Favori e soldi al re dell'eolico: indagato il sottosegretario Siri

Il leghista è accusato di corruzione: avrebbe agevolato le aziende vicine a Vito Nicastri, da un anno agli arresti domiciliari. Nei guai anche Paolo Arata

Una bufera giudiziaria si è abbattuta in queste ore sul governo gialloverde. Il sottosegretario ai Trasporti, il leghista Armando Siri, è infatti finito sotto inchiesta per corruzione. È rimasto invischiato, insieme ad altre nove persone, negli accertamenti svolti dalla direzione investigativa antimafia di Trapani per conto della procura di Palermo. L'indagine, che è stata condotta in parallelo anche dai pm di Roma, ipotizza "uno scambio di favori, utilità e denaro" per "agevolare aziende considerate vicine" a Vito Nicastri, un imprenditore dell'eolico di Alcamo (Trapani). Nonostante fosse agli arresti domiciliari da un anno, avrebbe continuato anche da casa a manovrare, grazie all'aiuto di un familiare, i propri affari.

Le modifiche al regolamento

"Non ho ricevuto nulla, non so nulla, non so di che si tratti", replica Siri. Che, poi, mette anche in chiaro: "Non mi sono occupato mai di queste cose". Al centro delle verifiche disposte dai pool coordinati, a Palermo, dal procuratore aggiunto Paolo Guido e, nella Capitale, dall'aggiunto Paolo Ielo, ci sarebbe una serie di permessi gestiti dalla Regione Sicilia, con l'assessorato all'Energia. Il fine ultimo di Nicastri sarebbe stato quello di fare approvare una normativa che avrebbe previsto ulteriori incentivi e finanziamenti negli investimenti nel campo delle energie alternative. Il trait d'union sarebbe un docente universitario, Paolo Arata, genovese come Siri, 68 anni, ex deputato nazionale di Forza Italia e, nel 1994, presidente del Comitato interparlamentare per lo sviluppo sostenibile. Negli anni scorsi è stato uno dei sette professori a cui Matteo Salvini ha affidato la stesura del programma di governo della Lega. Lo stesso compito era stato affidato a Siri che, per "Noi con Salvini", si era infatti occupato di economia, riforma fiscale e flat tax. Stando a quanto scritto nel decreto di perquisizione, riportato dall'agenzia Adnkronos, le indagini avrebbero svelato "lo stretto collegamento tra Arata ed esponenti del partito della Lega", in particolar modo Siri, per "promuovere una modifica regolamentare degli incentivi connessi al mini-eolico">.

Il prestanome di Messina Denaro

La parte palermitana e trapanese dell'indagine ipotizza anche l'aggravante dell'agevolazione di Cosa nostra. Accusa che, però, non è stata formulata in alcun modo nei confronti del sottosegretario leghista. Per effetto della nuova indagine, Nicastri si è visto aggravare la misura cautelare che lo teneva agli arresti domiciliari per "concorso esterno in associazione mafiosa e fittizia intestazione di beni" ed è stato immediatamente riportato in carcere. Sono intanto state disposte perquisizioni, che sono state svolte questa mattina, sia a Palermo, negli uffici dell'assessorato regionale all'Energia, sia a Roma, oltre che nell'abitazione e nelle pertinenze dello stesso Nicastri, indicato anni fa dal Financial Times come il "signore del vento" e ritenuto un prestanome del superlatitante Matteo Messina Denaro che, secondo gli inquirenti, sarebbe suo socio occulto.

Gli impianti di bio-metano

L'inchiesta ha acceso i fari anche su Alberto Tinnirello, responsabile del Servizio III Autorizzazioni e concessioni del Dipartimento Regionale dell'Energia e dei Servizi di Pubblica utilità dell'Assessorato regionale all'energia ed ai servizi di pubblica utilità. Il funzionario era competente per l'istruttoria e il rilascio delle Autorizzazioni Uniche del decreto legislativo 29 dicembre 2003. Secondo la procura, avrebbe dato "informazioni sullo stato delle pratiche amministrative inerenti la richiesta di autorizzazione integrata ambientale per la costruzione e l'esercizio degli impianti di bio-metano di Franconfonte e Calatafimi".

