Fondi misteriosi per la Festa dell'Unità: i conti dem nel mirino della Guardia di finanza

Nel mirino l'operatività della Fondazione Eyu, la stessa dalla quale sarebbero partiti i flussi di denaro in direzione di Democratica srl

La Guardia di finanza non sarebbe riuscita a tracciare l'esatta provenienza di alcuni fondi utilizzati negli ultimi anni dal Partito Democratico. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Verità, le autorità fiscali avrebbero definito "sospetta" l'operatività della Fondazione Eyu, la stessa dalla quale sarebbero partiti i flussi di denaro senza giustificativi, nonché la stessa guidata da Francesco Bonifazi, ex tesoriere del Partito Democratico fino al marzo 2019. I soldi misteriosi sarebbero finiti sui conti di Democratica srl, una società in liquidazione che gestiva le testate L'Unità, Europa e Donna Europa.

Analizzando nel dettaglio i bilanci di Eyu, si scopre come i suoi conti siano pressoché in ordine, con 1.444.527 euro in entrata e 1.401.856 in uscita. Eppure c'è qualcosa che non convince le Fiamme gialle, insospettite da alcuni nomi noti alla giustizia che in tempi più o meno recenti hanno versato denaro alle casse della fonazione somme ingenti. Ad esempio Luca Pranasi, arrestato per la vicenda dello stadio della Roma, aveva sborsato 150 mila euro: soldi, questi, destinati probabilmente al Pd e non iscritti nei bilanci.

A proposito dei bilanci, le entrate di gestione ammontano a 846.769 euro, ovvero la metà di quanto è transitato sul conto corrente Eyu analizzato. Il mistero si infittisce quando prendiamo in considerazione le spese. L'informativa della Guardia di finanza parla chiaro: “Considerato che da statuto la fondazione persegue le proprie finalità operando prevalentemente attraverso l' assegnazione di contributi a progetti e iniziative, dalle disposizioni effettuate non è possibile risalire ai singoli progetti finanziati e dal bilancio consuntivo del 2017 gli oneri da attività istituzionali ammontano a 244.803 euro, cifra decisamente inferiore agli addebiti effettuati”.

I conti non tornano

Gli addebiti, infatti, tra il 9 ottobre 2017 e il 5 novembre 2018 hanno toccato auota 1.274.885 euro, arrivati sul conto Eyu attraverso 46 differenti bonifici, sia provenienti dall'Italia che dall'estero. Le uscite riguardano per lo più la Festa dell'Unità del 2017, costata 61 mila euro, anche se il totale dei fondi transitati da Eyu a Democratica arrivano a 122 mila euro, cioè il doppio. Presente anche un bonifico da 20 mila euro (5 giugno 2018) per la Fondazione Open, impegnata all'epoca organizzare la Leopolda. In poche parole Eyu, in passato definita "cassaforte del Partito Democratico" sostiene anche altre entità vicine allo stesso Pd.

La Guardia di finanza ha scavato ancora più in profondità e ha preso in esame anche i conti di Democratica. I bonifici provenienti dal Pd ammontano a 895.750 euro ma 565.210 euro “non sono connessi alle attività editoriali” ma “si riferiscono ai corrispettivi pattuiti per l'organizzazione della Festa dell'Unità”. Ancor più nel dettaglio, una parte della somma è stata utilizzata per la Festa dell'Unità, mentre 160.924 euro per il "riaddebito di costi" riguardante il quotidiano L'Unità.

Al di là della motivazione ufficiale, secondo i finanzieri l'importo "risulta incompatibile" con gli accrediti transitati sul conto intestato alla società. In totale, considerando Eyu e Democratica, non tornano i conti su oltre 400 mila euro: 244.803 per Eyu, 160924 per Democratica. Gli accrediti pervenuti sul conto Eyu non trovano corrispondenza nei dati di bilancio 2017, inoltre ci sono giroconti “pervenuti da altro intermediario di cui non è possibile verificare l'origine della provvista”. I conti proprio non tornano.

