Fondi Lega, Salvini tira dritto: "I giudici si rassegnino: ora governiamo noi"

Il leghista: "Processi politici come in Turchia". E sul ddl anticorruzione targato M5s: "Così si indagano 60 milioni di italiani"

All'indomani della sentenza del Tribunale del Riesame che ha confermato il sequestro di 49 milioni di euro, Matteo Salvini mette subito le cose in chiaro: "Il nome Lega resta, per ora".

Ma allo stesso tempo non ha dubbi: "È chiaro che cercano di metterci i bastoni fra le ruote. E l'accusa di sequestro di persona, e l'abuso d'ufficio, e il sequestro dei conti... mi sembra che si stia esagerando. È evidente che qualcuno non si rassegna al fatto che Salvini sia al governo. Perché quello che sta subendo la Lega è un processo politico senza precedenti - spiega il leghista a La Stampa - Anzi, sì, uno c'è: è successo qualcosa del genere in Turchia, quando a un partito fu sequestrato tutto il patrimonio prima ancora della condanna e poi la stessa magistratura fu costretta a restituirglielo". E si rivolge indirettamente a Mattarella: "C'è un garante della Costituzione che deve far rispettare i diritti politici di 60 milioni di italiani".

Sul partito unico di centrodestra: "Tutto questo dibattito sul partito unico mi appassiona pochissimo. Ho altro di cui occuparmi". Sulla manovra economica poi spiega: "Sarà definita, si vedrà che, rispettando le regole, avremo iniziato a fare quel che abbiamo promesso su legge Fornero, riduzione del peso fiscale e stralcio delle cartelle esattoriali".

Il vicepremier poi parla del ddl anticorruzione approvato ieri dal Cdm (a cui lui non ha presenziato) ed espone diverse critiche: "Credo che questo decreto sia un segnale importante, ma che il Parlamento gli apporterà qualche modifica. Giustissimo stroncare corrotti e corruttori, assenteisti e truffatori, però in Italia non ci possono essere 60 milioni di indagati. Non possiamo mettere tutti alla mercé del primo giudice che inizia a intercettare o pedinare o indagare chiunque gli capiti a tiro".

Commenti
Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 07/09/2018 - 09:50

Illustri magistrati, la vera verità è una sola: Salvini è amato dal popolo italiano, voi NO! Tutto qua.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 07/09/2018 - 10:03

mi piace che salvini affronta a viso aperto gli impiegati statali incorporati nella magistratura dal p.c.i. anzi dovrebbe essere più duro visto che lui è un parlamentare/ministro che non può essere indagato per le sue idee(mentre gli impiegati statali devono dare conto delle loro idee) eletto dagli italiani mentre gli impiegati statali stanno lì per concorso.

Yossi0

Ven, 07/09/2018 - 10:05

Mi chiedo se gli italiani si rendono conto di quello che sta succedendo, negli ultimi 25 anni a partire dalla prima repubblica tutti coloro che sono andati al governo, sono stati annientati dalla magistratura se sgraditi per decisioni, programmi o politiche a questi super burocrati, e questo a prescindere dal colore politico. Infatti ci sono caduti dentro le maglie della «  giustizia « italica persino i sinistri, e questo purtroppo non certo per l’imparzialità dei magistrati, a meno che questo paese, dispone solo di politici delinquenti e magistrati seri, competenti e sopratutto imparziali. Non so come se ne potrà mai venire fuori, ma sarebbe bene incominciare a diminuire questa percezione di strapotere di questi signori. A

aleppiu

Ven, 07/09/2018 - 10:10

@francobrezzi la maggior parte degli italiani, sempre che sia vero cio' che dice lei (e io dubito), noln ama i magistrati perché questi ultimi devono fare rispettare la legge, e in un paese di evasori, mafiosi, malavitosi, etc etc, fa sempre comodo sparare su chi deve fare rispettare la legge. Non so se lo sa, ma non siamo nel Far West, e le leggi non le devono rispettare solo gli extracomunitari, ma anche noi italiani. Io l'ho sempre fatto e rispetto i sacrifici che fanno i giudici, non dimenticando che molti vivono scortati a vita. Qui parliamo di un individuo che querela a destra e a manca, dimenticandosi che lui menava la gente al Leoncavallo e che e' stato condannato per lancio di oggetti ad un rappresentante dello stato.