Commenti

Giorgio5819

Gio, 18/04/2019 - 09:00

E se confermato dalle indagini...paghi !

mariobaffo

Gio, 18/04/2019 - 09:00

Non so se sia colpevole o no e neanche i giornali lo sanno , ma comunque manca un mese alle elezioni ,sara un caso ? Ma si vedrà

un_infiltrato

Gio, 18/04/2019 - 09:08

Sì, sì, sì, siamo garantisti fino al 133° grado di giudizio. Ma la domanda, diceva quello... sorge spontanea: "possibile che non se ne salvi neppure uno" ?

VittorioMar

Gio, 18/04/2019 - 09:09

..ATTENDERE ALMENO LA "SENTENZA" DI PRIMO GRADO ....ora solo FAVORI presunti !!

rudyger

Gio, 18/04/2019 - 09:11

questi sono i vantaggi della "democrazia" !

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 18/04/2019 - 09:22

dove sta la novità; come diceva lorenzo da ponte: così fan tutti!

Ernestinho

Gio, 18/04/2019 - 09:25

Aho, ma non si salva proprio nessuno!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 18/04/2019 - 09:26

Si avvicinano le elezioni europee e la sinistra continua a collezionare indagati! Bisognerà ben cercare di controbilanciare la cosa indagando anche qualcuno della Lega!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 18/04/2019 - 09:28

l'eolico in Sicilia è da tempo una truffa. l'isola dovrebbe puntare sulla geotermia, avendo aree vulcaniche in enorme quantità. detto questo, una normativa nazionale con agevolazioni all'eolico (dove il vento c'è per davvero) mi sembra una cosa positiva

mzee3

Gio, 18/04/2019 - 09:34

Speriamo che anche per lui la pacchia sia finita!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 18/04/2019 - 09:36

Ma se si parla di permessi gestiti dalla Regione Sicilia, con l'assessorato all'Energia al fine di fare approvare una normativa che avrebbe previsto ulteriori incentivi e finanziamenti negli investimenti nel campo delle energie alternative cosa cavolo centra Siri? Per quanto si legge nell'articolo le ipotesi di reato a carico di Siri sono fumose e poco plausibili.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 18/04/2019 - 09:38

Sì,perchè la sx chi hanno agevolato! Vuoi contare i dipendenti pubblici che hanno inserito loro? Una fone di raccomandazioni. Altrimenti perchè continuano a votarli? Purtroppo non ho le prove che li certificano, ma è sempre stato così. Io ero presente quando venivano a chiedere un posto, con lettere in mano, tanto tempo fa.

mzee3

Gio, 18/04/2019 - 09:41

La pacchia è finita! Avanti un altro!

ruggerobarretti

Gio, 18/04/2019 - 09:50

Per come la leggo, mi sembra molto "ventosa".

01Claude45

Gio, 18/04/2019 - 09:51

Mai compreso perché, in Italia, si danno FINANZIAMENTI in questo modo che permette la corruzione. Come in altri paesi più evoluti ma detti di "terzo mondo", il FINANZIAMENTO viene erogato con un tasso d'interesse limitato se per opere di pubblica utilità, ma il capitale DEVE ESSERE RESTITUITO PER INTERO quando l'investimento comincia a "rendere economicamente" con rate mensili in base al guadagno prodotto. In questo modo, almeno per gli investimenti, la CORRUZIONE viene limitata dovendola PAGARE oltre che dare.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 18/04/2019 - 09:51

Per lui come per chiunque altro per me vale il disposto dell'art. 27 della costituzione che forse molti neanche conoscono.

mzee3

Gio, 18/04/2019 - 09:57

UNA NUOVA PROMESSA IN ASCESA DELLA BANDA DEI 49 MILIONI!

