Ecotassa, Di Maio ora prova a salvare la Panda

Dopo le polemiche, il grillino apre uno spiraglio: si studiano ritocchi al meccanismo di bonus/malus per salvare le utilitarie

Dopo le polemiche furibonde e lo scontro interno al governo, ora Di Maio prova a mettere una toppa all'ecotassa sulle automobili. "Non ci sarà nessuna nuova tassa, ci sarà un ecobonus sulle auto elettriche, ibride, a metano. Serve una rivoluzione della mobilità In italia. Non danneggeremo chi può permettersi solo una Panda", rassicura il grillino a Mattino 5. E poi aggiunge: "Stiamo incentivando fino a 6.000 euro le auto elettriche, ma ci stiamo preparando a un piano di installazione di oltre 20.000 colonnine elettriche con EnelX, questo ci aiuterà per l'ambiente e ci farà risparmiare soldi sui carburanti e quindi sulle spese fisse degli italiani".

Non è ancora chiaro se si tratta davvero di una retromarcia, ma Di Maio apre degli spiragli per cambiare il provvedimento. Al momento, al comma 611 della manovra emendata dalla Camera è prevista l'introduzione di un meccanismo di bonus-malus: "Un'imposta parametrata al numero di grammi di biossido di carbonio emessi per chilometro (CO2 g/km) eccedenti la soglia di 110". Una tassa che va dai 150 ai 3mila euro.

Tra le ipotesi al vaglio ci sarebbe quella di alzare il limite di CO2 g/km emessi a partire dal quale scatterebbe la tassa. Ma al momento sono solo chiacchiere.

Commenti

carlito1957

Ven, 14/12/2018 - 12:03

Hanno innestato la retromarcia e non si fermano più.

xgerico

Ven, 14/12/2018 - 12:08

Dall'articolo: Tra le ipotesi al vaglio ci sarebbe quella di alzare il limite di CO2 g/km emessi a partire dal quale scatterebbe la tassa. Ma al momento sono solo chiacchiere……..Hai ragione, anche l'articolo e di sole chiacchiere!

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 14/12/2018 - 12:13

cominciate a tagliare le auto BLU, ed usare i mezzi come esempio , questo succede in paesi civili con politici responsabbili e seri ,non guaglioncelli di quartiere

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Ven, 14/12/2018 - 12:17

Peccato che, nella foto, non esista ombra di Panda! Caspita che "senso di osservazione e di coscienza nazionale"!

Ritratto di dante57

dante57

Ven, 14/12/2018 - 12:19

Intanto le auto elettriche sono più inquinanti del diesel , le producono solo all'estero , lo stesso per la corrente di ricarica , se Macron chiude , come ha annunciato, le sue centrali nucleari , non avremo corrente nemmeno per le nostre case figuriamoci per ricaricare le auto elettriche, e comunque la CO2 , non è un gas serra , non influisce sul clima ma ai nostri governanti fa comodo crederci, trovano la scusa per nuove tasse che vanno ad arricchire solo i soliti noti , all'ambiente ci vanno le briciole ...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 14/12/2018 - 12:30

ma andate a pescare sardine, babbei comunisti e grulli!!!! SIETE il disonore dell'italia !!!

Cheyenne

Ven, 14/12/2018 - 12:37

il grillismo è per il ritorno all'età della pietra fatte salve le ville del buffone pregiudicato

jaguar

Ven, 14/12/2018 - 12:39

Quando ai vari governi servono soldi sanno già chi spennare. Peccato che agli italiani manchi il coraggio dei gilet gialli francesi.

pardinant

Ven, 14/12/2018 - 12:49

Che ci faccia risparmiare soldi sui carburanti, ne dubito in quanto nello Strano Paese l'energia è in gran parte prodotta con combustibili fossili.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 14/12/2018 - 12:50

anziché pagare la benzina pagheremo di più le bollette elettriche, dove sta il risparmio invocato dal due di picche grillino.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 14/12/2018 - 12:56

Un ministro del Lavoro che ni libera della FIAT definitivamente. Geniale, una pensata alla Toninelli, per capirci. Stop a investimenti FC A in Italia, anzi chiusura degli stabilimenti con due grandi vantaggi: 1) stop alle auto inquinanti. 2) aumento molto forte della "platea" (come la chiama lo statista di Avellino) dei percettori del reddito di cittadinanza. Politicamente è una mossa molto astuta - più da guappo napoletano che da statista mondiale - ma pazienza. I voti per i 5 Stelle (un reddito in più = un voto in più) cresceranno. Chiamalo scemo!

