A Fiuggi azzurri in conclave per guidare il centrodestra

Si apre la kermesse organizzata da Tajani: Fi mostra il suo volto moderato. Attesa per l'arrivo di Berlusconi

La tre giorni che si apre oggi a Fiuggi, organizzata dal presidente azzurro del parlamento europeo Antonio Tajani, mostrerà il volto moderato del centrodestra. Quello di Forza Italia, che si confronterà con i principali problemi del momento, come ad approfondire il programma elettorale per le prossime elezioni. E di segnali importanti per il voto nazionale, gli equilibri nel centrodestra e le alleanze ne verranno certamente dalla convention su «L'Italia e l'Europa che vogliamo», che riunisce lo stato maggiore del partito e tutti gli amministratori locali, dai governatori ai sindaci, ai consiglieri degli enti locali.

Il momento clou sarà alle 13 di domenica, quando il leader di Forza Italia chiuderà l'incontro. Silvio Berlusconi, alla sua prima uscita dopo l'estate, si è dedicato molto in queste settimane a riunire le anime del centrodestra per le elezioni regionali dei primi di novembre in Sicilia. Elezioni che tutti considerano propedeutico alla chiamata alle urne di primavera. E si attendono da lui messaggi agli alleati della Lega Matteo Salvini e di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, per rendere compatto lo schieramento ma anche ribadire la posizione trainante di Forza Italia.

Di fronte agli amministratori locali azzurri, a imprenditori, accademici e professionisti, si prevede che Berlusconi parli dell'importanza del radicamento del partito sul territorio, del contatto con la gente, del legame con la società civile, che può esprimere nuovi personaggi di qualità.

C'è chi pensa anche ad una possibile investitura di Tajani, in vista della conquista di Palazzo Chigi, ma il Cavaliere è troppo impegnato a tornare sulla scena politica in prima persona perché questo sia probabile. E, d'altronde, lo stesso Tajani ha ripetuto più volte: «Sto bene dove sto». Ci sarà anche il governatore della Liguria Giovanni Toti, che per alcuni ambisce al posto di delfino e stasera chiuderà la sessione sulle Regioni e l'Europa.

Il primo piano europeo di Tajani dà all'incontro un respiro internazionale. Quella al Palazzo della Fonte di Fiuggi è la 16esima edizione della convention, ma il suo peso è salito con quello del suo animatore. E oggi tutti i riflettori, anche stranieri, puntano sull'evento, cui parteciperanno vari big dell'Ue.

Negli ultimi tempi Forza Italia rivendica con più forza la sua appartenenza al Partito popolare europeo, anche per differenziarsi dagli alleati «sovranisti» e domenica il segretario del Ppe Antonio Lopez-Isturiz aprirà la tavola rotonda su «Europa, crescita, società digitale e impresa 4.0», cui interverranno il commissario europeo per l'Economia Marija Gabriel, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, quello di Confagricoltura Massimiliano Giansanti e il direttore degli affari istituzionali di Mediaset Gina Neri. Ma già stasera Charles Tannock, del gruppo di Conservatori e riformisti all'europarlamento, sarà all'incontro sulla Brexit, con il costituzionalista Beniamino Caravita di Toritto e il segretario della commissione Esteri della Camera, Valentino Valentini.

Nella giornata si parlerà di giovani, lavoro ed Europa, coordinatrice la vicepresidente del gruppo Ppe Lara Comi, di sport con Paolo Barelli e Cosimo Sibilia. E poi di donne, con la presidente della Fondazione Bellisario Lella Golfo, parlamentari azzurre come Deborah Bergamini, Mara Carfagna, Mariastella Gelmini, Elena Centemero, Elisabetta Gardini, Alessandra Mussolini. Sull'impresa al femminile interverrà Vittoria Carli di Unindustria e su tutela della donna e lotta al femminicidio Barbara Matera.

Commenti

antipifferaio

Ven, 15/09/2017 - 10:03

Ma cosa dovete guidare...per favore... ma se siete in inciucio perenne col Pd...lasciamo stare dai che è meglio! L'unico del c-destra che si può votare è Salvini, per il resto meglio l'oblìo...

Ritratto di Fufella

Fufella

Ven, 15/09/2017 - 10:26

SILVIO pensaci tu!!!!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 15/09/2017 - 10:40

"Si apre la kermesse organizzata da Tajani: Fi mostra il suo volto moderato". Magari pure con gli occhi quasi sempre tenuti abbassati per sembrare ancor di più "moderati". Difatti è questa la Forza Italia di oggi. Dov'è la novità? Sapevamo già che Forza Italia era ormai solo un covo di buonisti pappamolle, di religiosi catto-comunisti che oggi si riuniscono in "conclave" a Fiuggi, influenzati magari pure dalla propaganda nociva della chiesa vaticana di questi ultimi tempi. Ed è appunto il termine "conclave" che li contraddistingue ancor di più come religiosi o che con questi ci sia un “feeling”, ammesso che qualcuno avesse ancora dei dubbi. Chi, dunque, ne fa parte non può sperare di essere compatibile col centrodestra di Salvini e Meloni e, alla luce dei fatti, bisogna dire che è stato dunque a causa del suo buonismo che Berlusconi è stato e sarà sempre schiacciato dalla sinistra piddina comunista, giudiziaria e catto-comunista, da cui si sente pure... (1 di )