ruggerobarretti

Gio, 18/04/2019 - 09:57

Ma il Siri ha qualche competenza in seno alla Regione Sicilia ed in particolare all'Assessorato all'Energia?? "Far approvare una normativa" leggo; da parte di chi?? Dalla Regione autonoma Sicilia?? Dallo Stato centrale attraverso lo specifico Dicastero??? E' poi stata approvata questa normativa??? E da chi?? Ripeto: da queste quattro righe mi sembra cosa molto "ventosa" se poi dovesse esserci dell'altro staremo e vedere e valuteremo.

schiacciarayban

Gio, 18/04/2019 - 10:03

Impossibile, questo governo non fa queste cose. Lo facevano solo i governi precedenti, questo è il governo del cambiamento e della trasparenza, vi state sbaglaindo!

steluc

Gio, 18/04/2019 - 10:06

Mano sul fuoco per nessuno , ma dall'articolo non si capisce una mazza, soprattutto a che titolo entra Siri in decisioni della regione Sicilia. Attendiamo sviluppi.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 18/04/2019 - 10:06

Tutta questa gente che secondo prefetti (POTREBBERO ESSERE???),devono essere cacciati da tutti i lavori pubblici e dalla politica, con il divieto di contattare qualsiasi lavoratore stipendiato dallo stato!!! CHE LA CORRUZIONE DEI DEMOCRISTIANI PESSERATI AL "PCI", ABBIA INTACCATO INTACCATO LA MAGGIOR PARTE DELL`ALTA CLASSE POLITICA, NON VUOL DIRE CHE POSSANO FARE IL BRUTTO E IL BEL TEMPO, SENZA CHE LA GISTIZIA FACCIA NULLA PER FERMARLI, NEI LORO INTENTI MAFIOSI"""!!!

david71

Gio, 18/04/2019 - 10:07

Beh... visto curriculum ed amicizie di questo soggetto non mi stupisco più di tanto...

schiacciarayban

Gio, 18/04/2019 - 10:13

do-ut-des - "Sì,perchè la sx chi hanno agevolato!" E allora, se la sinistra era corrotta è una giustificazione? Ma questo governo non era diverso?

glasnost

Gio, 18/04/2019 - 10:19

Si deve fare qualcosa per frenare la Lega e Salvini. Si inventa una bufala, supportata dalla magistratura connivente ed ecco fatto. Tra qualche tempo si scoprirà che non è vero nulla, ma intanto per la campagna elettorale, il gioco è fatto. E' andata sempre così e fintanto che non si cambia la Magistratura lo sarà sempre.

Ritratto di massacrato

massacrato

Gio, 18/04/2019 - 10:22

Cose già viste. Per me è una bolla di sapone preelettorale cavalcata dai media. Siri non mi sembra proprio il tipo. Considerati poi i contorni... Vedremo. Ma intanto il danno è fatto.

idleproc

Gio, 18/04/2019 - 10:27

Come M5S ha la sua componente 'moderata' piddina infiltrata anche la Lega ha la sua. Da cui anche la caciara. Basta che si diano una ripulita, problema risolto.

DaniBona

Gio, 18/04/2019 - 10:31

da Repubblica:"In un'intercettazione, Arata parla della mazzetta da 30 mila euro che progettava di passare al sottosegretario per inserire una norma nel Decreto di programmazione finanziaria, una norma che avrebbe consentito di ampliare i finanziamenti per il settore del mini eolico retrodatando la concessione al momento della costituzione di alcune società di Nicastri."

venetoplus

Gio, 18/04/2019 - 10:37

E te pareva che non ci fosse subito il "genio" che vede oscure trame sulla tempistica dell'iscrizione! "manca ben 1 mese alle prox elezioni..bla..bla..". Il fatto e' che in Italia(e in europa) si vota ogni 2 X 3 (comunali, regionali, politiche, primarie, zingarellate, ecc..) e STATISTICAMENTE (Concetto un po' troppo complesso per molti lettori) in qualsiasi giorno dell'anno avvenga una qualsiasi cosa e' gioco da ragazzi dire "eh beh.. mancan toto giorni alle tot. elezioni.. sian esse europee o del consiglio comunale di Triccheballacche'. Non vi e' peggior sordo di chi oltre non voler sentire non sa manco che esista l'Amplifon.. Povera Italia.. avanti cosi'...