Albius50

Ven, 14/12/2018 - 13:01

Credo che siano proprio dei buoni a nulla; il primo passo è fare auto ibride che hanno un motore a scoppio ma che vadano elettricamente, poi facciamo passare un po' di anni prima di pensare alle auto elettriche 100% perché saranno solo problemi con le batterie da buttare, personalmente il FUTURO VERO è MOBILITA' PUBBLICA non auto di PROPRIETA'

Ritratto di akamai66

akamai66

Ven, 14/12/2018 - 13:23

Ma costui come governa, a esposizione? Il signor vorrei ma non posso dovrebbe prendere il suo bagaglio dire al popolo che ci ha provato ma si è accorto che è un lavoro non facile per cui passa la mano.

carlottacharlie

Ven, 14/12/2018 - 13:25

I comunisti, ancorchè grulli grilli, ogni santa settimana escono con la "scemata" inquinamento. Certo inquinamento c'è ma continuare a volerci punire per "l'aria" è demenziale. Sarebbe bello vivere tra i boschi e l'aria pura ma, purtroppo, viviamo in città dove i mezzi di trasporto, auto, sono indispensabili già che siamo nel 2018 e non nel Medioevo. I mezzi pubblici sono fogne e non è corretto obbligare la popolazione a servirsene. Se si vuole tornare ai cavalli e carretti, lo si faccia; si faccia tornare indietro di secoli e poi vedremo le conseguenze. A questo punto i soloni scemi dovrebbero trovare il modo di cambiare lo spirare dei venti, le emissioni delle grandi foreste e dei vulcani e, forse, l'inquinamento si abbasserà. Ricordo che agli interessati "inquinamento" servono denari ed allora fan terrorismo.

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 14/12/2018 - 14:00

navigatore: Condivido. Sempre a darci lezioni a noi Italiani sti figuri di vergognosi politici.Regards

corto lirazza

Ven, 14/12/2018 - 14:12

Salvini attento! le tasse sull'auto devono solo scendere, non aumentare. Pensa che il 30 percento dei voi li hai solo sui cartelloni dei talk show TV. La matita copiativa ce l'abbiamo ancora in mano noi!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 14/12/2018 - 14:17

Principio giusto, tempi sbagliati. Senza una "spintarella" le case automobilistiche hanno un interesse marginale a fare sviluppo in direzione di minori consumi (e quindi minore CO2), d'altro canto non gli si può penalizzare il listino dalla mattina alla sera, per cui un provvedimento fatto bene dovrebbe avere un respiro di più anni e introdurre soglie per il "malus" via, via più basse in funzione della prevista evoluzione della tecnica automobilistica. Come al solito la troppa fretta e la superficialità che contraddistinguono gli attuali governanti non tardano a farsi sentire ...

roberto67

Ven, 14/12/2018 - 14:38

Intanto, tra tutte queste discussioni sull'ennesimo balzello medievale, le vendite di auto hanno subito un brusco calo. M5S: dilettanti allo sbaraglio.

rosolina

Ven, 14/12/2018 - 15:10

hanno raggiunto l'obiettivo: il cittadino non deve capire e infatti non si capisce

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 14/12/2018 - 16:35

fate i seri, si risparmia zero. la bolletta elettrica aumenterà ogni anno come sempre ed enel conteggia i consumi arbitrariamente. le auto elettriche sono il futuro solo perché le industrie vogliono sia così, sono di plastica e costano meno di quelle in metallo ma sono novità, e le pagheremo per nuove e costose. poi se gli metti 6soldi di incentivo...io alzerei il prezzo di 7 e ciao.

vincenzo61

Ven, 14/12/2018 - 16:36

Magari pensarci prima? Frenesia di far qualcosa pur di essere visibile. L'unica cosa che potrebbe abbattere l'inquinamento in modo sostanziale è quello di costruire l'alta capacità in modo da incentivare il trasporto su rotaia. Ma il genio, Giggino a promessa, cosa fà: tassa le auto. Poi cambia idea e il giorno dopo cambia di nuovo idea e così via. Un Ecatombe

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 14/12/2018 - 16:47

La testa dei grulloni è piena di CO2!

5stardust

Ven, 14/12/2018 - 17:03

manco co2 hanno nella testa solo un neurone ma piccolo piccolo

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 14/12/2018 - 17:04

Ma la volete capire che ad oggi, e per almeno i prossimi 10 anni, l'auto elettrica non è di fatto utilizzabile come unica automobile in casa? Non esiste, al momento, un'alternativa ai motori a combustione interna, quindi è anacronistico, oltre che profondamente disonesto, propagandare questa chimera dell'auto a sero emissioni.

GioZ

Ven, 14/12/2018 - 18:04

Ma se non ho i soldi per comprare una macchina nuova?

onurb

Ven, 14/12/2018 - 18:04

Questi stanno mettendo tanta carne al fuoco, ma non si sono accorti di non avere combustibile per tenere accesa la fiamma.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Ven, 14/12/2018 - 19:38

@wilegio infatti la vettura elettrica va intesa, ad oggi, come seconda auto, cosa che possiedono milioni di famiglie. La maggioranza delle persone quotidianamente percorre pochissime decine di km, distanze ampiamente alla portata delle elettriche attuali quindi il problema non é tecnico ma squisitamente economico. In altri paesi (Norvegia, Olanda) lo hanno appunto risolto con importanti campagne di incentivi.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 15/12/2018 - 16:24

@El Presidente Già, la seconda auto, cioè quella economica, da usare solo per città. Qui invece parliamo di giocattolini molto costosi.