Pinozzo

Ven, 07/09/2018 - 10:36

In un paese come il nostr un giudice DEVE essere libero di poter indagare o intercettare chi vuole. Chi e' onesto non ha nulla da nascondere ne' temere. Purtroppo Salvini si sta rivelando una gran delusione, dai tempi di Mani Pulite in cui la Lega spalleggiava il pool si sta trasformando in un partito di disonesti amici dei criminali.

moichiodi

Ven, 07/09/2018 - 10:42

Qualcuno non si rassegna che adesso governiamo noi. Infatti è la prima volta che la lega è al governo. E poi la causa inizia da bossi, e ha sempre detto che lui non c'entra, ma che per mantenere la continuità salvini ha candidato e fatto eleggere. Ed ora fa il circondato: salvini contro tutti.

DiegoNovati

Ven, 07/09/2018 - 11:07

Caro franco.brezzi, quindi per ogni processo bisogna fare un referendum su quanto l'imputato è amato ? Se è amato è innocente altrimenti è colpevole ?

lawless

Ven, 07/09/2018 - 11:55

la pena non è commisurata al reato. E' come dare l'ergastolo a chi ha rubato una gallina. Siamo alle solite interpretazioni delle leggi. Se nel reato si parla di 300 mila euro stornati e gli altri invece spesi nel modo corretto la pena deve essere riferita la danno e non su ciò che ne deriva dalle fantasie di chi giudica, se poi chi applica la legge è notoriamente schierato politicamente la sentenza deve essere annullata per per vizio congenito.

Ritratto di spectrum

spectrum

Ven, 07/09/2018 - 12:57

Direi che e' tutto come previsto, quando governa qualcuno diverso dalla sinistra, tempo 6 mesi / 1 anno esce un inquisizione contro di lui. Media assieme a giudici fanno sembrare giusta una sentenza. Abbiamo gia visto con Berlusconi, sapevamo gia che si riproponeva. Ora, mentre per il popolo l'uomo ricco, Berlusconi, era sotto inchiesta, tutto sommato nessuno si batteva per lui. Ora tocca alla Lega, poi sara' la volta di m5s se non fa l'occhiolino al PD. E' possibile che il paese sia tenuto in pugno dai giudici ? Dovrebbero i giudici essere eletti democraticamente anche loro, e non tutti di sinistra ?

Silvio B Parodi

Ven, 07/09/2018 - 13:02

il processo a Salvini finira' in una bolla di sapone,,, non c'e' reato fermare i fuorilegge (clandestini)perche' se e' reato, sara reato anche imprigionare un delinquente conclamato!!riguardo alla Lega, non sono 49 milioni... ma 300mila euro, giudici, sapete fare di conto??forse no, o siete ignoranti o bugiardi, ma ci sara' pure un giudice a Berlino,(non comunista) che mettera; le cose in chiaro..NON SI PUO CONDANNARE DUE VOLTE, dopo le condanne di Bossi e di Belsito, il caso e' chiuso.oppure continuerete con il fasullo processo **ter, quater???come contro Berlusconi?? non finite mai di uccidere gli avversari politici, come dicevano di fare Gramsci e Pertini, Togliatti?? l'importante e mentire, denigrare, ingiuriare tutti bambini e donne incinte compreso, ma qui in Italia non c'e' la Siberia!!!!e IL POPOLO ITALIANO E' INCAZZATO!!!!

JoBanana

Ven, 07/09/2018 - 13:24

haha Salvini il re nudo.

nopolcorrect

Ven, 07/09/2018 - 13:25

Mi raccomando Matteo, subito leggi che mettano il guinzaglio ai cani sciolti della magistratura politicizzata.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 07/09/2018 - 14:22

Bravo Salvini! Il paragone con la Turchia e` azzeccatissimo, nel senso che lui e` una sottospecie di Erdogan da discount alimentare. Lo ha confermato con il suo appello alla Piazza, ("Ira dei giusti"). Costui non ha nessuna Cultura Costituzionale, Istituzionale, Politica, Sociale, Economica, in altre parole un Caudillo all'amatriciana da quattro soldi, adatto solo ad eccitare palati poco raffinati - Con il rischio che qualcuna di queste menti deboli e facilmente influenzabili, prenda le cose troppo sul serio, e decida di diventare il Breivik Italiano. Per questa deriva eversiva Salvini va fermato. Politicamente e penalmente.

gianni-2

Ven, 07/09/2018 - 14:40

Possibile che in Italia non si possa fare una legge come in Turchia? almeno i Magistrati che sbagliano si mettono in GALERA,

Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 07/09/2018 - 15:11

Già molto classico disturbare chi lavora..