gigetto50

Gio, 18/04/2019 - 10:42

…..é come andare dal medico con qualche vago malessere...tanto per evitare possibili errori..subito analisi, ecografie..…etc...etc...Meglio indagare..non costa niente e poi giusto per essere imparziali...o peggio, accusati di aver sottovalutato/fatto finta di niente…..poi si vedra'...

no_balls

Gio, 18/04/2019 - 10:46

le famose manine..... l'articolo e' lacunoso. Si parla di 30.000 euro che siri ha ricevuto a casa dall'ex deputato di forza italia per presentare un emendamento poi bocciato che favoriva l'imprenditore...... solito andazzo se e' vero. Di sicuro i 30.000 euro non se li sono inventati i carabinieri... di solito il costo degli emendamenti vengono presentati come contributi elettorali legali e la fanno sempre franca. Vediamo come si giustificano...

jaguar

Gio, 18/04/2019 - 10:47

Non vedo il problema, se le accuse sono vere deve lasciare.

no_balls

Gio, 18/04/2019 - 10:49

che poi e cosi facile arrestarli tutti.... ogni emendamento presentato dal politico che non ha nessuna competenza nella materia comporta un indagine patrimoniale a carico del politico . Le finanziarie passerebbero in due giorni... la compravendita delle leggi. Che schifo....

Dordolio

Gio, 18/04/2019 - 10:58

Si cerca di controbilanciare lo scandalo sanitario targato PD con uno scandalo (assai... ventoso) costruito a tavolino. Non mi interessa nulla della Lega, ma rilevo che mentre il primo si basa sulla voce dei protagonisti e su filmati incontrovertibili, qui siamo ad ipotesi al momento ridicole. L'intercettato dice di PROGETTARE DI DARE ecc... Ma che senso ha tutto questo? Ma che discorsi sono? Siri poi pare non essersi occupato mai di nulla relativo a cose di quel genere.... Su queste basi puoi accusare chiunque di qualsiasi cosa. Il malavitoso o corrotto che "se la vuole tirare" e al telefono millanta relazioni e contatti viene preso come oro colato per incastrare chi si vuole..... Non si salva più nessuno.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 18/04/2019 - 10:59

@schiacciarayban, io ho parlato solo dei piccoli, ma sicuramente c'erano anche pezzi grossi che sparavano appalti milionari, ma che si chiudevano dentro in privato. Ma questo dappertutto, visto che quando facevano campagna elettorale erano sempre al fianco dei loro leader. E qui, parlo di tutti i partiti. Vuoi sapere come funziona? Io ti do un assegno ben "gonfio"per lavoro finito ma tu mi dai una busta con cui ci infili quello che io ti chiedo. Questo confidato da un impresario. Vallo a denunciare se sei capace, e con quali prove.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 18/04/2019 - 11:11

Se ha sbagliato FUORI !!!!!!!

roseg

Gio, 18/04/2019 - 11:45

Occasio furem facit!!!

COSIMODEBARI

Gio, 18/04/2019 - 12:05

Anche questa sopratutto se è inventata o creata ad arte lo sapremo non prima del 26 maggio prossimo. Ma moltissimi elettori che hanno vissuto tantissime precedenti elezioni con tantissime inchieste arrivate nel tempo precedente ad una elezione, ormai hanno fatto il callo. Anche se non fosse tutto o per nulla orologeria forse si arriverà a suffragare, il 26 maggio prossimo, ancora di più la Lega e Salvini. Perchè questo si meritano gli orologiai veri o falsi che siano.

mzee3

Gio, 18/04/2019 - 12:07

La banda dei 49 milioni perde il pelo ma non il vizio, Bossi ha fatto scuola! RIVOTATELI SARANNO SOVRANI IN CASA PROPRIA… e noi tutti, voi sovranisti compresi, sudditi pagatori, loro con le case e lo stipendio di 15/20000 € al mese noi(voi) no!

