Ennesimo aiutino al candidato Sala: i conti di Expo solo dopo le elezioni

Per motivi "tecnici" il bilancio slitta al 30 giugno

Milano - «Sarei un pazzo a candidarmi senza i conti di Expo in ordine». La dichiarazione di Giuseppe Sala, aspirante sindaco di Milano per il Pd, risale all'inizio di marzo. E oggi viene smentita dai fatti.

I bilanci di Expo e di Arexpo non saranno più comunicati entro il 30 aprile, come precedentemente annunciato, ma slitteranno al 30 giugno. Guarda un po', dopo le elezioni. Una coincidenza che suona tanto come una mossa studiata a tavolino per non infangare l'operato del protetto del premier Matteo Renzi.

La giustificazione dell'ennesimo slittamento? Stavolta sarebbe colpa della società di audit Ernst&Young «e di valutazioni di cautela del collegio sindacale» spiega il presidente del collegio dei liquidatori Alberto Grando. Non solo: i lavori andrebbero a rilento anche a causa dei tagli agli organici all'interno della società.

Stesso rinvio per i numeri di Arexpo, la società incaricata di gestire il futuro dei terreni dopo l'Esposizione. Il cda, spiega il presidente Giovanni Azzone, «ha ritenuto con le società di revisione che serve una valutazione da parte dell'Agenzia delle entrate del valore attuale dell'area del sito. Per questo è stato deciso uno spostamento del bilancio dal 30 aprile al 30 giugno: avremmo voluto farlo prima, ma l'Agenzia ci ha chiesto di avere dei tempi tecnici». Eh certo, si sa che l'Agenzia delle entrate ha tempi lunghi.

Immediate le reazioni del centrodestra milanese e del presidente del consiglio comunale Basilio Rizzo che da mesi lottano per avere i numeri dei bilanci di Expo. «Possibile che non ci sia un minimo senso di democrazia e che non si capisca che i milanesi hanno diritto di sapere come sono stati utilizzati i loro soldi, prima di andare a votare?» tuona Rizzo che, idealmente, vorrebbe riavere indietro l'investimento del Comune di Milano. «Sala - critica anche l'esponente di Fratelli d'Italia, Riccardo De Corato - aveva detto che il bilancio sarebbe stato presentato entro aprile, cioè in piena campagna elettorale. E invece non è così».

Sala, imperturbabile, legge il rinvio in modo diverso: «Vuol dire che ho fatto fin troppo a dicembre per produrre un bilancio preventivo, tanto è vero che oggi non si riesce nemmeno ad arrivare a un bilancio complessivo». Il candidato sindaco di centrodestra Stefano Parisi si limita a commentare che «confidando nel fatto che i conti di Expo siano a posto, sarebbe stato un vantaggio per sala presentarli prima del voto». Il rinvio della presentazione è invece «inaccettabile» per Corrado Passera.

Commenti

Duka

Mar, 19/04/2016 - 08:34

TUTTO CHIARO NEL MIGLIOR STILE DEI TRUFFATORI DI MESTIERE.

Lapecheronza

Mar, 19/04/2016 - 08:36

Va bene che la gente è stupida, ma esiste anche un limite alla nostra stupidità. Se i conti fossero assolutamente in ordine li userebbero SUBITO come un risultato per la propaganda politica. Ma poichè i conti non sono belli, pur di evitare di dirlo, si prende tempo, si cerca un pretesto (magari un bel contenzioso legale con qualcuno che dura decenni...); di devono fare ulteriori verifiche, gli elementi sono stati attentamente valutati... Le società incaricate si guardano bene di mettere in imbarazzo chi paga la consulenza..che schifo.

Pelican 49

Mar, 19/04/2016 - 08:44

I conti sono fallimentari, come tutto quello che gestisce la sinistra in questo paese. Lo capisce anche un bambino, se fossero positivi avrebbero scatenato la grancassa elettorale.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 19/04/2016 - 08:46

sono certissimo: se questo aiutino l'avesse fatto Berlusconi a un suo candidato, i cre.tini di sinistra sarebbero TUTTI apparsi qui per insultarlo. invece su renzi silenzio totale! come mai?:-) IPOCRITI! LADRI! VENDUTI!!

orso bruno

Mar, 19/04/2016 - 08:46

L'ennesima schifezza della sinistra !

