Figlio di Salvini su moto d'acqua, procedimento disciplinare per poliziotto

Dopo il fascicolo aperto dalla magistratura sul caso del giro del figlio di Matteo Salvini sulla moto d'acqua della polizia, è partito il procedimento disciplinare nei confronti dell'agente che lo ha fatto salire sul mezzo. Ecco cosa rischia

Novità sul caso del giro del figlio di Matteo Salvini sulla moto d'acqua della polizia, nelle acque di Milano Marittima. Dopo l'apertura di un fascicolo da parte della procura di Ravenna, il dipartimento di polizia competente per territorio avrebbe avviato un procedimento disciplinare nei confronti dell'agente che ha fatto salire Salvini Jr. sul mezzo. Lo scrive l'Huffington Post.

Al momento non sarebbe ancora stata fatta alcuna proposta di sanzione, contro la quale il poliziotto può comunque presentare ricorso entro 10 giorni.

I fatti risalgono alla fine di luglio, quando un giornalista aveva ripreso la scena con una telecamerina. Ne era nato un polverone mediatico a cui il Salvini aveva risposto parlando di "errore da papà". Ma la vicenda non si era chiusa lì. Il capo della polizia, Franco Gabrielli, aveva garantito "tutte le valutazioni del caso sotto il profilo penale e disciplinare".

Se la giustizia penale, per ora, non è andata al di là di un fascicolo aperto dalla Procura di Ravenna (pare escluso al 100 per cento il coinvolgimento del segretario della Lega per peculato), si è mossa invece la Polizia di Stato, competente sulle sanzioni disciplinari al proprio personale ai sensi del D.P.R. 737/1981. Decreto che prevede sanzioni che vanno dal richiamo orale alla pena pecuniaria, fino alla destituzione nei casi più gravi.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 12/09/2019 - 11:08

Le forze dell'ordine devono far salire in macchina le persone che devono proteggere. A Venezia l'automobile è sostituita dal motoscafo. In riviera c'è la moto d'acqua. Dov'è il problema? Il mezzo forse non è omologato per il trasporto di un passeggero? Anzi l'agente che conduceva il mezzo dovrebbe ricevere un encomio perché palesava la sua vigile presenza con effetto deterrente su malintenzionati, mafiosi, delinquenti politici, agenti segreti di nazioni ostili come l'Isis, con sprezzo del pericolo e indiscutibile professionalità.

il_corsaro_nero

Gio, 12/09/2019 - 11:12

Il procedimento disciplinare è un atto dovuto essendo in presenza di un procedimento penale. Tale procedimento resterà sospeso fino alle determinazioni adottate dalla A.G. in merito alla vicenda.

Giorgio1952

Gio, 12/09/2019 - 12:18

Gianfranco Robe..ma che cosa scrive!!! "L'agente che conduceva il mezzo dovrebbe ricevere un encomio perché palesava la sua vigile presenza con effetto deterrente su malintenzionati, mafiosi, delinquenti politici, agenti segreti di nazioni ostili come l'Isis, con sprezzo del pericolo e indiscutibile professionalità". Ma che film ha visto?

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Gio, 12/09/2019 - 12:22

Ovvio. E invece per il figlio di Grillo tutto ok. Che vuoi che sia uno stupro a confronto di un giretto sulla moto d'acqua. Buffoni.

Alfa2020

Gio, 12/09/2019 - 12:29

Ma la boldrini che uasta la macchina di stato per aconpagnare i suoi figli a scuola non e successo niente perche e comunista

Ritratto di Artù007

Artù007

Gio, 12/09/2019 - 12:48

QUESTO SUCCEDE A CHI E' DI DESTRA!!! PER QUELLI DI SINISTRA E' TUTTO AMMESSO ..VEDI RENZI, BOLDRINI E COMPANY

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 12/09/2019 - 12:52

La giustificazione c'è come quelle delle ong, stava salvando un naufrago. Hanno le prove gli altri? Anzi, lui non sapeva chi fosse.E se si presenta qualcuno con le prove, prendere nome, cognome e indirizzo.

mcm3

Gio, 12/09/2019 - 12:53

Ora l'agente che ha fatto fare un giro al figlio del Ministro passa i guai, ed il Ministro che ha avallato il fatto ?

gisto

Gio, 12/09/2019 - 13:07

Episodio gravissimo!! Una Nazione non può sopportare simili comportamenti. Questo procurerà rabbia a 60 mln di italiani che non si danno pace e poi per non parlare del danno di 1 o 2 euro consumati e pagati dal contribuente. Occorre fare chiarezza subito e punire chi ha compiuto simile atto e soprattutto chi a lasciato che si compisse, una cosa disdicevole e dannosa all'economia italiana.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 12/09/2019 - 13:51