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Gio, 18/04/2019 - 12:09

Uno di FI aveva in progetto di pasare 30k a uno della Lega per influenzare una decisione legislativa sull'eolico. 1. Non si capisce se poi ciò è avvenuto 2. Sicuramente il Leghista mica poteva sapere chi fossero i soci occulti del mandante, nel caso li avesse accettati 3. Non si capisce quale interesse italiani avrebbe dovuto danneggiare tale correzione.

Giorgio1952

Gio, 18/04/2019 - 12:10

Siri è giaà stato beccato con le mani nella marmellata, nel 2014 patteggiò una condanna a un anno e otto mesi di reclusione per bancarotta fraudolenta in seguito al crack di "MediaItalia"; la sua società aveva lasciato un debito di un milione di euro e 162 mila euro di tasse non pagate. Siri ha sempre negato le accuse allora perché ha patteggiato se era innocente? Anche Galan era innocente ma patteggiò e adesso hanno trovato il suo "tesoretto" all'estero.

Ritratto di teseiTeseo

teseiTeseo

Gio, 18/04/2019 - 12:12

E cmq, uno scandalo sulla sanità danneggia in maniera indelebile migliaia di cittadini nel proprio corpo... Ben altra cosa a livello di pelo sullo stomaco. Qui (se confermato) al massimo risalta solo una delle quotidiane azioni di Lobby che avvengono da sempre su parlamentari di ogni colore.

roseg

Gio, 18/04/2019 - 12:13

E POI LE ELEZIONI SI AVVICINANO.

Ritratto di LEGIONECRISTIANA

LEGIONECRISTIANA

Gio, 18/04/2019 - 12:17

Per noi odiatori di professione essere indagati è una medaglia al valore!

ruggerobarretti

Gio, 18/04/2019 - 12:34

m questo mzee3 da dove salta fuori??? Crede di fare discorsi sensati???

Dordolio

Gio, 18/04/2019 - 12:59

mzee3, parlaci del debito dell'Unità di 110 milioni di euro. Siamo tutt'orecchi.

nerinaneri

Gio, 18/04/2019 - 13:04

...roma ladrona, la LEGA non perdona...che miserabili...

ruggerobarretti

Gio, 18/04/2019 - 13:25

Dordolio 12:59: tanto che ci siamo gli chiederei se sa qualcosa del povero David Rossi. Quello che faceva il "fosbury" davanti alla finestra del suo ufficio in quel di Siena.

mainardi2000@gm...

Gio, 18/04/2019 - 14:03

mainardigiacomo Ho letto sul quotidiano "IL Leghista", pardon "Libero", che sono tutte panzane, io resto fiducioso , ma le compagnie di questo tizio, anche in passato, sono preoccupanti. Ha anche preferito patteggiare, Salvini comunque avanti con il governo del ....cambiamento e pensiamo ai migranti, tanto ladro più, ladro meno non cambia niente.

colomparo

Gio, 18/04/2019 - 14:04

Come da prassi consolidata l'indagato ha saputo la notizia tramite la stampa. Vi chiedo, quanti indagati nel passato ci sono stati in Italia dove il tutto si è dissolto in una nuvola di fumo, però intanto hanno subito il danno,la gogna mediatica e magari anche la carriera rovinata. Per quanto poi riguarda le condanne vere e proprie faccio presente, che lo Stato ha dovuto rimborsare decine di miglaia di cittadini per gli errori giudiziari commessi dalla ns. prode magistratura......mai sentito nessun giudice scusarsi di alcun chè !! Questa è una giustizia medioevale !

Dordolio

Gio, 18/04/2019 - 14:13

@ruggerobarretti E come no. Magari ci spiega come ha fatto l'orologio del "suicida" a cadere a terra molto tempo dopo la vittima. Come da filmato che tutti abbiamo potuto vedere e rivedere...