Gius1

Mar, 19/04/2016 - 08:58

le studiano tutte per fregare gli italiani

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 19/04/2016 - 09:03

Dannati ladri!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 19/04/2016 - 09:07

In un paese normale certe schifezze che la sinistra sta facendo, sarebbero già finite in tribunale. Si sa in Italia i reati dei sinistri sono ignorati mentre quelli di destra vengono condannati per reati presunti.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 19/04/2016 - 09:27

Se un privato OSASSE differire la presentazione del bilancio e della relativa dichiarazione dei redditi,subirebbe volatili diabetici amministrativi,civili,fiscali e non ultimo penali; per i sinistroidi e comunistardi, invece, tutto e possibile!Ciaparatt!

Beaufou

Mar, 19/04/2016 - 09:59

Ah, ecco, i Milanesi sono avvertiti. Se non sono più pirla di quel che si pensi, dovrebbero aver già capito che i conti EXPO non sono quelli che Sala vuole far credere: in altre parole, che Sala è un bugiardo. Ahahah.

Finalmente

Mar, 19/04/2016 - 10:11

Qualora mi balenasse l'idea di ristrutturare casa, chiederei un preventivo e al momento di pagare il resoconto delle spese sostenute, se differenti dalla stima iniziale. Ora il mio esempio è molto semplicistico, rispetto ad un progetto come EXPO, ma è indubbio che al posto di un solo capomastro e geometra, questi signori hanno avuto schiere di dipendenti al loro servizio e la confusione che stanno generando, oltre alle scuse facilmente contestabili, non lasciano intendere nulla di buono. In pratica, due gli scenari, stanno coprendo qualche buco enorme, o cercando di celare la loro incapacità... in entrambi i casi non ho idea di quale sia il male minore, ma pur sempre di male si parla.

gigetto50

Mar, 19/04/2016 - 10:22

....... é anche chiaro che se i catocomunisti milanesi lo eleggeranno, significhera' che anche loro saranno complici di eventuali irregolarita'. Ma credo che in un modo o nell'altro, i conti verranno fatti apparire in ordine.

PorcaMiseria

Mar, 19/04/2016 - 10:24

IL LADRO CON l'AIUTO DEL "PALO" (BERSANI) PORTA A CASA IL BOTTINO CHE VIENE DIVISO PER DUE. SX e DX una manica di imbecilli, si accorgono del furto e come in uno stato mafioso, ssssssssssss. OMERTA

Gius1

Mar, 19/04/2016 - 11:38

mortimermouse@ Hai perfettamente ragione, ma siamo permissivi. Non siamo capaci di ribelarci come stanno facendo in brasile ora.

Rossana Rossi

Mar, 19/04/2016 - 11:39

Ma pensa......se fosse stato uno di destra gli avrebbero fatto un klo a capanna invece 'sti benedetti conti li nascondono allora vuol dire che sono sporchi altrimenti li avrebbero strombazzati ai quattro venti........e lo schifo continua.......

grazia2202

Mar, 19/04/2016 - 12:45

che pena dover votare il responsabile di un'opera costata un montagna di soldi agli Italiani, senza che prima di affrontare le urne non si abbia il RISPETTO di rappresentare ciò per cui gli onesti hanno tirato la cinghia. buffoni, ipocriti mangiasoldi

veromario

Mar, 19/04/2016 - 15:19

se poi risultassero come ci si aspetta anzi come siamo sicuro che sia anche se eletto vedrete si dimettera subito.

Gianca59

Mar, 19/04/2016 - 16:15

Fossero stati di un paio di euro in positivo li avrebbe sbandierati ad ogni pié sospinto !

edo1969

Mer, 20/04/2016 - 07:51

forza Parisi, la sinistra a Milano vada a casa

Giorgio5819

Mer, 20/04/2016 - 19:01

Niente di nuovo sotto il sole ! Ogni dichiarazione di un rappresentante di sinistra è sempre e palesemente falsa.