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 15/09/2017 - 10:41

...maggiormente attratto nelle alleanze politiche e governative. Chissà perché, ma ultimamente è attratto pure dalla politica dei due forni di memoria democristiana. Berlusconi non potrà mai più avere la leadership del nostro centrodestra. Il suo, il nostro centrodestra l’ha distrutto, l’ha mandato a pezzi dal 2011 in poi. Il centrodestra che vogliamo, con Salvini e Meloni e possibilmente Toti, deve essere tutto ragione, sentimento e muscoli quando occorre. Quando c'è da lottare per i nostri diritti e per l'Italia bisogna farlo, senza calarsi mai le brache o mostrarsi deboli e soprattutto aver rispetto per la nostra gente. Questo centrodestra non sembra essere quello che vuole Berlusconi. E noi non vogliamo lui. (2 di 2)

Rossana Rossi

Ven, 15/09/2017 - 11:19

Beerlusconi deve ricordarsi una cosa sola. Quando finalmente arriverà al governo deve DARE SUBITO UNA BELLA REGOLATA ALLA MAGISTRATURA ROSSA altrimenti ricomincerà l'inverecondo balletto delle procure che riprenderanno seduta stante a guardargli nelle mutande a spese nostre........

ginobernard

Ven, 15/09/2017 - 11:44

moderati o paraculo ? il momento di emergenza che viviamo lascia poco spazio per i moderati. Bisogna fare scelte nette. Dentro l'euro o fuori, in europa o fuori, accoglienza o no ... che facciamo ... dentro ma non troppo ? non va bene. Meglio fornire agli elettori una vera alternativa. Se no è una ricetta per il caos. Se deve essere DESTRA che sia destra sul serio, nazionalista e protezionista soprattutto con chi ci vuole invadere fisicamente e commercialmente. Se no va tutto in vacca.

handy13

Ven, 15/09/2017 - 12:00

...ma BASTA con investiture dall'alto.!..che magari NON sono neppure interessate,...che si presentino 3 o 4 convinti e decisi e la base voterà il più convincente...

peter46

Ven, 15/09/2017 - 12:51

Fufella...finalmente...benvenuta...aspettavamo proprio un 'viso' come il suo...e senza 'toccata e fuga',mi raccomando...che le Rossane Rossi,sempre con la stessa 'melassa',ormai ci 'annoiano'. Aria nuova...come quella che Silvio sta 'predicando' in giro affidandosi appunto ai nuovi 'apostoli' Tajani e...Schifani.Le dirò,anni fa,più o meno 4 anni fa,a commentare con noi c'era una gentile sig.ina col nick Cristina Ulcigrai,che arrivò persino a farsi 'trombare'...nelle elez.in Trentino come candidata di FI e 'passionaria' del Silvio che più non si può:commento breve e pochi 'colpi' appioppati come neanche il bondi d'antan riusciva a fare...Non è che.....benvenuta lo stesso,eventualmente.

vottorio

Ven, 15/09/2017 - 12:51

e Alfio Marchini jr. che fine ha fatto? forse non è più utilizzabile?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 15/09/2017 - 13:02

guarda quanti cre.tini di sinistra! se la prendono con Berlusconi perché con la sinistra hanno paura di prendersela! il PD fa il prepotente con i deboli, e fa il debole con il prepotente ! partito fuorilegge, mafioso, da far schifo! presto o tardi vi meriterete quello che avrete da meritarvi!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/09/2017 - 13:30

Ancora con 'sta storia dei moderati.? Ma allora siete de coccio!

lorenzovan

Ven, 15/09/2017 - 14:00

beh..fiuggi e' una bella localita' per politici prepensionabili...possono curarsi gli acciacchi...dopo tanto lavoro in miniera...lololololololol

lorenzovan

Ven, 15/09/2017 - 14:02

ma la rossana rossi ve l'hanno imposta da contratto e si e' inserita abusivamente ?? lolololol

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 15/09/2017 - 14:21

Ma non c'era già stata la mosca cocchiera a "guidare" la carrozza?

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Ven, 15/09/2017 - 14:22

Ambire al delfinato di SB ... sgrat sgrat

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Ven, 15/09/2017 - 14:31

Serve una spinta per far diventare la cultura di destra definitivamente "cool". Già lo sta diventando tra i giovani, sempre più nauseati dal politicamente corretto e sedotti dall'anticonformismo ribelle che è diventato di destra (casa pound e non solo). Si percepisce nettamente che l'appeal del multiculturalismo è finito, che il dominio della sinistra nell'ambito culturale giovanile sta vacillando. Basta una spinta. Una piccola grande spinta.