Dordolio

Gio, 18/04/2019 - 14:16

Se poi non ho sentito male il TG sembra che questo mitico provvedimento legislativo che avrebbe aiutato i presunti corruttori..... non sia mai passato. Detto en passant nel report del telegiornale.... Ma allora di che stiamo parlando?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 18/04/2019 - 14:39

Dordolio - 10:58 Il ben noto sistema ad orologeria con il quale si delegittima la politica, per non parlare delle certezze inviolabili di chi ne sa più degli investigatori, a sx è l'unico collante per cercare di sopravvivere. Se un politico deve essere fatto fuori nel mancato rispetto di quanto prevede l'art. 27 della costituzione allora stiamo proprio freschi. Meno male che esiste la giunta per le autorizzazioni a procedere, altrimenti disarcionare politici con un avviso di garanzia significa che la politica ha le mani legate a prescindere. Qualcuno legga il libro di Livadiotti "L'ultracasta dei magistrati", giusto per avere un contraltare su cui meditare.

albixo

Gio, 18/04/2019 - 14:44

mzee3 cambi disco e si legga le carte del processo, questa sua menata dei 49 milioni ha sfinito.

brunicione

Gio, 18/04/2019 - 14:46

Un politico indagato per collusione con la mafia......e dov'è la notizia ?

roberto zanella

Gio, 18/04/2019 - 16:09

DOVE STANNO LE PROVE??? CHIACCHERE.....DOVE E' LA NORMA CHE AVREBBE FAVORITO IL MINI-EOLICO? NON ESISTE....

necken

Gio, 18/04/2019 - 16:22

Nuovi politici vecchi vizi?! è giusto che quando uno risulta ingato debba fare un passo indietro (vale per tutti!) in attesa che la giustizia faccia il suo corso.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 18/04/2019 - 16:29

Ci Riprovooo!! L'articolo dice "nonostante fosse agli arresti domiciliari da un anno,avrebbe continuato anche da casa a manovrare grazie all'aiuto di un familiare i propri affari" Quindi la domanda da farsi (o forse meglio FARSA) e . Ma il giudice che gli ha concesso i domiciliari dov'era, sbaglio o dovrebbe essere sotto la sua responsabilita la concessione dei domiciliari!!!! jajajajajaja.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 18/04/2019 - 16:33

Ancora co sta storia dei 49 milioni mzee 12e07. Ed i 120 avuti allo stesso modo dal PD, come sono stati usati!!!! Sono stati RENDICONTATI con le FONDAZIONI VEROOO!!! LORO PUOOO!!!jajajajajajaja.

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 18/04/2019 - 16:53

dopo innumerevoli sentenze...da bar....ta e inchieste ad orologeria non sono più credibili

albixo

Gio, 18/04/2019 - 17:26

La norma in questione non esiste così come i vantaggi che qualcuno avrebbe tratto dal comportamento di Siri e per un affare da decine di milioni di euro la tangente sarebbe stata di 30.000, ma per favore.....

roseg

Gio, 18/04/2019 - 17:29

mzze3 Visto che sei cosi attento dammi dei ragguagli riguardo la buffonata dell'Air Force renzi con dettaglio dei costi di manutenzione ad oggi, usato pochissimo dove anche la magistratura si mosse riguardo l'acquisto così antieconomico ed inutile. Alitalia incassó 7,3 milioni di euro a cui si aggiunsero 31 milioni per la manutenzione e non é finita li, ma tutto é stato insabbiato vero. Per caso non fu un aiutino di stato ad Alitalia???

mariobaffo

Gio, 18/04/2019 - 17:29

Secondo i pm, Armando Siri, tramite Paolo Arata, ex deputato di Forza Italia responsabile del programma della Lega sull'ambiente, avrebbe ricevuto denaro per modificare un norma da inserire nel Def 2018 che avrebbe favorito l’erogazione di contributi per le imprese che operano nelle energie rinnovabili. La norma, però, non fu mai approvata. Un caso piuttosto bizzarro di corruzione. Saranno le elezioni vicine ?

