Finalmente la Merkel archivia il buonismo

Ogni nazione deve badare a se stessa in base alle proprie risorse, che non sono infinite, e non è pensabile distribuisca a chiunque ciò che essa non ha

Il buonismo ha fatto un'altra vittima, stavolta illustre: Angela Merkel. La quale, travolta da un'ondata di migranti - profughi e affini - da lei stessa provocata, dopo aver predicato per anni che l'Italia doveva grattarsi da sé la rogna degli sbarchi, all'improvviso, mossa a pietà dalla fotografia del bimbo morto (pubblicata da tutta la stampa, dal New York Times al Bollettino parrocchiale di Caronno Pertusella) annegato e raccolto sulla spiaggia da mani misericordiose, si è decisa ad aprire le porte della sua Germania allo scopo di ospitare i siriani in fuga dalla guerra, che incendia il loro paese. Un bel gesto, ma di sorprendente ingenuità.

La cancelliera sulle prime è stata applaudita dalle anime belle e pie di mezza Europa, Italia in testa, avendo dimostrato magnanimità e spirito di solidarietà. I suoi connazionali, commossi e pieni di buoni sentimenti, hanno ricevuto le folle di disperati con grande entusiasmo, recandosi alla stazione per manifestare la propria fratellanza agli sfigati. Ad ogni bimbo, austriaci e tedeschi in segno di tenerezza e benevolenza, hanno regalato bestiole di peluche, notoriamente gradite all'infanzia. Uno spettacolo struggente trasmesso da varie televisioni, e una lezione assai istruttiva per le «bestie» nostrane che predicavano e predicano la necessità dei respingimenti.

Noi stessi, di fronte all'inatteso slancio di generosità della Merkel, abbiamo vacillato: che la signora sia nel giusto e noi in errore? Trascorrono pochi giorni ed ecco che arriva puntuale il contrordine teutonico: richiudiamo subito le frontiere perché qui non c'è posto a sedere e neppure in piedi. Addio buonismo, è già tornato il realismo. Mi pareva strano che un popolo di soldatini irregimentati e bene addestrati accettasse il libero ingresso (nelle sue città ordinate) di qualunque poveraccio. In un momento di debolezza esso si è lasciato andare e ha fatto propria la teoria delle «braccia spalancate», ma si è reso immediatamente conto che le ragioni del cuore spesso confliggono con quelle del cervello, più portato alla praticità. Cosicché i confini germanici sono di nuovo sbarrati, e si salvi chi può.

Indubbiamente, la severità rispolverata da Angela è esteticamente meno apprezzabile della indulgenza provvisoria espressa un paio di settimane orsono, però la politica è l'arte del possibile e non è abilitata a compiere miracoli. Ogni nazione deve badare a se stessa in base alle proprie risorse, che non sono infinite, e non è pensabile distribuisca a chiunque ciò che essa non ha. La Germania non fa eccezione, e si è accorta per tempo che soccorrere i bisognosi è un esercizio nobile nella misura in cui non superi i mezzi a disposizione. Non ci voleva molto a capirlo, ma è meglio tardi che mai.

Noi italiani siamo lenti nell'afferrare i concetti elementari, e insistiamo col buonismo coniugato con l'inefficienza e la disorganizzazione. Andiamo avanti alla «viva il parroco» verso il disastro, convinti che ci siano spazio e soldi per tutti, bianchi, neri e nocciola. Tra dieci anni saremo viola noi, pieni di lividi. Allegria! Servirebbe una Merkel anche qui.

Commenti
Ritratto di giorgio51

giorgio51

Mar, 15/09/2015 - 21:45

Tanto come al Supermarcket ha preso quel che gli serviva, Siriani ricchi laureati tutto per migliorare la razza non più Ariana

jeanlage

Mar, 15/09/2015 - 21:50

La Cancelliera mi ricorda la Presidente Bindi. A parte la bellezza, che condividono, Frau Merkel è più magra che intelligente

Fossil

Mar, 15/09/2015 - 21:58

Ma guarda un pò! La Merkel è rinsavita! Non ci sono più parole per definire questo ministro "faccia di bronzo"...intanto il piano Kalergi va avanti ed è inarrestabile...Italia svegliati!!!

Gervasetto

Mar, 15/09/2015 - 22:01

Non capisco come il popolo tedesco accetti tutto ciò ...

