Tra femministe e Forza Nuova ​a Verona è il giorno dei cortei

Da una parte le femministe cantano "Bella ciao". Dall'altra l'estrema destra è a favore dell'abrogazione della 194

Nel secondo giorno del congresso delle Famiglie a Verona in piazza scendono le femministe. "Due parole chiave, resistere per esistere", dice Monica Cirinnà, "Manifestiamo per una società aperta", le fa eco Laura Boldrini. Così le femministe di Non Una di meno, insieme ad altre associazioni, scendono nella piazza veneta, colorandola di rosa (e arcobaleno), e organizzando una contromanifestazione. E stando alle stime delle forze dell'ordine sarebbero 20mila i manifestanti in una Verona blindatissima e 140 gli autobus arrivati da fuori città. Il corteo è partito poco dopo le 14.30 dal piazzale davanti alla stazione di Porta Nuova per congiungersi con quello della Cgil.

La contromanifestazione delle femministe con tanto di girotondi, canti ("Bella ciao"), balli sul ponte di Castelvecchio (con in testa al corteo l'ex presidente della Camera, Laura Boldrini) e cartelli ("Sui nostri corpi e desideri decidiamo noi") vuole "rivendicare" il ruolo della donna. Un flashmob "per affermare i diritti delle donne, in difesa della Legge 194, con tante donne che indossavano guanti in gomma colorati per dire con forza che il luogo delle donne non è a casa a lavare piatti e pavimenti, ma in piazza per esprimere la propria indipendenza e autonomia". Dicono le organizzatrici della manifestazione "colorata".

E se da una parte di Verona ci sono le femministe, dall'altra c'è Forza Nuova che ha organizzato in contemporanea un'altra contromanifestazione. Anche se le femministe dicono di non saperne nulla e prendono le distanze. Intanto, il segretario provinciale e il dirigente nazionale di Forza Nuova mostrano alle telecamere un blocco di fogli sui quali campeggia, sotto l'immagine di una casa, la scritta, a caratteri cubitali, "Familia comitato referendario". "È per l'abrogazione della legge 194 - spiega Pietro Amedeo - su questo tema la parola va data al popolo, è giusto che decida la gente".

Così ai bordi della piazza i poliziotti controllano le due contromanifestazioni con caschi in testa e scudi in mano.

Commenti
Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Sab, 30/03/2019 - 16:24

Dietro le femministe solo il vuoto, il degrado e l'autodistruzione del genere umano. L'argomento merita una seria riflessione perché le oche che starnazzano più di ogni altro animale inducono inesorabilmente alla fine. Che altro dire...

Ritratto di Walhall

Walhall

Sab, 30/03/2019 - 16:29

Per il momento possono decidere loro, ma per il futuro, se mai andranno al potere, dato che hanno tanto a cuore i porti aperti e l'immigrazione incontrollata senza confini, il vestire, lo spogliarsi, l'amare, il pensare, l'agire, il volere e quant'altro descrive la libertà individuale, lo decideranno i nuovi arrivati con la loro cultura che tanto per il sottile non vanno con la libertà della donna.

Lugar

Sab, 30/03/2019 - 16:49

Premetto che non sono più di sinistra per ovvi motivi che tutti conosciamo. Devo però dire che la 194 ha risolto grossi problemi, ricordo che prima di questa legge, si abortiva clandestinamente andando incontro a improvvisati ostetrici chiamate "MAGARE" dove l'esito dell'intervento era spesso nefasto. Ragioniamo prima di prendere certe posizioni che pur essendo leggittime, vanno incontro a spiacevolissime conseguenze.

Totonno58

Sab, 30/03/2019 - 16:52

Ancora 24 ore e finisce questa gran rottura di...

michele lascaro

Sab, 30/03/2019 - 16:56

Povere femministe ridotte così male, un misto di macchiette e scriteriati spaventapasseri!

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 30/03/2019 - 16:59

Ma tutta 'sta gente, non ha altro di meglio da fare?

gigiotheripper

Sab, 30/03/2019 - 16:59

Dimenticavo, sono favorevole alla 194 con le opportune limitazioni e verifiche, il sacrosanto diritto all'aborto non deve significare gettar via feti come se fossero carta straccia!

steacanessa

Sab, 30/03/2019 - 17:01

L’utero è mio e lo gestisco io. Una affermazione senza senso. Il contenuto dell’utero, un essere umano, non è proprietà di nessuno, nemmeno della sciagurata che vuole farlo massacrare. PREVENIRE, NON REPRIMERE! Prendere precauzioni costa poco e se si ha un briciolo di intelletto prima di trombare proteggersi.

