Ecco le sanzioni che rischiano i sindaci contro il dl Sicurezza

Ai primi cittadini ribelli può essere imputato l'abuso d'ufficio e revocato il mandato, oltre che i fondi Sprar

La rivolta dei sindaci buonisti contro il decreto Sicurezza potrebbe avere conseguenze serie per i primi cittadini stessi. Il Viminale ha ricordato che i prefetti sono tenuti a denunciare i sindaci che non rispettano la legge e anche diversi costituzionalisti (ben al di fuori della politica) hanno bocciato l'armata di dissidenti. Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte Costituzionale, per esempio, ricorda: "I Comuni sono tenuti a uniformarsi alle leggi".

Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, è stato il primo dei disobbedienti ad annunciare con una direttiva di aver sospeso l’applicazione del decreto Immigrazione nella sua città, sollevando dubbi sulla sua costituzionalità. Orlando ha ottenuto il plauso di altri colleghi, che lo hanno seguito a ruota nella crociata contro il dl Sicurezza e contro Matteo Salvini. Le altre fasce tricolori sugli scudi sono Luigi De Magistris (Napoli), Dario Nardella (Firenze) e Federico Pizzarotti (Parma), Marco Alessandrini (Pescara) e Giuseppe Falcomatà (Reggio Calabria).

Ecco, il reato che potrebbe essere contestato loro è quello l'abuso in atti di ufficio, aggravato dal fatto che i sindaci sono anche ufficiali di governo. I prefetti, inoltre, come accadeva in passato con i registri delle unioni civili, hanno la facoltà di annullare l'atto dell'ufficio comunale. E non è tutto, perché se il decreto non viene rispettato, oltre alla denuncia di abuso d'ufficio, il comune rischia anche la revoca dei finanziamenti governativi per l'accoglienza (Sprar), in nome del principio della responsabilità contabile degli enti locali.

Insomma, se la disobbedienza dovesse inasprirsi e arrivare fino in fondo, si potrebbe aprire un intricato contenzioso tra Stato e Comuni, con la possibilità che qualche giudice possa sollevare la questione di legittimità costituzionale del decreto Sicurezza stesso.

Commenti

agosvac

Gio, 03/01/2019 - 13:38

Mi chiedevo proprio ieri se questi sindaci dissidenti conoscessero i rischi cui vanno incontro. Questi rischi, a quanto pare sono molto gravi e potrebbero arrivare anche alla deposizione. Ci sarebbe sempre la possibilità di invocare l'anticostituzionalità. Ma non mi sembra che nella Costituzione ci sia anche un obbligo da parte del Governo e degli italiani di consentire l'invasione di centinaia di migliaia, nel futuro anche milioni di fasulli. La Costituzione prevede un esercito a difesa della Patria, non prevede guerre di attacco ma la difesa del territorio italiano è sacrosanta.

baronemanfredri...

Gio, 03/01/2019 - 13:38

CERTO CHE CI SONO GIUDICI DI SINISTRA CHE SONO PRONTI ANCHE A SENTENZIARE IL FALSO PUR DI FAR VALERE LE LORO IDEE DI SINISTRA.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 03/01/2019 - 13:44

Insopportabile il silenzio del Presidente della Repubblica, che in occasioni non sospette si sbrigò a liquidare i commenti di Salvini sulla condanna della Lega, con un proverbiale "NESSUNO PUO' ESSERE SOPRA LA LEGGE". Pubblicare please...

Una-mattina-mi-...

Gio, 03/01/2019 - 14:02

IN GALERA!

giovanni951

Gio, 03/01/2019 - 14:03

chi va contro questa legge va contro il parlamento non contro Salvini. Chi disubbedisce deve essere severamente punito.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Gio, 03/01/2019 - 14:04

Salvini, fai il sedile come una capanna a tutte le canaglie che remano a favore loro, e contro gli italiani.

Altoviti

Gio, 03/01/2019 - 14:29

Sarebbe magari opportuno aggiungere: favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, favoreggiamento dunque anche ad attività illecite mafiose (la mafia traffica gli esseri umani), favoreggiamento del traffico di esseri umani, e atto di sovversione all'ordine dello Stato, per quet'ultimo reato solo è previsto l'ergastolo. Ora i sollerti giudici procedano!

