro la fine del mese saranno pagate le rate del primo mese. Il commissario straordinario dell'Inps Pasquale Tridico ha fatto notare che la diffusione del reddito sarà omogenea sul territorio: 52,5% dei beneficiari sono nel Sud e nelle Isole e 46,5% nel Centro-Nord.

Commenti

giovanitasca

Gio, 07/03/2019 - 09:12

Scusatemi, capisco poco di queste cose, ma non si può scrivere nella legge che i benefici sono riservati ESCLUSIVAMENTE ai cittadini ITALIANI?

wrights

Gio, 07/03/2019 - 09:17

Vedo nella foto, che già i raccomandati, sono passati all'incasso!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 07/03/2019 - 09:21

evviva l'America in Italia avanti c'è posto per tutti..

MOSTARDELLIS

Gio, 07/03/2019 - 09:22

Che follia. Questa sarà la pietra tombale dei grillini. Però, dato il livello del loro cervello, non se ne sono nemmeno accorti.

aleppiu

Gio, 07/03/2019 - 09:22

complimenti alla lega e ai leghisti!ahahhahahah vi lamentate che gli immigrati hanno il cellulare, ora grazie a voi potranno comprarsi l'iphone e l'ipad!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 07/03/2019 - 09:28

POVERA ITALIA,IN QUALI MANI SIAMO CADUTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 07/03/2019 - 09:33

Ho capito, 44mila nullafacenti, in coda per 6, con il resto di 2. Joele Dix avrebbe detto, Ma che era Lo Zecchino d'Oro , Nostradamus?

trasparente

Gio, 07/03/2019 - 09:38

Cinque stelle peggio delle zecche rosse. Invece di aiutare gli italiani aiutano immigrati e rom…è uno schifo!

beppechi

Gio, 07/03/2019 - 09:40

interessante il ricatto:"se non mi date il reddito faccio il delinquente"

Ritratto di francefin

francefin

Gio, 07/03/2019 - 09:40

PORTA A CASA LA LEGITTIMA DIFESA, E DOPO LASCIALI ANDAR VIA, CHE VADANO SULLA LORO STRADA, CHE NON è LA STRADA DELL'AMOR PATRIO, DELL'ONORE, DELLA PAROLA DATA, DEL SACRIFICIO, DEL LAVORO. COME CON I CLANDESTINI CHE MAI SI INTEGRERANNO, DUE MONDI DIVERSI NON POSSONO CONVIVERE, MA STARE OGNUNO AL POSTO SUO

cgf

Gio, 07/03/2019 - 09:43

la cosa curiosa è che tutte queste file non siano tradotte in voti.

ginobernard

Gio, 07/03/2019 - 09:43

il movimento 5 stelle sta facendo eutanasia politica ... sta dando il colpo di grazia al nostro paese. La crisi che verrà sarà bestiale ... ne vedremo di bruttissime. Miseria, violenza ...

Topo1941

Gio, 07/03/2019 - 09:49

Io non sono ne contro e ne a favore del reddito perché non trovo risposta alla domanda: l'Italia finanziariamente è in grado di permettersi il lusso di foraggiare un esercito (che aumenterà esponezialmente) di persone che non contribuiscono alla crescita del paese ma succhiano risorse?? Un paese, il nostro, che ha un debito vergognoso che ci marchia come popolo di quaquaraquà, gente senza dignità, ladri, impresentabili. Prima di tutto non dovremo PAGARE I DEBITI? Ma un detto sacro e inviolabile italico recita: "Avere i debiti e non pagarli è come non averli" alla faccia di chi (a ragione) ci critica. Saluti e "avanti popolo…."

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 07/03/2019 - 09:50

Qualche politico serio se ancora ce ne sono :chieda un referendum per abolire questo presa per i fondelli perché offende chi lavora

Mefisto

Gio, 07/03/2019 - 09:56

Solite mega-ca..ate grilline, ma non ce l'ho con loro, affetti da una grave tara genetica : il DNA rosso... ma con Salvini, che ha permesso questo scempio.

pasquale1058

Gio, 07/03/2019 - 10:00

m'hanno cambiato la 'STORIA' senza che me ne accorgessi. SU QUEL C.....,DI TRENO CHE PORTAVA IL MILITE IGNOTO,C'ERA UN ITALIANO O UN CLANDESTINO TUTTO MI E' DOVUTO. tutta sta pletora de nordafricani,dell'est,latinos,albanesi e quant'altro,che stanno qui' a fare cosa,accampano pretese per quale quale DIRITTO? CANONICO? l'avete letta mai la STORIA DELL'IMMIGRAZIONE ITALIANA. IN AMERICA LATINA AFFONDAVANO LE NAVI CARICHE DI EMIGRANTI ITALIANI,ALLA FACCIA DI GARIBALDI. da ROMA in giu' GLI ITALIANI STANNO ALLA FAME. PURE LA MAFIA NON FA' PIU' PAURA COME UNA VOLTA, ADESSO C'E' QUELLA NIGERIANA.

Giorgio Colomba

Gio, 07/03/2019 - 10:03

Evvai con la decrescita (in)felice.

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 07/03/2019 - 10:04

Repubblica delle banane.Regards

senzaunalira

Gio, 07/03/2019 - 10:07

Sono categorizzate le fasce deboli in Italia, la retorica dei poveri si scontra con una tragica realtà, il mito degli stranieri che portano diritti e reddito all' Italia. Non penso che si darà lavoro facilmente ad un pregiudicato brigatista. Restano le sole onlus di comodo finanziate dalla criminalità.