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 07/09/2018 - 15:17

@Aleppiu... anche io ho voluto commentare l'isteria del nostro amico Franco Bezzi. Non gli ho ricordato ne la provenienza ne le gesta eroiche del suo condottiero felpato per non infierire. Persone come Franco Bezzi sono talmente invasate che si gli togli il giocattolino sono finite. Fanno una confusione bestiale tra diritti civili, diritti costituzionali, senso civico e morale solo perché un ragazzotto di borgata, ex zecca, si è ripulito e rifatto una verginità in nome di un non si sa che cosa. Il popolo è davvero bue e si merita il salvini di turno.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 07/09/2018 - 15:32

franco.brezzi - Pare, dai risultati del 4 Marzo, che Salvini NON sia amato dall'83% degli Italiani. Quanto a chi ama o non ama la Magistratura, non conti soltanto quelli nel suo circolo di delinquenti che sperano nell'impunita`. L'Italia sana che rispetta le leggi esiste eccome.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 07/09/2018 - 15:51

Ricordo a tutti che codesto santo felpato, nel 1999 fu condannato a 30 giorni per oltraggio a pubblico ufficiale, lancio di materiali e... UDITE UDITE, lancio di UOVA alle forze dell'ordine... Nonché a Dalema. Nel periodo scorso dove lanciatori di uova si sono dilettati al tiro al bersaglio con il medesiimo materiale da pollaio, il felpini si scandalizzava e rilasciava dichiarazioni tipo "chi fa questi gesti è un idiota". Memoria corta o faccia da cubo? Meditate gente, meditate sul Santo con la felpa a oi tanto caro.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 07/09/2018 - 17:33

E' chiaro come il sole che quello che hanno fatto i c.d. giudici alla Lega di Salvini non è altro che un atto di guerra per interposto partito: il PD dato che questi c.d giudici sono di sinistra e pertanto tenuti ad seguire le direttive del PD già PCI che ha pagato sia i loro studi universitari e che gli ha fatto vincere i concorsi in magistratura. Non sono altro che le istruzioni impartite da Stalin a Togliatti 75 anni fà che il PD, erede spirituale di quel partito demenziale e criminale che fu il PCI, segue: Tecnica per la presa del potere e tenuta dello stesso; una variante delle Tecnica del Colpo di Stato.

carlottacharlie

Ven, 07/09/2018 - 17:43

Peccato ed errore aver dato in mano la Giustizia a dei minorati, -certo è che qualsiasi ministero o decisione data in mano agli incompetenti sinistrorsi dei 5s è una jattura- quel Malafede che dovrebbe far pulizia nei palazzi di giustizia invece se la ride di quel che accade alla Lega, e regge la coda ai magistrati. Con questo loro andazzo arriveremo presto a toglierceli dai piedi, e sarà festa. Dai vaccini, all'Ilva, a Genova, alla scuola, al reddito per fannulloni ecc..ecc..... stanno dimostrando tutta la loro insipienza. Poveretti al comando.

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Ven, 07/09/2018 - 17:51

Ve lo svelo io il piano dei magistrati deviati (analisi logica). Atto primo: svuotare le casse alla lega. Atto secondo: inquisire in qualche modo o maniera il Salvini. Atto terzo: il Salvini non disponendo di alcun sostegno economico sarà costretto ad affidarsi al legale d'ufficio e ne verrà massacrato. Caro Salvini: il non avvalersi della non concessione dell'autorizzazione a procedere contro i rapaci avvoltoi sarebbe un errore gravissimo. Bando alle sottigliezze, caro mio, questi ti fanno peggio di ciò che hanno fatto a Berlusconi. In parlamento hai un'ampia maggioranza a favore! Bloccali!

JoBanana

Ven, 07/09/2018 - 20:54

@DARDEGGIO si è messo lui stesso la corda al collo. Essendo prigioniero dalla sua propria immagine costruitasi a forza propaganda, non ha altra scelta che continuare a fare lo zuccone. Saviano aveva ragione. Farà la fine del buffone

Luigi Farinelli

Ven, 07/09/2018 - 21:45

Magistratura Democratica è un obbrobrio del Diritto e della Ragione. Un "Giudice di Sinistra" potrebbe evitare l'accusa di ipocrisia aggravata con vilipendio del popolo, solo esibendo durante i suoi processi, alle sue spalle, l'Immagine della Giustizia con il braccio della bilancia pendente a sinistra, a monito di quanto "imparziale" potrà essere il suo verdetto. VERGOGNA. Magistratura Democratica (nel senso che si proclama "di sinistra") è un ossimoro: un obbrobrio antitetico alla Giutizia e deve essere messa fuorilegge.