Dordolio

Gio, 03/01/2019 - 14:50

Leggevo altrove che Orlando a Palermo avrebbe già dato ai propri uffici disposizione di ignorare la legge. In uno Stato serio i carabinieri dovrebbero già essersi presentati nel suo ufficio per arrestarlo e portarlo in carcere seduta stante.

libero.pensionato

Gio, 03/01/2019 - 15:26

Salvini unico politico al mondo di tutti i tempi che sta mantenendo le promesse elettorali!!!

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Gio, 03/01/2019 - 15:43

Dordolio in uno stato serio però ma non in Italia ...

zadina

Gio, 03/01/2019 - 15:46

Questi sarebbero i sindaci di sinistra?... che vogliono non applicare le leggi che lo stato emana?... cosi facendo tollerano aiutano favoriscono tutti i delinquenti che non rispettano le leggi e tutte le regole valide per i cittadini onesti che le rispettano regolarmente in continuazione, ottima dimostrazione che la sinistra insegna al popolo onesto a non rispettare e fregarsene delle leggi che il parlamento produce, sono bravissimi a creare caos e malessere per i propri cittadini che li anno eletti, poi si chiedono per che la sinistra perda consensi in continuazione continuando in questo senso si scioglieranno come la neve al caldo sole, il pensiero di un libero cittadino di 85 anni mai sentito scemenze simili.

Ritratto di Valar_Morghulis

Valar_Morghulis

Gio, 03/01/2019 - 16:05

zero euri per il business dell'accoglienza poi facciano quello che vogliono

Ritratto di Valar_Morghulis

Valar_Morghulis

Gio, 03/01/2019 - 16:11

zero euri per il business dell'aqcoglienza poi facciano quello che vogliono

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 03/01/2019 - 16:53

Che Soros abbia allungato la mano anche per loro oltre che alle ong? Poi sappiamo come va a finire, li vogliono ma poi li fanno scappare distribuendoli per tutta l'Italia, questi furbacchioni.

COSIMODEBARI

Gio, 03/01/2019 - 16:54

Questi sindaci sopra , secondo il mio modesto parere, non sono altro che golpisti, perché si schierano contro una o più leggi del Parlamento della Repubblica Italiana ed il Presidente della Repubblica Italiana. E come tali devono essere immediatamente rimossi, e forse pure ammanettati e portati nelle patrie galere.

batpas

Gio, 03/01/2019 - 17:04

Prefetti muovetevi. Salvini non farti fottere come ti ha fottuto Dimaio sino ad ora.

steacanessa

Gio, 03/01/2019 - 17:05

Riprovo. Tutti I cella con risorse spacciatrici.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 03/01/2019 - 17:05

La storia si ripete, ma a parti inverse. Nel maggio 2016 era Matteo Salvini a incitare i sindaci leghisti a disobbedire dalla legge sulle Unioni civili. Ora che è al governo minaccia di denunciare penalmente i primi cittadini che fanno la stessa cosa, ovvero disobbediscono al dl Sicurezza. Allora Salvini era contro il dl Cirinnà per motivi 'ideologici' sulla famiglia. Oggi i sindaci sono contro il dl Sicurezza perchè lo ritengono anticostituzionale. È stato il sindaco di bari, Antonio Decaro (Pd); presidente dell'Anci, a rinfacciarglielo: "Riguardo alle minacce che il ministro dell'Interno rivolge ad alcuni sindaci, non vorrei essere costretto a fargli notare che poco tempo fa, prima di diventare ministro, egli stesso invitava platealmente i sindaci a disobbedire a una legge dello Stato, quella sulle unioni civili".

leopard73

Gio, 03/01/2019 - 17:07

QUESTI NON SONO SINDACI SONO DEI RANCOROSI SOMARI CHE NON POSSONO Più FARE Ciò CHE VOGLIONO!!!

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Gio, 03/01/2019 - 17:07

ma la magistratura ordinaria non è più tenuta ad intervenire nei confronti di viola le leggi dello stato ? se fosse necessaria una denuncia come per chi ruba i soldi dell'UNICEF sono pronto ad inoltrarla, visto che potrei essere parte lesa come contribuente italiano!

Tommaso_ve

Gio, 03/01/2019 - 17:41

Cosa rischiano? Cosa? Abuso d'atti d'ufficio? P R O P R I O - N I E N T E!!!! Per il semplice fatto che non esiste un magistrato che possa incriminarli... ed anche se volesse il capo della procura lo trasferisce a Linosa un secondo dopo.