Franz Canadese

Gio, 07/03/2019 - 10:13

ma che bella notizia! Parassiti del mondo, venite nel Paese del Bengodi!

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 07/03/2019 - 10:19

Rai Scuola in questo momento fa scuola SI DI SINISTRA.

fj

Gio, 07/03/2019 - 10:26

Il reddito di cittadinanza viene finanziato con soldi presi a prestito, cioe' facendo debiti. Ma se sei nato in Italia non me la sento di fregarmene se hai bisogno. L'assurdo e' finanziare senza avere i soldi chi non e'italiano, solo perche' e' qui e, cosa piu' preoccupante, che arrivera'.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 07/03/2019 - 10:30

Meraviglia per la meraviglia di chi si meraviglia! Rom ed immigrati in fila per il reddito di cittadinanza? Era scontato, anche se pare che la realtà sia peggiore delle previsioni. E noi paghiamo!

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 07/03/2019 - 10:30

L'Italia fondata sul Lavoro è diventata l'Italia fondata sulla sussistenza.Giusto aiutare i più deboli ; però suona come condanna ,per i politici della seconda repubblica ,il non aver Saputo creare lavoro. Bisogna smetter di bocciare le grandi opere ,capaci di creare importanti opportunità di lavoro, come TAV , collegamento del gas dotto da Cipro/Israele etc. Certo è più facile,per un politico ,regalare denaro ,in cambio di voti naturalmente .

bongide

Gio, 07/03/2019 - 10:42

Pasquale Tridico ha ridisegnato l'Italia...."diffusione del reddito sarà omogenea sul territorio: 52,5% dei beneficiari sono nel Sud e nelle Isole e 46,5% nel Centro-Nord. Un tempo l'Italia era Nord-Centro-Sud con popolazione 27 mln - 12 mln - 19 mln rispettivamente. Ora esiste un Sud e tutto il resto...

Ritratto di Antero

Antero

Gio, 07/03/2019 - 10:44

e che bel capolavoro ...

MEFEL68

Gio, 07/03/2019 - 10:46

@@@ beppechi - Ho paura che la frase più intima e non detta sia " se mi date il reddito potrò permettermi una mitraglietta automatica per delinquere con più sicurezza". Povera Italia!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 07/03/2019 - 12:19

Significativo che dicano che la malavita è un'alternativa al reddito di cittadinanza. Infatti, in Italia la maggior parte dei delinquenti viene subito rilasciata e, se uno deve proprio andare in carcere, spendiamo 137 Euro al giorno per rieducare la risorsa.

agosvac

Gio, 07/03/2019 - 12:46

Quando i grillini capiranno che il reddito di cittadinanza andrà in massima parte a chi non ne dovrebbe avere diritto e non a loro, probabilmente i 5 stelle avranno un crollo di voti mai visto prima!

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Gio, 07/03/2019 - 12:46

Non ci mancava che questo articolo+foto per fammi Inkkazzare di prima mattina.

Una-mattina-mi-...

Gio, 07/03/2019 - 13:17

BUTTATELI FUORI

bobots1

Gio, 07/03/2019 - 13:25

"... la diffusione del reddito sarà omogenea sul territorio: 52,5% dei beneficiari sono nel Sud e nelle Isole e 46,5% nel Centro-Nord." Ci vogliono prendere in giro? Il centro-nord ha 40 milioni di abitanti, il sud 20 milioni...quindi in proporzione i beneficiari del sud sono più del doppio di quelli del nord.

venco

Gio, 07/03/2019 - 13:53

Gli immigrati senza reddito vanno rimpatriati.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 07/03/2019 - 13:59

Tranquilli, è solo una parte di quanto incassano! Poi ci sono gli assegni familiari finché i figli non diventano maggiorenni (quindi almeno 18 anni per ogni figlio), i bonus bebé, i sussidi, i coupon e i voucher che ricevono da comuni, regioni, eccetera eccetera. Ogni diritto è assicurato. Ogni onere è annullato, tutto è gratis. Come il nostro welfare non c'è nessuno.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 07/03/2019 - 14:06

tutti parassiti dello Stato Italiano che vogliono vivere alle spalle degli italiani onesti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 07/03/2019 - 14:08

mettete fuorilegge il comunismo in Italia.

Algenor

Gio, 07/03/2019 - 14:12

Va modificata la costituzione per cambiare i poteri della corte costituzionale togliendole il potere di abrogare le leggi del parlamento ma solo di reinvisrle una sola volta alla camera per un altra votazione o indire un referendum: va inoktre introdotto il divieto costituzionale di ricorso contro le leggi dello stato. Solo cosí si può limitare il welfare ai soli cittadini italiani ed applicare differenziato le leggi a cittadini italiani e cittadini stranieri,senza che i loro avvocati e i giudici possano farci nulla.

lappola

Gio, 07/03/2019 - 14:41

Bene bene, più sono e meglio è, alla fine ne toccherà 100 euro a ciascuno e quelli che hanno votato 5 Stelle si ribelleranno.

ulio1974

Gio, 07/03/2019 - 14:52

giovanitasca 09:12: se si fosse chiamato "Reddito di nazionalità" sì, oppure averebbero dovuto aggiungere "italiana" dopo cittadinanza. ma trattasi di cittadinanza intesa come abitazione in Italia