Mr Blonde

Gio, 18/04/2019 - 18:03

ma come se arrestano tutto il pd dell'umbria sono ladri se indagano uno della lega è scandalo elettorale?

akamai66

Gio, 18/04/2019 - 18:04

Oramai la macchina tritatutto messa in moto nel 1992 non la ferma più nessuno, non conosco e mai conoscerò i fatti nel dettaglio per cui non posso che immaginare , personalmente mi sono ritrovato in procedure simili e HO BLOCCATO TUTTO: se devo operare in situazioni di rischio e non so esattamente con chi ho a che fare e sulla testa ho i giustizialisti io NON MI MUOVO E NON ME NE FREGA NIENTE SE SI PARALIZZA TUTTO, NON E' PIU' TEMPO D'EROI!

autorotisserie@...

Gio, 18/04/2019 - 18:28

tre anni fa ..iscritto nel registro x evasione fiscale INPS.......NOMINO UN PENALISTA.....PORTO COME RISCONTRO L'AVVENUTO PAGAMENTO .. ...PERO' HO SPESO 700 EURO X DIMOSTRARLO....MISERI ,,,MISERRIMI....COME CITTADINO NON POTEVO......GIUSTIZIA....INTANTO IO HO PERSO. 700 EURO..E L'INPS SE NE E' FOTTUTA.....

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Gio, 18/04/2019 - 19:54

Ammazza, si avvicinano le elezioni e si scatena la caccia al leghista e al 5stalle

faman

Gio, 18/04/2019 - 21:51

questo signore che ha patteggiato 1 anno e otto mesi per bancarotta fraudolenta (cioè lo ha ammesso) perchè stava al governo? Salvini dove sei?

Divoll

Gio, 18/04/2019 - 21:55

Sa tanto di fabbricazione. Prima lo fanno dimttere, poi scoprono che era innocente, ma intanto lo hanno sostituito con qualcun altro, magari piu' confacente ai "loro" progetti.

Dordolio

Ven, 19/04/2019 - 06:47

Provo ad esemplificarla così. Voglio aprire un negozio in centro città. Ma ci sono problemi urbanistici ed amministrativi. Il mio socio (finanziatore) è spazientito. E io per tenerlo buono gli dico al telefono: "Tranquillo... provo ad avvicinare l'assessore al commercio e gli offro diecimila euro per snellire le pratiche". L'assessore non ne sa nulla. Manco mi conosce. Pura millantata vanteria la mia. Ma visto che siamo tutti bene o male intercettati il poveraccio finisce indagato. E rovinato da subito. Tra 5 o 10 anni - forse - la sua posizione verrà archiviata. E se ne avrà notizia con 5 righe in pagina interna del quotidiano locale "brevi di cronaca"....

antonmessina

Ven, 19/04/2019 - 07:35

peccato che il def 18 sia stato fatto sotto gentiloni

VittorioMar

Ven, 19/04/2019 - 08:07

..scusate,ma siete sicuri che questo "MATTEO" Messina Denaro sia ancora in vita ??...basta nominarlo per indagare qualcuno ?...altri MAGISTRATI ARRESTAVANO I MILLANTATORI e CALUNNIATORI e... sappiamo come sono finiti...!!!

Duka

Ven, 19/04/2019 - 08:25

Qualcuno scrisse giorni fa che il più pulito ha la ROGNA. Credo abbia colto nel segno.

newman

Ven, 19/04/2019 - 08:43

Suggerisco a "Il Giornale" di presentare nei titoli le accuse come supposizioni tutte da provare e non come fatti, METTENDO UN BEL PUNTO DI DOMANDA, per esempio, cosí: "Favori e soldi al re dell'eolico?". Siate corretti!

Luchy

Gio, 25/04/2019 - 13:57

http://www.ilgiornale.it/news/politica/i-pm-nelle-carte-su-siri-non-ci-sono-intercettazioni-sulla-1684500.html