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 16/11/2019 - 11:22

Ma sono quelli soliti a pagare in nego schifosa e sinistra gentaglia come Gino Paoli? Come mai solo ora e non prima?? I compagni sono al di sopra delle leggi?? Come al solito.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 16/11/2019 - 11:40

alleluia,alleluiaaaa,qualcuno comincia a svegliarsi!!

magnum357

Sab, 16/11/2019 - 11:42

Ma va, dai, scoperta dell'acqua calda !!!! Andassero poi a verificare i conti coop verrebbe fuori un terremoto di 12-esimo grado scala Richter !!!!!!

momomomo

Sab, 16/11/2019 - 11:44

Sono compagni che sbagliano ...i conti.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Sab, 16/11/2019 - 12:09

Tutta roba di tren’anni fa, prima della caduta del muro di Berlino... rubli ... no, mi correggo, i Sovietici pagavano in dollari..

Ritratto di adl

adl

Sab, 16/11/2019 - 12:16

"A proposito dei bilanci, le entrate di gestione ammontano a 846.769 euro, ovvero la metà di quanto è transitato sul conto corrente Eyu analizzato.".......se lo fa una normale partita iva in italian giuridichese si chiama riciclaggio o autoriciclaggio, e se non erro c'è il sequestro per equivalente, se lo fa EYU PD come si chiamerà ???

bernardo47

Sab, 16/11/2019 - 12:17

segretario renzi e amministrativo bonifazi....?...tutto puo' essere...Vedremo sviluppi, altro che i 120 miliardi di fuffa renziana....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 16/11/2019 - 12:26

Non riescono a tracciare perchè sono furbi, che io chiamo bleffatori. Dare tanti soldi alle cooperative per i migranti, forse c'è un ritorno?

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 16/11/2019 - 12:36

quanto siete pignoli voi FINANZIERI, sono solo feste dell' UNITA', economiche a favore del popolo BUE

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Sab, 16/11/2019 - 12:45

Di sicuro Soros non lo farebbe mai...

jaguar

Sab, 16/11/2019 - 12:55

Sono fondi rimasti da quando il PCI era foraggiato dall'URSS.

agosvac

Sab, 16/11/2019 - 13:41

Ma chi si è permesso di autorizzare la Guardia di Finanza in questa inchiesta???? Di certo non la magistratura fin troppo docile con il PD! Ed allora: intervenga immediatamente la magistratura e blocchi questa inchiesta. Piuttosto indaghi su altri, colpevoli per definizione, non su innocenti per definizione!!!

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 16/11/2019 - 14:07

Oltre a parlarci diBibbiano parlateci anche dei fondi delle feste dell'umidità.

rosalba cioli

Sab, 16/11/2019 - 14:51

tutto non torna,500.000 €??? nel frattempo si arresta la Comi per presunti incassi non legali per € 31.000.- Ma ora ci aspettiamo qualche arresto anche tra le fila dei PD o costoro sono altro rispetto a FI?

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 16/11/2019 - 15:52

Non tornano i conti. Lo stato distribuisce quattrini a pioggia, ma non tornano i conti. Abbiamo un Conte alla presidenza del governo, ma i conti non tornano e la stessa GdiF non riesce a farli tornare. Così è se vi pare, ma certamente qualcuno ci guadagna, e mangia.

scurzone

Sab, 16/11/2019 - 17:15

Altra bufala.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 16/11/2019 - 17:54

Berlusconi è stato denunciato per i BUNGA-BUNGA, che pagava di tasca sua, ma questi IMBROGLIONI PATENTATI, COME CON QUELLI DEL CLERO, FANNO TUTTO CON DANARO DATO PER DONAZIONI AL PARTITO!!! """SIA UNO CHE L`ALTRO SONO DEGLI ACCATTONI, CHE HANNO CREDUTO DI ESSERE I PADRONI DELL`ITALIA, VIA LA GIUSTIZIA DELLE TOGHE ROSSE"""!!! VIVA Salvini E IL CENTRO DESTRA!!!