opuslupus

Ven, 07/09/2018 - 22:56

Ma cosa c’entrano le frasi tipo “ Salvini e’ amato dagli italiani” ed altre corbellerie varie. Leggetevi art 112 della costituzione e l’art 50 del codice di procedura penale dal quale spero che i fans, ma ne dubito, capiscano meglio prima di emettere a loro volta sentenze. Senza citare per brevità la somma di garanzie che la legge riconosce all’indagato tanto più se ministro della repupplica. Quindi in galera non ci va nessuno. Salvini si diverte a fare casino a fini elettorali.. il ministro della giustizia dovrebbe intervenire in maniera più seria di quanto non abbia fatto. I magistrati hanno agito secondo legge non l’avessero fatto avrebbero commesso un reato. Mai sentito parlare di stato di diritto?

kobler

Ven, 07/09/2018 - 22:57

Chiedere è lecito... Se Salvini è nel giusto come sostiene non ha da temere. Però se fa il furbetto allora la cosa cambia. La questione è: che prove vere hanno a suo carico per fargli quella richiesta? Sono parole o ci sono prove vere e materiali che lo incriminano? Non si può condannare per sentito dire

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 07/09/2018 - 23:27

JoBanana 13:24 : "haha Salvini il re nudo" - - - Haha. JO nudo con la banana moscia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 07/09/2018 - 23:47

@aleppiu - non mi pare che la magistratura applichi sempre la legge. Difatti quando delinquono sinistri e clandestini vari, la galera è esempre aperta, ma per uscire. Riesci a smentirmi?

stopbuonismopeloso

Ven, 07/09/2018 - 23:50

bravo salvini, combatti questa feccia cattocomunista, il popolo è con te

Marcolux

Sab, 08/09/2018 - 01:30

Non è così facile. Governiamo sì, ma con i comunisti pentastellati, che guarda caso si sono presi il Ministero della Giustizia. Grave errore della Lega! Quello doveva prenderselo la Lega. Sarà dura perchè alle elezioni non si torna. Farebbero il Governo anche coi morti! Il PD non aspetta altro che tornare al comando assieme ai grillini. Un altro golpe si sta consumando! Cari amici, l'Italia è un Paese senza speranza ormai!

leopino

Sab, 08/09/2018 - 07:54

Erdogan=magistratura italiana.

nerinaneri

Sab, 08/09/2018 - 09:32

...caccia i 49, poi fa quello che ti pare...però, cacciali...

tonipier

Sab, 08/09/2018 - 10:03

" TUTTA QUESTA BARAONDA-OFFENDE QUELLA MAGGIORANZA DI VERI GIUDICI PULITI" La irreversibilità della degenerazione del vigente sistema partitocratico italiano rende evidente come in Italia la criminalità, soprattutto la criminalità organizzata continuerà ad avere sviluppo ed espansione fino a quando la direzione dello STATO non sarà stata assunta dagli esponenti moralmente più elevati della società non compromessi con il canagliume partitocratico e sindacalistico che ha propiziato l'avvento e la esaperazione dei mali peggiori della società nazionale.

tonipier

Sab, 08/09/2018 - 10:10

" SAREBBE GIUSTO METTERE UN LIMITE SANNO GIA' DOVE COLPIRE"

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 08/09/2018 - 12:58

opuslupus 22:56 scrive : "Mai sentito parlare di stato di diritto?" - - - Sì, ce ne sono; ma non quello dove : 1) E.Tortora, il suo nome era stato letto invece di Tortona e il gip Clementina Forleo disse: "L'assoluzione di Enzo Tortora rappresenta in realtà soltanto la verità processuale e non anche la verità reale del fatto storicamente accaduto" (della serie "Più suonati di così, impossibile). – 2) Il GUP del Tribunale di Milano Clementina Forleo (ancora lei) il 24 gennaio 2005, assolve tre islamici appartenenti al gruppo “Ansar Al-Islam” che reclutavano kamikaze da inviare in Iraq perché “GUERRIGLIERI” e non "TERRORISTI". – 3) mafiosi/camorristi con condanne definitive e pesanti sono liberi uccellini poiché il magistrato di turno non è riuscito a motivare la sentenza finanche dopo 11 mesi (di letargo strapagato). – 4) Ultimo ma non da meno, il magggistrato che libera lo spacciatore gambiano perché è la sua unica fonte di sostentamento. – 5) Etc etc