Alessio2012

Sab, 30/03/2019 - 17:07

ABROGARE L'ABORTO E' UN FAVORE ALL'ISLAM. COME AL SOLITO LA DESTRA E' LA PRIMA SERVA DELLA SINISTRA.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 30/03/2019 - 17:15

Un coacervo di donnicciuole isteriche e graffianti che non sa nemmeno quello che dice,pardon "urla". Sono mosse da una qualche entità aliena indefinita che le possiede,utero compreso.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 30/03/2019 - 17:21

Tanto appena l’islam governerà in itaglia, magari tra trentanni, game over per femministe, gay, gender, lgbt, aborto.

valerie1972

Sab, 30/03/2019 - 17:30

Paura ehhhhhh! Senti che puzza, chi è che se l'è fatta sotto? Su su bamboccette, tranquille: è solo folklore a fini elettorali, non temete. La vera speranza viene dai sultani, non da Salvini.

steluc

Sab, 30/03/2019 - 17:30

La 194 è stata disattesa, l’aborto pensato come estrema ratio è divenuto prima opzione. Quindi da abolire, proporre un referendum, e metterci insieme la legge Basaglia ( manicomi ) , la Gozzini ( benefici carcerari),la 477 ( decreti delegati scuola ). Cominciamo a buttare il 68 nel WC.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 30/03/2019 - 17:31

Femministe? Un coacervo di donnette isteriche e frustrate che urla frasi sconnesse e senza senso. Domani saranno ancora tutte ai fornelli...

Ritratto di akamai66

akamai66

Sab, 30/03/2019 - 17:43

L’aborto, per certi aspetti, è come la faccenda dei traghettati: il menefreghismo politico e il laicismo sfascista anarco-comunistoide da una parte e il buonismo- bigotto e pretaiolo dall’altra, ne hanno fatto carne di porco. Per l’aborto, a un certo punto è venuta fuori una legge tipo usa e getta, che se letta e interpretata bene non si preoccupa di niente e nessuno, se non di sbarazzarsi in fretta e furia di cìò che per i cattolici è una vita e per gli atei è un pezzetto si sostanza organica, una rigaglia di pollo. Del resto questi sono i risultati delle leggi elucubrate dai grandi radicali che l’unica cosa che sapevano fare era il digiuno intervallato dai cappuccini. Se poi si vuole discutere nel dettaglio probabilmente hanno ragione tutti e si andrebbe avanti 10 anni, ma all’osso la realtà è che anche in questo caso sono partiti dal finale per arrivare all’origine del problema, alla carlona. De profundis.

diesonne

Sab, 30/03/2019 - 17:46

diesonne bella ciao:ti saluto rocco

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 30/03/2019 - 17:47

Che noia che barba!!! Quando hanno fatto a pezzi Pamela dov'erano ste SMANDRUPPATE e dove sono ogni volta che una donna (di qualsiasi colore) viene picchiata e violentata in Italia, cosa che ormai si ripete almeno 365 volte all'anno!!!!jajajajajaja.

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 30/03/2019 - 17:58

Finalmente alla riscoperta dei valori perduti.

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 30/03/2019 - 18:05

Da che mondo è mondo le femministe hanno sempre stranazzato più delle oche.

investigator13

Sab, 30/03/2019 - 18:18

i media diano più risalto ai valori della famiglia quindi al congresso di Verona e non alle femministe screanzate. Poi se le ignorano, ancora meglio. spariranno tutte e subito

ziobeppe1951

Sab, 30/03/2019 - 18:42

Totonno...16.52...dopo queste 24 ore..resteremo solo noi...sai che bello....

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Sab, 30/03/2019 - 19:07

Affermano di volere una società aperta, ma cantano "bella ciao". Affermano che vogliono "resistere per esistere", mentre hanno tolto la stessa medesima possibilità a 6 milioni di feti.

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Sab, 30/03/2019 - 19:09

Vogliono salvare il mondo intero, a cominciare dall'Africa. Ma l'Italia a loro fa tanto schifo perchè ancora vive, purtroppo, la famiglia naturale.

carlottacharlie

Sab, 30/03/2019 - 19:16

Nei vari Tg son sfilate le bestie, quelle che imputano agli altri d'esser aggressivi; son talmente coi cervelli cotti da fumi sniffate atti contro che nemmeno s'accorgono di quel che dicono e dei cartelli da bestie livorose cattive volgari, al cui confronto uno squalo fa figura di micetto. Proprio vero che le sinistre son l'abitacolo dei minorati e degli ignoranti.