Trattandosi di un episodio di scarsa rilevanza,se paragonato a molte altre porcate compiute dagli avversari politici,spero che il poliziotto,in caso di condanna disciplinare,la prenda con spirito sapendo di aver compiuto,comunque,un gesto molto aporezzato dal suo diretto superiore,il ministro degli Interni,on. Salvini. Del parere che potranno avere i sinistri me ne strafrego.

cgf

Gio, 12/09/2019 - 14:18

sono curioso di sapere come andrà a finire tenuto conto che c'è chi non occupa una semplice moto, ma va al largo per intere giornate con tutta la famiglia una barca, non certo una barca di proprietà e nemmeno noleggiata visto la destinazione del natante, e diversi uomini di scorta più l'allerta di guardia costiera e mezzi di soccorso della zona. Non sto pensando ad altri ministri e di certo non sarebbero autorizzati a salire per diporto su quei natanti. Se vogliono prendere del fresco, vadano a trovare i carcerati visto che lo possono fare come e quando vogliono

BoycottPolitica...

Gio, 12/09/2019 - 14:39

Un povero diavolo di poliziotto nei guai per sporchi interessi di puro sciacallaggio politico.

ziobeppe1951

Gio, 12/09/2019 - 15:04

Mi sono sempre perché i giudici che sbagliano non pagano mai

Amazzone999

Gio, 12/09/2019 - 15:52

Due pesi e due misure. Denigrare il figlio dell'inviso Salvini per sputare sul padre e, ancora peggio, penalizzare, per l'ennesima volta, un lavoratore della polizia, usato come capro espiatorio. Come mai non è stato trattato nello stesso modo l'abatino 'Giuseppi' Conte, o chi per lui, che ha scarrozzato con sé il figlio undicenne Niccolò con un volo di Stato e lo ha portato alla cena dei leader nella delicata riunione internazionale del G7 a Biarritz. Mirabile, equanime trattamento.

mzee3

Gio, 12/09/2019 - 16:25

Gianfranco Robe…### il pargolo salviniano non doveva essere salvato da nessuno se non che da suo padre...hai ragione tu!

Giorgio Colomba

Gio, 12/09/2019 - 16:46

Questo sì che è occuparsi dei veri problemi della gente.

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 12/09/2019 - 16:50

A prescindere di chi fosse il padre del ragazzo un encomio solenne all'agente. Ero bambino e mio padre chiese ad un poliziotto della stradale, fermo lungo il ciglio della strada, di farmi salire sulla sua moto GUZZI rossa fiammante... accettò e ricorderò finchè campo l'emozione che provai.

Divoll

Gio, 12/09/2019 - 17:24

Spero proprio che il poliziotto coinvolto non subisca nessuna sanzione, al massimo una ramanzina.

Zizzigo

Gio, 12/09/2019 - 17:27

"Lo scrive l'Huffington Post."... normale, a Milano gli annunci economici e le notizie di cronaca locale li leggiamo sul New York Times...

Divoll

Gio, 12/09/2019 - 17:31

A quando le sanzioni e i provvedimenti disciplinari anche per i giudici che rilasciano criminali (come la Carola o chi, poi, stupra o assassina qualcuno)?

sparviero51

Gio, 12/09/2019 - 17:31

@ illuso : LE RICORDO CHE I FALCONI DELLA POLIZIA STRADALE ERANO VERDI . FORSE LEI PER L'ENTUSIASMO GIOVANILE LI RICORDA ROSSI . SALUTI .

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 12/09/2019 - 17:56

@sparviero51 ore 17,31 non lo so se fosse un falcone, rammento il colore rosso e il volano nel lato sinistro... cordialità.

0071

Gio, 12/09/2019 - 18:14

La moto d'acqua è reato invece speronare va bene. Questo si che è occuparsi dei problemi del paese... I sinistri sono un virus pestilenziale.

buonaparte

Gio, 12/09/2019 - 18:33

GRANDE DIVOLI- BRAVO PURTROPPO QUESTI NON PAGANO MAI E SI VANNO A PERDERE PER 100 METRI DI UN RAGAZZO SALITO DIETRO UNA MOTO DI ACQUA. CHE VERGOGNA.QUESTO PROCEDIMENTO FINIRà IN UNA AMMENDA DI POCHE LIRE ED UNA SOSPENSIONE DI 15 GIORNI.L'INTENTO DELLA SINISTRA, CON I LORO GIUDICI USCITI DA FRATTOCCHIE. è FARE TERRA BRUCIATA ATTORNO A SALVINI COME FECERO CON IL BERLUSCA

FedericoMarini

Gio, 12/09/2019 - 19:36

Punire quell’agente va bene per rispetto della legge ,ma senza fargli alcun danno perche’ bisogna tener conto del suo stato di sudditanza psicologica nei confronti del ministro degli interni.