moltoschifato

Mar, 15/09/2015 - 22:17

fermo restando che questo flusso di clandestini in Italia non si ferma dagli anni 90 cominciando con gli albanesi, siamo arrivati i giorni nostri con una completa scelleratezza ed assoluta insanita mentale ad aprire le porte del Europa con il servizio taxi sino sotto le coste libiche e non solo. Questo governo deve rispondere di collusione mafiosa e terroristica in quanto ha dato da mangiare a tutto un sistema interno agevolando formazioni terroristiche sia prendendo soldi da questi poveracci sia per ingolfare quellEuropa che da secoli i musulmani agognano di rendere schiava in nome di Allah grazie Renzi ma grazie a tutti politic nessuno escluso se adesso il popolo italiano e alla fame mentre questa accozzaglia di clandestini dormono e bevono alle spalle dei poveri fessi....segue

moltoschifato

Mar, 15/09/2015 - 22:24

Questi clandestini è vero che fanno girare l'economia ma fanno girare solo quella degli amici degli amici e dei parenti degli amici. La Merkel fin quando andava bene che l'Italia si ciucciava tutti clandestini andava bene ora chissà perché la Merkel si e rinsavita ma de che è furi come un balcone lei sta usando tale e quale un vecchio proverbio che recita che il prete dice di fare come dice lui ma di non fare come fa lui .. Ben gli sta alla Merkel gli scontri tra turchi e curdi ( etnie completamente agli opposti) è solo l'inizio ....e l'invasione continua .se quei cani bastardi del 'iISIS se non vengono fermati per l'Europa sarà 'la fine Ovvero l'inizio dell'Eurabia

venco

Mar, 15/09/2015 - 22:34

Ha capito che il benessere non si puo regalare a nessuno, men che meno ai clandestini, tutti dobbiamo prendere esempio da comunità di religiosi cristiani, come per esempio i frati francescani e benedettini, che con pochissimo vivono contenti.

Gianni11

Mar, 15/09/2015 - 22:36

Si, si.....benissimo...urrah. E quando continuano ad arrivare in Italia a migliaia e millioni che facciamo? Fino a quando non usciamo dall'Eu e chiudiamo le NOSTRE frontiere l'Italia continua ad essere invasa. Grazie a Dio abbiamo le Alpi. Facili da chiudere. Per mare la Marina deve essere incaricata di riportatre da dove salpano tutti i clandestini senza farli MAI approdare. Dopo un po' di tempo di una politica del genere non vengone piu'. Inoltre basta smettere di dare sussidi e "aiuti" a quelli che gia' ci sono e se ne vanno tutti.

VittorioMar

Mar, 15/09/2015 - 22:38

...si sta "SALVINIZZANDO"?SALVINI tanto hai tuonato che si stanno accodando...

ilbarzo

Mar, 15/09/2015 - 22:45

Ormai il danno lo ha già fatto.Nonostante tutto però l'Italia persiste nel suo intento.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mar, 15/09/2015 - 22:59

Feltri dove hai messo la tua dignità ??? Vuoi illuminare le persone con i tuoi articoletti di mxxxa !! Speriamo che ti ripongono in armadio con l'antitarme !! Ahhhhhhh !!!!!

Un idealista

Mar, 15/09/2015 - 23:13

"Servirebbe una Merkel anche qui," ma dubito che ciò basterebbe. Se non ci si allarga subito con le vedute, bisognerà allargarsi poi.

istroveneto

Mar, 15/09/2015 - 23:26

Grande Feltri. Comunque il buonismo nostrano è solo la copertura politicamente corretta dei profittatori che stanno rapinando l'erario senza curarsi della botta che subirà fra pochissimo il SSN e l'edilizia pubblica. Non dimentichiamo mai di ricordarlo, per favore.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Mar, 15/09/2015 - 23:33

Caro Feltri non capisco dove vuoi andare a parare con questo articolo-ti confesso che leggendolo con il telefonino non avevo visto l'autore,poi quando sono arrivato in fondo no sospettato questo è Feltri,scorro con il dito per tornare in testa,,Vittorio Feltri.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Mar, 15/09/2015 - 23:34

ho sospettato

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Mar, 15/09/2015 - 23:47

Tutto il merito c'è l'ha... IL SUO FERRO DA STIRO, che gli ha scaricato un po' di corrente rigorosamente alternata a 50/60 Hz, made in Germany, e l'ha riportata in uno stato cosciente e vigile...

vince50_19

Mer, 16/09/2015 - 06:35

Certo che a sbalzi di "umore" sora Merkel è proprio un genio..

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 16/09/2015 - 06:37

Questa Merkel, deve aver cominciato gli studi il qualche convento di suore, visto il suo modo di agire, poi la scuola di politica ha fatto il resto!!!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 16/09/2015 - 09:01

egregi Feltri, credo tu possa ringraziare l'ottusità del popolo rosso portato a leggere solo l'unità o, in alternativa, un altro giornaletto di provincia avviato a prenderne il posto. Non altri.- Che, leggessero queste sane affermazioni, e forse unica via, certo ti contesterebbero a loro modo. BRAVO, mi associo in pieno!-

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 18/09/2015 - 13:40

Noi italiani siamo lenti nell'afferrare i concetti elementari, e insistiamo col buonismo coniugato con l'inefficienza e la disorganizzazione. Andiamo avanti alla «viva il parroco» verso il disastro.Vittorio,Vittorio questa è la verita'.Ma cosa abbiamo fatto di male noi realisti a meritarci questo?Mi domando perchè non si riescono a capire concetti cosi semplici,è una questione d'intelligenza forse?Da dove nasce questo morbo italiano?