Trefebbraio

Gio, 03/01/2019 - 17:48

Questi quattro-cinque buffoni stanno solo facendo campagna elettorale. Con la sinistra allo sfascio stanno tutti puntando al cadreghino più alto, si stanno giocando i pochi voti degli ultimi idioti che ancora non hanno aperto gli occhi. Morale stanno alzando un polverone solo per farsi un pochino di pubblicità. Si allineeranno, sono solo dei pagliacci.

Algenor

Gio, 03/01/2019 - 20:36

I compagni sindaci non rischiano nulla perché i compagni giudici sono dalla loro parte.

jekill

Gio, 03/01/2019 - 20:37

ARRESTATE QUESTI TRADITORI!!!!!!!

HARIES

Gio, 03/01/2019 - 21:27

Dovrebbero essere subito licenziati. Senza se e senza ma.

Ritratto di sepen

sepen

Gio, 03/01/2019 - 21:42

Hanno il coltello dalla parte del manico, e lo sanno benissimo. La faccenda finirà davanti ad un giudice che ovviamente passerà la palla alla Corte Costituzionale, che nella sua storia non ha MAI lasciato passare una sola legge promulgata dalla DX. Il motivo? La costituzione l'hanno scritta DC+PCI, ovvero i progenitori dei buonisti di oggi. In pratica l'unica sarebbe mettere mano alle roncole e usare le maniere forti. Ma chi se la sente?

STREGHETTA

Gio, 03/01/2019 - 22:18

" Rischi/certezze " -Cosa rischiano ora i sindaci disobbedienti? Vediamo un po'.. Di sicuro rischiano di essere invitati in Televisione, subito subito dalla Gruber, che vorrà accaparrarsi per prima questi fiorellini dell'obiezione di coscienza e costruirci su una serata. Poi rischiano di essere citati da Papa Francesco, detto " Francesco ", come esempi luminosi di cristiani che non chiudono le porte ( e che siano effettivamente cristiani o meno, poco conta ). Rischiano anche di essere citati nelle omelie da parroci sgomitanti per guadagnarsi la ribalta. Rischiano che si mobiliti per loro, magari addirittura con corteo a Roma, la autodichiarata " società civile " ( l'altra è notoriamente fatta di porci ). E rischiano anche che in fretta e furia, in una gara per la visibilità, aprano il becco attori, attrici, attricette, mezze tr., ex-bolliti ansiosi di rinascita, e via di questo passo. E i giornalisti, quelli iscritti nelle liste sempre più folte degli impegnati di sinistra?

STREGHETTA

Gio, 03/01/2019 - 22:19

( segue da sopra : " Rischi/certezze " )..E i giornalisti, quelli iscritti nelle liste sempre più folte degli impegnati di sinistra? Beh, quelli sono scontati, non fanno più notizia. Come scontati sono i cantanti, i sedicenti comici, i sempiterni conduttori televisivi, tutto il variegato mondo di chi fatica nello Spettacolo. Perchè, in fondo, di spettacolo si tratta, dove ognuno fa la sua parte per tirare acqua al suo mulino. Dàlli a quel cane! E' di moda, è necessario. Come è necessario glorificare quelli " contro ". Contro che? Non importa. Basta che siano contro. Contro Salvini, ovviamente. Ecco cosa rischiano, a breve, i sindaci ribelli. E' tanto trita e rimasticata la storia, che c'è da crollare per la noia.

SpellStone

Ven, 04/01/2019 - 06:35

buon articolo, ma purtroppo per essere perfetto manca una verifica o sondaggio dei cittadini di quei comuni. come la pensano? vorrebbero questi immigrati nel loro territorio? a spese del loro comune (quindi pagando con le loro tasse l'aggravio aggiuntivo).

maurizio50

Ven, 04/01/2019 - 07:49

Una volta per tutte. Basta con questi cialtroni "democratici" solo quando fa comodo a loro. Le leggi vanno applicate SEMPRE, perchè sono leggi dello Stato. Diversamente vadano In NordKorea, dove impareranno la "democrazia" comunista!!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 04/01/2019 - 08:25

basterebbe revocare i fondi che questi incivili abbassano le ali, bisogna toccarli dove il dente duole questi comunisti con la fascia tricolore.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 04/01/2019 - 09:18

Visto che la legge prevede tali sanzioni, applicatele in toto, ai finti difensori della Costituzione, a comando.

Bocca della Verità

Ven, 04/01/2019 - 12:18

Sindaci ribelli = traditori e nemici dell'Italia e degli italiani. Destituzione immediata e carcere da subito!